10 Migliori spiagge in Italia

Le spiagge italiane vanno da remote e frastagliate a baie sabbiose aperte e paradisi perfetti. Scoprire ciò che questa terra romantica ha da offrire è emozionante come il cibo che viene servito in alto. Trovatevi a sguazzare nelle rive al largo della Costiera Amalfitana, fiancheggiate da scogliere a picco sul mare e pittoreschi paesi, scoprite il turchese ultraterreno delle sontuose coste della Sardegna e rilassatevi nei bassi fondali della divina costa siciliana. Le diverse e maestose spiagge in Italia vi aspettano.

10.Isola Bella, Sicilia

Traducendo letteralmente come «l’isola bella», l’Isola Bella si trova appena al largo della costa siciliana e fa parte della regione di Taormina. L’Isola era in realtà di proprietà privata fino agli anni ’90, e poiché ospita diverse specie di uccelli, è ora un sito protetto che vanta una bellissima spiaggia ricca di natura. La spiaggia stessa è un bel posticino, raggiungibile con la funivia dalla Sicilia – un’ottima occasione per ammirare l’isola dall’alto.

La spiaggia dell’Isola Bella, molto amata dai bagnanti, non è una spiaggia di sabbia classica; piccoli sassi e ciottoli rendono quasi indispensabile indossare le infradito. I venditori e i caffè vendono bibite e sono disponibili a noleggio sedie a sdraio e ombrelloni, ma ci sono anche molte attività da svolgere, come lo snorkeling, le immersioni o una gita in barca alle grotte vicine.

9.Spiaggia di Camogli, Liguria

Il piccolo villaggio di pescatori di Camogli si trova a circa un’ora di macchina da Milano, sulla Riviera italiana. La spiaggia di Camogli si trova in fondo a colline soleggiate, dove il mare si bagna dolcemente sulla sabbia sassosa. Quando la temperatura si alza, la spiaggia diventa affollata e le famiglie italiane si divertono a sguazzare insieme nelle acque blu, chiacchierando e mangiando focaccia e formaggio lungo il lungomare.

Il momento migliore per godersi questa spiaggia è al tramonto: al tramonto il sole illumina i colori degli edifici e si specchia brillantemente nell’argento del mare.

8.Spiaggia di Cavoli, Elba

La spiaggia di Cavoli, con le sue acque turchesi e le sue calde brezze, è una delle spiagge più frequentate dell’isola d’Elba. Circondata da una campagna frastagliata e da scogliere scoscese che proteggono la baia, il microclima di Carvoli la rende un luogo ideale per prendere l’abbronzatura; la sabbia qui è piuttosto sassosa, ma questo non impedisce ai bagnanti di prendere il sole; questo litorale tipicamente italiano trabocca di bellezze naturali, oltre che di persone durante i mesi estivi. A circa 300 metri di lunghezza, la spiaggia è divisa in due – un lato per i bar e i lettini, l’altro è libero di trascorrere il tempo come si desidera.

Assicuratevi di dare un’occhiata alla Grotta Azzurra – se noleggiate un pedalò o una barca, è possibile esplorare all’interno.Se vi sentite veramente avventurosi, potete unirvi ai gruppi di ragazzi che amano tuffarsi dalle scogliere circostanti direttamente nelle profondità del mare.’, ‘

7.Cala Rossa, Favignana, Sicilia

Situata sull’incantevole isola di Favignana, questo è il tipo di spiaggia che non si dimentica facilmente.Cala Rossa è una spiaggia di grande impatto visivo – le acque turchesi vibranti lambiscono rocce rosse arrugginite. La spiaggia qui può essere molto frequentata, quindi assicuratevi di arrivare presto e – se volete un po’ più di privacy e di spazio – potete trovare un piccolo spazio esclusivo per prendere il sole protetti tra le rocce.

Assicuratevi di indossare le scarpe quando arrivate, in modo da potervi arrampicare sulle rocce e poi scivolare semplicemente nelle acque fresche e rinfrescanti. Il mare pulito e limpido qui significa fantastiche opportunità di fare snorkeling – provate a vedere i piccoli pesci che svolazzano intorno alle rocce.

6.Spiaggia di Marasusa, Tropea, Calabria

La spiaggia di Marasusa nella città calabrese di Tropea si trova lungo la «Costa degli Dei», o la Costa degli Dei.Mare calmo e sabbia immacolata sono abbracciati da belle scogliere – questo posto è così bello che anche gli dei sono d’accordo. Le acque trasparenti di Marasusa sono fresche e tranquille, anche se ci possono essere delle onde, il nuoto è sicuro.

C’è qualcosa per tutti i gusti: provare un po’ di snorkeling, noleggiare una barca o semplicemente sorseggiare una bevanda fredda in uno dei bar del lido. La città offre anche una selezione di caffè, negozi e ristoranti per immergersi completamente in tutte le cose deliziosamente deliziose e italiane dopo lunghe e pigre giornate trascorse a oziare sulla spiaggia.

5.Cala Goloritze, Sardegna

Piccola ma di grande effetto, la spiaggia di Cala Goloritzé si trova in fondo a una gola lungo la spettacolare costa nord-orientale della Sardegna. Le configurazioni calcaree sporgenti, sormontate da un fogliame verdeggiante, contrastano con le sabbie bianche e morbide che si gettano nell’oceano acquamarina, ma questo tipo di bellezza ha un prezzo da pagare.

Non pensate di arrivare qui in macchina o in barca: se state pensando di andare alla ricerca di questa famosa spiaggia, dovrete usare le gambe. L’escursione per raggiungere questa beata spiaggia sarda dura circa un’ora e vi porterà giù per la gola rocciosa, dove sarete accolti da scorci di acqua verde-azzurra.Cala Goloritzé si dice che sia anche il miglior posto per lo snorkeling in Sardegna; fate una nuotata intorno agli scogli per vedere i tanti pesci, ma non dimenticate gli occhiali!

4.Spiaggia del Fornillo, Positano

La Costiera Amalfitana è famosa per le sue deliziose e divine cittadine che si ergono a picco sul mare sui fianchi delle scogliere rocciose.’, ‘Una passeggiata dalla brulicante spiaggia di Positano, scendendo un paio di gradini, e scivolare nell’atmosfera tranquilla e senza pretese della spiaggia di Fornillo.

La perfetta trappola per prendere il sole, questa spiaggia può essere meno affollata di altre della zona, ma mentre gli amanti del sole tornano ai loro hotel, i bar e i ristoranti sulla spiaggia cominciano a diventare un po’ più vivaci. Trascorrete una serata in spiaggia, sorseggiando vino locale e ascoltando il suono delle onde sulle pietre.

3.La Pelosa, Stintino

Il mare poco profondo traslucido lambisce lentamente la lunga curva di sabbia color avorio che costituisce la Spiaggia della Pelosa. Questo appartato rifugio sardo si trova proprio dietro l’angolo del piccolo villaggio di Stintino, a Capo Falcone. Con i suoi 300 metri di lunghezza, La Pelosa potrebbe competere con alcune delle bellissime spiagge dei Caraibi.

La Torre della Pelosa, una torre di avvistamento del XVI secolo, la Torre della Pelosa – che serviva a difendere l’isola – si erge su scogli che si protendono verso il mare, molto apprezzata dai subacquei, è un punto di riferimento iconico lungo questo tratto di costa. Assicuratevi di arrivare qui presto durante l’estate – questo posto è così bello che può comprensibilmente diventare molto frequentato.

2. Cala Granara, Spargi

Senza le scogliere scoscese e ripide che sono sinonimo di molte spiagge italiane, potreste pensare che i vostri occhi vi stiano ingannando – ma no, questa non è una specie di isola tropicale.Cala Granara è un piccolo angolo di paradiso nascosto sull’Isola di Spargi, parte dell’Arcipelago della Maddalena. Le graziose palme che spargono la riva creano protezione dal calore del sole, mentre le sabbie polverose offrono il luogo ideale per prendere il sole – il fatto è che si può raggiungere questa oasi italiana solo in barca.

La mancanza di facile accesso la rende ancora più bella, remota e poco sviluppata. Senza le solite trappole turistiche che spesso circondano le spiagge popolari, Cala Granara è in grado di rimanere una baia poco sviluppata, dove gli alberi di maccia crescono sporadicamente lungo la sabbia che degrada dolcemente verso il mare, e l’acqua scintilla al sole, rivelando uno spettro di verdi e blu.

1.Spiaggia dei Conigli, Lampedusa, Sicilia

Con il mare color topazio e una baia che si trova all’interno di una costa rocciosa e digradante, la Spiaggia dei Conigli, Lampedusa è un luogo speciale che non manca mai di affascinare i visitatori con la sua immensa bellezza. Soprannominata da molti «spiaggia dei conigli», si trova in una riserva naturale nella remota isola di Lampedusa, a sud della Sicilia.

Le tartarughe marine tornano qui anno dopo anno per deporre le uova al caldo della sabbia – cosa importante, la spiaggia chiude la sera per permettere alle tartarughe di tornare in sicurezza.questa spiaggia mozzafiato può essere stata una volta votata come la migliore spiaggia del mondo, ma non è facile raggiungerla. L’accesso a La Spiaggia dei Conigli richiede una scalata di due chilometri, ma si viene ricompensati con una bella nuotata nell’acqua cristallina, una spiaggia che può essere molto frequentata da chi ama il sole e da chi ama le escursioni, ma una volta che si fa un tuffo nelle secche scintillanti e si fa snorkeling per vedere le tartarughe, la tranquillità si riversa su di voi.