12 Regioni più belle dei Paesi Bassi

Rinomata per le sue terre basse che si trovano dietro un intricato e ingegnoso sistema di barriere marine, dighe e dighe, l’Olanda è un posto meraviglioso da visitare, con un sacco di campagna pittoresca in mostra. Mentre l’immagine stereotipata di campi pieni di tulipani e terreni agricoli costeggiati da canali e punteggiati da mulini a vento e case coloniche suona certamente vera, il paese ha anche una lunga e panoramica linea costiera da esplorare.

Anche se Amsterdam è senza dubbio la città più popolare da visitare in campagna, città come Utrecht e L’Aia meritano di essere visitate: una pletora di città e villaggi affascinanti sono sparsi qua e là, con Delft e Giethoorn – la «Venezia del Nord» – particolarmente affascinanti. Esploriamo le più belle province dei Paesi Bassi.

Drenthe

Situata nel nord-est dei Paesi Bassi al confine con la Germania, Drenthe è la parte meno popolata del paese. Gran parte del suo territorio è costituito da una campagna infinita, con alcune colline, paludi e foreste qua e là.

Come è molto rurale e agricola, non ci sono molte grandi città di rilievo oltre ad Assen, famosa per la sua gara annuale di MotoGP, e Essen, nota soprattutto per il suo zoo.

Ciò che Drenthe ha in abbondanza, tuttavia, sono molti piccoli villaggi panoramici. Pedalare tra luoghi come Coevorden e Meppel, Roden e Zuidlaren è un’esperienza deliziosa; ovunque si vada, si viene accolti da una campagna incontaminata e laghi scintillanti sono disseminati tra i suoi boschi e le sue foreste.

Flevoland

Anche se la maggior parte del territorio del Flevoland è stato notevolmente bonificato dal mare nel XX secolo, la regione bassa vede pochissimi turisti, che invece si dirigono verso la vicina Amsterdam o Utrecht.

Anche se non può vantare l’abbagliante gamma di attrazioni che le altre regioni dei Paesi Bassi offrono, il Flevoland merita di essere esplorato. Almere, la principale città della zona, vanta un’architettura moderna, mentre Schokland e Urk (che un tempo erano isole), e Lelystad, con tutta la sua storia navale e i suoi siti di bonifica, meritano una visita.

Poiché la regione è quasi interamente circondata dall’acqua, il Flevoland ha una costa molto bella lungo il Marktmeer e l’Ijsselmeer da esplorare, con una grande offerta di osservazione degli uccelli e della fauna selvatica, oltre ai suoi numerosi e diversi sport acquatici.

Friesland

Conosciuta per i suoi laghi scintillanti, gli ampi spazi aperti, la lingua e la cultura uniche, la Frisia scarsamente popolata ha un’atmosfera molto diversa dal resto dei Paesi Bassi, e questo, insieme alle sue belle isole ‘, ‘

Mentre le sue incantevoli città e i suoi villaggi sono deliziosi da esplorare, la principale attrazione della Frisia è il suo spettacolare paesaggio. I laghi frisoni e le isole della Frisia occidentale attirano sia gli amanti della natura che gli amanti della vita all’aria aperta. Grazie alla grande quantità d’acqua, è un ottimo posto per andare in barca a vela, mentre in inverno, il pattinaggio sul ghiaccio è molto popolare quando i corsi d’acqua si ghiacciano.

Gelderland

Situata al confine con la Germania nella parte orientale del Paese, la Gelderland è un luogo popolare da visitare sia tra la gente del posto che tra i turisti, poiché la sua campagna panoramica ospita due delle più antiche città dei Paesi Bassi.

Sia Arnhem che Nijmegen sono piene di belle chiese antiche, musei interessanti e centri vivaci da visitare, con quest’ultimo che vanta una vasta gamma di eventi culturali e festival, come le Quattro Marce Giornaliere, che è il più grande evento del paese. Oltre a questo, diverse affascinanti città antiche sono disseminate nella regione per farvi godere, con Culemborg, Tiel, e Zutphen particolarmente degni di nota.

L’altra attrazione principale della Gelderland è il suo paesaggio mozzafiato. Sia il parco nazionale di Hoge Veluwe che il parco nazionale di Veluwezoom sono piacevoli da esplorare, con sentieri panoramici e piste ciclabili che si snodano tra boschi, foreste e dune, oltre a tutto questo, Hoge Veluwe, il più grande parco nazionale del paese, ospita anche il Museo Kroller-Muller, che vanta la più ampia collezione di opere d’arte di Van Gogh.

Groningen

Centrato attorno all’omonima città, Groningen, nel nord dei Paesi Bassi, è costituito principalmente da zone rurali, con molti villaggi disseminati di fattorie e campi.

Sebbene Groningen, con la sua vivace vita studentesca, i suoi edifici storici e la sua vivace vita notturna domina certamente la regione, vale la pena di avventurarsi più lontano, poiché ogni parte della regione ha una propria identità.

Tra le sue campagne si trovano vari «borgen» – o ville fortificate – da visitare, come quelle di Leek, Slochteren e Uithuizen, mentre molti mulini a vento tradizionali possono essere avvistati qua e là. Completano il quadro i canali e i «giardini pensili» di Appingedam, e le impressionanti dighe lungo le rive del Wadden Sea, battute dal vento.

Limburg

La provincia più meridionale del paese, il Limburgo costituisce la parte orientale dell’omonima regione storica, con l’omonima provincia situata oltre il confine in Belgio che costituisce la parte occidentale.

A differenza del resto dei Paesi Bassi, il Limburgo è molto collinoso, quindi attrae molti escursionisti e ciclisti, che si aggirano tra i suoi dolci paesaggi. Qui si trovano anche alcuni bei castelli antichi, tra cui spiccano quelli di Arcen, Eijsden, Hoensbroek e Valkenburg.

L’attrazione principale, tuttavia, è senza dubbio Maastricht.

Rinomata per le sue terre basse che si trovano dietro un intricato e ingegnoso sistema di barriere marine, dighe e dighe, l’Olanda è un posto meraviglioso da visitare, con un sacco di paesaggi pittoreschi in mostra. Mentre l’immagine stereotipata di campi pieni di tulipani e terreni agricoli costeggiati da canali e punteggiati da mulini a vento e fattorie suona certamente vera, il paese ha anche una lunga e panoramica costa da esplorare.

Anche se Amsterdam è senza dubbio la città più popolare da visitare nel paese, città come Utrecht e L’Aia meritano di essere visitate. Una pletora di affascinanti città e villaggi sono sparsi qua e là, con Delft e Giethoorn – la ‘Venezia del Nord’ – particolarmente affascinanti.Esploriamo le più belle province dei Paesi Bassi.

Drenthe

Situata nel nord-est dei Paesi Bassi al confine con la Germania, Drenthe è la parte meno popolata del paese. Gran parte del suo territorio è costituito da una campagna infinita, con alcune colline, paludi e foreste sparse qua e là.

Come è molto rurale e agricolo, non ci sono molte grandi città Ampiamente considerata una delle più belle città dei Paesi Bassi, questo luogo meraviglioso ha due bellissime piazze, una vasta gamma di musei affascinanti e una pletora di bellissimi edifici antichi, strade acciottolate e siti religiosi impressionanti.il suo vivace Carnevale del Principe è qualcosa di molto speciale da vivere.

Brabante settentrionale

Confinante con il Belgio a sud, il Brabante settentrionale ha un aspetto e un’atmosfera diversi dal resto dei Paesi Bassi; per gran parte della sua storia, ha fatto parte del Ducato del Brabante, che aveva una religione e una cultura diversa dal resto del paese.

Oggi queste differenze non sono più evidenti come una volta, anche se le antiche città fortificate di Breda e Den Bosch hanno ancora alcune caratteristiche brabantine, così come i monumenti e i musei dedicati al suo passato; sia Tilburg che Eindhoven meritano una visita; la prima ha molte attrazioni storiche e industriali interessanti da visitare, mentre la seconda ha una grande architettura moderna in mostra.

Lontano dalle sue numerose città con tutta la loro storia e cultura, il Brabante Settentrionale ha anche dei paesaggi meravigliosi da esplorare.i parchi nazionali di Biesbosch e De Groote Peel sono particolarmente piacevoli per le loro sorprendenti zone umide e i boschi.la regione offre anche lo sport Efteling – il più grande parco a tema del Benelux – che offre una serie di divertenti ed esilaranti attrazioni e giostre.

Olanda Settentrionale

Anche se la maggior parte dei visitatori non va mai oltre Amsterdam, la capitale del paese, piena di canali, il resto della regione è piena di bellezze paesaggistiche, con mulini a vento e fattorie che si trovano accanto a terreni agricoli, campi e dighe.

L’Olanda settentrionale è piena di città pittoresche e luoghi di interesse storico, con il mercato del formaggio di Alkmaar, il pittoresco porto di Enkhuizen e il museo all’aperto di Zaanse Schaan tra le sue attrazioni più popolari. La più grande delle isole della Frisia Occidentale, Texel, e il Parco Nazionale Zuid-Kennermeerland si prestano perfettamente per escursioni a piedi e in bicicletta, con molti bei paesaggi in mostra.

L’indubbio punto culminante, tuttavia, è, naturalmente, Amsterdam.vagare per le sue strade acciottolate o fare una crociera lungo uno dei suoi bellissimi canali fiancheggiati da imponenti case a schiera è già di per sé una bella giornata. La capitale del paese ha davvero tutto ciò che serve: il Rijksmuseum e il Museo Van Gogh, la famigerata vita notturna di Amsterdam da esplorare e un’ampia gamma di interessanti e importanti attrazioni storiche e culturali.

Overijssel

Definita dal fiume Ijssel che la attraversa, Overijssel si trova nella parte orientale del paese al confine con la Germania, e la maggior parte del suo paesaggio è costituito da una campagna pittoresca.

Lungo le rive

Lontano dalle sue attrazioni storiche e culturali, Overijssel vanta anche molte attività all’aperto; il canottaggio o il kayak lungo uno dei suoi corsi d’acqua è un passatempo molto popolare, mentre il Parco Nazionale di Weerribben-Wieden è una delizia per gli amanti della natura per tutte le sue zone rurali panoramiche.

Olanda Meridionale

Mentre i fantastici giardini fioriti di Keukenhof possono attirare il maggior numero di visitatori ogni primavera, l’Olanda Meridionale è sommersa da grandi cose da vedere e da fare; Delft e Gouda sono tra le sue attrazioni più popolari grazie alle loro famose ceramiche e al formaggio.

Oltre a queste graziose cittadine, si possono visitare anche L’Aia – ‘la capitale giudiziaria del mondo’ – e Rotterdam, la seconda città più grande del paese, che vantano entrambe stili architettonici contrastanti ma ugualmente deliziosi. Mentre la prima mostra alcuni meravigliosi edifici storici e signorili, Rotterdam, con il suo vivace porto, presenta un’architettura all’avanguardia e più industriale, oltre a una ricchezza di grandi musei ed eventi culturali.

Mentre ci sono molte altre meravigliose città della regione che meritano di essere visitate, nessun viaggio nell’Olanda meridionale può essere considerato completo senza visitare i tradizionali mulini a vento di Kinderdijk, dato che i paesaggi sono la quintessenza della natura olandese: una parte dell’Aia, Scheveningen sulla costa del Mare del Nord, è la più grande e popolare località turistica dei Paesi Bassi.

Utrecht

Nonostante sia la provincia più piccola dei Paesi Bassi, Utrecht è anche la più densamente popolata, anche se le sacche di natura verde possono essere godute a Utrecht Hill Ridge e Vechtstreek, che ospita molti castelli maestosi, tenute regali e ampi giardini.

Utrecht – l’omonima storica città universitaria – vale la pena di essere visitata per il suo affascinante centro pieno di canali e l’atmosfera rilassata. Amersfoort, la seconda città più grande della regione, vanta anche un delizioso centro medievale che vi permetterà di passeggiare.

Lontano dalle due città principali e dalle bellezze naturali, Utrecht ha anche alcune imponenti fortezze storiche a Bunnik, mentre Wijk bij Duursteede ha l’unico mulino a vento al mondo che si può attraversare in auto, oltre ad alcuni bei castelli antichi in mostra.

Zeeland

Composta da varie isole e penisole collegate da dighe e ponti, la bassa Zeeland è protetta dal Mare del Nord da un ingegnoso progetto di ingegneria che è il Delta Works.

Mentre la Zelanda è molto visitata durante l’estate per le sue numerose spiagge che brillano al sole, la regione è anche molto popolare tra i ciclisti perché è così pianeggiante, infatti ci sono molte belle coste da percorrere in bicicletta, con una bellissima natura in mostra a Verdronken Land van Saeftinghe – la più grande palude d’Europa.

Protette dietro le sue numerose dighe e dighe ci sono alcune città fantastiche, come Middleburg, Goes e Sluis.Le città portuali di Terneuzen e Vlissingen sono un’ottima base per chi vuole esplorare la costa olandese battuta dal vento. Considerata una delle più belle città dei Paesi Bassi, questo posto meraviglioso ha due bellissime piazze, una vasta gamma di musei affascinanti e una pletora di bellissimi edifici antichi, strade acciottolate e siti religiosi impressionanti.

Brabante settentrionale

Confinante con il Belgio a sud, il Brabante settentrionale ha un aspetto e un’atmosfera diversi dal resto dei Paesi Bassi; per gran parte della sua storia, ha fatto parte del Ducato del Brabante, che aveva una religione e una cultura diversa dal resto del paese.

Oggi queste differenze non sono più evidenti come una volta, anche se le antiche città fortificate di Breda e Den Bosch hanno ancora alcune caratteristiche brabantine, così come i monumenti e i musei dedicati al suo passato; sia Tilburg che Eindhoven meritano una

Ir arriba