7 Gite di un giorno da Vienna

Conosciuta come centro musicale, artistico e gastronomico, Vienna è una delle mete di viaggio più popolari d’Europa, con quasi 200 palazzi, castelli e chiese, la capitale dell’Austria è ricca di attrazioni architettoniche da esplorare e da godere. Dal Teatro dell’Opera di Stato di Vienna ai caffè centenari, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire in questa bellissima città sul Danubio. Con il suo moderno sistema di trasporti e le sue confortevoli sistemazioni, la porta d’accesso all’Europa centrale è un’ottima base per le esplorazioni anche più lontane. Qui ci sono diverse gite di un giorno da Vienna che vale sicuramente la pena di fare.

Le migliori gite organizzate

  • L’Abbazia di Melk e la Valle del Danubio da Vienna – 1319 recensioni
  • Budapest Day Trip da Vienna – 731 recensioni
  • Salisburgo Day Trip da Vienna – 662 recensioni
  • Bratislava Day Trip da Vienna – 556 recensioni

7. Bosco Viennese

Confinante con quattro fiumi, il Bosco Viennese è il più noto dei cinque distretti che compongono la Bassa Austria. Una volta designato come zona di caccia per i reali austriaci, il bosco è stato quasi perso di sviluppo durante il 19° e 20° secolo, ma il clamore pubblico ha fatto sì che il governo dichiarasse il Bosco Viennese un’area protetta nel 1987. Gli altipiani boscosi circondano ancora oggi Vienna, anche se il bosco è più sottile sul lato orientale della città. Il bosco può essere facilmente esplorato prendendo un treno turistico o un tram fino alla cima della collina del Kahlenberg, dove i visitatori possono godere di una vista mozzafiato sul bosco e sulla città.

6. Krems

Situata ad ovest di Vienna, la storica città di Krems segna il punto in cui il Danubio blu e i fiumi Krems confluiscono all’inizio della valle della Wachau. Durante il XII secolo, quando la Casa di Babenberg governava l’Austria, la città rivaleggiava con Vienna per dimensioni e importanza. Oggi, la principale attrazione turistica della città è il quartiere della Città Vecchia del XVIII secolo, splendidamente conservato, che dalla riva del Danubio si arrampica sulle colline. Krems è anche ricca di cultura. Una passeggiata lungo l’Arts Mile della città conduce i visitatori attraverso un’intrigante serie di gallerie, musei e negozi. I ristoranti e i bar servono vino prodotto con uva locale.

5. Bratislava

Facilmente raggiungibile da Vienna in treno, autobus o auto, la capitale della Slovacchia può essere raggiunta anche con un giro panoramico in aliscafo lungo il Danubio. L’antica Bratislava è stata occupata fin dal Neolitico da un numero apparentemente infinito di conquistatori. Oggi una delle città più prospere d’Europa, Bratislava ha recentemente ristrutturato il suo quartiere medievale della Città Vecchia in uno stato quasi incontaminato, con l’aggiunta di molti caffè all’aperto, pub, negozi e ristoranti. Il quartiere è dominato dal castello di Bratislava in cima alla collina, una struttura costruita per la prima volta nel XIII secolo che è stata anch’essa sottoposta a un’ampia ristrutturazione.

4. Abbazia di Melk

La ricchezza dell’Austria durante il XVIII secolo è in piena mostra nel magnifico monastero benedettino di Melk, nella regione della Wachau Valley a ovest di Vienna.», ‘Con la sua cupola alta 20 piani, le torri decorate e gli interni opulenti, l’abbazia è uno splendido esempio di architettura altobarocca. La struttura originale è stata costruita nell’XI secolo come castello su uno sperone roccioso che domina la valle, ma la maggior parte degli edifici attuali sono stati costruiti tra il 1702 e il 1736. Pietro e San Paolo, gli affreschi barocchi del soffitto dell’artista austriaco Paul Troger e una biblioteca che ospita più di 100.000 libri e manoscritti.

3. Budapest

Un viaggio di due ore e mezza ad est di Vienna lungo il Danubio porta i viaggiatori a Budapest, dove il fiume divide la capitale dell’Ungheria in due distretti distinti. La parte collinare di Buda vanta il Palazzo Reale del XIII secolo, una struttura gigantesca che è stata distrutta e ricostruita sei volte nel corso della sua lunga storia. Il complesso è ora sede del Museo Storico di Budapest e della Galleria Nazionale Ungherese. Il lato più piatto della città, Pest, è caratterizzato dal quartiere ebraico rivitalizzato della città, che ha la seconda sinagoga più grande del mondo. Con più di 100 sorgenti termali naturali in città, nessuna visita a Budapest è completa senza godersi un bagno rilassante in uno dei centri termali della città.

2. Salisburgo

I fan del film «The Sound of Music» del 1965 potrebbero trovare difficile non scoppiare a cantare quando visitano Salisburgo, la città austriaca che ha fatto da sfondo al tanto amato film.dall’architettura barocca e dai pittoreschi giardini al blu del fiume Salzach e alle montagne innevate circostanti, il luogo che la famiglia Von Trapp, che cantava, ha chiamato casa, è semplicemente incantevole. Salisburgo, città natale di Wolfgang Amadeus Mozart, è una meta di viaggio molto apprezzata anche dagli amanti del musical classico. Con il suo quartiere medievale splendidamente conservato, il castello in cima alla collina, le chiese rinascimentali e l’affascinante offerta di negozi specializzati, la quarta città più grande dell’Austria è una gita di un giorno da non perdere da Vienna.

1. Valle della Wachau

La valle della Wachau è universalmente riconosciuta come uno dei paesaggi più pittoreschi dell’Austria. L’intera valle è delimitata da castelli, vigneti e villaggi pittoreschi, inizia ad ovest di Vienna e si estende per 40 km tra le città di Krems e Melk. I vigneti della Wachau Valley producono alcuni dei migliori vini dell’Austria e la graziosa cittadina di Dürnstein è un ottimo posto per fermarsi a degustare i varietali. Le rovine del castello di Dürnstein sono tutto ciò che rimane del luogo dove il re Riccardo Cuor di Leone d’Inghilterra fu imprigionato nel XII secolo.

Ir arriba