12 Principali attrazioni turistiche in Nepal

Il Nepal è davvero unico: questa piccola nazione montagnosa ha un’incredibile varietà di attrazioni turistiche per gli amanti della natura, gli appassionati di storia e gli appassionati di spiritualità.

Il Nepal è la patria della catena montuosa dell’Himalaya, che è il paradiso dei trekker e degli amanti della natura: Il monte Everest, che si estende fino a 8.848 metri sul livello del mare, è la montagna più alta del mondo.

Piccole e remote città sono sparse in tutto il paese, molte delle quali vi trasporteranno indietro nel tempo attraverso i secoli fino ai regni di un tempo, tra le quali ci sono monumenti religiosi che sono stati eretti come luoghi sacri di pellegrinaggio.

Le seguenti attrazioni turistiche in Nepal sono famose per un motivo: mostrano il meglio che il Nepal ha da offrire e chiedono solo di essere esplorate.

12. Tempio di Pashupatinath

Sulla riva del fiume Bagmasti si trova il tempio indù più sacro del Nepal: il tempio di Pashupatinath. È considerato uno dei siti religiosi più preziosi dell’Asia ed è più simile a un complesso che a un tempio. Composto da diverse biblioteche, templi, cortili, monumenti e santuari, il sito è un luogo popolare per le cremazioni, grazie al fatto che si trova sulla riva del fiume, e il tempio è dedicato a Lord Shiva. Spesso scioccante per i visitatori, questa pratica si svolge nello stesso luogo e in altri luoghi dell’Asia meridionale da migliaia di anni.

11. Parco Nazionale del Sagarmatha

Il Parco Nazionale del Sagarmatha ospita le montagne più alte del mondo, tra cui il Monte Everest. Tuttavia, in questo parco di colossi montani c’è molto di più dello stupefacente paesaggio naturale: le catene montuose ospitano alcune delle specie più rare e impressionanti del mondo: l’inafferrabile leopardo delle nevi, il panda rosso e l’orso nero dell’Himalaya. Gli abitanti del luogo, gli Sherpa, hanno qui dei villaggi e praticano regolarmente il culto nei luoghi sacri sparsi per il parco, ma i visitatori devono diffidare dell’altitudine e prendere le misure adeguate per prevenire il mal di montagna.

10. Namche Bazaar

Namche è spesso chiamata la porta dell’Everest perché è il luogo in cui la maggior parte delle persone iniziano il loro viaggio verso la montagna più alta del mondo. Tuttavia, il bazar di Namche è stato un centro commerciale per migliaia di anni ed è famoso per il suo burro di yak e formaggio locale. Oggi, il bazar offre tutto ciò di cui si potrebbe aver bisogno per un trekking attraverso l’Himalaya, o per la vita quotidiana del villaggio. Come ci si potrebbe aspettare, il bazar di Namche è il più alto del mondo.per la maggior parte delle persone, è una sfida semplicemente arrivare a Namche!

9. Antica città di Patan

Patan è separata da Kathmandu solo dal torbido fiume Bagmati.spesso è ancora chiamata con il suo nome tradizionale sanscrito, che significa «Città della bellezza». La parte antica della città è nota per avere alcuni dei migliori esempi di architettura tradizionale e di arte newariana in tutto il Nepal.le attrazioni più popolari della città sono il Tempio d’Oro, Mul Chowk, il Museo di Patan, Krishna Mandri e Sundari Chowk.tutte le attrazioni sono concentrate nella parte vecchia della città e mostrano la storia di questa splendida cittadina.

8. Bhote Koshi

Il Bhote Koshi è il corso superiore del fiume Sun Kosi, che ha origine in Tibet, e che chiama tutti i drogati di adrenalina; il Bhote Koshi River rafting è perfetto per gli individui che vogliono prendersi una pausa dalle visite turistiche e dal trekking in Nepal, e concedersi qualche avventura da brivido. Si trova a poche ore a nord-ovest di Kathmandu, vicino al confine nepalese e tibetano, incastonato tra le catene montuose. Il fiume alimentato dal ghiacciaio offre rapide di livello 5 alla sua altezza, ma se questo non bastasse, c’è anche un emozionante bungee jump che si trova spaventosamente in alto sopra il fiume, la più alta caduta libera del mondo. Nonostante la natura di questo sport, il bungee è molto sicuro; è stato progettato dai kiwi dietro il famoso bungee jump di Queenstown in Nuova Zelanda.

7. Durbar Square, Kathmandu

Durbar significa palazzo reale in Nepalese, ed è esattamente quello che è Durbar Square. La piazza del palazzo si trova di fronte all’ex palazzo imperiale del regno di Kathmandu. Prima che il Nepal fosse unificato a metà del XVIII secolo, la nazione era composta da molti regni più piccoli, tra cui quello di Kathmandu. È in queste piazze di Durbar Squares in tutto il paese che i re sono stati incoronati e sono stati fatti proclami reali. Durbar Square a Kathmandu è particolarmente impressionante; mostra alcune delle migliori architetture tradizionali del paese e l’arte in stile newariano. Purtroppo, molte delle strutture sono state gravemente danneggiate dal terremoto del 2015, ma sono già in corso i lavori di restauro per riportarle al loro antico splendore.

6. Phewa Lake

Questo splendido lago d’acqua dolce vicino a Pokhara è il secondo più grande del Nepal e riflette nelle sue acque l’impressionante catena montuosa dell’Annapurna.la maggior parte degli hotel e dei ristoranti si trova sul lato opposto del lago rispetto alla catena montuosa, offrendo così una vista incantevole. Per la maggior parte dell’anno, le montagne innevate sono la norma.l’altro lato del lago è troppo fitto di foreste e colline scoscese per essere sviluppato.al centro del lago si trova il tempio sacro della Dea Durga.chiamato il Tempio di Tal Barahi; questa pagoda è raggiungibile solo in barca ed è molto popolare tra i visitatori e i pellegrini.altrimenti, le attività acquatiche sono popolari sul lago. Ci sono vari trekking e piccole escursioni intorno al lago che offrono un ambiente naturale mozzafiato e viste sul lago e sulle montagne.

5. Durbar Square, Bhaktapur

La piazza reale di Bhaktapur vi trasporterà indietro di 1000 anni.offre un’alternativa più tranquilla rispetto a Durbar Square a Kathmandu, poiché ci sono meno folle e bancarelle di souvenir. I piccoli negozi che circondano la piazza sembrano non affidarsi completamente al turismo, ma sono disposti a dimostrare come producono i loro prodotti artigianali locali, tra cui sculture e ceramiche in argilla. Ci sono esempi eccezionali di intricate sculture in legno o in pietra in tutta la piazza e i suoi numerosi edifici antichi e templi. L’ingresso alla Durbar Square di Bhaktapur è completamente gratuito, tuttavia, l’ingresso può essere a pagamento per alcuni dei punti di riferimento storici e le attrazioni che circondano la piazza.», ‘Queste attrazioni includono il 55 Window Palace, il Golden Gate, il Lion Gate e il Mini Pashupathi Temple.

4. Chitwan National Park

Il Parco Nazionale di Chitwan è notoriamente la sede di alcune delle ultime popolazioni di rinoceronti con un corno solo rimaste al mondo, ma non è l’unico animale iconico che questo parco nazionale protegge; in questa zona sono frequenti gli avvistamenti della famosa tigre del Bengala. Inoltre, i coccodrilli gaviali pattugliano le acque, con i bradipi e i leopardi che si aggirano nelle giungle e nei boschi, che hanno dato al parco il soprannome di «secondo Serengeti» per le sue possibilità di osservazione della fauna selvatica. I safari sono un modo popolare di vedere il parco, e si possono organizzare anche tour notturni.

3. Annapurna Sanctuary Trek

L’inafferrabile Annapurna Sanctuary è raggiungibile solo con un trekking di 10-15 giorni, si trova su un’alta conca glaciale ed è circondato dalle montagne circostanti, ma per questa attrazione è più il viaggio che la destinazione. Il Santuario dell’Annapurna si raggiunge a metà del percorso, ma l’intero trekking offre una vista incredibile sulla catena montuosa dell’Himalaya che lo circonda.i trekker rimangono in casa lungo il percorso, spesso cenando con le famiglie locali.questa è una delle poche escursioni che non richiedono una guida, in quanto i sentieri sono molto ben segnalati e punteggiati di villaggi.il Santuario è ritenuto sacro dalla popolazione locale, quindi i visitatori dovrebbero comportarsi di conseguenza quando lo visitano.

2. Boudhanath Stupa Dove stare

Appena fuori dalla grande città di Kathmandu si trova Boudhanath Stupa. Lo stupa offre una vista mozzafiato di Kathmandu e della valle che la circonda. Uno dei più grandi stupa buddisti del mondo, è stato probabilmente creato nel XIV secolo dopo le invasioni Moghul. Centinaia di bandiere di preghiera colorate sventolano al vento intorno al monumento bianco e oro. Alla base dello Stupa ci sono quattro paia di occhi, che rappresentano la natura onniveggente e onnisciente di Buddha. Un gran numero di buddisti tibetani risiedono intorno allo Stupa, molti dei quali sono fuggiti come rifugiati dal loro paese natale.

1. Campo base dell’Everest

Seduto in cima al mondo, il Monte Everest è un sorprendente promemoria del nostro piccolo ruolo su questo pianeta. Alla base dell’Everest, gli sherpa e gli alpinisti fanno gli straordinari per prepararsi al viaggio verso la vetta. I luoghi santi sono venerati e le puja (cerimonie religiose) si svolgono in aprile e maggio per garantire viaggi sicuri. I visitatori sono invitati a visitare il campo base dell’Everest e ad assorbire il caos organizzato di un viaggio che non sempre promette un lieto fine. I viaggi in elicottero sono un modo popolare per visitare il campo base, così come il ‘Cammino del Campo Base dell’Everest’ che è diventato sempre più popolare negli ultimi anni.questo arduo trekking può richiedere fino a tre settimane semplicemente per raggiungere la base, e dà ai partecipanti un piccolo assaggio del faticoso compito che gli alpinisti possono sperimentare quando scalano l’Everest.

Ir arriba