10 Luoghi da visitare in Macedonia

Un paese affascinante da esplorare che è ancora molto fuori dal sentiero battuto, la Macedonia è benedetta da un’incredibile bellezza naturale e da un inebriante mix di culture che attinge sia alle influenze balcaniche che a quelle mediterranee.

Governata in varie epoche dai Romani, dagli Ottomani, dai Serbi e dai Sovietici, ci sono moltissimi siti storici sparsi per il paese. Moschee, chiese ortodosse e sorprendenti rovine archeologiche sono anche prevalenti, e molte delle sue città hanno nel loro cuore deliziosi bazar antichi che risalgono all’epoca ottomana.

Il suo paesaggio montuoso ospita laghi scintillanti e cascate scintillanti e i suoi tre parchi nazionali sono pieni di bellissimi sentieri escursionistici che si snodano tra le colline e le valli verdeggianti.

Con il suo passato spesso turbolento alle spalle, la Macedonia è una destinazione fantastica, poco conosciuta, che ha una pletora di cose incredibili da vedere e da fare.

Mappa della Macedonia

10. Strumica

Famosa per i bellissimi monasteri bizantini che si trovano appena fuori città, Strumica si trova nella parte orientale della Macedonia.

Città tranquilla e rilassata, Strumica ospita alcune belle rovine e siti archeologici, come le terme romane e la fortezza di Carevi Kuli risalente al V secolo.

Mentre molte persone si fermano semplicemente sulla strada per il vicino valico di confine verso la Bulgaria, la splendida campagna, i monumenti storici e le scintillanti cascate Kolesino e Smolare meritano sicuramente un soggiorno più lungo. Il periodo migliore per visitarle è il Carnevale di Strumica, quando tutta la città si riunisce per festeggiare, con varie sfilate, musica ed eventi tradizionali.

9.Prilep

Situato sotto una nuda collina ornata dalle rovine di un’antica fortezza, Prilep è pieno di storia: una volta era la sede dominante di un regno medievale; come tale, ci sono tante fantastiche chiese e monasteri sparsi in giro.

Una passeggiata a piedi fino alla fortezza del X secolo è un must quando si è a Prilep per la vista mozzafiato che offre sulla città sottostante.Lungo la strada, si passa davanti a molte strane e meravigliose formazioni rocciose, come l’intrigante Elefante di pietra.

Un posto tranquillo e tranquillo, passeggiando per il Vecchio Bazar di Prilep è un bel modo per trascorrere la giornata.le numerose chiese della città hanno tutte le loro caratteristiche e i loro tratti distintivi. La chiesa di Sv.Blagoveshstenie è il punto culminante con le sue deliziose gallerie e le sculture in legno.

8.Parco nazionale di Mavrovo

Il più grande parco nazionale del paese, Mavrovo ha molto da offrire agli amanti dell’aria aperta.Durante tutto l’anno è possibile esplorare il suo splendido paesaggio a cavallo, in kayak o con gli sci, ma anche a piedi o in mountain bike.

Prendendo il nome dal pittoresco villaggio situato nel parco, Mavrovo ospita il più grande lago artificiale del paese, e durante una gita in barca sulle sue acque tranquille, potrete ammirare la chiesa di San Nicola, semisommersa, uno spettacolo davvero mozzafiato.

Con le sue meravigliose bellezze naturali, Mavrovo è un parco incantevole da visitare, perché ospita le cime più alte del paese, in inverno si possono fare grandi arrampicate e sciate, e la vista è spettacolare.

7.Regione vinicola di Tikves

Rinomato per il favoloso vino che produce, le colline e le valli ondulate di Tikves ospitano terreni fertili e il clima caldo lo rende perfetto per la coltivazione dell’uva.

Il vino viene prodotto qui fin dal IV secolo a.C. Il paesaggio tranquillo è affascinante da visitare facendo una sosta in pittoresche e pittoresche cantine e vigneti per degustare i prodotti locali.

Oltre al vino e al paesaggio favoloso, la regione del vino di Tikves offre anche numerose chiese, laghi e gole spettacolari dove fare una sosta durante il tragitto verso la prossima cantina.

6.Parco nazionale del Pelister

Istituito nel 1948, il Parco nazionale del Pelister è una zona montuosa che copre il massiccio del Monte Baba. La riserva ospita una miriade di animali endemici, tra cui orsi, lupi e aquile volteggianti.

Il più antico parco nazionale del Paese, il Pelister ospita due splendidi laghi glaciali che si trovano in mezzo alle sue imponenti vette. Questi sono deliziosamente conosciuti come gli occhi di Pelister.

Con una natura molto varia e una pletora di sentieri escursionistici che si snodano tra valli e foreste, Pelister è una gioia da esplorare. La vista dalla cima del monte Pelister vi toglierà il fiato – se l’escursione non l’ha ancora fatto – e vi permetterà di accamparvi nel parco o di sciare, a seconda del periodo dell’anno.

5.Bitola

Situata non lontano dal confine con la Grecia, nel sud della Macedonia, Bitola è la seconda città più grande del paese. È piena di bellissimi edifici antichi, deliziose gallerie d’arte e una pletora di caffè accoglienti e amichevoli.

Molto fuori mano, Bitola si trova tra tre diverse catene montuose, e come tale, c’è un bel paesaggio in mostra, così come passeggiate panoramiche tra le colline verdeggianti e le montagne che circondano la città.

In città, i visitatori troveranno eleganti case a schiera color pastello accanto a belle moschee e chiese, mentre il Vecchio Bazar, risalente all’epoca ottomana, è un luogo delizioso dove prendere un caffè e dove la gente guarda.

Fondata nel IV secolo a.C., Bitola è uno dei luoghi migliori da visitare in Macedonia.appena fuori città ci sono le incredibili rovine archeologiche di Heraclea Lyncestis, che sono da non perdere.il sito romano ospita alcuni splendidi mosaici pavimentali e le rovine delle terme romane.

4. Parco Nazionale Galicica

Situato tra i laghi di Ohrid e Prespa, lo splendido Parco Nazionale Galicica è un luogo selvaggio e meraviglioso da visitare.Le escursioni tra le valli incontaminate e incontaminate, le foreste e le montagne delizieranno sicuramente gli amanti della natura.

Dominato dal massiccio calcareo della Galicica che si trova tra i due laghi, il parco nazionale ospita una serie di alte vette.», ‘Dalle loro cime si gode di una vista mozzafiato sulla campagna circostante.

Con pittoreschi paesini di montagna, un’abbondanza di fauna e flora fantastica e un paesaggio vario che comprende laghi, montagne e vallate, la bellezza naturale del Parco Nazionale di Galicica merita una visita in Macedonia.

3. Skopje

La capitale della Macedonia è un luogo intrigante e interessante da visitare, in gran parte grazie alla sua eclettica collezione architettonica che comprende bellissime moschee di epoca ottomana, enormi edifici neoclassici e una vasta gamma di statue moderne e scintillanti.

Abitata da oltre seimila anni e governata da innumerevoli imperi e regni, Skopje ha sicuramente la sua buona parte di attrazioni storiche, tra cui spiccano l’imponente fortezza di Kale del VI secolo e il ponte di pietra, entrambi presenti sullo stemma della città. Passeggiare per il suggestivo Vecchio Bazar di Skopje vi farà sentire come se foste nei souk della vecchia Istanbul.

Oltre alla ricchezza di ristoranti, negozi, musei e caffè, Skopje offre anche un’ottima vita notturna, che ruota attorno alla piazza principale della città, dove si trova la Porta Macedonia, un enorme arco di trionfo che celebra i vent’anni dell’indipendenza macedone. Dalla cima del Monte Vodno, che sovrasta Skopje a sud-ovest, si gode di una splendida vista e di un paesaggio incantevole; la piazza è ornata dall’imponente Croce del Millennio, che oggi è una popolare attrazione turistica.

Situata sulle rive del fiume Vardar, Skopje vale sicuramente la pena di essere visitata in Macedonia. Mentre i critici dicono che ora ha un’atmosfera da parco a tema a causa del recente proliferare di monumenti e statue nazionalistiche e, a volte, appiccicose, c’è molto da vedere e da fare in questa città unica.

2. Ohrid

Conosciuta a volte come «la Gerusalemme dei Balcani», in quanto un tempo ospitava 365 chiese, Ohrid è una città storica tra le più belle e suggestive della Macedonia.

Girovagare per le sue antiche strade acciottolate è una delizia; passerete accanto a qualche deliziosa architettura e i suoi pittoreschi ristorantini e caffè vi permetteranno di fare una sosta perfetta quando avrete voglia di fare una pausa per osservare il mondo che passa. Tra le sue attrazioni più popolari c’è l’affascinante Fortezza di Samuil che domina la città, e la Chiesa dei Santi Clemente e Panteleimon – una delle più impressionanti tra le numerose chiese di Ohrid.

Ciò che contraddistingue davvero Ohrid, tuttavia, è la sua bellissima posizione sulle rive del lago di Ohrid. La città gode di una vista mozzafiato sulle acque turchesi e, oltre ad una passeggiata panoramica sul lungomare della città, non perdetevi la chiesa di San Giovanni a Kaneo per gli incredibili panorami che offre sul lago.

1.Lago Ohrid

Situato al confine tra la Macedonia e l’Albania, il lago Ohrid è spettacolare; le sue belle acque azzurre e limpide scintillano al sole circondate da montagne.I turisti stanno tornando lentamente sulle sue rive solo ora, dopo la disgregazione della Jugoslavia negli anni ’90.

Uno dei laghi più profondi e antichi d’Europa, il lago Ohrid è un ecosistema molto importante e biodiverso. È la patria di una vasta gamma di specie endemiche della zona, come i pesci predatori e le lumache d’acqua dolce.

La sua linea di costa è pittoresca quanto le sue acque a specchio; villaggi e città pittoresche come Ohrid e Struga sono nascoste in mezzo a foreste gloriose e accanto a spiagge tranquille.Con un sacco di sport acquatici, gite in barca e punti di nuoto in offerta per completare l’incredibile scenario, il lago di Ohrid è una delle gemme nascoste dei Balcani e della Macedonia.

Ir arriba