12 Principali attrazioni turistiche in Bulgaria

La Bulgaria è un paese di paesaggi diversi e di una profondità di storia che si traduce in una nazione piena di bellezze naturali e di ricchezza culturale che risale a tempi antichi.

Con alte cime rocciose che ospitano montagne pittoresche, enormi parchi nazionali dove gli animali in via di estinzione vagano selvaggi, e fasce di spiagge sabbiose che abbracciano il Mar Nero, insieme a reliquie del dominio sovietico, c’è qualcosa per tutti da scoprire in questo audace e bellissimo paese balcanico. Ecco uno sguardo alle principali attrazioni turistiche della Bulgaria:

12.Cattedrale di Alexander Nevsky

Nel cuore della splendida città di Sofia si trova il simbolo iconico della Bulgaria: la Cattedrale di Aleksander Nevsky. Pagata dalla popolazione della città e costruita tra il 1882 e il 1912, la cattedrale è stata costruita per onorare la vita dei 200.000 soldati russi uccisi durante la guerra russo-turca per la libertà della Bulgaria dal dominio ottomano.

La cattedrale è decorata in modo particolareggiato, con una decadente cupola dorata alta 45 metri. All’interno, si può camminare tra i tanti mosaici intricati, murales significativi e rappresentazioni di santi e angeli; enormi lampadari pendono bassi, gocciolanti di oro decadente, mentre il legno massiccio dell’altare e dei banchi è delicatamente intagliato.

11.Cascate di Krushuna

Vicino al villaggio di Krushuna, annidato in un lussureggiante paesaggio boscoso tra le numerose formazioni rocciose carsiche, si trovano le Cascate di Krushuna. La più alta delle cascate è alta 20 metri, dove l’acqua turchese si divide poi in cascate più piccole e cascate su goccioline di calcare, formando dolci pozze e curiose curve nella roccia. Un sentiero conduce a una grotta nascosta dove si trova la sorgente della cascata – si dice che la sorgente abbia effetti benefici sulla salute e che sia ancora un luogo popolare per i locali del vicino villaggio.

10.Koprivshtitsa

Passeggiate lungo la vecchia strada tortuosa della città di Koprivshtitsa, oltrepassate i ruscelli e gli edifici colorati, e sarete riportati in una Bulgaria del passato. Situata nel cuore della catena montuosa di Sredna Gora, la storica città di Koprivshtitsa era un tempo un centro di lotta contro il dominio ottomano e ancora oggi rimane un luogo di orgoglio bulgaro. La città è oggi molto popolare tra i visitatori ed è un museo all’aperto; i suoi numerosi palazzi e le sue case sono fantastici esempi della rinascita nazionale bulgara avvenuta durante il XIX secolo.

9. Monumento a Buzludzha

Un’icona del design brutalista e un capolavoro di proporzioni sovietiche è l’ormai abbandonato Monumento a Buzludzha, costruito nel 1974 dall’esercito bulgaro, il mostruoso monumento è stato progettato da vari artisti e creativi che si occupavano di statue durante l’epoca. Il monumento sorge sul luogo di una battaglia tra turchi e bulgari che si svolse nel 1868 e dove Dimitar Blagoev, insieme ad altri leader socialisti, delineò la rivoluzione della Bulgaria in uno stato comunista.

La struttura stoica è ora ricoperta da graffiti politici e presenta enormi raffigurazioni di Lenin e Marx, oltre a scritte sulla facciata. L’enorme tempio del socialismo a forma di disco volante è stato lasciato in rovina dopo la caduta dell’Unione Sovietica, ma è diventato un’attrazione insolita per chi è interessato alla storia e al design sorprendente dell’epoca.

8.Monte Vitosha

La classica forma a cupola del Monte Vitosha si trova vicino all’agglomerato urbano della città di Sophia ed è il luogo dove la gente va a prendersi una pausa dalla città e a godersi la natura.Con la sua stazione sciistica, i piacevoli percorsi escursionistici e le fantastiche viste panoramiche sulla città sottostante, la montagna è facilmente raggiungibile dalla città e può essere raggiunta in autobus, a piedi e con gli impianti di risalita.

Il punto più alto del Monte Vitosha è alto 2.290 metri e attira tutto l’anno i visitatori che vi si recano per esplorare il Parco Naturale di Vitosha, che è in realtà il più antico dei Balcani, e che copre la maggior parte della montagna, così come le sorgenti minerali ai piedi delle colline.

7.Tomba tracia di Sveshtari

L’antica tomba tracia di Sveshtari è stata scoperta solo nel 1982 quando gli archeologi hanno scoperto l’impressionante sito sotto un tumulo. Si pensa che la tomba sia stata costruita per una coppia reale della tribù tracia dei Getae e risale al III secolo a.C..

La tomba è meravigliosamente ben conservata; il suo interno ornato rivela impressionanti intagli e murales di figure metà femminili e metà vegetali che sembrano reggere il soffitto. La tomba è considerata unica, poiché non è stata scoperta nessun’altra tomba tracia che abbia la combinazione di architettura, scultura e dipinti di Sveshtari.

6.Tsarevets Fortress

Simbolo della passata grandezza della Bulgaria, la Fortezza di Tsarevets è costruita nel luogo in cui sorgeva il palazzo degli zar medievali 800 anni prima, quando Tarnovo ne era la capitale. La vista panoramica del paesaggio circostante rivela come la posizione della fortezza fosse strategicamente posizionata, a 206 metri sul livello del mare, per proteggere il regno dalle invasioni per centinaia di anni. Visitare la roccaforte richiede una lunga camminata su pendii ripidi, ma poiché l’unico accesso alla fortezza è a piedi, si può vagare per il terreno e scalare le vecchie mura in tutta tranquillità.

5.Sunny Beach

Sunny Beach è famosa per i lunghi tratti di spiagge morbide e sabbiose che degradano nel Mar Nero e anche per i numerosi turisti che visitano la località turistica per godersi la sua vivace vita notturna. Le spiagge dorate si estendono per otto chilometri lungo la costa e offrono il luogo perfetto per trascorrere il tempo prendendo il sole e facendo il bagno. Le spiagge della zona sono pulite e riparate dalle intemperie, il che significa che il mare è perfetto per fare il bagno, mentre i numerosi hotel lungo la costa sono anche convenienti e adatti alle famiglie. Questo è il luogo da visitare se volete trascorrere qualche giorno di relax al sole ed esplorare i dintorni, come l’antica città di Nessebar.

4.Plovdiv Roman Theater

Nel centro della città vecchia di Plovdiv si trova uno dei teatri antichi meglio conservati al mondo.Scoperto negli anni ’60, la spettacolare struttura risale al I secolo d.C. e si pensa che sia stato costruito sotto il dominio dell’imperatore romano Domiziano.Il sito avrebbe avuto un ruolo importante nelle antiche comunità: qui si svolgevano spettacoli teatrali e famosi feroci combattimenti di gladiatori, oltre a riunioni del governo locale e grandi raduni.

Il teatro stesso è ancora in uso per spettacoli lirici e musicali e ospita ben 7.000 persone. Passeggiate lungo le vecchie strade acciottolate della città e salite sulla collina fino all’antico teatro, sedetevi tra le file di sedili inclinati e immergetevi nel silenzio e godetevi la vista ininterrotta del paesaggio circostante.

3.Parco nazionale del Pirin

Sede di oltre 70 laghi glaciali, vecchie foreste e cime e creste alte 2.915 metri, il Parco nazionale del Pirin è un tesoro nazionale bulgaro. Il Parco Nazionale è un rifugio sicuro per molti tipi diversi di specie rare che utilizzano la catena montuosa dei Balcani come rifugio. I grandi animali vagano ancora per i pendii, dagli orsi bruni e i cinghiali ai lupi grigi e agli sciacalli; si tratta di un’area remota e selvaggia che è minacciata dallo sviluppo delle stazioni sciistiche.

Trascorrete il vostro tempo visitando il parco di una bellezza inimmaginabile percorrendo i numerosi sentieri, andando in bicicletta tra i prati alpini o pescando accanto alle cascate. Potete anche pernottare nelle capanne di Pirin e trovare il famoso pino macedone Baykuchevata, che si dice abbia circa 1.350 anni!

2.Old Nessebar

Nessebar affascina i visitatori da 9.000 anni e continua ad incantare la gente ancora oggi. Situata su una penisola scoscesa, collegata alla terraferma da una strada rialzata, l’affascinante città vecchia di Nessebar è un museo all’aperto ricco di belle piazze, chiese e strade acciottolate, la storia e i monumenti della città si estendono dall’epoca romana a quella bizantina e sono ancora visibili i resti delle mura della città vecchia.

Questa affascinante città è piena di carattere: date un’occhiata alle tradizionali case in legno costruite su solide fondamenta di roccia, sedetevi a guardare il mulino a vento sul ponte tra la vecchia e la nuova città, e fate un passo silenzioso nelle splendide chiese e cappelle.

1.Monastero di Rila

Fate una gita al Monastero di Rila e immergetevi nella tranquillità dei dintorni tra le montagne di Rila. Fondato nel X secolo e considerato un importante monumento storico e culturale, il monastero ortodosso orientale di Rila è un’icona architettonica. Etichettato come la Gerusalemme della Bulgaria, è il più grande monastero del paese e ospita un’iconografia religiosa avvincente, che comprende dipinti murali, sculture e manufatti storici.

L’antico monastero è ancora attivo e ospita circa 60 monaci che ancora oggi vivono e lavorano nella tranquilla pace del monastero all’interno dei suoi edifici decorati. Le suggestive strisce esterne e gli archi delicatamente curvi, insieme alle cupole di coronamento, distinguono il monastero dal circostante paesaggio montuoso coperto di alberi.

Ir arriba