9 Le migliori escursioni giornaliere da Napoli

Nel Sud Italia, lungo la costa occidentale, si trova la città di Napoli, fondata dai Greci più di 2.6000 anni fa, una città con una quantità impressionante di storia. Sebbene Napoli sia una delle più grandi città d’Italia, ha un’atmosfera più autentica e meno turistica rispetto ad altri luoghi come Roma o Firenze. Napoli è ricca di attrazioni che vi terranno occupati, ma vale la pena esplorare anche oltre la città.

Mappa delle gite di un giorno da Napoli

Migliori gite organizzate

  • Napoli al Vesuvio e Pompei con biglietto d’ingresso – 1815 recensioni
  • Napoli a Pompei Viaggio di mezza giornata con biglietto d’ingresso prioritario – 629 recensioni
  • Sorrento, Positano, Amalfi, Ravello Tour privato da Napoli – 500 recensioni
  • Capri Gita di un giorno con pranzo da Napoli – 426 recensioni

9. Paestum

Per raggiungere Paestum, percorrete in auto circa 90 minuti lungo la costa italiana. Questo antico insediamento greco è una destinazione da sogno per gli amanti della storia, ed è dove si trova la più grande collezione di templi greci dorici del mondo intero. Non tutta Paestum è stata scavata, ma diverse rovine sono state dissotterrate e sono ora aperte al pubblico. Il Tempio di Atena è il tempio più popolare da visitare, ma non andatevene senza aver visitato anche il Museo di Paestum.la collezione è piccola, ma ogni mostra e artefatto è impressionante.Assicuratevi di vedere la Grace Chamber e i suoi splendidi affreschi durante la vostra visita.

Arrivare a Paestum

  • Dato che i treni diretti dalla Stazione Centrale di Napoli alla Stazione di Paestum sono diretti, è molto facile visitare le spettacolari rovine, e ci vuole solo un’ora e mezza in totale per arrivarci. Mentre i biglietti più economici costano solo sette euro a tratta, i treni non circolano molto spesso, quindi è una buona idea controllare l’orario in anticipo.Una volta arrivati, vedrete dei cartelli che vi indicheranno tutti i luoghi principali.
  • Guidare è altrettanto semplice e significa che potrete poi tornare a Napoli attraverso la bellissima Costiera Amalfitana.dal centro della città, dirigetevi a sud-est sulla A3 e proseguite fino a Salerno. Da qui, si vuole proseguire sulla SP175, che vi porterà fino a Paestum.Con una splendida vista sul Mediterraneo alla vostra destra, è un bel viaggio che dura circa un’ora e mezza.

8.Sorrento

Un’ora di macchina a sud di Napoli vi porterà a Sorrento, una bella città con un porto panoramico, spiagge popolari e ristoranti fantastici. Per chi ama l’arte, si consiglia di visitare la Marina Piccola, la più frequentata e sabbiosa delle spiagge locali, e di conoscere meglio Sorrento con una passeggiata al Museo Correale di Terranova, ricco di una vasta collezione d’arte, o con un tour del Duomo, o della cattedrale. Per il dessert, una pallina di gelato è rinfrescante in una giornata calda, e la specialità locale è costituita da agrumi freschi.

Arrivare a Sorrento

  • Da Napoli Garibaldi, ci vuole circa un’ora per arrivare a Sorrento con il treno della Circumvesuviana. La vista del Golfo di Napoli è stupefacente. Una volta arrivati, si raggiunge il centro a pochi passi. Dopo aver visto Sorrento, si può visitare la pittoresca Positano, che dista 40 minuti di autobus.
  • Pur essendo a soli 50 chilometri da Napoli, da Napoli ci vuole ancora circa un’ora o un’ora e mezza di macchina, a seconda del traffico, per raggiungere Sorrento. Usciti dal centro città, in direzione sud-est, si prende la A3 fino a Pompei, dove si svolta e si segue la SS145 fino a Sorrento.
  • Per sfruttare al meglio il vostro tempo in questa bellissima parte d’Italia, potreste considerare di fare un tour guidato che vi porterà a vedere alcuni dei migliori luoghi della Costiera Amalfitana, e su misura, potrete scegliere di visitare Sorrento, accanto a pittoreschi paesi come Positano, Amalfi e Ravello – ognuno dei quali ha il suo aspetto delizioso e il suo fascino unico. Vale la pena di visitare la meravigliosa Costiera Amalfitana in un solo giorno.Vedi i prezzi del viaggio.

7.Ischia

Al largo della costa italiana, nel Golfo di Napoli, si trova l’isola d’Ischia.Questo rende una meravigliosa gita di un giorno da Napoli che ti porta lontano dalla città e verso una destinazione di fuga. Anche se sembra un mondo lontano, in realtà è solo un breve viaggio in barca tra Napoli e Ischia. Una volta arrivati, vorrete vedere il Castello Aragonese, un castello del XV secolo raggiungibile attraverso un ponte panoramico in pietra. Le sorgenti termali di Ischia sono conosciute in tutto il mondo, e si possono visitare alcune di queste antiche sorgenti o godere di trattamenti termali con i fanghi ricchi di minerali della zona.

Arrivare ad Ischia

  • Per arrivare ad Ischia da Napoli in traghetto ci vuole da un’ora a un’ora e mezza, a seconda che si prenda un traghetto veloce o lento; il primo parte dal Molo Beverello e il secondo da Calata Porta di Massa.I traghetti partono molto regolarmente, anche se è bene controllare gli orari in anticipo, in quanto gli orari variano a seconda del tempo, della stagione e delle maree. Dal porto di Ischia si possono prendere piccoli autobus o taxi se si vuole visitare alcuni degli altri piccoli centri che costellano l’isola.

6.Procida

Procida è un’altra delle isole popolari del Golfo di Napoli. Pur essendo l’isola più piccola della baia, offre ancora molto a chi ama l’archeologia e la storia antica; pur essendo parte dell’Italia, Procida ha un’impronta spiccatamente greca, soprattutto per quanto riguarda l’architettura locale. Il porto di Corricella è un altro luogo molto frequentato, perché è ancora un autentico porto peschereccio.I numerosi ristoranti di pesce di Procida sono pieni di pesce, con il pescato portato ogni giorno dai pescatori locali.

Arrivare a Procida

  • I traghetti arrivano molto spesso sull’affascinante isola di Procida da entrambi i porti di Napoli. I traghetti ad alta velocità partono dal Molo Beverello e impiegano circa 40 minuti per arrivare a Procida, mentre quelli più lenti e meno costosi partono da Calata Porta di Massa; una volta arrivati, si può prendere un autobus o un taxi per esplorare il resto dell’isola.

5.Ercolano

A soli 11 km a sud di Napoli si trova Ercolano, sito archeologico di incredibile importanza.Il Vesuvio ha eruttato e distrutto Pompei, anche Ercolano è stata distrutta. Anche se non ha lo stesso nome di Pompei, è altrettanto affascinante da visitare. Molte strutture sono ancora incredibilmente conservate, tra cui le antiche terme, la Casa di Nettuno e Anfitrite e il Collegio degli Augustales. Di particolare rilievo sono gli splendidi e coloratissimi mosaici della Casa di Nettuno e dell’Anfitrite che sembrerebbero di casa in un moderno museo, nonostante siano vecchi di quasi due millenni.

Arrivare ad Ercolano

  • E’ molto veloce e facile visitare Ercolano da Napoli con i mezzi pubblici; si può arrivare in soli 15 minuti. Da Napoli Garibaldi, con un viaggio in treno di dieci minuti, scendete a Ercolano Scavi, da qui vedrete le indicazioni per il fantastico sito archeologico che si trova a soli cinque minuti a piedi, mentre Pompei è a soli 20 minuti lungo la stessa linea ferroviaria, potrete visitare entrambi i siti storici in un solo giorno.
  • Se volete saperne di più sulla storia di Ercolano e di Pompei, potreste considerare di partecipare a una visita guidata che vi porterà in giro per entrambi i siti archeologici. Una guida esperta vi racconterà tutto sull’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e vi spiegherà le rovine, i monumenti e i fossili che incontrerete in questo viaggio di un giorno ricco di fatti e divertente.

4.Monte Vesuvio

Non è difficile individuare il Vesuvio da Napoli.il vulcano è facilmente visibile dalla maggior parte dei luoghi della città, creando uno sfondo drammatico per il Golfo di Napoli.anche se visitare siti come Pompei può essere meraviglioso, non dimenticate di controllare il vulcano stesso. Sul Vesuvio si può vedere il cratere del Vesuvio, da cui si innalzano ancora fumi e vapore, e la sua cima è anche uno dei luoghi migliori per fotografare il Golfo di Napoli. Sulla via del ritorno, provate il vino locale conosciuto come Lacryma Christi, che è fatto con l’uva coltivata dal suolo vulcanico sulle pendici del Vesuvio.

Arrivare al Vesuvio

  • Il modo più semplice per visitare il Vesuvio con i mezzi pubblici da Napoli è quello di prendere il treno della Circumvesuviana fino a Pompei Scavi, poi prendere l’autobus EAV che vi porta sul vulcano. Durante la risalita del Vesuvio, l’autobus si ferma per un’opportunità di scattare una foto. Sarete lasciati al parcheggio dei pullman, che è più vicino alla vetta rispetto al parcheggio.
  • Un’altra opzione è quella di guidare fino al Vesuvio da soli; questo dovrebbe durare circa 40 minuti.dirigetevi a sud-est da Napoli sulla A3 e prendete l’uscita Ercolano, prima di seguire Via Vesuvio su per la montagna.Se si va in macchina, si può combinare la visita al Vesuvio con una gita ad Ercolano o a Pompei.
  • Molti visitatori decidono di fare una visita guidata, che li porta a vedere sia le incredibili rovine di Pompei che la cima del Vesuvio. Con una guida esperta che vi accompagnerà, imparerete tutto quello che c’è da sapere sull’affascinante spettacolo storico e sbircerete nel cratere in cima al vulcano.Vedi prezzi delle recensioni di viaggio.

3.Capri

A tre miglia dalla città di Napoli si trova Capri, una splendida isola nel Golfo di Napoli. La sua Grotta Azzurra, o Grotta Azzurra, è probabilmente l’attrazione più popolare dell’isola, ed è davvero una magnifica grotta dove le acque turchesi e luminose appaiono fuori dal mondo: se si spera di sfuggire alla folla, si possono percorrere alcuni dei sentieri che si snodano lungo la costa, fermandosi a punti di riferimento come l’Arco Naturale e diversi antichi forti abbandonati.

Arrivare a Capri

  • Per arrivare a Capri da Napoli bisogna prendere un traghetto, il panorama che si gode dal ponte è mozzafiato: l’isola e il Golfo di Napoli sono davanti a voi, Napoli e il Vesuvio alle vostre spalle. I traghetti ad alta velocità partono dal Molo Beverello di Napoli, ma sono più costosi, ma impiegano solo 40 minuti, mentre quelli più lenti e più economici partono da Calata Porta di Massa, che impiegano dai 50 agli 80 minuti. Gli orari cambiano regolarmente, a seconda del tempo, della stagione e delle maree, quindi è bene controllare in anticipo la partenza dei traghetti; una volta arrivati a Capri si può fare il giro dell’isola in autobus o in taxi.
  • Un modo rilassante e divertente per visitare Capri è quello di fare una visita guidata all’isola. Dopo essere arrivati con il jetfoil e aver goduto di una bella vista sulla strada, la guida vi porterà a vedere luoghi favolosi come i Giardini di Augusto e la bellissima Grotta Azzurra. Con soste alle bancarelle dell’artigianato, un giro in funicolare fino a Marina Grande, e una passeggiata intorno alla città di Anacapri inclusa, tornerete a Napoli stanchi ma contenti di tutto quello che avete visto e fatto.Guarda i prezzi dei viaggi.

2. Pompei

Da Napoli si può arrivare a Pompei in meno di mezz’ora, una gita di un giorno veloce ma panoramica. Le rovine di questa antica città romana sono famose in tutto il mondo grazie ad un’insolita forma di conservazione dovuta ad un’eruzione del Vesuvio. Oggi si può camminare lungo l’acciottolato originale e vedere antichi punti di riferimento come l’anfiteatro, che è stato costruito più di 2.000 anni fa e che poteva contenere oltre 20.000 persone al suo culmine. Le rovine più antiche di Pompei si trovano presso il Tempio di Apollo, che vanta ancora molte delle sue 48 colonne originali ed è il sito religioso più importante di Pompei.

Arrivare a Pompei

  • Poiché Pompei ha tre ingressi diversi, si vuole prendere un treno per Pompei Scavi, Villa dei Misteri o Pompei Santuario, a seconda di dove si vuole iniziare.Il treno della Circumvesuviana arriva in entrambe le stazioni e di solito impiega circa mezz’ora per arrivare dalla Stazione Centrale di Napoli o da Via Ferraris Galileo.
  • Il tempo di guida è all’incirca lo stesso: basta salire sulla A3 in direzione sud-est, fuori dal centro della città, per superare l’incombente Vesuvio alla vostra sinistra e avere lo scintillante Golfo di Napoli alla vostra destra. Una volta arrivati, seguite le indicazioni che vi portano ai parcheggi del sito archeologico. Dopo aver ammirato le impressionanti attrazioni di Pompei, potete guidare per visitare il Vesuvio o la vicina Ercolano.
  • Se volete davvero conoscere l’affascinante storia di Pompei, una visita guidata potrebbe essere la cosa giusta per voi. Oltre a portarvi in giro per le maestose rovine, la vostra guida vi porterà anche a fare un’escursione sulla cima del Vesuvio, dove potrete godere di una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli.Vedi prezzi delle recensioni di viaggio.

1.Costiera Amalfitana

Vantando villaggi di pescatori mediterranei, spiagge spettacolari e accesso alle montagne, la Costiera Amalfitana è una chiara scelta per una gita di un giorno da Napoli. Ricordate che la Costiera Amalfitana è una regione, quindi ci sono molte piccole città e villaggi che meritano di essere visitati. C’è una città chiamata Amalfi, che offre una splendida cattedrale del X secolo e una popolare spiaggia di ciottoli. Nelle vicinanze, a Positano, dove la vista è un’attrazione importante.

Arrivare in Costiera Amalfitana

  • Ci sono un paio di modi per visitare la Costiera Amalfitana da Napoli con i mezzi pubblici. Una possibilità è quella di prendere un autobus da Via Ferraris Galileo ad Agerola a Bomerano.Da qui, potete salire su un altro autobus che vi porterà lungo la costa fino alla città di Amalfi, o alla bellissima Positano nell’altra direzione.
  • Potreste anche prendere un treno dalla Stazione Centrale di Napoli a Salerno, per poi prendere un autobus lungo la Costiera Amalfitana, fermandosi a mano a mano in città pittoresche.
  • Un’altra opzione per visitare la Costiera Amalfitana è quella di guidare voi stessi, fermandosi a mano a mano in città incantevoli come Sorrento, Positano e Amalfi. Per raggiungere quest’ultima da Napoli ci vuole circa un’ora e mezza, anche se questo include le strade a pedaggio. Basta dirigersi a sud-est sulla A3 e seguirla fino a Vietri Sul Mare. Si prende poi la tortuosa SS163 lungo la costa. Mentre può essere un bel viaggio in auto con una bella vista sul mare, è importante tenere presente che la strada è molto stretta e tortuosa e può essere intasata dal traffico, soprattutto durante i mesi estivi. Può anche essere difficile trovare un parcheggio, poiché questi sono piuttosto limitati a causa del numero di persone che visitano la Costiera Amalfitana.
  • Se non avete voglia di percorrere le strade costiere da soli, potreste considerare di fare una visita guidata.
Ir arriba