10 I migliori luoghi da visitare in Sicilia

L’isola più grande del Mediterraneo, la Sicilia si trova alla punta dello «stivale» italiano, separata dalla terraferma dallo stretto di Messina, che ospita il vulcano attivo più alto d’Europa, la Sicilia è un’isola montuosa con paesaggi aspri domati da secoli di coltivazioni e disboscamenti. La varietà di culture che hanno dominato l’isola nel corso della sua lunga storia ha lasciato il segno, e mentre il fragore dell’Etna rimane una forte attrazione turistica, molti visitatori vengono in Sicilia per esplorare la sua variegata gamma di meraviglie archeologiche.

Mappa della Sicilia

Le isole Eolie periferiche sono anche popolari luoghi da visitare in Sicilia . Con la sua cucina unica, il clima temperato e le spiagge sabbiose, una vacanza nella soleggiata Sicilia è sempre memorabile.

I migliori tour organizzati

  • Palermo Street Food Walking Tour – 155 recensioni
  • Etna e Taormina Full-Day Tour da Catania – 82 recensioni
  • Erice, Segesta Day Tour da Palermo con pranzo siciliano – 77 recensioni
  • Taormina Corso di cucina siciliana con visita al mercato e vino – 71 recensioni

10. Monreale

Monreale è una piccola città situata vicino alla città di Palermo, il capoluogo della Sicilia. La città si trova in cima ad una collina che domina la Conchiglia d’Oro, una valle nota per i suoi ulivi, aranci e mandorli. L’attrazione principale della città, tuttavia, è il magnifico Duomo di Monreale, uno splendido esempio di architettura normanna. Anche se la chiesa ha una facciata piuttosto insignificante, gli interni sono mozzafiato. I chiostri italiani sono famosi sia per le loro dimensioni che per i dettagli incredibili, ma sono i mosaici che ricoprono le pareti che rendono questa cattedrale così speciale. Quasi ogni centimetro quadrato degli interni brilla di spettacolari immagini di mosaici su sfondo dorato.

9.Erice

Situata sulla cima del monte Erice, la città di Erice si affaccia sulla città di Trapani quasi mezzo miglio più in basso, rendendo una visita a Erice degna di essere visitata solo per la vista. Raggiungibile con gli impianti di risalita da Trapani, la città storica offre ai visitatori della Sicilia anche una pausa dal caldo sole estivo, poiché qui le temperature tendono ad essere fresche e frizzanti tutto l’anno. Le principali attrazioni della città sono due castelli medievali, uno costruito dagli arabi, l’altro dai britannici. Il castello normanno è stato costruito in cima ad un antico Tempio di Venere.

8. Tempio dorico di Segesta

Situata nella parte nord-occidentale della Sicilia, Segesta era una delle principali città degli Elimi, una popolazione indigena della Sicilia che fondò anche Erice.Il tempio dorico che si trova appena fuori dall’antico sito è ben conservato.è stato costruito alla fine del V secolo a.C. e ha 6×14 colonne doriche.Diverse cose fanno pensare che il tempio non sia mai stato effettivamente finito.’, ‘Le colonne doriche non sono state scanalate come sarebbero state normalmente e il tempio sembra non avere un tetto sulla camera principale.La posizione del tempio, arroccato su una collina, è semplicemente bellissima con una vista che si estende fino al mare.

7. Villa Romana del Casale

Situata alla periferia della città di Piazza Armerina, nella Sicilia centro-meridionale, la Villa Romana del Casale è una delle attrazioni imperdibili dell’isola.La villa romana del IV secolo presenta una delle più grandi e meglio conservate collezioni di mosaici antichi del mondo.Ognuna delle stanze principali della villa ha un pavimento a mosaico decorato a tema, compreso un mosaico edonistico nella camera da letto principale. Il mosaico raffigurante i giochi olimpici è il più famoso in quanto presenta la prima immagine di donne che indossano quelli che oggi sono conosciuti come bikini.

6.Siracusa

Conosciuta anche come Siracusa, Siracusa era un tempo considerata la più importante città dell’antico mondo occidentale. La città di 2.700 anni è citata nella Bibbia, negli scritti di Cicerone e nei miti e nelle leggende di molte civiltà. La parte più antica di Siracusa si trova al largo dell’isola di Ortiga ed è ricca di templi storici, chiese e importanti siti archeologici, tra cui una necropoli che risale al 1270 a.C. C.Le rappresentazioni teatrali vanno ancora oggi in scena al Teatro Greco del V secolo, che vanta una delle più grandi sale mai costruite dagli antichi greci.

5.Palermo

Palermo, la vivace capitale della Sicilia, ha una storia che risale a 2.700 anni fa. Fondata dai Fenici, la città ha raggiunto il suo apice culturale durante la sua occupazione araba, quando Palermo era chiamata la «città delle delizie» per i suoi bellissimi giardini e la sua architettura. Oggi, la città è conosciuta più per i suoi vivaci mercati di strada che per le sue attrazioni culturali, anche se ci sono musei di prima classe e chiese storiche a Palermo che vale la pena esplorare. L’attrazione principale è rappresentata dalle Catacombe dei Cappuccini, un labirinto sotterraneo di cripte aperte sotto il monastero dei Cappuccini. Alcuni degli 8.000 resti umani mummificati sono straordinariamente ben conservati ma inquietanti.

4.Isole Eolie

Situate al largo della costa settentrionale della Sicilia, le Isole Eolie attirano ogni anno circa 200.000 visitatori. Le sette isole che compongono l’arcipelago sono il risultato dell’attività vulcanica e sismica, e la scalata dei vulcani attivi sulle isole di Stomboli e Vulcano attira viaggiatori avventurosi da tutto il mondo. La maggior parte dei visitatori, tuttavia, si recano alle Eolie per i loro pittoreschi villaggi bianchi e i resort di lusso.Con le fumarole fumanti che si trovano sulla maggior parte delle isole, rilassarsi in una piscina percolante di fango o oziare in acque termali spumeggianti sono attività molto popolari.

3.Taormina

Appollaiata su una scogliera vicino all’Etna sulla costa orientale dell’isola, Taormina è stata a lungo un luogo popolare da visitare in Sicilia. Fin dal XIX secolo i viaggiatori benestanti hanno incluso la città di villeggiatura nei loro itinerari: ci sono anche spiagge panoramiche vicino alla città da godere, e siccome sono raggiungibili solo con un tram aereo, viaggiare fino a loro è la metà del divertimento. Il Teatro Greco è l’attrazione più popolare di Taormina: l’architettura dell’anfiteatro è romana, ma la sua disposizione indica che è stato costruito su un vecchio teatro greco, anche se i sedili originali sono stati sostituiti, gran parte del teatro del secondo secolo è rimasto intatto.

2.Monte Etna

Uno dei vulcani più attivi del mondo, l’Etna è alto circa 3.300 metri (11.000 piedi) e domina la costa orientale della Sicilia. La maggior parte delle eruzioni del vulcano avvengono sulla cima, che si aggiunge o si sottrae continuamente all’altezza della montagna. Durante l’inverno, i visitatori vengono sull’Etna per sciare sui suoi pendii innevati. Nei mesi caldi, i viaggiatori avventurosi si dirigono verso il Rifugio Sapienza, un punto di partenza molto frequentato per le scalate sulla montagna. Raggiungibile con l’auto privata, la stazione sciistica di Piano Provenzana, sulle pendici settentrionali dell’Etna meno attive, dispone di tour operator che accompagnano i visitatori fino alla stazione dell’Osservatorio Vulcanico o fino al cratere principale.

1. Valle dei Templi

La città di Agrigento, sulla costa meridionale della Sicilia, era una città di grande importanza nell’Antica Grecia, e sono i resti archeologici del suo glorioso passato a rendere la città una meta di viaggio molto apprezzata. Appena fuori città si trova la Valle dei Templi, dove su un crinale rivolto verso il mare si erge una serie di templi dorici del V secolo, di cui quelli attribuiti alle dee Concordia e Giunone Lacinia, nella parte orientale, sono i meglio conservati, mentre nella parte occidentale si trova il Tempio di Zeus, il più grande tempio dorico mai rinvenuto, non ancora terminato.

Ir arriba