Come trascorrere 2 settimane in Ecuador Itinerario campione

Come suggerisce il nome, la nazione dell’Ecuador si trova a cavallo dell’equatore stesso, riunendo l’emisfero settentrionale e meridionale.L’Ecuador è un paese vibrante e affascinante del Sud America, e rappresenta una destinazione incredibile.Se state pianificando un imminente viaggio in Ecuador, preparatevi a tutto, dai vulcani alle città coloniali ai terreni lussureggianti della giungla. Mentre potreste trascorrere un mese ad esplorare tutto, 2 settimane in Ecuador dovrebbero essere sufficienti per vedere i punti salienti del paese.

1.Quito (3 notti) Dove alloggiare

Molti itinerari dell’Ecuador partono da Quito, la capitale della nazione. Quito è unica per una serie di motivi, ma la maggior parte dei viaggiatori apprezzeranno il fatto di avere un centro storico così straordinariamente conservato. La Città Vecchia è ricca di architettura che va dal XVI al XIX secolo, e solo alcuni dei musei di livello mondiale includono l’enorme collezione d’arte del Museo del Banco Central e il Museo de la Ciudad, dove ogni ora vengono riproposte in diretta scene della storia dell’Ecuador. Quito è la seconda capitale più alta del mondo, e per apprezzarlo veramente vorrai andare all’aperto con una passeggiata nel Parque La Carolina o un giro in funivia Teleferico.

Per saperne di più: Attrazioni di Quito

2.Otavalo (escursione di un giorno da Quito) Dove alloggiare

Durante il vostro soggiorno a Quito, riservatevi una giornata intera per esplorare Otavalo, una città a soli 80 km (50 miglia) a nord di Quito. A Otavalo vive una popolazione indigena conosciuta come Otavalos, un gruppo riconoscibile grazie ai lunghi capelli sia di uomini che di donne, che si riconoscono per il loro abituale abito, che è un poncho scuro per gli uomini e una cintura colorata e ricamata in vita sopra una gonna per le donne. Fate acquisti di artigianato al settimanale Mercado Artesanal, uno dei mercati all’aperto più famosi delle Ande, e poi scoprite la cultura locale visitando il Museo del Pueblo Kichwa o uno dei villaggi locali, dove vengono offerte visite guidate. Abbracciate l’incredibile scenario con una breve deviazione alla cascata Peguche a soli due chilometri dalla città.

3.Tena (3 notti) Where to Stay

Tena è una cittadina nella giungla relativamente piccola, conosciuta anche come la capitale della cannella dell’Ecuador, ma soprattutto funge da porta d’accesso all’Amazzonia ecuadoriana. Se durante il vostro viaggio volete esplorare il lato naturale del paese, allora passare del tempo a Tena è l’ideale. Mentre siete nella regione, potete andare a speleologia attraverso il labirinto sotterraneo chiamato Cuevas de Jumandy, provare una spedizione di rafting, fare un tour in canoa attraverso il Rio delle Amazzoni per arrivare al nodo commerciale di Misahuallí o noleggiare una guida per fare trekking fino alla cima del vulcano Sumaco.

4.Baños (2 notti) Dove alloggiare

All’ombra dell’incredibile vulcano Tungurahua, sull’altopiano delle Ande ecuadoriane, si trova la città di Baños. Chiamata così per le sorgenti idrotermali della città, Baños è un luogo panoramico e pieno di potenziale per l’avventura, che può sembrare un po’ turistico, ma che non può essere battuto se siete alla ricerca di un po’ di adrenalina. Trascorrete il vostro tempo a calarvi giù dal lato di una cascata, in funivia direttamente sulle meravigliose cascate di Manto de la Novia, pedalando lungo l’emozionante discesa del Pailón del Diablo o facendo rafting nel fiume Pastaza.Dopo una giornata di emozioni, potrete rilassarvi e distendervi in uno dei bagni termali, alcuni dei quali offrono vista sulle cascate mentre vi sdraiate nell’acqua calda.

5. Alausi (1 notte) Dove soggiornare

Alausi è una cittadina molto piccola che si trova sull’altopiano delle Ande in Ecuador, ma è spesso affollata grazie ai turisti che vogliono salire sul famoso Treno del Naso del Diavolo.Oltre all’emozionante viaggio in treno, Alausi vanta una serie di affascinanti ristoranti dove è possibile fare il pieno di cucina locale. Alausi è anche sede di diverse fattorie, molte delle quali offrono visite guidate e anche alloggi per coloro che desiderano uno sguardo realistico sulla vita rurale in Ecuador.

Non si può lasciare Alausi senza aver preso il treno del Diavolo, conosciuto in Ecuador come La Nariz del Diablo. Il Naso del Diavolo è una parete rocciosa mozzafiato a strapiombo che sembra impossibile da percorrere, ma un percorso ferroviario sapientemente progettato vi porta direttamente sulla sua ripida parete. In meno di due ore, si passa tra le montagne e si arriva fino alle cascate, il che fa di questo percorso un’incredibile opportunità di sperimentare un’impresa ingegneristica e uno dei tour panoramici più densamente popolati del paese dell’Ecuador.

6.Cuenca (2 notti) Where to Stay

Cuenca si trova nel sud dell’Ecuador, ed è conosciuta per il suo clima mite che persiste tutto l’anno. Cuenca vanta una serie di bellissimi edifici coloniali e alcune rovine risalenti all’antico Impero Inca, che la rendono un luogo da non perdere per gli appassionati di storia. A Cuenca, potrete visitare i monumenti storici, esplorare l’impressionante collezione del Museo del Banco Central e Pumapungo o avvistare gli animali nello Zoo di Amaru, e trascorrere un po’ di tempo nel Parque Calderon, la piazza principale della città, e ammirare la bellissima cattedrale del XIX secolo chiamata El Sagrario. Per una serata indimenticabile, dirigetevi verso il Barranco, una destinazione fluviale con sentieri lastricati, bar, caffè e negozi a disposizione dei pedoni.

7.Guayaquil (2 notti) Dove soggiornare

Anche se Quito è la capitale di Ecudaor, Guayaquil è la sua città più grande.Guayaquil è una città portuale nota per i suoi incredibili frutti di mare e una cultura diversa. Mentre siete lì, potreste voler esplorare il Parque Histórico, un parco verde e lussureggiante che ospita diversi edifici storici, i giardini e la fattoria delle farfalle del Jardín Botánico, il Mercado Artesanal per lo shopping di souvenir e la popolare spiaggia di Salinas, che offre tutto, dall’osservazione stagionale delle balene alle feste di frutti di mare direttamente sulla sabbia. Se il vostro programma lo permette, prendetevi il tempo di fare un’escursione sulle colline di Santa Ana El Carmen per godervi una vista mozzafiato sulla città e sul mare sottostante.

Se avete intenzione di visitare le Isole Galapagos, Guayaquil è il posto più economico dell’Ecuador da cui prendere un volo.

Sommario

Giorno 1: Arrivo a Quito, dormire a Quito

Giorno 2: Esplora Quito, dormire a Quito

Giorno 3: Gita di un giorno a Otavalo, dormire a Quito

Giorno 4: A Tena, dormire a Tena

Giorno 5: Esplora Amazon, dormire a Tena

Giorno 6: Esplora Amazon, dormire a Tena

Giorno 7: A Baños, dormire a Baños

Giorno 8: Escursioni alle terme, dormire a Baños

Giorno 9: Ad Alausí via Riobamba, dormire ad Alausí

Giorno 10: Prendere il treno del Diavolo, proseguire per Cuenca, dormire a Cuenca

Giorno 11: Esplora Cuenca, dormi a Cuenca

Giorno 12: A Guayaquil, dormi a Guayaquil

Giorno 13: Esplora Guayaquil, dormi a Guayaquil

Giorno 14: Continua per le Isole Galápagos / Vola a casa