8 Principali attrazioni turistiche a Spalato

Spalato è una città molto pittoresca che si trova sulla riva orientale del Mare Adriatico. Con poco meno di 200.000 abitanti, questa antica città è la più grande della costa dalmata e la seconda città più grande della Croazia. I suoi governanti hanno incluso i greci, i romani e i turchi, e ogni cultura ha lasciato il suo segno sulla città.Spalato è particolarmente famosa per le sue spiagge e le rovine romane, in particolare il Palazzo di Diocleziano, che si trova nel cuore della Città Vecchia di Spalato. Con così tante belle attrazioni a Spalato, non ci vorrà molto per capire perché questa città croata è una delle destinazioni turistiche in più rapida crescita nel Mediterraneo.

I migliori tour organizzati

  • Cascate Krka e la città di Sibenik con degustazione di vini di Spalato – 127 recensioni
  • Spalato 3. Tour di 5 ore di gioco dei troni con guida locale – 109 recensioni
  • Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice Gita di un giorno per piccoli gruppi da Spalato – 101 recensioni
  • Split Walking Tour – 95 recensioni

8.Piazza della frutta

La piazza di Trg Braće Radić era un tempo sede di un vivace mercato della frutta e così ha ricevuto il suo nome non ufficiale. Oggi la frutta non viene più venduta qui, ma ci sono diversi negozi e attrazioni, tra cui il Castello veneziano e la torre, entrambi costruiti nel 1435 per proteggere la città dalle rivolte locali e dalle incursioni turche. Il lato nord della piazza è dominato dal Palazzo Milesi, uno dei migliori esempi di architettura barocca in Dalmazia. Di fronte al palazzo si erge la statua di Marko Marulić, poeta del XV secolo, creata da Ivan Meštrović.

7.Il colle di Marjan

Il colle di Marjan si trova in un parco forestale all’estremità occidentale della penisola di Spalato. Il Marjan Hill è ricoperto di pini mediterranei, all’incirca delle dimensioni del Central Park di New York. Il parco offre ampi sentieri lastricati fatti apposta per passeggiare o andare in bicicletta. Chi si arrampica sulla cima del Marjan Hill sarà ricompensato con una vista panoramica su Spalato e sul Mare Adriatico. Sulla strada verso la cima, i visitatori troveranno una piccola chiesa del XIII secolo dedicata a San Nicola, il santo dei pescatori.

6.Ivan Mestrovic Gallery

La Galleria Ivan Mestrovic è una galleria d’arte dedicata all’omonimo scultore croato del XX secolo.Ivan Mestrovic, che ha vissuto a Spalato per diversi anni, è considerato il più grande scultore della Croazia.Negli anni ’30 ha costruito una villa estiva sulla collina di Marjan.Successivamente si è trasferito a Zagabria e ha donato la sua villa e 132 pezzi di scultura al governo statale, che l’ha trasformata in un museo. Il museo contiene anche disegni, dipinti, progetti architettonici e mobili.Mestrovic, che più tardi divenne cittadino americano, è stato paragonato a Michelangelo e Rodin.Come i loro, le sue opere si trovano nei musei di tutto il mondo.

5.Bacvice Beach

La spiaggia di Bacvice è considerata una delle migliori spiagge di Spalato, anche se è affollata e solida per la maggior parte dell’estate. Ciò che la distingue dalle altre spiagge della Croazia è che Bacvice si trova nel centro della città di Spalato.Bacvice è nota per la sua spiaggia di sabbia e il suo mare limpido e poco profondo.Giocare a picigin è un’attività acquatica molto popolare.Risalente a secoli fa, picigin comporta un sacco di schizzi mentre i giocatori cercano di tenere una piccola palla in aria il più a lungo possibile.Con caffè e club non troppo lontani, Bacvice è popolare per i viaggiatori interessati alla vita notturna.

4.Statua di Grgur Ninski

Grgur Ninski, o Gregorio di Nin, era un vescovo medievale del X secolo che sfidò il papa in diversi ambiti: come sostenitore della lingua e della cultura croata, passò dalla celebrazione di messe in latino, lingua che il popolo non capiva, al croato. La sua statua si trova a nord del Palazzo di Diocleziano nella Vecchia Spalato, una delle attrazioni turistiche più popolari di Spalato, dove la gente viene qui a strofinare i piedi della statua; si dice che ciò porti fortuna a chi la strofina.

3.Riva

Riva waterfront è il posto dove stare al tramonto, sia che i viaggiatori siano seduti in un piccolo caffè con una bevanda fredda o su una panchina sul lungomare mentre guardano il sole scivolare verso l’orizzonte. I viaggiatori del mondo dicono che il lungomare è uno dei più belli che abbiano mai visto in tutto il mondo: è pulito e ordinato, e manca dei venditori insistenti che si trovano nei negozi di souvenir di altri lungomare.Riva è anche la principale piazza pubblica di Spalato, quindi i visitatori possono imbattersi in concerti, festival, sfilate religiose o altri eventi che si svolgono. Palme e maestosi edifici a più piani abbelliscono il lungomare, mentre mega yacht e barche da turismo costeggiano il porto.

2.Saint Dujam

Saint Dujam, conosciuta formalmente come la Cattedrale di Saint Dominus, ha almeno una pretesa di fama: da quando è stata consacrata nel 7° secolo, è la più antica cattedrale cattolica del mondo che è stata in uso continuo nella sua struttura originale senza subire un importante restauro. La cattedrale è composta da tre parti: il mausoleo dell’imperatore Diocleziano costruito nel 305 d.C.; un campanile romanico aggiunto nel 1100 e un coro costruito nel XVII secolo.Il campanile offre una splendida vista panoramica su Spalato, le isole vicine e la collina di Marjan.Le porte in legno, realizzate nel XIII secolo, mostrano scene della vita di Cristo.

1. Il Palazzo di Diocleziano

Il Palazzo di Diocleziano era la casa di riposo dell’imperatore Diocleziano dopo l’abdicazione come capo dell’Impero Romano nel 305.Le imponenti rovine del palazzo sono una delle attrazioni principali di Spalato.Una parte della pietra calcarea e del marmo bianco del palazzo originale era sott’acqua perché l’ex imperatore voleva entrarvi con la sua nave.Diocleziano ha vissuto il suo ritiro nel suo palazzo curando i suoi orti.

Dopo l’abbandono del sito da parte dei romani, il palazzo è rimasto vuoto per diversi secoli.Nel VII secolo i residenti vicini si rifugiarono nel palazzo murato per sfuggire ai barbari invasori.Da allora il palazzo è stato occupato, con i residenti che costruiscono le loro case e le loro attività commerciali all’interno del seminterrato del palazzo e direttamente nelle sue mura.

Poiché il palazzo è anche una zona residenziale, è quindi libero di entrare. Ci sono molte attrazioni all’interno del palazzo, tra cui la Cattedrale di San Dujam sulla piazza del Peristilio.Altri siti popolari sono il Tempio di Giove e le cantine del palazzo.Le strade strette e tortuose con vari negozi e ristoranti sono anche popolari tra i turisti.La notte è un buon momento per visitare come ghirlande illuminate illuminano i resti.

Ir arriba