10 Attrazioni turistiche più importanti a Reykjavik

Situata nel sud-ovest dell’Islanda, Reykjavik ha l’onore di essere la capitale più settentrionale del mondo, oltre ad essere una popolare destinazione turistica con viaggiatori provenienti da tutto il mondo per sperimentare la vita in un paese freddo – non si chiamava Islanda senza un buon motivo. Stabilita dai vichinghi scandinavi, i visitatori vengono nella città più grande dell’Islanda per conoscere meglio questi feroci coloni e magari fare un tuffo in una sorgente calda geotermica.Qualunque sia l’attrazione turistica di Reykjavik che attira i visitatori qui, la città è un buon punto di partenza o di arrivo per una vacanza islandese.

I migliori tour organizzati

  • Tour giornaliero dei ghiacciai, delle cascate e delle spiagge dell’Islanda meridionale – 555 recensioni
  • Tour del Cerchio d’oro islandese e della laguna segreta da Reykjavik – 500 recensioni
  • Grand Golden Circle Day Trip da Reykjavik – 386 recensioni
  • Golden Circle, Kerid Crater, Blue Lagoon Tour da Reykjavik – 269 recensioni

10. Museo della Saga

Al Museo della Saga i visitatori possono saperne di più sui Normanni, non i più pacifici tra i guerrieri, e sul loro impatto sulla storia islandese. Il museo, con mostre a volte descritte come «sanguinari», fa rivivere i giorni dei Normanni nel primo insediamento del paese.I visitatori vedranno le figure di cera di questa gente feroce e vedranno i Normanni in costume, forse in cerca di devastazione, vagando per il terreno con il personale in mano.I visitatori vedranno anche la gente comune che si muove nella vita di tutti i giorni.Gli aspiranti Normanni possono anche farsi fotografare in costume.

9.

L’Islanda oggi può essere un paese di gente pacifica, anche se il suo ambiente non è così.il paese è uno dei più attivi quando si tratta di vulcani.il paese ha 200 vulcani, uno dei quali erutta ogni tre o cinque anni. La Volcano House è un buon posto per saperne di più su questa volatilità.Una mostra ripercorre la storia geologica dell’Islanda e include una collezione di minerali trovati sull’isola.A differenza di altri musei che sono a portata di mano, la Volcano House affigge cartelli che dicono ai visitatori «si può toccare! Il museo mostra anche film documentari su eruzioni famose.

8.Laugavegur

I viaggiatori che amano fare shopping dovrebbero fare un salto a Laugavegur, la principale via dello shopping di Reykjavik.Situata nel centro della città, Laugavegur è una delle strade più antiche della capitale. Descritta da Vogue come «iper cool», Laugavegur è piena di negozi alla moda (leggi «costoso») in un quartiere storico. Il Laugavegur ha anche alcuni dei migliori ristoranti della città e una vita notturna alla moda, soprattutto il venerdì e il sabato sera.ogni volta che si viaggia alla ricerca di vestiti alla moda, articoli per la casa o semplicemente per divertirsi, il Laugavegur è il posto giusto.

7.Museo all’aperto di Arbaer

Il museo all’aperto di Arbaer è un buon posto per conoscere il passato di Reykjavik: è stato un’azienda agricola fino al 1957, quando è passata a una nuova vita come museo di storia vivente. Al Museo all’aperto di Arbaer, i visitatori possono vedere come gli abitanti di Reykjavik vivevano nel passato, con il personale che indossava costumi d’epoca in quello che oggi è un villaggio e una fattoria.20 edifici sono stati trasferiti dal centro di Reykjavik per formare il nucleo del nuovo museo. Le mostre mettono in evidenza vari periodi a Reykjavik, con vari eventi, tra cui giornate dell’artigianato e mostre di auto d’epoca, evidenziando il periodo.

6.Harpa

Anche se ha aperto solo nel 2011, l’Harpa è già considerato uno dei più grandi punti di riferimento di Reykjavik. L’Harpa è un luogo di conferenze e concerti, ma è noto soprattutto per la sua architettura accattivante: diversi pannelli di vetro colorato circondano la struttura in acciaio dell’edificio. È stato il primo edificio di Reykjavik costruito appositamente per ospitare concerti, con il suo primo concerto trasmesso in diretta TV. Prima che la costruzione fosse completata, l’Harpa è stata trasformata in una moschea temporanea per la versione cinematografica del romanzo Gæska: Skáldsaga.Gli eventi che ospita includono la Giornata Internazionale del Jazz e il Festival della Cultura dei Bambini di Reykjavik.

5.Perlan

14

Perlan, o la Perla, è uno degli edifici simbolo di Reykjavik che serve a molti scopi.Alla base, Perlan è un luogo di esposizione e di concerti.La parte superiore con cupola di vetro è un’altra questione.Ospita sei enormi serbatoi che contengono acqua calda geotermica ad uso dei residenti della città.Tra i serbatoi si trova un atrio.Il piano inferiore è conosciuto come il Giardino d’Inverno.Il quarto piano ha una terrazza panoramica dove i visitatori guardano attraverso i telescopi per una vista panoramica di Reykjavik e dell’area circostante. All’esterno dell’edificio, costruito nel 1988 in cima alla collina di Oskjuhlid.

4, c’è persino un geyser artificiale. Mostra dell’insediamento

I visitatori il cui interesse per i primi tempi di Reykjavik è stato suscitato al Museo della Saga potrebbero voler aggiungere la Mostra dell’insediamento alla loro lista di cose da vedere a Reykjavik.Il Museo della città di Reykjavik ospita la Mostra dell’insediamento – Reykjavik 871±2. La mostra si concentra su una sala che si credeva abitata dal 910 al 1000, anche se è stata scoperta solo nel 2001. Si ritiene che la sala sia una delle più antiche strutture costruite dall’uomo in Islanda. La mostra include anche reperti usati dai Vichinghi.TGG_022

3. Il Museo Nazionale d’Islanda

Il Museo Nazionale d’Islanda mostra la storia del paese dall’insediamento dei Vichinghi ad oggi.Il museo, fondato nel 1863, è pesante sull’epoca dell’insediamento, raccontando come i capi governavano ed esponendo oggetti come spade, una statua di bronzo di Thor (il dio norreno del tuono) e corna da bere.il suo più prezioso possesso, tuttavia, può essere la porta della chiesa di Valþjófsstaðir. Questa porta del XIII secolo raffigura un cavaliere che uccide draghi per salvare un leone, che poi diventa il suo fedele compagno. Il museo, ospitato in un edificio caratteristico, ha più di 2.000 manufatti in esposizione.I visitatori danno all’audioguida il massimo dei voti.

2.Solfar Sculpture

La scultura di Solfar, conosciuta anche come il viaggiatore del sole, si trova sulla Saebraut Road sulla costa atlantica. Progettata da Jon Gunnar Arnason, l’opera ha vinto un concorso per una scultura all’aperto in occasione del 200° anniversario di Reykjavik. Presentata nel 1990, l’artista ha dichiarato di aver basato il suo progetto sulla convinzione che i primi europei seguissero il sole per raggiungere la Mongolia, con i loro discendenti che migravano verso l’Islanda.Solfar Sculpture è un’enorme scultura astratta in acciaio che assomiglia a una nave, anche se non è una nave vichinga, ed è considerata un’ode al sole.

1.Hallgrimskirkja

Hallgrimskirkja è una chiesa luterana nel centro di Reykjavik, ma non è una chiesa qualsiasi: è la più grande chiesa d’Islanda e, con i suoi 75 metri di altezza, è uno degli edifici più alti del paese. Anche per gli atei, la chiesa è un punto di riferimento da non perdere con il suo design modernista nella capitale islandese, poiché si erge in alto nel cielo. I viaggiatori che pensano che la chiesa assomigli a una vetta di montagna, sono benvenuti.è stata progettata per assomigliare alle montagne, alle rocce e ai ghiacciai dell’Islanda.è così alta perché i padri della chiesa volevano che fosse più alta della chiesa cattolica.La costruzione di questo edificio unico nel suo genere è iniziata nel 1945 e si è conclusa 41 anni dopo.

Ir arriba