10 Magnifici Templi di Angkor

Situata tra il lago Tonle Sap e le montagne Kulen in Cambogia, Angkor contiene i magnifici resti di diverse capitali dell’Impero Khmer. Angkor fu la sede dell’Impero Khmer, che fiorì dal IX al XV secolo circa. Le centinaia di templi sopravvissuti oggi non sono che lo scheletro sacro del vasto centro politico, religioso e sociale dell’antico impero. Al suo apice la città vantava una popolazione di un milione di persone, la più grande città preindustriale del mondo.

Dopo la caduta dell’impero Khmer i templi di Angkor sono stati abbandonati e bonificati dalla giungla per secoli.situati in mezzo a una fitta foresta pluviale e risaie, molti dei templi di Angkor sono stati restaurati e accolgono oltre due milioni di turisti ogni anno.

Migliori tour organizzati

  • 5 ore Angkor Wat Park Zip Line Adventure di Siem Reap – 8 recensioni
  • Mezza giornata Angkor Tuk- Tuk Explorer Tour da Siem Reap – 7 recensioni
  • Tour privato a Beng Mealea Jungle Temple e Koh Ker – 4 recensioni
  • Tour privato Angkor Day Tour da Siem Reap – 3 recensioni

10. Ta Keo

Dedicato al dio indù Shiva, Ta Keo è stato costruito come tempio statale di Jayavarman V, figlio di Rajendravarman, che aveva costruito il tempio di Pre Rup. Jayavarman V aveva 10 anni quando successe a suo padre, nel 968 d.C. All’età di 17 anni, iniziò la costruzione del proprio tempio statale, il cui nome moderno è Ta Keo. Il tempio non fu mai completato, ma la leggenda narra che il tempio fu colpito da un fulmine durante la sua costruzione, e tutti i lavori furono abbandonati in una fase in cui la struttura principale era completa, ma non erano state aggiunte sculture esterne. Unico nel suo genere è anche il fatto che Ta Keo è fatto di arenaria verde rispetto al colore marrone più profondo o grigiastro degli altri templi di Angkor.La salita alla cima del tempio è molto ripida, ma la vista ne vale la pena.

9. Banteay Kdei

Si sa poco di questo misterioso tempio. Si presume che Banteay Kdei fosse un monastero buddista, poiché centinaia di statue di Buddha sono state scavate nel sito. Il tempio fu probabilmente costruito nel XII secolo, più o meno nello stesso periodo del tempio di Ta Prohm. Conosciuto come ‘la cittadella delle celle’, il suo design è abbastanza simile a quello di Ta Prohm e Preah Khan, ma meno complesso e di dimensioni più piccole.dopo il crollo dell’impero Khmer è rimasto trascurato e coperto di vegetazione per secoli.

8.Pre Rup

Con le sue tre guglie centrali, Pre Rup assomiglia un po’ a un mini Angkor Wat.Pre Rup fu costruito come tempio statale del re Rajendravarman nel 961 e fu dedicato a Shiva. È stato il secondo tempio costruito dopo che la capitale è stata restituita ad Angkor da Koh Ker dopo un periodo di sconvolgimenti politici.Pre Rup è fatto di arenaria grigia, che è un materiale meno resistente dell’arenaria rosa di alcuni degli altri templi di Angkor.come tale, il tempo e il tempo non hanno servito bene il tempio e molti dei complessi intagli e dettagli sono stati consumati dalla pioggia e dall’erosione.è un tempio fatiscente ma ancora magnifico nelle dimensioni e nella struttura.

7.Preah Khan

Il tempio di Preah Kahn è uno dei più grandi complessi di Angkor.come il vicino tempio di Ta Prohm, Preah Khan è stato lasciato in gran parte non restaurato, con numerosi alberi che crescono tra le rovine.Preah Khan fu costruito dal re Jayavarman VII e probabilmente servì come sua residenza temporanea mentre Angkor Thom veniva costruito.il tempio di fusione finale, Preah Khan è sia un tempio buddista che indù.», ‘L’ingresso orientale è dedicato al Buddismo Mahayana con porte di uguali dimensioni, mentre le altre direzioni principali sono dedicate a Shiva, Vishnu e Brahma con porte successive più piccole, sottolineando la natura disuguale dell’Induismo.

6. Phnom Bakheng

Dedicato a Shiva, Phnom Bakheng è un tempio indù a forma di monte del tempio, costruito alla fine del IX secolo, più di due secoli prima di Angkor Wat, durante il regno del re Yasovarman.Phnom Bakheng era il fulcro architettonico di una nuova capitale, Yasodharapura.il tempio è rivolto ad est ed è costruito a forma di piramide a sei livelli. Al suo completamento vantava 108 piccole torri intorno al tempio a livello del suolo e su diversi livelli.Oggi ne rimangono solo alcune.Situato in cima a una collina, il tempio è un luogo turistico molto popolare per la magnifica vista sul tramonto.

5.Banteay Srei

Situato lontano (circa 32 km/20 miglia) dal gruppo principale dei templi, Banteay Srei è uno dei siti più piccoli di Angkor. Costruito in pietra arenaria rosa-rosa a grana fine, le pareti del tempio sono riccamente decorate con motivi floreali e scene epiche del Ramayana.

La costruzione di Banteay Srei iniziò nel 967 d.C. Il tempio era dedicato principalmente al dio indù Śiva.Banteay Srei, il nome moderno del tempio, significa «Cittadella delle donne», poiché si suppone che gli elaborati intagli finiscano per la mano di un uomo.il suo nome originale, Tribhuvanamaheśvara, significa il «grande signore del triplice mondo».

4.Angkor Thom

L’ultima grande capitale dell’impero Khmer, Angkor Thom (letteralmente «Grande Città») ha portato il suo nome ad un livello monumentale, in parte costruito come reazione al saccheggio a sorpresa di Angkor da parte dei Chams.Il re Jayavarman VII decise che il suo impero non sarebbe più stato vulnerabile in casa. Al di là delle mura alte otto metri c’è un enorme fossato che avrebbe fatto crollare tutti gli invasori, tranne i più determinati. Le mura della città hanno una torre di santuario ad ogni angolo e cinque porte d’ingresso, una per direzione cardinale più un ulteriore portale orientale, la Porta della Vittoria, ognuna con una torre sormontata da quattro enormi volti, simili a quelli del tempio di Bayon. Il modo più affascinante per entrare ad Angkor Thom è attraverso la porta sud. La strada rialzata è fiancheggiata da 54 divinità e 54 demoni che raffigurano parti della leggenda popolare indù «La zangola dell’oceano del latte».

3.Ta Prohm

Ta Prohm è senza dubbio la rovina più atmosferica e fotogenica di Angkor, con alberi che crescono dalle rovine.’, ‘Se Angkor Wat e altri templi sono una testimonianza del genio degli antichi khmer, Ta Prohm ci ricorda anche la straordinaria potenza della giungla.

Costruito a partire dal 1186, Ta Prohm era un tempio buddista dedicato alla madre di Jayavarman VII.è uno dei pochi templi di Angkor dove un’iscrizione fornisce informazioni sugli abitanti del tempio. Il tempio ospitava più di 12.500 persone, tra cui 18 sommi sacerdoti, mentre altri 80.000 khmer, che vivevano nei villaggi circostanti, erano necessari per la manutenzione del tempio. L’iscrizione nota anche che il tempio conteneva oro, perle e sete.Dopo la caduta dell’impero Khmer nel XV secolo, il tempio fu abbandonato e inghiottito dalla giungla.

2.Tempio di Bayon

Il tempio di Bayon presenta un mare di oltre 200 enormi volti di pietra che guardano in tutte le direzioni.I curiosi volti sorridenti, considerati da molti un ritratto dello stesso re Jayavarman VII o una combinazione di lui e Buddha, sono un’immagine immediatamente riconoscibile di Angkor. Costruito nel XII secolo dal re Jayavarman VII come parte di una massiccia espansione della sua capitale Angkor Thom, il Bayon è costruito esattamente al centro della città reale. Il Bayon è l’unico tempio statale di Angkor costruito principalmente come santuario buddista mahayana dedicato al Buddha. Dopo la morte di Jayavarman, è stato modificato dai successivi re buddisti indù e theravada secondo il loro credo religioso.

Il tempio Bayon si erge su tre livelli per un’altezza di circa 43 metri (140 piedi). La galleria esterna al primo livello rappresenta scene di vita quotidiana e di eventi storici, mentre la galleria interna al livello superiore rappresenta figure e storie mitiche.alcune delle figure rappresentate sono Siva, Vishnu e Brahma.il terzo livello è dove si incontrano molti dei volti famosi (e turisti).

1.Tempio di Angkor Wat

Angkor Wat (che significa «Tempio della città») è il più magnifico e il più grande di tutti i templi di Angkor. La struttura occupa un’area enorme di quasi 200 ettari, un enorme serbatoio rettangolare circonda il tempio che si innalza attraverso una serie di tre terrazze rettangolari fino al santuario centrale e alla torre ad un’altezza di 213 metri. Questa disposizione riflette la tradizionale idea khmer della montagna del tempio, in cui il tempio rappresenta il Monte Meru, la casa degli dei dell’Induismo.

Costruito sotto il regno del re Suryavarman II nella prima metà del XII secolo, Angkor Wat è l’apice dell’architettura Khmer. I famosi bassorilievi che circondano il tempio al primo livello rappresentano epopee indù tra cui il mitico «Sferraglio dell’Oceano del Latte», una leggenda in cui le divinità indù mescolano vasti oceani per estrarre il nettare della vita immortale. I rilievi, tra cui migliaia di danzatrici, sono scolpiti nella parete del terzo recinto del tempio.

Alla fine del XIII secolo, Angkor Wat si è gradualmente trasferito da un tempio indù a uno buddista Theravada.A differenza di altri templi di Angkor, abbandonati dopo la caduta dell’impero Khmer nel XV secolo, Angkor Wat è rimasto un santuario buddista.

Ir arriba