12 Migliori città da visitare in Cambogia

Le città della Cambogia sono la porta d’ingresso per le avventure in questo affascinante paese: è attraverso di esse che si svelano la magia della Cambogia e la gentilezza della sua gente. Ecco quindi le migliori città della Cambogia da visitare, da conoscere e da amare.

Mappa delle città della Cambogia

12. Poipet

14

Questo centro di transito cambogiano vicino al confine con la Thailandia ha registrato un boom negli ultimi anni con l’arrivo di turisti thailandesi nei suoi casinò. Quella che una volta era una città sottosviluppata ha visto un afflusso di denaro contante attraverso la fiorente industria del gioco d’azzardo che attira i giocatori delle grandi città da Bangkok. Poipet non è certo una città piacevole o carina: i viaggiatori che la visitano spesso sono semplicemente in viaggio con il visto e ci sono stati un bel po’ di avvertimenti sulle truffe al controllo delle frontiere. Per capire davvero come vive la gente del posto, assicuratevi di controllare la vecchia stazione ferroviaria che è un bastione di gioco d’azzardo del passato della città – ora orlato da baraccopoli.

11. Kampong Cham

Con le acque arancioni del Mekong che serpeggiano per la città, Kampong Cham è un centro commerciale della zona. Una delle attrazioni principali è il ponte di bambù che viene ricostruito ogni anno dopo l’alluvione del Mekong – il ponte si collega a una comunità isolana che è anche interessante da esplorare.

10. Kep Where to Stay

Kep è una città di mare che attira i turisti con cibo delizioso, una spiaggia sabbiosa e un parco nazionale. La città è stata creata come località balneare per i mondani francesi all’inizio del 1900, quando hanno costruito enormi ville in stile occidentale. Molte di queste ville sono oggi abbandonate e sono state risucchiate dalla giungla invadente che offre fantastiche opportunità fotografiche. Una varietà di turisti viene in questa città a misura di famiglia per i suoi tramonti sonnolenti e i succulenti frutti di mare, così come per gli eccellenti percorsi escursionistici nel Parco Nazionale di Kep.

9. Kampong Thom

A metà strada tra Siem Reap e Phnom Penh, Kampong Thom è talvolta trascurato, ma c’è molto di più in questa città che un punto di sosta veloce. Gli amanti della natura si divertiranno a trascorrere del tempo nella natura che circonda Kampong Thom.piccole fattorie e pittoresche risaie creano l’ambiente perfetto per gli uccelli e la fauna selvatica. Sambor Prei Kuk, gli intriganti resti del Regno di Chenla si trovano anche alla periferia della città – questa antica città ha incredibilmente preceduto Angkor di 400 anni!

8. Koh Kong

La città di Koh Kong è ancora in pieno sviluppo, ma questo non significa che l’area urbana non valga il vostro tempo. Trascorrete un paio di notti in città e fate un tour delle spiagge vicine e delle cascate zampillanti situate nel profondo della giungla.

7. Banlung Where to Stay

Banlung si trova ai confini remoti con il Vietnam e il Laos, con strade rosse e polverose e una campagna affascinante. La zona è stata colpita dal disboscamento e dal commercio illegale di legname, e il turismo nella città è ancora molto nuovo. Coraggioso il mercato affollato e poi fare una gita di un giorno per sperimentare le gemme naturali circostanti della città; appena fuori città, Boeng Yeak Lom è un enorme cratere pieno di acqua turchese scintillante in mezzo alle profondità della giungla.

6. Kampot Where to Stay

Kampot è una città di nome, ma non di natura: l’edonismo sonnolento della città seduce i viaggiatori che pensano di fermarsi per un paio di notti ma si fermano molto più a lungo. Le strade tranquille sono l’ideale per andare in bicicletta con la bici da spinta, per gli abitanti del posto che sono impegnati nelle faccende quotidiane e per i bambini che vanno a scuola.la città ha un’atmosfera amichevole, familiare e la gente qui è accogliente.come un’enclave hippie, i viaggiatori spesso si fermano qui e rimangono a lungo, decidendo di fondare piccole attività commerciali. Si mescolano con gli altri visitatori nei caffè e dormono in una delle tante grandi guest house.

5. Kratie Where to Stay

Kratie è una piccola città modellata dalle curve del maestoso Mekong. I viaggiatori si fermano in città per godersi la vita locale e per la possibilità di avvistare i delfini Irrawaddy che vivono in questa parte del fiume. Seduti in uno dei caffè del Markerside, si scopre la vita dura e impoverita di molti abitanti del luogo – i bambini senza vestiti chiedono l’elemosina mentre i viaggiatori scattano foto di loro sulle loro reflex, ma la gente di Kratie è incredibilmente accogliente per i turisti. Prendete il divertente traghetto attraverso il Mekong e passate una giornata pedalando intorno all’isola di Koh Trong per vedere la piccola comunità isolana che vive in mezzo al fiume.

4. Battambang Where to Stay

La città di Battambang, con la sua architettura coloniale fatiscente e la splendida campagna circostante, si sta rivelando una sorta di centro artistico. Battambang non è solo uno spazio per i futuri talenti artistici cambogiani, ma anche un luogo da visitare in antichi templi e pagode. C’è una minaccia da parte delle grandi imprese di abbattere il centro storico della città, quindi assicuratevi di visitarla prima che sia troppo tardi e il cemento sostituisce la storia.

3. Sihanoukville Dove stare

Sonnolenta e appartata, Sihanoukville è la principale città di villeggiatura balneare della Cambogia. Il piccolo porto di pescatori è diventato una calamita per i turisti che vogliono rilassarsi lungo la costa cambogiana. La città è una destinazione turistica che rimane ancora sotto il radar in termini di turismo di massa, ma il grande business e lo sviluppo è in arrivo. La spiaggia di sabbia bianca è delimitata da piccole baracche e bar dove si possono trovare persone sdraiate con un drink, mentre passano le giornate a guardare il mare. Gli hotel qui sono numerosi e spesso molto convenienti, e anche se spesso c’è una sensazione di squallore intorno alla città, con molti turisti e singoli uomini anziani che viaggiano da soli, la città è un punto di partenza per le isole tropicali della Cambogia.

Per saperne di più: Le migliori spiagge di Sihanoukville

2. Siem Reap Where to Stay

Siem Reap è una città polverosa, divertente ed energica. La maggior parte dei visitatori del sud-est asiatico si troveranno a Siem Reap a un certo punto, se non particolarmente per la città stessa ma per i suoi templi di Angkor, famosi in tutto il mondo. Un veloce giro in tuk-tuk fuori dal centro della città e il complesso di templi nella giungla appare come qualcosa dalle pagine di un libro. La città di Siem Reap stessa è un luogo dove i turisti possono rilassarsi, godersi una cena e un drink con gli amici e ballare tutta la notte, se questo non è il vostro ambiente, allora forse potete passare il tempo a rilassarvi in uno dei tanti saloni di massaggi.

1. Phnom Penh Where to Stay

La capitale della Cambogia ha visto – e vede ancora oggi – la sua buona parte di momenti difficili e di lotta, ma con il passato a scacchi della città arriva una forza e una resistenza che è contagiosa. I campi di sterminio sono a breve distanza dalle strade trafficate della città, ma continuano a servire da umile ricordo delle atrocità e delle vittime del regime dei Khmer Rossi. Il Museo del Genocidio Tuol Sleng, ospitato in una vecchia scuola, funziona anche come un sobrio ricordo degli orrori che il popolo cambogiano ha affrontato nella recente memoria vivente.

La Cambogia, tuttavia, non è solo un paese dal passato oscuro. Passeggiando per le strade di Phnom Penh, la gente del posto sorride e si dedica alle sue attività quotidiane, navigando nei mercati o semplicemente passeggiando lungo le rive del fiume Ton Le Sap, non dimenticate di visitare il tempio di Wat Phnom, da cui la città prende il nome, per un po’ di tempo e di spazio per riflettere su questa meravigliosa città.

Ir arriba