12 Le più affascinanti rovine Maya in Messico

Milioni di persone visitano il Messico ogni anno per una serie di motivi diversi.Alcuni vengono per le belle spiagge, altri per la fantastica cucina.Se siete interessati alla storia e alla cultura pre-colombiana di questo paese latinoamericano, allora vorrete esplorare alcune delle numerose rovine Maya in Messico.Il popolo Maya era uno dei più grandi gruppi che vivevano in Mesoamerica nei secoli passati, e le sue influenze sono ancora visibili in tutta la regione. Avrete la possibilità di visitare le incredibili piramidi Maya, i punti di riferimento storici e le attrazioni culturali.Non perdetevi questi siti Maya da non perdere in Messico.

12.Mayapan

Nella penisola dello Yucatan, appena a sud di Merida, si trova Mayapan.Queste rovine rappresentano l’ultima comunità Maya veramente fiorente in Messico prima che gli spagnoli arrivassero nella regione. Gli storici stimano che Mayapan abbia poco più di 1.000 anni, e al suo apice più di 17.000 persone vivevano lì. Oggi, Mayapan è racchiusa da un muro, e all’interno di quel muro ci sono più di 4.000 strutture. Troverete piramidi, templi, santuari e case in pietra calcarea. Questo è anche un sito archeologico attivo, quindi aspettatevi di vedere gli scavi in corso mentre la gente lavora instancabilmente per scavare più indizi su questo affascinante sito.

11.Yaxchilan

In Chiapas, vicino al confine del Messico con il Guatemala, si trova il sito Maya chiamato Yaxchilan.Grazie alla sua posizione sulle rive del fiume Usumacinta, questo insediamento è stato molto importante nella cultura Maya per motivi politici e commerciali.Oltre 120 strutture costituiscono Yaxchilan, e sono raggruppate in tre sezioni principali: La Grande Acropoli, la Piccola Acropoli e la Grande Piazza.Arrivo al sito in barca da Frontera Corozal, e poi attenzione ai campi da ballo e all’architettura di Yaxchilan.Da notare le scale geroglifiche scolpite che rappresentano la storia Maya.

10. Ek Balam

Uno dei siti archeologici più popolari del Messico è Ek Balam.Più di 1.200 anni fa, più di 20.000 Maya chiamavano l’insediamento la loro casa.Il sito è stato recentemente ricostruito, il che rende più facile immaginare l’aspetto di Ek Balam nel passato. A differenza di molti altri siti maya, le statue e i monumenti di Ek Balam sono meravigliosamente conservati, e si possono ancora leggere alcune delle iscrizioni geroglifiche sugli edifici e sulle statue. Combinate la vostra visita a Ek Balam con il vicino cenote, una grotta sotterranea alla quale potete accedere grazie a un giro in risciò di cinque minuti dal sito.

9.Becan

Tra le destinazioni di Chetumal e Escárcega sulla penisola dello Yucatan, ci sono diversi siti Maya.Se vi dirigete verso questa zona, vi consigliamo di fare una sosta al Becan, un sito Maya insolito perché, mentre la maggior parte delle mura è andata via, è ancora circondato da un fossato. Il Becan è stato fondato più di 2500 anni fa, ed era sia una zona residenziale che un luogo di importanza cerimoniale. Quando la visitate, aspettatevi di passare almeno due ore a visitare i 20 edifici del parco archeologico, tra cui piazze pubbliche, scale fatiscenti, tunnel sotterranei e piramidi.

8.Edzna

A un’ora di macchina dalla città di Campeche si trova Edzna, un sito Maya con una ricca storia. Il nome significa che il sito era la Casa degli Itzás, e potrebbe essere stato un precursore del molto più famoso Chichen Itzá.l’insediamento fu abbandonato nel XV secolo con poche spiegazioni, aggiungendo un’aria di mistero a Edzna.da non perdere il palazzo, il Tempio delle Maschere e la Gran Acropoli. La Piccola Acropoli è interessante anche perché offre una vista della città, il che la rende un luogo perfetto per scattare fotografie.

7.Coba

Nel profondo della giungla di Quintana Roo si trova Coba, una delle più grandi e affascinanti rovine Maya del Messico.Al suo apice, Coba ospitava più di 50.000 persone, il che significa che era incredibilmente significativa per la cultura e la società Maya. Il sito di Coba si sta espandendo, e solo una piccola parte delle rovine è stata ripulita, mentre il resto è ancora ricoperto dalla giungla. Mentre a Coba, si può salire sulla piramide di Nohuch Mul per una vista incredibile sul paesaggio circostante.

6.Bonampak

Bonampak si traduce in inglese come Painted Wall, quindi non dovrebbe essere una sorpresa sapere che questo sito Maya vanta una collezione di murales coloratissimi.Situato in Chiapas a breve distanza da Yaxchilan, Bonampak si trova nella giungla al largo di un affluente del fiume Usumacinta. L’ambiente della giungla, e la fauna selvatica che chiama la zona casa, sono affascinanti per i visitatori quanto le stesse rovine Maya. Un punto culminante della visita di Bonampak è il Tempio dei Murales, le cui pareti interne mostrano alcuni dei migliori esempi di pittura Maya in tutto il mondo.

5.Tulum Where to Stay

Un altro dei siti Maya più visitati in Messico è Tulum.Le rovine sono relativamente piccole, ma si trovano proprio sulla costa delle spiagge caraibiche, creando uno scenario davvero spettacolare.La destinazione di Tulum può essere divisa in tre sezioni: La spiaggia, il centro storico e le rovine.Le rovine di Tulum, come sono conosciute in spagnolo, sono arroccate sulle scogliere del mare.Potrete visitare il Tempio degli Affreschi, vedere la spessa muraglia che proteggeva l’insediamento e che ancora oggi si erge, e ammirare l’iconico santuario.», ‘Tulum è un luogo molto frequentato perché è un importante centro turistico, ma arrivarci presto può comportare un numero molto inferiore di visitatori.

4.Uxmal

In lingua maya, la parola Uxmal significa «costruito tre volte».Uxmal è probabilmente uno dei siti maya più conservati del Messico, ed è stato sapientemente restaurato con grandi spese. La Casa del Mago è la struttura più alta e imponente di Uxmal, e la leggenda dice che è stata costruita in una sola notte. Uxmal è anche la sede di uno dei più grandi campi da ballo Maya rimasti. Non andate via senza aver visto il Convento delle Suore, il Palazzo del Governatore o la Casa delle Tartarughe.

3.Calakmul

Calakmul è un enorme sito che si trova nella Riserva della Biosfera di Calakmul, un vasto spazio con innumerevoli edifici, ma la maggior parte sono ancora solo tumuli coperti da secoli di sporcizia e di espansione nella giungla.La Grande Piramide è stata scoperta ed è ora una grande attrazione, essendo la più grande di tutte le piramidi Maya conosciute. Salite in cima alla piramide ed entrate nel palazzo da cui si può vedere oltre la giungla e fino al confine con il Guatemala.L’esplorazione del sito è quasi travolgente a causa delle sue dimensioni, quindi considerate la giungla come la vostra attrazione, piena di vegetazione lussureggiante e di fauna selvatica.

2.Palenque Where to Stay

Un altro sito Maya che si trova in Chiapas è Palenque.Ci sono due ragioni principali per visitare questo particolare sito al di sopra di altri.In primo luogo, è conosciuto per alcune delle più belle architetture e sculture che i Maya abbiano mai prodotto. In secondo luogo, è anche sede di un enorme parco nazionale che è un luogo da non perdere per gli amanti della natura.Palenque vanta una serie di tombe scavate, molte delle quali contengono manufatti storici.Potete ammirare i pannelli geroglifici in pietra trovati all’interno del Templo do las Inscripciones, vedere le belle sculture all’interno di El Palacio ed esplorare diversi raggruppamenti di templi più piccoli.

1.Chichen Itza

Chichen Itza è una delle sette nuove meraviglie del mondo, la città maya più famosa del Messico, che ogni anno attira molti visitatori. L’attrazione principale di Chichen Itza è El Castillo, o la Piramide di Kukulcan.Sorprendentemente, c’è un altro tempio costruito all’interno di El Castillo, chiamato il tempio interno, che è ancora più antico.Mentre a Chichen Itza, dovreste vedere il Great Ballcourt, ammirare i murales nel Tempio dei Giaguari, e dare un’occhiata al Cenote of Sacrifice.