12 Cose da fare a Merida, Messico

Merida è la più grande città della selvaggia e meravigliosa penisola dello Yucatan in Messico, con un interessante mix di cultura Maya e coloniale, la città è circondata da antichi templi, rovine fatiscenti, cenote sacre e palazzi colorati.

Soprannominata deliziosamente «la Città Bianca» dopo i suoi iconici edifici imbiancati a calce, Merida è la base perfetta per la vostra avventura messicana. Avrete a portata di mano riserve naturali, siti archeologici, antiche residenze e un’abbondanza di musei e gallerie d’arte.

12.Dzibilchaltun

Dzibilchaltun è un importante sito Maya a Merida, in Messico. Poiché ospitava circa 40.000 abitanti nel fiore degli anni, è stata anche una delle più grandi città del Mesoamerica. C’è un sacco di storia da scoprire qui; finora gli archeologi ne hanno scoperto solo una frazione.

Si ritiene che ci siano più di 8.400 strutture in questa vecchia città, quindi prendetevi il tempo di esplorare le rovine. Dopo aver sudato un po’, fate una nuotata rinfrescante a Cenote Xlacah, dove sono stati trovati sommersi più di 30.000 manufatti. Potete anche passeggiare nella cappella aperta e visitare il museo in loco, il Museo del Pueblo Maya.

Dzibilchaltun è particolarmente degno di essere visitato durante l’equinozio di due anni. A marzo e settembre di ogni anno, la luce diretta del sole illumina la porta principale del Templo de las Siete Muñecas (Tempio delle Sette Bambole), che si vede meglio all’alba.

11.Palacio del Gobierno

All’interno della facciata verde neoclassica del Palacio del Gobierno (il Palazzo del Governo, o Palazzo della Capitale dello Stato) si trovano gli uffici governativi dello stato dello Yucatan. Distribuito su due piani, l’edificio vanta un’imponente scalinata in pietra, una replica della campana di Dolores, oltre a murales e dipinti creati dall’artista locale Fernando Castro Pacheco, che raccontano la storia avvincente dello Yucatan.

Inaugurato nel 1892, l’edificio un tempo ospitava il quartier generale delle case reali, ma queste sono state abbattute e al suo posto è stato costruito l’attuale Palazzo del Governo. Oggi il Palacio del Gobierno apre le sue porte ai visitatori, che possono esplorare gratuitamente le sue sale ogni giorno dell’anno.

10.Casa de los Montejo

La Casa de los Montejo è un palazzo del XVI secolo trasformato in museo e banca che vanta varie mostre d’arte ed eventi culturali a Merida, Messico. L’antica dimora di Francisco de Montejo, il conquistatore spagnolo che fondò la città nel 1542, la facciata e gli interni sono una combinazione di stile plateresco spagnolo e architettura gotico-rinascimentale italiana.

Oggi, la Casa de Montejo ospita straordinarie mostre di artisti locali e internazionali.I visitatori possono partecipare a visite guidate gratuite giornaliere della residenza offerte in vari momenti della giornata.

9.Plaza Grande

Affiancato da splendidi edifici dai colori pastello e dalla storica cattedrale della città, la Plaza Grande è una delle piazze più attraenti di Merida.All’ombra di enormi alberi di alloro, le sue panchine sono un ottimo luogo di relax per gli abitanti del luogo e per i turisti durante il giorno.

Mentre è innegabilmente un luogo ideale per sedersi in una giungla di cemento, la piazza è spesso un alveare di attività – il che fa parte del suo fascino, ovviamente, del suo fascino.

Plaza Grande è naturalmente il punto focale della città e un luogo di ritrovo popolare nel centro di Merida.precedentemente conosciuta come Plaza de Armas, è stata costruita sul sito dell’antica città Maya di Tho.

8.Paseo de Montejo

Il Paseo de Montejo è un famoso viale alberato a Merida, in Messico. Prende il nome dal fondatore della città, Francisco de Montejo, e progettato per riprodurre un viale parigino, ospita alcuni degli edifici, dei punti di riferimento e dei monumenti più iconici della città.

Risalente al periodo d’oro di Mérida, questa strada del XIX secolo è fiancheggiata da negozi, bancarelle del mercato e palazzi coloniali che un tempo ospitavano i nobili messicani. Le attrazioni includono Las Casas Gemelas, la Casa Peón de Regil, la residenza La Quinta Montes Molina e il Museo di Antropologia e Storia situato all’interno del Palacio Cantón.

Altre attrazioni lungo il Paseo de Montejo includono una piacevole passeggiata per un gelato a Sorbetería Colón, una cena in uno dei ristoranti vicino alla Calle 41 e una visita al Monumento a la Patria, dedicato alla ricca storia culturale del Messico.

Mentre il modo migliore per godersi la vista di questo bellissimo viale è a piedi, si può anche salire a bordo di un tradizionale giro a cavallo e in carrozza.

7.Mayapan

Mayapan è un antico sito archeologico maya che consente una fantastica gita di un giorno da Merida, in Messico. Anche se le rovine non sono così impressionanti come, ad esempio, Chichen Itza, è ancora storicamente importante – e fa guadagnare molti meno turisti, il che è un enorme vantaggio.

Da non confondere con l’omonimo villaggio vicino, le rovine di Mayapan sono uno dei pochi siti Maya dove si può effettivamente salire in cima alla piramide. La città è stata il centro culturale della civiltà Maya durante il periodo del tardo post classico tra il 1220 e il 1440.

Ci sono oltre 4.000 strutture e santuari da vedere, la maggior parte dei quali servivano come residenze private, oltre a 20 cenotes e ai resti delle vecchie mura della città.», ‘

Il punto culminante delle rovine di Mayapan è il tempio piramidale di Kukulcan, noto anche come il Castillo, con le sue quattro scale e nove terrazze, è una copia di Chichen Itza – anche se in scala molto più piccola e meno imponente. Il Templo Redondo – il tempio rotondo – è simile a El Caracol a Chichén Itza e merita una visita.

6.Celestun Wildlife Refuge

Composto da tunnel di mangrovie, estuario e cespugli costieri, il Celestun Wildlife Refuge è una bellissima riserva della biosfera situata sulla punta nord-occidentale della penisola dello Yucatan. È famosa per le migliaia di fenicotteri rosa che si muovono nelle acque dell’estuario naturale.

I visitatori possono esplorare le isole degli uccelli, i canali delle mangrovie e le lagune con una crociera guidata in barca del Celestun Wildlife Refuge.il parco ospita oltre 200 specie di animali, dai pellicani e tartarughe marine alle iguane e ai coccodrilli. Ci sono anche più di 300 specie di uccelli; tenete d’occhio lo scricciolo dello Yucatan e il pellicano bianco americano, uno degli uccelli più grandi del Nord America!

E la parte migliore: potete rinfrescarvi con una nuotata negli Ojos de Agua (Occhi d’acqua) – piscine profonde, alimentate da sorgenti, nascoste tra le mangrovie.

5. 6. Hacienda Sotuta de Peón

Vivete una giornata nella vita di fine Ottocento con un tour di questa casa originale – oggi museo vivente.Fate un salto indietro nel tempo passeggiando in un’Hacienda Henequenera funzionante, creata secondo lo stile architettonico tradizionale dell’epoca.

Nella Casa de Máquinas (Casa delle macchine) i visitatori possono conoscere il processo di fabbricazione dell’Enequenera, conosciuta anche come «l’oro verde della regione», e vedere come viene realizzata questa preziosa risorsa, dalla pianta al prodotto finale.

Durante il tour, visiterete anche la Casa de Máquinas e avrete l’opportunità di nuotare in un cenote, ma il clou deve essere il viaggio sui «camion» originali – piattaforme di legno trainate lungo i binari di Decauville da muli.

4.Cattedrale di Merida

Costruita nel VI secolo, la Cattedrale di Merida è una delle più antiche cattedrali delle Americhe. La sua costruzione è stata realizzata sul sito di un antico tempio maya e per costruirla è stata utilizzata una parte dell’antica pietra del tempio.

Il punto culminante della cattedrale è l’enorme crocifisso situato dietro l’altare, noto come Cristo de la Unidad (il Cristo dell’Unità), che simboleggia la risoluzione pacifica tra gli spagnoli e i Maya.’, ‘

Da non perdere il Cristo de las Ampollas (il Cristo delle Vesciche), trovato nella cappella accanto all’altare, uno dei più famosi manufatti religiosi di Merida, Messico!

3. Gran Museo del Mundo Maya

Il Gran Museo del Mundo Maya (il Grande Museo del Mondo Maya) è un museo che mette in evidenza il fascino dell’antica cultura Maya. I visitatori possono sfogliare oltre un migliaio di manufatti, tra i quali una statua consumata dal tempo proveniente da Chichen Itza.

Inaugurato nel 2012, il museo è stato costruito a forma di albero di ceiba, un arbusto religioso che simboleggia l’universo. Quattro sale permanenti da esplorare con oltre mille reperti archeologici maya al loro interno, che vantano di tutto, dai libri alle sculture in pietra, dai tessuti alle ceramiche.

Non perdetevi l’incredibile spettacolo di luci e suoni del Grande Museo del Mondo Maya, che viene mostrato gratuitamente al tramonto del venerdì, sabato e domenica sera.

2.Uxmal

Un’altra popolare gita di un giorno da Merida, Uxmal è un famoso sito archeologico Maya nella penisola dello Yucatan – e molto probabilmente il più fotogenico.Costruito nello stile architettonico di Puuc, i Maya vivevano in questa antica città oltre 3.000 anni fa.

A poco più di un’ora di macchina da Merida, si può salire sulla maggior parte delle strutture di Uxmal, ad eccezione della Piramide del Mago, e visitare la Casa delle Tartarughe e il Campo da Ballo. Non perdetevi lo spettacolo notturno di luci e suoni proiettati sulle pareti delle rovine al tramonto.

1.Chichen Itza

L’ultima gita di un giorno da Merida, Chichen Itza dovrebbe essere sulla lista delle sette meraviglie del mondo per tutti i messicani – è una delle nuove sette meraviglie del mondo per una buona ragione. Queste tanto attese rovine Maya in rovina si trovano a un’ora e mezza di macchina da Merida.

Dopo essere stato il centro politico ed economico della civiltà Maya tra il 750 e il 1200 d.C., Chichen Itza (che significa «alla foce del pozzo di Itza») è circondato da splendidi cenotes e doline messicane.

I punti salienti di Chichen Itza includono il Tempio dei Guerrieri, il Grande Campo da Ballo e il Sacro Cenote (ritenuto un antico luogo di sacrificio religioso). Da non perdere El Castillo, un edificio storico che onora il Serpente Piumato. Durante l’equinozio di primavera e di autunno, il sole crea uno spettacolo di luce davvero indimenticabile, simile a un serpente, sui gradini della piramide.

Ir arriba