16 Regioni più belle della Nuova Zelanda

Uno dei paesi più belli del mondo, la Nuova Zelanda in Oceania, uno dei più belli al mondo, è sommersa da panorami naturali mozzafiato: i suoi numerosi vulcani e le cime delle montagne sovrastano la sua lunga e panoramica costa, con valli fertili, laghi scintillanti e fiumi che punteggiano la campagna.

Mentre la maggior parte del territorio del paese è costituito dall’Isola del Nord e dall’Isola del Sud, separate dallo stretto stretto di Cook che le separa, ci sono anche alcune isole più piccole, come quelle di Stewart, Grande Barriera, e Waiheke da visitare.

Oltre all’incredibile scenario che vi accoglie ovunque andiate, la Nuova Zelanda vanta un ricco patrimonio culturale, come dimostra la sua consistente e influente minoranza Maori. Oltre a questo, città e cittadine come Auckland, Wellington e Queenstown meritano di essere visitate, grazie ai loro paesaggi, e quest’ultima è la capitale dell’avventura del paese.

North Island

Northland

Coprendo la punta settentrionale dell’Isola del Nord, la cosiddetta Northland vanta alcune delle migliori spiagge del paese.

Con un sacco di bellissime foreste di kauri e gli enormi massi di Kouto e Wairere Boulders, il paesaggio di Northland è assolutamente splendido.

Oltre alle sue gloriose bellezze naturali, la regione offre anche moltissimi luoghi storici interessanti da scoprire, con la spettacolare Baia delle Isole che ospita sia Russell – il primo insediamento europeo del paese – sia Paihia, dove i capi Maori e la Corona Britannica hanno firmato un importante trattato che riconosce ai formatori la proprietà della terra e delle risorse naturali in Nuova Zelanda.

Altre città che meritano di essere visitate sono Whangarei – la più grande della regione – e Kerikeri; entrambe si trovano in scenari mozzafiato, con molte grandi attività all’aperto, tra cui gite in barca intorno alla baia. Un’altra attrazione popolare è Capo Reinga, nella punta più settentrionale della Nuova Zelanda.

Auckland

Centrata intorno ad Auckland – la più grande città del Paese – l’omonima regione è piena di paesaggi incredibili. La sua frastagliata e selvaggia costa occidentale è in netto contrasto con le bellissime spiagge e insenature della costa orientale, mentre molte belle isole si trovano anche nel Golfo di Hauraki.

Mentre la vivace città di Auckland e la sua area metropolitana circostante domina comprensibilmente la regione con la sua ricchezza di monumenti storici e punti di riferimento culturali, la sua splendida cornice è altrettanto degna di essere esplorata. Una moltitudine di spiagge sabbiose sono sparse intorno alle due baie su cui si trova la città, con numerosi vulcani anche in mostra.

Da Auckland, potete fare un giro panoramico in traghetto verso una qualsiasi delle isole della Grande Barriera, Tiritiri Matangi, e Waiheke.Ognuna di esse offre una vasta gamma di bellissimi paesaggi, fauna selvatica e spiagge.Ci sono moltissimi sentieri e attività per escursioni, come la pesca, il kayak e il paddleboarding tra cui scegliere.

Con città come Muriwai e Piha sulla costa occidentale dell’Isola del Nord che vantano anche spiagge gloriose e fantastiche attività all’aperto, la regione di Auckland offre il mix ideale di servizi di grandi città e meraviglie naturali mozzafiato.

Waikato

Prende il nome dal maestoso fiume che lo attraversa, Waikato è la patria di alcune delle attrazioni più iconiche della nazione. È qui che si possono trovare il tranquillo paesaggio di Hobbiton – dai famosi film dei Signori degli Anelli – e le impressionanti Grotte di Waitomo, che brillano con le luci di migliaia di piccole lucciole.

Mentre queste due attrazioni sono le cose più popolari da vedere e da fare a Waikato, la regione è anche ricca di una natura e di paesaggi incredibili. La splendida costa della penisola di Coromandel è particolarmente affascinante, con molti sentieri e spiagge incantevoli da esplorare.

La spettacolare costa della penisola è punteggiata da alcune incantevoli città da visitare.Check out, Hahei – dove si trova la Hot Water Beach – e le città sul mare di Whangamata e Whitianga, con la loro abbondanza di sport acquatici.

Oltre a questo, i paesaggi di Waikato, altrimenti prevalentemente rurali, vantano l’imponente Monte Pirongia, con pendii boschivi da attraversare a piedi e le abbaglianti profondità della Grotta di Ruakuri da scavare.

Baia dell’Abbondanza

La regione omonima, situata intorno alla Baia dell’Abbondanza, è ricca di incredibili bellezze naturali. Vulcani ricoperti di neve, come il Monte Ruapehu, punteggiano i suoi paesaggi panoramici, con molte città di surfisti rilassate lungo la sua splendida costa.

Tra le città di mare più popolari ci sono quelle di Tauranga, Waihi Beach e Whakatane; ognuna di esse si trova accanto a bellissime spiagge di sabbia e spot per il surf, con molti sentieri costieri che offrono anche fantastici percorsi per escursioni. White Island, un vulcano attivo e maestoso, con un paesaggio aspro e un lago craterico di un verde brillante, è l’ideale per una gita di un giorno. Il viaggio in barca o in elicottero attraverso la baia di Plenty per raggiungere l’isola vivrà sicuramente a lungo nella memoria.

Mentre i vulcani che punteggiano la terraferma sono anche affascinanti da vedere, una delle principali attrazioni della regione è in realtà la città di Rotorua. Questa regione geotermica è piena di geyser e di sorgenti termali, che offrono una vista spettacolare e fantastici centri termali in cui rilassarsi. Con la sua ricca cultura e il suo patrimonio Maori da conoscere e la ricchezza di attività all’aperto come il trekking, la mountain bike e il rafting, Rotorua è sicuramente da non perdere quando si viaggia intorno alla Baia dell’Abbondanza.

Gisborne

Conosciuta anche come Eastland per la sua posizione, la regione di Gisborne è stata la prima parte della Nuova Zelanda ad essere avvistata dal capitano Cook, che ha poi messo piede sull’Isola del Nord per esplorare e mappare le numerose spiagge e calette che costeggiano la sua frastagliata costa.

Essendo una delle zone più isolate del paese, la regione ospita per lo più solo piccoli insediamenti, con la città di Gisborne, sulla spiaggia, l’unica eccezione.Qui potrete rilassarvi sulle sue belle spiagge, godervi alcuni dei suoi sport acquatici e delle sue attività all’aria aperta, oppure fare un giro intorno alle sue numerose cantine e vigneti.

Poiché la maggior parte della popolazione è maori e gran parte del suo territorio costituisce una terra ancestrale, Gisborne è un luogo ideale per conoscere meglio la sua ricca cultura, i suoi costumi e il suo patrimonio.la sua natura remota attirerà altrettante persone che cercheranno di avventurarsi fuori dai sentieri battuti.

Hawke’s Bay

Situata sulla costa orientale dell’Isola del Nord, la maggior parte della popolazione di Hawke’s Bay si trova intorno alle città gemelle di Napier e Hastings, entrambe famose per la loro straordinaria serie di edifici in stile Art Déco.

Situate sulle pianure di Heretaunga, le due città sono circondate da una campagna meravigliosa, con molti bei frutteti, vigneti e cantine che si trovano nella Esk Valley.

Oltre a questo, la sua costa panoramica lungo la penisola di Mahia vale sicuramente la pena di essere esplorata, così come le dolci colline di Te Mata Hills. Un altro luogo popolare da visitare nella regione è l’impressionante Taumatawhakatangihangakoauauouotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu – che vanta il nome più lungo del mondo.

Taranaki

Prende il nome dall’imponente montagna vulcanica che si affaccia imperiosamente sulle pianure costiere e sui terreni agricoli che la circondano, la regione di Taranaki, nella parte occidentale dell’Isola del Nord, è ricca di splendidi paesaggi.

Il Parco Nazionale di Egmont, incentrato intorno alla maestosa cima, è il punto culminante dell’offerta; gli amanti della natura, in particolare, potranno godere di tutti i paesaggi mozzafiato e dell’incredibile fauna selvatica in mostra

Oltre alle sue straordinarie attrazioni naturali, gran parte di Taranaki è costituita da tranquille aree agricole e rurali, con New Plymouth, l’unica città degna di nota, che merita una visita per la sua bella passeggiata costiera che si affaccia sul Mare di Tasman.

Manawatu-Wanganui

Definita dai due fiumi che attraversano la regione, Manawatu-Wanganui ospita una vasta gamma di paesaggi diversi, ciascuno più bello degli altri.

Mentre le pianure aperte del fiume Manawatu ospitano per lo più insediamenti dall’aspetto e dall’aspetto europeo, le città e i villaggi che si trovano lungo le sponde del fiume Wanganui sono decisamente maori in natura.Qui vediamo la società rispecchiare i forti contrasti che si trovano tra i meravigliosi paesaggi in mostra.

In quanto tale, è davvero una regione affascinante da percorrere, poiché si possono vedere vari lati della Nuova Zelanda. Il Parco Nazionale di Tongariro vanta una delle riserve naturali più impressionanti del mondo, con le cime vulcaniche di Ruapehu, Ngauruhoe e Tongariro, uno spettacolo maestoso da fotografare. Il parco ospita anche diversi importanti siti culturali Maori, e il famoso Tongariro Alpine Crossing è una delle escursioni più popolari del paese.

Wellington

Ricca di fantastici musei, di imponenti attrazioni storiche e di una vivace scena artistica e culturale, la capitale della nazione di Wellington domina comprensibilmente l’omonima regione.

Anche se il panorama della città sul porto di Wellington ne fa certamente una delle attrazioni più importanti della Nuova Zelanda, vale la pena di avventurarsi più lontano per visitare luoghi come la Kapiti Coast, che ospita molte belle spiagge, tranquille cittadine sul mare e uno splendido scenario montano.», ‘

Hutt Valley, con le sue splendide catene montuose, le dolci colline e le foreste, vale la pena di essere visitata, così come Wairarapa, che vanta un gran numero di eccellenti vigneti e cantine. Poiché Wellington si trova proprio a sud dell’Isola del Nord, potrete facilmente prendere un traghetto panoramico o fare un giro in barca fino a Picton nell’Isola del Sud dopo aver esplorato tutte le meravigliose attrazioni della regione.

Isola del Sud

Tasman

Sede di magnifiche montagne, ampie vallate e vaste pianure, con grandi fiumi che tagliano drasticamente il paesaggio, Tasman, a nord-ovest dell’Isola del Sud, è davvero una regione di una bellezza mozzafiato da esplorare.

Mentre caratteristiche come la baia di Tasman e le catene montuose di Matiri e Tasman sono certamente sorprendenti, la vera attrazione è il Parco Nazionale di Abel Tasman, che prende il nome dal famoso esploratore europeo. Nonostante sia il più piccolo parco nazionale del paese, ospita molte belle foreste e colline, con alcune isole panoramiche al largo; molti animali selvatici si possono trovare nascosti tra i suoi splendidi paesaggi.

Dato che gran parte della regione è piuttosto scarsamente popolata, con la maggior parte delle persone che vivono a Richmond, gli amanti della natura e gli amanti della vita all’aria aperta si divertiranno ad esplorare Tasman. Ellis Basin e Nettlebed – due dei più profondi complessi di grotte della Nuova Zelanda – e il maestoso Parco Nazionale Kahurangi si trovano anch’essi all’interno della regione, con quest’ultimo a cavallo del confine con la costa occidentale.

Nelson

Spesso definita «la cima del Sud» a causa della sua posizione sull’isola, la città di Nelson è il secondo insediamento più antico del paese. Grazie alla sua cultura rilassata e alternativa, al sole costante e all’idilliaca cornice costiera con bellissime spiagge tutt’intorno, la città attrae molti turisti.

La Golden Bay, dal nome appropriato, offre una splendida collezione di spiagge dorate.Lungo la costa panoramica, troverete incantevoli città di mare come Collingwood, Mapua e Takaka, ognuna delle quali offre un’ampia gamma di sport acquatici. La regione di Richmond è molto popolare tra gli sciatori, che si dirigono verso St Arnaud durante l’inverno, mentre l’abbagliante Parco Nazionale dei Laghi Nelson non manca mai di stupire con le sue splendide montagne, i laghi e i sentieri escursionistici.

Marlborough

Coprendo l’angolo nord-orientale dell’isola del Sud, la regione baciata dal sole di Marlborough ospita la più grande area vinicola del Paese, con un gran numero di grandi cantine e vigneti nelle valli di Awatere e Wairau.

Mentre le catene montuose di Kaikoura e Richmond vantano un paesaggio mozzafiato, l’indubbio punto culminante è il magnifico Marlborough Sounds; le sue valli inondate sono piene di incredibile fauna selvatica, con un sacco di grandi sport acquatici, come il kayak e la vela, anche in offerta.

La regione è anche uno dei posti migliori per fare un tour di avvistamento di balene o delfini, con l’affascinante città di mare di Kaikoura particolarmente famosa per l’abbondante vita marina che si trova al largo.Havelock è la porta d’accesso ai paesaggi inondati dei Suoni del Pelorus.

Costa occidentale

Abbracciando la costa occidentale, questa bellissima parte del paese è incastonata tra le spettacolari Alpi meridionali e lo scintillante Mare di Tasman, con una pletora di ghiacciai, montagne e foreste stupefacenti.

Confina a nord con il delizioso Parco Nazionale di Kahurangi, che si estende nel suo territorio, e con il maestoso Parco Nazionale di Fiordland a sud, anche la costa occidentale vanta incredibili meraviglie naturali. Il Monte Aspiring National Park e il Westland National Park ospitano entrambi le maestose Alpi meridionali.

Grazie alla sua piccola popolazione, tutta la natura è incontaminata e incontaminata, e ci sono una pletora di grandi attività all’aria aperta per voi da godere.Città come Karamea e Punakaiki sono usate principalmente come porte d’ingresso a luoghi vicini come Pancake Rocks e Blow Holes, che si trovano lungo la bellissima linea costiera.

Canterbury

Casa di Christchurch, la più grande città dell’isola, Canterbury vanta una gamma mozzafiato di paesaggi incredibili.La costa frastagliata intorno alla penisola vulcanica Banks Peninsula contrasta deliziosamente con le cime innevate delle Alpi meridionali che si trovano a ovest.

Viaggiare nella regione è davvero una delizia. Il maestoso Arthur’s Pass National Park e l’affascinante Aoraki Mount Cook National Park sono da non perdere per tutto ciò che hanno da offrire, con alcune delle cime più alte della Nuova Zelanda sparse tra di loro.

Mentre molte persone vengono a godersi la fantastica natura, la città di Christchurch vale la pena di essere visitata; non solo si trova in un ambiente panoramico, ma ha anche molte attrazioni storiche da visitare, così come alcuni interessanti musei e punti di riferimento culturali.

Otago

Con i laghi di Queenstown e le imponenti Alpi meridionali nell’entroterra, la bellissima Blueskin Bay e l’incantevole scenario costiero del Catlins che abbraccia le sue coste, Otago è davvero benedetta quando si tratta delle sue stupefacenti attrazioni naturali.

Grazie alla varietà di habitat disponibili, un minuto prima si può fare trekking o sciare in montagna, un minuto dopo si può fare surf, nuotare o navigare lungo la costa. Potete concludere la giornata guardando l’oceano da Oamaru – una città di una bellezza mozzafiato con un sacco di meravigliosa architettura vittoriana, e famosi residenti a forma di colonie di pinguini blu.

Dato che c’è così tanto da vedere e da fare nella regione, vale la pena di trascorrere una considerevole quantità di tempo a Queenstown, la capitale dell’avventura della Nuova Zelanda. Fate una visita agli incantevoli laghi Hawea, Wanaka e Wakatipu, o provate una qualsiasi delle attività esilaranti che ha da offrire, come l’alpinismo, lo sci o il bungee jumping.

Southland

La regione più meridionale del paese, Southland è ricca di bellezze naturali mozzafiato, con le imponenti montagne e i ghiacciai ghiacciati del Fiordland National Park che fanno parte dei paesaggi più impressionanti del mondo.

Il Fiordland è il più grande parco nazionale della Nuova Zelanda: le scogliere scoscese, le cascate scintillanti e le acque riflettenti del Milford Sound sono impressionanti da percorrere, e ogni vista è più grande e più impressionante della precedente.

Ir arriba