Dove alloggiare ad Auckland: I migliori quartieri e hotel

Anche se non è la capitale, Auckland è la più grande città della Nuova Zelanda, a volte conosciuta come la Porta della Nuova Zelanda, è più di un semplice snodo di trasporto per portare i viaggiatori nelle zone più ‘avventurose’ di questo paese. La città è piena di cultura e storia; un luogo cosmopolita con più patrimonio Maori che europeo, c’è molto da imparare su come la città si è sviluppata nei suoi numerosi musei.

Quattro diversi sobborghi costituiscono l’area di Greater Auckland – Auckland, North Shore, Waitakere e Manukau, ognuno dei quali ha un carattere, una personalità e un sapore diversi, con diverse radici cinesi, indiane, vietnamite, europee e polinesiane. La North Shore è una ricca periferia, mentre Waitakere è una roccaforte della natura e delle grandi spiagge facilmente raggiungibili – così come alcuni dei famosi vini neozelandesi.C’è qualcosa di diverso in questo insediamento sorprendentemente vario.

Mappa di Auckland

1.CBD – 2.Viadotto Harbour – 3.Newmarket – 4.Newmarket. Parnell – 5.North Shore – 6.Manukau – 7.Waitakere – 8.Ponsonby

Muoversi ad Auckland è reso facile grazie ai suoi ottimi collegamenti di trasporto, i traghetti che collegano il centro con le città periferiche e le isole al largo, una rete ferroviaria semplice ma completa, un sacco di autobus e persino un aeroporto internazionale ne fanno un luogo comodo per arrivare o partire. E con molte piste ciclabili, così come le opportunità di fare escursioni nella natura, spostarsi con la forza dei propri piedi non è mai stato così facile.

Per darvi un’idea del sapore delle zone della città da nord a sud, ecco una guida al soggiorno ad Auckland per aiutarvi a scegliere il quartiere più adatto a voi.

Central Business District

Il CBD di Auckland – il Central Business District – è un vivace centro culturale e finanziario, dove si trova la maggior parte dei grattacieli e dei luoghi di interesse culturale della città, come ad esempio la Auckland Art Gallery, fondata nel 1888, che espone arte dall’XI secolo fino ai giorni nostri. C’è la moderna meraviglia della Sky Tower per una vista mozzafiato, e si può anche fare bungee jumping dall’alto!

Gli hotel spaziano dagli alloggi storici alle catene alberghiere, ma troverete anche pensioni e ostelli per viaggiatori economici.Britomart, una zona portuale, è una zona alla moda del CBD ed è piena di edifici storici, boutique di design e ristoranti di classe – più il capolinea della rete ferroviaria di Auckland.

Non solo il Central Business District di Auckland è il più importante quartiere d’affari di tutta la Nuova Zelanda, ma è anche multiculturale: dalle scelte alimentari internazionali alle persone che vedrete condividere le strade, il CBD è sorprendentemente accogliente.

Viaduct Harbour

Accanto a Britomart, Viaduct Harbour è un posto elettrico che la gente va a vedere e a farsi vedere. E’ ancora nel centro della città, quindi ci sono i migliori collegamenti di trasporto e una vivacità urbana. Ecco il posto dove andare per assaggiare alcuni dei migliori ristoranti di Auckland o per mescolarsi con gli abitanti locali pieni di soldi nei bar sui tetti con qualche cocktail, guardando gli yacht eleganti che fanno il bob nel porto.

Anche il Viaduct Harbour è un luogo molto frequentato, con cose interessanti come il Museo Marittimo della Nuova Zelanda – dove si può conoscere la storia del paese in termini di marineria – oppure si può semplicemente noleggiare una bicicletta e pedalare intorno alla zona del porto.Nelle giornate di sole, si può anche fare jogging con la gente del posto.

Per riflettere l’ambiente relativamente benestante, gli hotel qui sono di fascia media o alta. Per spostarsi bisogna utilizzare le piste ciclabili dedicate, prendere un autobus, dirigersi verso la vicina Britomart per prendere un treno – o perché non prendere un traghetto per esplorare più lontano?

Newmarket

Leggermente a sud del centro di Auckland, Newmarket è delimitata a nord dall’esteso parco cittadino di Auckland Domain.Originariamente, questo quartiere della città era stato progettato come luogo per lo shopping (da cui il nome), ma questo ha avuto l’effetto di creare un altro mini centro della città.

Ora, si possono trovare centri commerciali e negozi locali accanto a boutique e gallerie d’autore, così come ristoranti e bar, per un lato divertente a tutto tondo di Auckland.

Qui è dove si trova anche una Chinatown compatta ma ‘non ufficiale’, adiacente al cinema di Rialto, con un buco nel muro venditori di bao e ristoranti cinesi a conduzione familiare come Pearl Garden che costituiscono il paesaggio gastronomico di questa zona.

Con la sua stazione ferroviaria che rende facile raggiungere il centro di Auckland – così come più a sud – Newmarket ospita alcuni B&B e motel a prezzi accessibili, rendendo questa una buona opzione per chi ha un budget limitato.

Parnell

Pretty Parnell è un quartiere relativamente grande di Auckland e si trova ad est del Central Business District.ancora relativamente centrale, Parnell è una zona più tranquilla rispetto al CBD. Troverete una selezione di edifici e case vittoriane che lo rendono un’affascinante zona in cui passeggiare.Auckland Domain – il parco cittadino situato in un cratere vulcanico – è un bel posto per una passeggiata; troverete anche la stazione ferroviaria di Parnell qui.

Centrata intorno a Parnell Road, con gallerie, opportunità di shopping boutique chic e ristoranti alla moda, questa zona è un’ottima opzione per coloro che amano esplorare un lato diverso della vita cittadina. Al centro di tutto c’è Parnell Village, dove i visitatori possono trovare freschi caffè e librerie all’interno di ville vittoriane restaurate.

Quando si tratta di soggiornare in questa zona tranquilla della città, le sistemazioni variano da pensioni a prezzi accessibili e amichevoli a alloggi boutique per un tocco di stile.

North Shore

La North Shore è una delle quattro regioni che compongono la Greater Auckland. È situata a nord, dall’altra parte della baia rispetto al centro di Auckland, e si trova a pochi minuti di traghetto da Britomart. Cheltenham Beach, per esempio, vanta una vista pittoresca sull’isola di Rangitoto, oppure dirigetevi a Takapuna per un sacco di sport acquatici e attività.

Devonport, situato su una piccola penisola a sud della zona, è una zona storica e una delle parti più antiche della città; di conseguenza, ci sono a bizzeffe edifici vittoriani.», ‘Una visita al Devonport Museum vi aiuterà a saperne di più su tutto questo, oltre a fornirvi informazioni sul patrimonio Maori. Da Devonport, è un facile viaggio in traghetto attraverso la baia per Britomart e il centro di Auckland.

Soggiornare a North Shore significa basarsi su B&B, pensioni economiche e hotel di media categoria.

Manukau

Manukau è un’altra delle quattro regioni che compongono l’area della Grande Auckland. Qui si trova l’aeroporto internazionale di Auckland. C’è anche una stazione ferroviaria che collega quest’area – che è dotata di un proprio mini CBD – con il centro di Auckland.

Quest’area è ben nota per essere una zona di diverse etnie – 165, a quanto pare – ed è considerata l’area più multiculturale non solo di Auckland ma di tutta la Nuova Zelanda.Ogni terza domenica del mese, Howick Historical Village vede celebrata questa multiculturalità con vari eventi.

Oltre a questo, Manukau è il più grande centro commerciale di Auckland – il Sylvia Park, con cinema, negozi, e un sacco di opzioni per mangiare. C’è anche un parco a tema – Rainbow’s End – con tutte le giostre da brivido che si possono chiedere.

Gli alloggi a Manukau spaziano dagli hotel di lusso agli aeroporti, dai motel economici alle pensioni, il che significa che c’è una selezione decente per diversi tipi di viaggiatori.

Waitakere

La regione vinicola di Waitakere è nota per le sue spiagge e la sua natura selvaggia. I surfisti dovrebbero andare a Bethells Beach o Karekare Beach (descritta nel film di Kiwi The Piano) per un po’ di surf di prima qualità. La spiaggia di sabbia nera di Piha, tuttavia, è una delle più popolari per il surf in tutto il paese. Nel sud-ovest, ci sono i Waitakere Ranges; a soli 40 minuti di macchina da Auckland CBD, si può fare un’escursione a piedi in splendide foreste pluviali alla ricerca di cascate.

Ci sono anche aree urbane di Waitakere, che si riversano nella parte occidentale del centro di Auckland; una linea ferroviaria collega le piccole città fino al centro della città. Se volete soggiornare in questa parte decisamente più selvaggia di Auckland, ci sono lodge di bassa qualità e alloggi per backpacker, oltre ad alcuni alloggi privati. Soggiornare qui rende facile esplorare le cantine della zona, come Mazuran’s Vineyards o Babich Wines, per un po’ di rilassata indulgenza pomeridiana.

Ponsonby

A ovest del Viaduct Harbour si trova Ponsonby, una zona fresca e alla moda, a circa 20 minuti a piedi dal Central Business District di Auckland, ed è anche conosciuta come una sorta di «sobborgo elegante».

Fate una passeggiata lungo Ponsonby Road per scoprire gli eccentrici bar e ristoranti di tendenza della zona, nonché i negozi e le boutique indipendenti. La sera e nei fine settimana, Ponsonby si dà da fare con gli abitanti della città che si danno da fare sorseggiando cocktail, vini locali e cenando in locali esclusivi.

Uno dei luoghi più cool di Auckland, il verdeggiante Western Park è un luogo dove fuggire dalla «it-crowd» e passeggiare lungo uno dei suoi numerosi sentieri; è anche pieno di una serie di interessanti sculture artistiche e giardini fioriti.

Nonostante l’esclusività, i visitatori con un budget limitato possono comunque dormire in un alloggio per backpacker.Naturalmente, ci sono anche boutique e alcuni hotel di media categoria.

Ir arriba