6 Regioni più belle in Norvegia

Sebbene la Norvegia sia nota soprattutto per i fiordi mozzafiato che segnano la sua lunga costa atlantica, il paese vanta in realtà scenari molto più sorprendenti ed è notevolmente uno dei più montuosi d’Europa.

Situata a nord-ovest della Scandinavia e confinante con la Svezia, la Finlandia e la Russia a est, le bellissime regioni della Norvegia hanno ognuna qualcosa di speciale da offrire con paesaggi sorprendenti e variegati che vi salutano ovunque andiate. Con arcipelaghi di isole, foreste e laghi infiniti e naturalmente anche l’aurora boreale in mostra; le bellezze naturali della Norvegia sono davvero eccezionali da vedere.

Norvegia settentrionale

La Norvegia settentrionale, che abbraccia quasi la metà delle coste selvagge e frastagliate del paese, è senza dubbio una delle più belle regioni della Norvegia se non del mondo: essendo stata sfregiata e tagliata a pezzi dall’ultima era glaciale, il paesaggio è molto vario e così le gloriose faggete si trovano accanto a fiordi profondi, ghiacciai e montagne alpine.

Poiché la maggior parte della regione si trova al di sopra del Circolo Polare Artico, la Norvegia settentrionale è benedetta da ventiquattro ore di luce solare in estate, mentre i suoi cieli scuri della notte invernale sono dipinti di una miriade di colori mentre la magnifica Aurora Borealis volteggia in alto.

Che si tratti di una motoslitta o di una slitta trainata da renne, di una gita panoramica in barca attraverso i fiordi per vedere le balene che popolano le acque intorno alle spettacolari isole Lofoten o di conoscere meglio la popolazione sami che vive nella regione; la Norvegia settentrionale, scarsamente popolata, è sicuramente una vacanza indimenticabile.

Trøndelag

Coprendo la parte centrale del paese, Trondelag offre ai visitatori molte attività all’aperto da praticare con la pesca e la navigazione lungo i suoi corsi d’acqua, sciare sulle sue montagne ed esplorare i suoi meravigliosi parchi nazionali, tutti molto popolari.

Essendo la sede dell’ex capitale della Norvegia, Trondheim, c’è anche molta storia in mostra e la città ha una vivace scena artistica e culturale da godere, così come un sacco di architettura impressionante e interessanti musei.

Offrendo la perfetta combinazione di storia, cultura e natura meravigliosa, Trondelag ha molto da vedere e da fare e si può sempre soggiornare in uno degli affascinanti villaggi di pescatori o nell’interessante città mineraria di Roros, se si vuole conoscere la vita locale.

Norvegia occidentale

Conosciuto come Vestlandet in norvegese, la parte occidentale del paese ospita due delle più grandi città norvegesi a Bergen e Stavanger, oltre ad alcuni dei fiordi più incredibili che si possano immaginare: sia Geirangerfjord che Sognefjorden, ad esempio, sono luoghi da non perdere per la loro impressionante lunghezza, profondità e bellezza e fare una gita in barca attraverso di essi è davvero indimenticabile.

La regione è davvero molto bella da vedere, perché non solo ospita i fiordi più emblematici, ma anche il fantastico parco nazionale montano di Jotunheimen, l’enorme ghiacciaio di Jostedalsbreen e alcuni dei migliori sciatori estivi del paese a Stryn.

Con vedute mozzafiato come le meravigliose cascate di Latefossen e la vista favolosa dalla cima di Preikestolen per voi a piedi o in salita; la Norvegia occidentale è quasi impareggiabile in tutto il mondo per quello che ha da offrire.

Norvegia meridionale

Essendo la patria di quella che è conosciuta come la Riviera norvegese, non dovrebbe essere una sorpresa sapere che la parte più meridionale del paese ha una costa incantevole da esplorare con molti villaggi pittoreschi e città disseminate intorno alle sue numerose baie, fiumi e insenature.

Il suo bellissimo arcipelago è particolarmente piacevole da visitare e l’isola che salta in giro mentre si nuota, si pesca e si naviga nelle acque limpide della regione è semplicemente divina.grazie al suo fantastico clima e al clima estivo, la Norvegia meridionale è una destinazione turistica molto popolare tra i norvegesi.

Anche se il suo interno è certamente meno visitato, ci sono ancora molti laghi e foreste incantevoli da percorrere a piedi se volete immergervi completamente nelle incredibili bellezze naturali della zona e in inverno le montagne della regione sono ideali per sciare.

Norvegia orientale

Con metà della popolazione del paese, molti dei quali si trovano nella capitale Oslo, la Norvegia orientale è ricca di cose incredibili da vedere e da fare con una natura bellissima anche in mostra. Essendo sede del più grande parco nazionale della nazione ad Hardangervidda e di Trysil, la più grande stazione sciistica, ci sono molte attività all’aperto e i visitatori possono scegliere di fare escursioni, sciare o navigare attraverso la gloriosa campagna.

Oslo stessa è circondata da foreste e il fiordo su cui si trova ha un sacco di belle isole e spiagge da esplorare insieme ai suoi siti storici e punti di riferimento culturali che includono il fantastico Museo delle Navi Vichinghe.

Poiché molti fiumi, valli e laghi punteggiano la regione, la Norvegia orientale è di nuovo il sogno degli amanti della natura e una miriade di sentieri e percorsi idilliaci si snodano in un paesaggio mozzafiato: le valli di Gudbrandsdalen e Hallingdal sono particolarmente pittoresche da esplorare, poiché entrambe confinano con la famosa Jotunheimen, che ospita le montagne più alte della Scandinavia.

Svalbard

Con un numero maggiore di orsi polari rispetto alle persone, l’arcipelago delle Svalbard è uno dei luoghi più settentrionali del pianeta in cui l’uomo vive in modo permanente e la maggior parte delle isole è coperta da ghiacciai infiniti e rocce aride.

In quanto tale, il paesaggio innevato è di una bellezza ammaliante e i paesaggi desolati ospitano orsi polari, renne, volpi artiche e altro ancora, mentre balene, trichechi e foche nuotano nelle sue acque gelide.

Le Svalbard sono davvero uno dei luoghi più belli della Terra per vedere la natura artica al suo meglio e solo l’isola principale di Spitsbergen ha infrastrutture e piccoli insediamenti di cui parlare.la maggior parte delle isole è infatti costituita da parchi nazionali e riserve naturali che proteggono e preservano il selvaggio e meraviglioso mondo invernale in cui ci si trova.

Ir arriba