10 Destinazioni più sorprendenti in Norvegia settentrionale

La Norvegia settentrionale è un buon posto da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, tutto dipende dagli interessi dei viaggiatori. La terra del sole di mezzanotte offre 24 ore di luce durante l’estate, così i viaggiatori possono fare escursioni a piedi o pescare a qualsiasi ora. Gli inverni nell’estremo nord possono essere duri, ma gli sciatori e i cani da slitta sono gente resistente:

10.Vesteralen

Vesterålen è un arcipelago situato a nord delle Isole Lofoten, molto montuoso, con città situate tra le montagne e i fiordi.Con le sue spiagge bianche, Vesterålen è un buon posto non solo per vedere l’aurora boreale, ma anche per osservare gli uccelli e i capodogli, che si nutrono vicino alla riva.Con i suoi inverni miti, l’arcipelago si estende nell’Oceano Atlantico. I viaggiatori potrebbero voler percorrere a piedi la Queen’s Route, un sentiero segnalato di nove miglia lungo la spiaggia e attraverso una montagna fino a un villaggio di pescatori.I villaggi di pescatori si distinguono per le loro case di legno colorate.

9.Hammerfest

I vichinghi possono aver attaccato la Gran Bretagna secoli fa, ma gli inglesi sono arrivati anche nel 1809 quando hanno attaccato Hammerfest, la città più settentrionale del mondo. Il comune è noto anche per aver ottenuto i primi lampioni elettrici in Europa ed è stato una base di U-Boot tedeschi durante la seconda guerra mondiale. È stata completamente distrutta durante la guerra come parte della politica della terra bruciata dei tedeschi. Essendo la più antica città della Norvegia settentrionale, Hammerfest offre eccellenti avventure di pesca e di natura selvaggia. Un’attrazione chiave è il museo dedicato alla pesca e alla caccia nell’Artico; è anche dove i visitatori possono unirsi al Polar Bear Club.

8.Kirkenes

Situata nell’estremo nord-est della Norvegia, Kirkenes è stata anche colpita dalla Seconda Guerra Mondiale, servendo come base per l’esercito e la marina tedesca, e poi presa in carico dall’Armata Rossa russa. Si trova non troppo lontano dal confine con la Russia e la Finlandia, quindi i viaggiatori vorranno visitare il Museo della zona di confine. La piazza centrale della città ospita un mercato russo l’ultimo giovedì di ogni mese. Un’altra attrazione principale è l’Andersgrotta, un bunker sotterraneo che ospita i residenti di Kirkenes durante la Seconda Guerra Mondiale. Kirkenes è raggiungibile in nave, aeroporto e strada.

7.Vega Archipelago

Abitato fin dall’età della pietra, l’arcipelago di Vega è un gruppo di 500 isole nel mare di Norvegia, dove i pescatori solcano i mari come fanno da 1500 anni e raccolgono le piume delle anatre edredoni in un ambiente inospitale per la vita. Anche se l’ambiente è aspro, l’arcipelago è pittoresco, con fari, case di edredoni e pittoreschi villaggi di pescatori. Le isole sono popolari tra gli appassionati di bird watching che vengono a vedere più di 230 specie di uccelli.Le escursioni a piedi e in bicicletta sono un buon modo per esplorare le isole.

6.Narvik

Gli sciatori ameranno Narvik, che offre alcuni dei migliori sci alpini ed estremi della Norvegia. Cosa c’è di più emozionante che sciare su una montagna che offre una vista panoramica sul fiordo sottostante! Il fiordo offre un’ottima pesca; il porto è privo di ghiaccio in inverno. Per questo motivo, Narvik è stato importante per entrambe le parti nella seconda guerra mondiale. I visitatori possono saperne di più al Museo della Guerra.», ‘Gli amanti dell’arte non vorranno perdersi Skulpturlandscap, dove si possono trovare pezzi di scultura in giro per la città.

5.Alta

Alta, situata nell’estremo nord della Norvegia, ha molte cose da offrire.ha un clima subartico che la rende una meta di viaggio popolare tutto l’anno.le attività invernali includono lo sci di fondo e la slitta trainata dai cani, mentre le opportunità di svago per il tempo più caldo includono escursioni a piedi, pesca e bicicletta. Non è solo un buon posto per vedere l’aurora boreale, ma è anche un ottimo posto per vedere l’antica arte rupestre.Più di 6.000 sculture rupestri sono state scoperte dal 1973; un museo all’aperto si trova a Jiepmaluota, a circa tre miglia da Alta.soggiornare in un hotel igloo è una buona opzione invernale qui.

4.Bodo

Situata appena a nord del Circolo Polare Artico, Bodø è la seconda città più grande della Norvegia settentrionale. Una parte della città centrale è chiamata «città svedese» perché la Svezia ha contribuito alla costruzione di nuove abitazioni dopo che la maggior parte della città è stata distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Situata su una penisola, Bodø è il punto di arrivo della ferrovia e il punto di partenza per le isole Lofoten. Il Saltstraumen, conosciuto come la più forte marea del mondo, si trova appena fuori Bodø. La pesca, il canottaggio e il kayak sono attività popolari.Con una forte comunità artistica, è un buon posto per acquistare artigianato norvegese.

3.Nordkapp

Per la maggior parte dell’anno, la regione del Nordkapp ha poco più di 3.000 residenti.La popolazione, tuttavia, aumenta di 200.000 abitanti nei mesi estivi quando i viaggiatori vengono a visitare il suo famoso Capo Nord, il punto più settentrionale d’Europa collegato con la rete stradale internazionale, e il suo faro. La regione è conosciuta anche per le sue grandi colonie di uccelli, tra cui le pulcinelle.Le avventure all’aria aperta abbondano, dalla pesca del granchio reale (e il suo consumo) alla guida di ATV su terreni panoramici e all’osservazione di balene e foche.Arrivare qui è anche un’avventura, poiché si tratta di attraversare un tunnel sottomarino di 6,9 km (4,3 miglia).

2. Tromso Where to Stay

Situata a 350 km (217 miglia) a nord del Circolo Polare Artico, Tromsø è il luogo ideale per inseguire l’aurora boreale.nota come la «porta dell’Artico», Tromsø è la città più grande della Norvegia settentrionale.ospita il giardino botanico e il campo da golf più settentrionale del mondo.Tromsø ospita ogni anno un festival internazionale del cinema e un festival dell’aurora boreale, e ha una scena di vita notturna attiva. Gli amanti dell’aria aperta sono sicuri di poter godere di opportunità di svago nella natura selvaggia come escursioni, whale watching, kayak, sci di fondo e slitte trainate da cani attraverso laghi ghiacciati.Tromsø è il paradiso dei bevitori di birra, con più pub di qualsiasi altra città norvegese.

1.Isole Lofoten

Le Isole Lofoten si trovano molto al di sopra del Circolo Polare Artico, nel Mare di Norvegia, e possono essere fuori dai sentieri battuti, ma i viaggiatori che le cercano saranno ricompensati con opportunità uniche di avventura. L’elenco comprende il kayak tra le isole, la pesca e il semplice godersi il pittoresco paesaggio, compresi i pittoreschi villaggi con porti da cartolina. Questo avamposto selvaggio è circondato da graziosi fiordi e montagne spettacolari, con un paesaggio punteggiato di uccelli marini. Questa terra dei vichinghi vanta il Museo Vichingo di Lofotr e un museo vivente a Borg che ruota attorno a un’originale longhouse vichinga.

Per saperne di più: Scoprire le isole Lofoten

Ir arriba