12 Parchi Nazionali più belli della Spagna

Anche se la Spagna ospita solo un numero limitato di Parchi Nazionali, questi parchi hanno il fascino e la bellezza di alcuni dei paesaggi più incontaminati e interessanti del mondo e si sono distinti per la loro ricchezza ecologica.

I parchi nazionali in Spagna spaziano da pittoreschi scenari di verdi pascoli verdi e frondosi, corsi d’acqua blu e fitte foreste, a montagne innevate e regioni alpine aride. Ospitano deserti vulcanici desolati, isole tropicali e paradisi sottomarini per la vita marina.

Mappa dei parchi nazionali in Spagna

Molti dei parchi nazionali si sono impegnati per la conservazione sostenibile e il turismo, con alcuni che hanno persino vinto premi e riconoscimenti per i loro sforzi.La flora e la fauna sono abbondanti, indipendentemente dal parco in cui ci si avventura e diversi parchi sono stati citati per avere alcune delle migliori opportunità di osservazione dei rapaci al mondo. Quindi non dimenticate il binocolo e andate ad esplorare i bellissimi parchi nazionali spagnoli.

12.Tablas de Daimiel National Park

Questo parco non è altro che un paradiso per gli appassionati di bird-watching.Le passerelle di legno piatte rendono facile l’esplorazione a piedi del parco, che è composto da zone umide, fiumi e una ricca flora.le zone umide qui rimangono un’importante tappa per molte specie di uccelli migratori come anatre e oche. Alcuni di essi hanno scelto di rimanere per l’inverno o di nidificare nella zona.Tra gli abitanti del parco, durante tutto l’anno, vi sono una varietà di uccelli acquatici come l’airone rosso, l’airone cenerino, la garzetta e il moriglione rosso.dalle alte piattaforme che punteggiano il parco si può talvolta osservare una popolazione sana di specie ittiche.

11.Parco Nazionale di Cabaneros

Il Parco di Cabaneros è spesso soprannominato il «Serengeti spagnolo» per la sua abbondanza di animali. È un rifugio per i cervi, la lince iberica, i cinghiali, le volpi, le lontre e una serie di specie di uccelli tra cui la rara cicogna nera, l’aquila imperiale spagnola in via di estinzione, i coloratissimi gruccioni e l’avvoltoio nero eurasiatico. Il paesaggio è uno dei pochi esempi rimasti di foresta mediterranea incontaminata, costituita da una vegetazione lussureggiante; per il resto, questo immenso parco è in stile savana, con catene montuose che si mescolano tra loro e che offrono viste incredibili del parco dalle loro cime.

10.Timanfaya National Park

Questo parco nazionale è uno scenario davvero ultraterreno, e nelle immagini potrebbe anche essere scambiato per Marte. Nel corso della storia, il paesaggio rosso e nero è stato formato dai vulcani residenti nei parchi che hanno ricoperto l’area di lava ormai solidificata. Oggi, la maggior parte dei vulcani giace dormiente, ma i visitatori possono ancora sentire il calore della terra che si irradia dal terreno. Tanto che versare acqua sul terreno, in alcune aree, produce un effetto geyser. La NASA ha anche trovato un interesse speciale in questo parco, utilizzando il paesaggio arido per aiutare ad addestrare l’equipaggio dell’Apollo 17.

9.Aiguestortes National Park

Questo parco nazionale è la definizione di natura incontaminata.il paesaggio è dominato da visioni di verde, blu e bianco, come montagne innevate lasciano il posto a fitti boschi e corsi d’acqua cristallini.Il parco nazionale è l’unico del suo genere nella regione della Catalogna ed è un eccellente esempio della catena dei Pirenei spagnoli. Mentre la fauna selvatica può essere difficile da individuare in questa zona, i fortunati visitatori saranno affascinati da capre selvatiche, avvoltoi barbuti e marmotte.

8. Il Parco Nazionale della Monfraga

Il Parco della Monfraga è davvero unico: è conosciuto per il suo tipico paesaggio iberico, che ospita un’abbondanza di flora e fauna; si dice che sia uno dei migliori siti di bird-watching d’Europa, ed è ricco di storia. Più di 400 rapaci chiamano il Monfrague casa.Si possono avvistare avvoltoi e aquile che nidificano sul fianco della montagna, mentre i martin pescatori e gli usignoli possono essere avvistati da uno dei due fiumi del parco, il Tago e il Tietar. Le rovine del castello di Monfrague rimangono in loco, che sono associate alle leggende locali, e le pitture rupestri ancora oggi persistono dalla preistoria.

7.Isole atlantiche del Parco Nazionale della Galizia

Le quattro isole disabitate che compongono le Isole atlantiche della Galizia sono un parco marittimo-terrestre, oltre ad essere leader nel turismo sostenibile. Il parco è aperto al pubblico solo durante i mesi estivi per garantire la conservazione del paesaggio naturale.sopra l’acqua le spiagge di sabbia bianca, il cielo azzurro e le pinete dominano il paesaggio.mentre sotto il mare cristallino prosperano oltre 200 specie di alghe marine, accanto a barriere coralline sane e grotte marine uniche.la vita marina che chiama queste acque casa includono diversi crostacei, delfini, balene e squali elefante. Questa catena di isole era un tempo un popolare ritrovo di pirati, quindi c’è abbondanza di storie di mare da raccontare.

6.Caldera de Taburiente National Park

Enormi cime montuose, l’impressionante caldera e i rari pini canari autoctoni caratterizzano questo splendido parco nazionale.la caldera, una grande valle pianeggiante tra ripide catene montuose, e l’omonimo parco si estende per 10 km. L’area è stata creata più di 2 milioni di anni fa, da un’eruzione vulcanica e da una forte erosione. Il mattino è tipicamente luminoso e chiaro all’interno del parco, ma i pomeriggi portano mari di nuvole che scendono sulla caldera e danno luogo a una vista completamente diversa. La parete più alta della montagna raggiunge i 2000 metri verso l’alto dal pavimento della caldera, facendo sentire i visitatori inequivocabilmente piccoli, indipendentemente dall’ora del giorno. Parco Nazionale dell’Arcipelago di Cabrera

A causa della lontananza di questo parco nazionale, l’area è rimasta in gran parte incontaminata per millenni.le isole sono in gran parte coperte da campi di erba di Nettuno e ospitano numerose specie di piante endemiche.tuttavia, la biodiversità delle isole non si ferma qui, molti animali che sono difficili da trovare in altre parti delle Baleari prosperano qui, tra cui la lucertola nera e le lumache di mare. Nell’oceano circostante si rifugiano grandi popolazioni di tartarughe, delfini e balene, mentre lungo le coste vivono imponenti colonie di uccelli marini.

4.Sierra Nevada National Park

Il parco nazionale della Sierra Nevada è il più grande parco nazionale spagnolo e ospita alcune delle più grandi montagne d’Europa, e uno degli aspetti più interessanti di questo parco nazionale è la sua incredibile diversità naturale.Il piano terra del parco è costituito da valli lussureggianti, foreste e vie fluviali, ma i sentieri che portano verso l’alto lasciano il posto alle foreste alpine e alle cime brulle delle montagne. In una giornata limpida, la vista sul Mar Mediterraneo e sul Marocco è visibile dalla catena montuosa della Sierra Nevada.

3.Parco Nazionale del Teide

Situato nelle Isole Canarie, il Parco Nazionale del Teide ospita la montagna più alta della Spagna.Il Monte Teide è in netto contrasto con il resto dei parchi, in qualche modo, con le sue terre basse. Il paesaggio ricorda un altro mondo, interamente dominato dal suolo vulcanico, e a causa delle dimensioni del parco non è quasi mai affollato.Grotte, crateri e fiumi di lava sono pietrificati nella pietra in quest’area, e i visitatori si rallegrano della diversità dei panorami dietro ogni angolo.

2. Il Teide è un contrasto netto con il resto dei parchi. 2. Parco Nazionale di Ordesa

Ordesa è stato il primo parco nazionale spagnolo, e la sua bellezza è davvero innegabile.qui le cascate, i fiumi e i ruscelli sono abbondanti, immersi tra ricchi pascoli verdi, fitti boschi e cime scoscese, ma la catena montuosa dei Pirenei è il vero premio del parco. La montagna più alta di questa catena montuosa è il Monte Perdido, che si erge iconicamente a oltre 3330 metri sul livello del mare. È la cima calcarea più alta d’Europa e si distingue per il suo skyline.Molti animali vivono tra il Monte Perdido e i massicci vicini, tra cui il gipeto, il grifone e l’aquila reale che vola in alto.

1.Parco Nazionale dei Picchi d’Europa

I Picchi d’Europa (Picchi d’Europa) ospitano uno dei paesaggi più perfetti del mondo: nel nord della Spagna, il parco prende il nome dalle sue tre catene montuose distinte: centrale, occidentale e orientale. Il parco ospita sentieri facilmente navigabili e ben segnalati, che si sono rivelati il modo migliore per immergersi nelle bellezze naturali di questi dintorni. Dal parco si possono osservare molti punti di vista sul mare, poiché il mare si trova a soli 20 chilometri di distanza, mentre le praterie, i boschi di faggio e di quercia, le falesie aguzze, i corsi d’acqua, le alte cime e i profondi burroni caratterizzano il parco.Nulla è off limits nel Picco d’Europa.è davvero straordinario.

Ir arriba