10 Borghi più belli della Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è un paradiso per gli occhi, con i suoi villaggi che strisciano dal Mar Mediterraneo su per le montagne del sud ovest dell’Italia. Il paesaggio è incredibilmente suggestivo e stimolante per i compositori, gli artisti e i cineasti, e per chiunque altro. Il viaggio lungo le città della Costiera Amalfitana può essere fatto in circa due ore, con poche fermate, ma perché qualcuno dovrebbe voler correre attraverso una delle delizie della natura, prendersi il tempo di fermarsi ad annusare i fiori di limone, visitare un’antica chiesa, acquistare le ceramiche colorate per le quali la regione è famosa o semplicemente rilassarsi.

Best Organized Tours

  • Escursione privata sulla costa di Napoli: Sorrento, Positano e Amalfi – 366 recensioni
  • Amalfi Coast Experience: Tour Positano, Amalfi e Ravello da Sorrento – 315 recensioni
  • Capri e Grotta Azzurra da Napoli o Sorrento – 309 recensioni
  • Capri Crociera Full-Day per piccoli gruppi da Sorrento – 279 recensioni

10. Furore

Furore è una meta poco conosciuta della Costiera Amalfitana, tra i comuni di Amalfi e Positano, con una popolazione di circa 800 abitanti, distribuita su un tratto di collina verticale che si estende sopra il Mediterraneo scintillante. La principale attrazione turistica è lo spettacolare Fiordo o fiordo, dove un gruppo di vecchie case di pescatori si aggrappano al fianco della gola rocciosa. Il Fiordo è scavalcato da un ponte ad arco sul quale passa una strada. Il ponte, alto 30 metri, è anche il luogo dove ogni estate si svolge il Campionato Internazionale di Sub.

9.Vietri sul Mare

Vietri sul Mare, che si traduce come «Vietri del Mare», è il punto di partenza (o di arrivo) del viaggio lungo la Costiera Amalfitana, per questo motivo la gente del posto lo definisce «la prima perla di Amalfi». Situata ai piedi del Monte San Liberatore, Vietri sul Mare è nota per la produzione di piatti e altri pezzi in ceramica che si possono trovare negli alberghi e nei ristoranti di questo tratto di costa italiana, il che la rende un buon posto per acquistare coloratissimi oggetti in ceramica. Le famose maioliche sono visibili a chilometri di distanza sulla Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista.

8.Minori

Come altri paesi della Costiera Amalfitana, Minori è ricca di storia e leggende, e dei loro siti storici. Una di queste è la Basilica di Santa Trofimemo, martire le cui ceneri sono state messe in un’urna e gettate in mare, che è stata portata a riva sulla spiaggia di Minori, con i cittadini che hanno costruito una chiesa in suo onore. Un altro sito di punta sono le antiche rovine della Villa Archeologica Marittima Romana, costruita intorno al I secolo a.C., nota per i resti di affreschi e volte a botte, Minori è un buon posto per assaggiare la pasta fatta a mano e il limoncello, un liquore popolare a base di limoni in questa zona dell’Italia meridionale.

7.Cetara

I viaggiatori che amano i frutti di mare vorranno assaggiare i cibi di Cetara, sede di una delle più grandi flotte di tonni del Mediterraneo, e provare il tonno condito con la colatura di Alici, una salsa a base di acciughe, sale e acqua. Cetara ha delle belle spiagge balneabili, anche se alcune sono raggiungibili solo in barca, come la Spiaggia Lannino, una spiaggia di sabbia vicino all’ingresso del paese, dove i viaggiatori in cerca di un matrimonio romantico in Italia possono fare il nodo alla Chiesa di San Pietro Apostolo, un luogo molto frequentato per i matrimoni. I romani hanno scoperto la bellezza di Maiori secoli fa e i turisti non hanno smesso di venire: questa graziosa cittadina era uno dei luoghi preferiti da Roberto Rossellini, che viene onorato ogni novembre con un festival cinematografico. Maiori ha il tratto di spiaggia più lungo e ininterrotto della Costiera Amalfitana, con lo sfondo di case tradizionali che si arrampicano sulla collina, e la Chiesa di Santa Maria a Mare, nota per la sua cupola di maiolica che sembra una corona e la processione di settembre che si snoda intorno alla città. Le rovine di un’abbazia benedettina che sovrasta la città offrono una vista meravigliosa.

5.Praiano

Praiano era una meta turistica estiva già nel X secolo, quando era la casa estiva dei dogi del Ducato di Amalfi.Situato tra Amalfi e Positano, il paese si trova sul fianco di una scoscesa scogliera. Praiano è un buon posto per rilassarsi, magari con un bicchiere di vino in un caffè all’aperto o per seguire un corso di cucina italiana; ha diverse chiese da vedere, tra cui la Chiesa di San Giovanni, con l’organo a canne; la Chiesa SS Annunziata, che si trova su una spiaggia; e la Chiesa S Maria ad Castra, con la sua splendida vista.

4.Atrani

I visitatori in cerca della dolce vita la troveranno probabilmente ad Atrani, la più piccola città del sud Italia con meno di mille anime. Per la sua bellezza, la città è presente in molti spot pubblicitari, tra cui quello della Fiat 2012, ironia della sorte perché Atrani è praticamente una zona pedonale: la Chiesa di San Salvatore de’ Birecto risale al X secolo, un tempo era la cappella di un palazzo dove venivano incoronati i sovrani.», ‘Le porte di bronzo raffiguranti scene religiose sono un must da vedere.Altre attrazioni principali sono una piccola spiaggia e la Torre della Ziro del XV secolo, una fortezza che si trova su una collina che domina la comunità.

3.Amalfi

Amalfi è stata un importante centro commerciale dalla metà del IX al XIII secolo.Oggi, è una destinazione popolare per i turisti in cerca di bellezza mozzafiato in mezzo al fascino storico. Amalfi è conosciuta per la sua straordinaria architettura medievale, tra cui la Cattedrale di Sant’Andrea dell’XI secolo, notevole anche per i quattro grandi dipinti sul soffitto e la statua di Sant’Andrea, scolpita da Michelangelo.il Chiostro del Paradisio in stile arabo è oggi un museo a cielo aperto, anche se un tempo era il cimitero dove era sepolta la nobiltà amalfitana. Poiché Amalfi era un tempo nota per la produzione della carta, una visita al Museo della carta a mano è d’obbligo.

2.Ravello

Ravello era un tempo un porto sicuro dagli invasori barbarici, poi è diventato un importante centro commerciale. Oggi, questa affascinante città con le sue strade acciottolate è una calamita per i turisti che vengono per i paesaggi e i panorami mozzafiato, i migliori al mondo secondo l’ex residente Gore Vidal, e certamente i migliori della costa. Il grande compositore Richard Wagner ha trovato qui l’ispirazione, tanto che la città celebra ogni estate il Festival di Ravello in suo onore.Tra le attrazioni principali ci sono Villa Cimbrone con i suoi spettacolari giardini e la Terrazza dell’Infinito, e il Duomo di Ravello, considerato un must dai visitatori di Ravello per la sua bellezza nella sua semplicità.

1. Positano

Positano fu una città importante nel Medioevo, ma nei secoli successivi decadde con l’emigrazione di molti residenti in Nord America.all’inizio del XX secolo era solo un povero villaggio di pescatori, ma le sue fortune cambiarono quando i turisti scoprirono questa pittoresca cittadina che sorge su una collina a picco sul mare. La bellezza di Positano è un’ispirazione per gli artisti, tra cui Mick Jagger e Keith Richards che qui scrisse «Midnight Rambler».Positano è stata anche protagonista del film del 1994, Only You.

.

Ir arriba