10 I migliori luoghi da visitare nel Peloponneso

Con la sua pretesa di essere uno dei luoghi di nascita della civiltà moderna, il suo passato glorioso e storico, la sua cucina deliziosa, il clima mite e le spiagge perfette, la Grecia invita i viaggiatori in cerca di una vacanza fuori dal comune. La bellezza naturale si mescola alle meraviglie create dall’uomo nella soleggiata provincia del Peloponneso, con i suoi uliveti, le cime delle montagne, i vigneti e le spiagge di sabbia incontaminate. I visitatori possono scegliere di rilassarsi al mare, esplorare misteriose rovine o partecipare ad alcune delle vivaci e coinvolgenti culture greche:

10.Antica Corinto

Sagomate contro l’ampia distesa del cielo, le colonne di pietra scolpite, sbriciolate e ornate, testimoniano l’abilità architettonica degli antichi greci.I resti dell’antica Corinto sono perfetti se vi piace la fotografia. In particolare, il Tempio di Apollo presenta un bellissimo tableau con le sue colonne scanalate e i piedistalli circondati da fiori selvatici e le cime scoscese delle montagne sullo sfondo.Un altro luogo preferito della città antica è l’Acrocorinto, un’arroccata fortezza in cima alla collina considerata una delle più belle della Grecia, costruita migliaia di anni fa. I manufatti provenienti da vari scavi, come mosaici, statue, sarcofagi e strumenti sono conservati nel Museo Archeologico dell’Antica Corinto, situato nelle vicinanze.

9. Kardamyli Where to Stay

Questa pittoresca cittadina sul mare è caratterizzata da case imbiancate a calce, maestosi cipressi, edifici storici come la suggestiva chiesa di San Spiridione e graziose spiagge di ciottoli.Homer ha scritto di questa città nell’Iliade, testimoniando il passato millenario della città. Gli affreschi della chiesa bizantina di Eisodia e le rovine del castello di Mourtzinos sono un’attrazione per i visitatori, anche se semplicemente passeggiando per la città, assaporando la deliziosa cucina della zona e godendo della spettacolare vista sul mare, i visitatori hanno la sensazione di ciò che tanto tempo fa attirava la gente in questo luogo delizioso.

8. Canale di Corinto

Separando il Peloponneso dal resto della terraferma greca, questo canale crea uno spettacolo visivo con le sue pareti di roccia a strapiombo che si tuffano in una voragine di acqua blu che si può godere al meglio da una robusta passerella che attraversa il canale.mentre gli antichi greci tentarono per la prima volta di creare un canale più di duemila anni fa, non fu completato fino al 1893. Il canale si estende per tutta la lunghezza dell’istmo ed è possibile prenotare un biglietto su un battello turistico per ammirare l’impresa ingegneristica dal livello dell’acqua, o se vi sentite particolarmente avventurosi, provate il bungee jumping per una prospettiva completamente diversa del canale.

7. Antica Olimpia Where to Stay

Sono passati quasi tremila anni da quando in questa zona si tennero i primi giochi olimpici all’ombra del maestoso monte Kronos, un omaggio al dio Zeus.Qui si trovano i resti dei templi che onorano sia Zeus che Era, con le loro graziose colonne che offrono un pittoresco rudere dove si può passeggiare liberamente.La fiamma per i moderni Giochi Olimpici è ancora accesa davanti al Tempio di Hera. Il fulcro del sito è la pista di 200 metri dello stadio stesso, alla quale si accede attraverso un lungo tunnel ad arco. Il vasto complesso del santuario, costruito per ospitare i concorrenti migliaia di anni fa, ha prodotto una ricchezza di manufatti, esposti nel Museo Archeologico di Olympia.

6.Monemvasia Dove soggiornare

Drammatiche scogliere si tuffano direttamente nell’Egeo, mettendo in evidenza la bellezza di questo antico villaggio di pietra collegato alla terraferma del Peloponneso da una strada rialzata.la gente vive qui da almeno mille anni, con molti degli edifici medievali che attirano i visitatori con la loro pittoresca semplicità. L’affioramento roccioso ha fornito protezione al villaggio durante l’invasione e oggi offre drammatiche opportunità fotografiche.L’oceano è al centro di questa piccola isola, e si può godere di una serie di sport acquatici tra cui le immersioni subacquee, il kayak da mare e lo snorkeling.

5. Nafplio

Situata sulla costa e da tempo famosa come città portuale, questa storica città storica gode di un’ampia vista sull’oceano e offre uno splendido scorcio della moderna vita dei villaggi greci con le sue pittoresche piazze, i caffè sul marciapiede, le affascinanti case in ferro battuto e la suggestiva Fortezza Palamidi, vecchia di 400 anni. Se siete appassionati di storia, lo storico edificio del quartier generale veneziano vicino a Piazza Syntagma ospita il museo archeologico della città, con una serie di reperti che ricordano le influenze bizantine, romane e ottomane della città. I visitatori che hanno bisogno di relax possono recarsi alla spiaggia di Karathona, una spiaggia riparata e sabbiosa con una vista incantevole.

4.Spiaggia di Simos

La piccola isola di Elafoniso, ospita la spiaggia di Simos, spesso acclamata dalla gente del posto come la migliore spiaggia del Peloponneso. L’acqua limpida che riflette un cielo acquamarina incornicia la spiaggia di sabbia fine e sabbiosa che offre pittoreschi ombrelloni di vimini e sedie a sdraio a Simos. A seconda del periodo dell’anno che si visita in Grecia, una gita al mare, con le sue fresche brezze e le temperature dell’acqua rinfrescante, fornisce l’antidoto perfetto per il caldo sole dell’entroterra. La baia protetta è molto popolare tra gli appassionati di kayak, e le onde dolci e limpide si rivelano allettanti sia per i nuotatori che per gli amanti dello snorkeling; ci sono anche servizi igienici e docce per uso pubblico, e sia un mercato che una pizzeria offrono spuntini per gli amanti della spiaggia affamati.

3.Micene

Questa affascinante rovina di una fiorente civiltà di quattromila anni fa presenta enormi fondamenta in blocchi di pietra dalla forma meticolosa e in ottimo stato di conservazione. Si può ancora camminare attraverso la famosa Porta dei Leoni, salire nella cisterna segreta del sito ed esplorare le tombe reali di tholos. Le rovine dell’Acropoli che fu la casa del leggendario Agamennone e di sua moglie Clytemnestra si estendono attraverso un ampio belvedere sulla valle e sui frutteti di ulivi. Da qui si può godere di uno spettacolo mozzafiato da ogni angolo dell’antico tracciato della città, un mosaico di moderni campi fertili e di strati delle alte vette delle montagne oltre.Una maggiore comprensione della vita delle persone che vivevano qui si può trovare al Museo Archeologico di Micene, che si trova a poco più di un miglio dalle rovine.

2.Mystras

Situata nell’entroterra della costa nella regione meridionale del Peloponneso e incorniciata dalle alte cime del Monte Taygetos, Mystras ha un’aria quasi magica con il suo palazzo in cima alla collina, le chiese bizantine dai tetti di tegole arancioni e le ampie vedute delle cime delle montagne e delle valli verdeggianti. La città è stata la capitale del Peloponneso nel XIV e XV secolo, governata dai parenti dell’imperatore bizantino. Alcuni edifici, come Agios Demitrios e Pantanassa, presentano ancora oggi ricchi murales risalenti a diverse centinaia di anni fa. Per godersi al meglio lo scenario naturale mozzafiato, è possibile percorrere a piedi uno dei vari sentieri del Lagadas Climbing Park, alcuni dei quali sono caratterizzati da cascate.la zona è famosa anche per le olive coltivate nel terreno fertile, e si possono gustare cibi deliziosi che incorporano prodotti locali nei caffè della città.

1. Epidauro

Le spettacolari rovine di questo enorme teatro sono quasi perfettamente integre, a riprova dei millenni dalla sua costruzione nel IV secolo a.C. Ancora oggi, potreste avere la fortuna di assistere a uno spettacolo qui e godere della sua acustica quasi perfetta. Questa meraviglia dell’ingegneria antica può contenere ancora oggi fino a 14.000 persone, e si dice che la folla possa sentire il suono di un fiammifero che viene colpito sul palco grazie al design superiore del teatro. C’è un vicino museo che offre informazioni sulla costruzione del teatro, così come la storia di Epidauro e la sua fama come centro per le arti curative nei tempi antichi.

Ir arriba