22 Principali attrazioni turistiche ad Atene

Atene è una città tentacolare situata tra sette colline storiche e circondata da montagne notevoli.Abitata da più di 3.000 anni, Atene è ampiamente conosciuta come la culla della civiltà occidentale e il luogo di nascita della democrazia.Composta da un grande centro urbano, un quartiere urbano e un’area metropolitana, Atene presenta una miscela confusa di caratteristiche storiche e moderne.

La città è famosa per le sue rovine archeologiche e i suoi monumenti, ma non si tratta solo di rovine antiche. Questa vivace città è anche un importante centro per la cultura, la vita notturna e lo sport.Una panoramica delle principali attrazioni turistiche di Atene .

Miglior tempo per visitare Atene

TG_0

Migliori tour organizzati

  • Trasferimento aeroporto di Atene Partenza Privata – 284 recensioni
  • Atene Piccola- Tour culinario di gruppo a piedi con degustazione – 283 recensioni
  • Atene Acropoli e Syntagma Square Walking Tour – 240 recensioni
  • Atene Food Tour: Passeggiata guidata privata – 196 recensioni

22.Teatro di Dioniso

I viaggiatori che vanno pazzi per il teatro non vorranno perdersi il Teatro di Dioniso, il più antico teatro della Grecia.Molte delle più famose commedie e tragedie dell’antica Grecia hanno debuttato qui sul palcoscenico. Il teatro, originariamente un tempio costruito nel VI secolo a.C., è dedicato a Dioniso, il dio dell’allegria e del vino.Tagliato in una scogliera sull’Acropoli, il teatro poteva ospitare 17.000 persone.È stato continuamente rimodellato nel corso dei secoli.Le migliori vedute del Teatro di Dioniso, di solito accreditato come il luogo di nascita del teatro europeo, si possono vedere da più in alto sull’Acropoli.

21.Museo Bizantino e Cristiano

Le glorie del cristianesimo greco-ortodosso attendono i visitatori del Museo Bizantino e Cristiano di Atene. Il museo è pieno di più di 25.000 manufatti relativi ai manufatti greci dal terzo al ventesimo secolo circa. I reperti esposti comprendono manufatti provenienti dalle regioni dove l’ellenismo ha messo radici, e copre il periodo bizantino, post-bizantino, medievale e paleocristiano. Il museo possiede una collezione di lastre e icone in marmo e pietra calcarea.

20.Agorà romana

Secoli fa, gli acquirenti possono avere avuto a che fare con personaggi del calibro di Giulio Cesare e Augusto, poiché hanno contribuito a finanziare l’Agorà romana, che, contrariamente all’Agorà antica che ha sostituito, aveva un carattere puramente commerciale. L’Agorà romana fu costruita durante gli anni del tramonto del I secolo a.C., quando la Grecia faceva parte dell’Impero Romano. La nuova agorà era caratterizzata da un ampio spazio aperto circondato da colonnati e colonne; i negozi si trovavano all’interno di questi confini. La Torre del Vento di 12 metri, appena ad est del mercato romano, presenta i rilievi degli otto venti con una meridiana sotto ognuno di essi.

19.Museo d’Arte Cicladica

Quello che è iniziato negli anni ’60, con l’acquisizione da parte di due persone di manufatti associati alle Cicladi greche, ha dato vita a una collezione d’arte cicladica di livello mondiale, il Museo d’Arte Cicladica inaugurato nel 1986 con più di 3.000 manufatti e figure creati tra il 3300 e il 1100 a.C. sull’arcipelago del Mar Egeo. Le statue raffigurano persone nude in uno stile astratto o semplice e si dice che abbiano influenzato artisti del XX secolo come Modigliani e Brancusi. Alcuni artefatti sono in gruppi, come eroi e divinità, per dare un’immagine migliore della civiltà greca antica.», ‘

18.Collina di Filopappo

L’Acropoli sarà anche la collina più famosa di Atene, ma la collina di Filopappo non è molto lontana. A 147 metri di altezza, offre una splendida vista sull’Acropoli e sul resto di Atene.A sud, il Mar Egeo è visibile in una giornata limpida.Filopappo è sepolto in una tomba di marmo nel 115 d.C. nel punto più alto della collina.

17.Tempio di Atena Nike

C’è qualcosa di indescrivibilmente aggraziato nel tempio di Atena Nike che si trova in un punto prominente dell’Acropoli dal 420 a.C. Atena era la dea della guerra e della saggezza.Nike è la parola greca per la vittoria.in questo tempio gli antichi greci pregavano per la vittoria in una guerra contro Sparta.il tempio fu distrutto nel XVII secolo durante una guerra tra veneziani e turchi, ma fu ricostruito. È famoso per un «panneggio bagnato» (un tipo di scultura in cui il «tessuto» tende su un corpo nudo) di Nike che regola il suo sandalo.

16.Anafiotika

Le rovine non sono le uniche cose che vale la pena di visitare ad Atene.Tra l’antica e la nuova scintillante Anafiotika, un vecchio quartiere che vale la pena di vagare. Questa pittoresca fetta di Atene si trova sotto l’Acropoli e appena a nord del quartiere storico di Plaka.Anafiotika è stata costruita dagli operai dell’isola delle Cicladi di Anafi nel 1860 per ordine del re Ottone I.Molte delle case sono state distrutte negli anni ’50 per scavi archeologici, ma ne rimangono 45 delle case originali. Le case sono caratterizzate da un’architettura in stile cicladico, che ricorda quella delle isole greche. Le case modeste sono ancora abitate e molte sono decorate con bouganville colorate.

15.Museo Benaki

Il Museo Benaki, ospitato nell’antica dimora della famiglia Benaki, ospita una straordinaria collezione d’arte che rappresenta varie fasi della cultura greca. Con 181.000 libri, è la più grande biblioteca musulmana della Grecia, anche se è ospitata in una delle quattro strutture satellite del museo. Il museo ha anche una vasta collezione di arte asiatica. Il museo ha iniziato nel 1934 quando i Benaki donarono 37.000 oggetti islamici e bizantini. Altre donazioni nel corso degli anni hanno reso il Museo di Benaki uno dei migliori musei greci.

14.Giardino Nazionale

Nel cuore di Atene, il Giardino Nazionale offre un’oasi verde per le gite pomeridiane al sole.Il Giardino Reale ha un giardino privato per il Palazzo Reale, che ora è il Palazzo del Parlamento.Il Giardino Pubblico è stato istituito nel 1923.Questo è un luogo tranquillo e silenzioso, lontano dalla città, con una splendida chioma verde di alberi e una vita vegetale vibrante.Statue decorano i giardini, ma anche aiuole e piccole rovine dell’antichità.Anche i giardini di Zappeion si trovano qui, che circondano l’antica sala congressi costruita nel XIX secolo.

13. Panathenaic Stadium

Pur essendo stato costruito dagli antichi, il Panathenaic Stadium occupa un posto speciale nella storia dello sport. Questo stadio originale, che risale al 300 a.C. circa ed è stato ricostruito nel 144, ha ospitato diverse Olimpiadi. Nell’antichità, lo stadio ospitava ogni quattro anni una festa religiosa dedicata alla dea Atena. L’attuale struttura è stata restaurata nel XIX secolo per la prima versione moderna dei Giochi Olimpici dopo secoli di disuso.lo Stadio Panathenaic Stadium ospita 50.000 spettatori ed è il più grande stadio al mondo interamente in marmo. Lo stadio è una delle principali attrazioni di Atene.

12.Monastiraki

I viaggiatori che amano fare shopping fino a notte fonda possono visitare Monastiraki, un enorme mercato e quartiere del quartiere storico di Atene.Nei giorni feriali, c’è un normale mercato con negozi che vendono souvenir. Nei fine settimana, si trasforma in un enorme mercato delle pulci, con i venditori che caricano tavoli e tappeti da cui vendono cianfrusaglie, oggetti d’antiquariato e tutto ciò che c’è in mezzo.Monastiraki, una delle migliori aree commerciali di Atene, è un buon posto per comprare vestiti, icone e souvenir, e la gente guarda da un caffè sul marciapiede. Qui ci si aspetta una contrattazione sui prezzi, ma bisogna stare attenti a non pagare prezzi d’antiquariato per un falso prodotto in un altro paese.

11.Odeon of Herodes Atticus

L’Odeon of Herodes Atticus era – ed è – un locale musicale di prim’ordine ad Atene.Costruito nel 161 da Erode Attico in memoria della moglie, l’anfiteatro poteva ospitare più di 6.000 persone in ripide gradinate ai piedi dell’Acropoli. Purtroppo fu distrutto dagli invasori un centinaio di anni dopo, per poi risorgere negli anni ’50. Ospita l’annuale Festival di Atene, una celebrazione annuale con spettacoli di artisti internazionali. L’odeon è anche un buon posto per assistere alle rappresentazioni classiche greche: anche se nell’antichità il teatro era coperto da un tetto, oggi tutto si svolge sotto le stelle.

10.Nuovo Museo dell’Acropoli

Una tappa principale di ogni tour di Atene è il Nuovo Museo dell’Acropoli, che si trova vicino alla base della collina che domina la città. Il museo è stato originariamente progettato per essere costruito in tempo per le Olimpiadi del 2004, ma il suo completamento è stato ritardato a causa di battaglie legali.il museo ha cinque piani che mostrano 4.000 manufatti.le mostre permanenti qui includono il Fregio del Partenone, la statua di Atena, Color the Peplos Kore, la Galleria del Partenone e Athena Nike.

9. Monte Lycabettus

Per le serate romantiche, gli splendidi tramonti e la straordinaria vista panoramica di Atene, il Monte Lycabettus è un’incredibile avventura: è il punto più alto di Atene e permette ai visitatori di vedere tutto il bacino dell’Attica e il Mar Egeo.Per iniziare l’escursione, i visitatori salgono lungo il sentiero che inizia alla fine di via Aristippou a Kolonaki.il sentiero continua a salire intorno alla montagna.i visitatori possono anche prendere la funicolare, che parte da via Ploutarchou e da via Aristippou.

8. Museo Archeologico Nazionale

Per i visitatori che amano le mostre d’arte, non c’è posto migliore in Grecia del Museo Archeologico Nazionale.Qui si possono trovare diverse collezioni di artisti contemporanei fino all’antichità.Il museo ha anche una grande collezione di opere d’arte risalenti al Neolitico. Le collezioni includono piccoli vasi, strumenti da lavoro, vasi di argilla e altri piccoli artefatti che sono alcuni dei più antichi reperti archeologici risalenti al 7° millennio.Oltre trenta stanze, sculture di ogni secolo possono essere viste, comprese le antiche sculture egizie Kouroi.

7.Piazza Syntagma

Un importante punto di interesse per ogni viaggiatore ad Atene è la Piazza Syntagma. L’aspetto più famoso di Syntagma è il cambio delle guardie da parte degli Evzones di fronte alla Tomba del Milite Ignoto. Qui si trova il Palazzo del Parlamento ellenico e varie fermate di autobus, carrelli e tram. Una fontana, statue antiche e due grandi aree erbose offrono l’immagine perfetta per foto e picnic.La maggior parte dei grandi eventi che si verificano in Grecia sono stati celebrati nella Piazza Syntagma. Oltre al palazzo del Parlamento ellenico, altri interessi sono gli storici hotel Grande Bretagne e George II.

6.Tempio di Zeus Olimpico

Il Tempio di Zeus Olimpico è conosciuto come il più grande tempio della Grecia. L’imponente complesso antico ha richiesto quasi sette secoli per essere completato. La costruzione iniziò originariamente nel 515 a.C. per ordine di Peisistratos, ma i lavori si fermarono perché il tempio era visto come opprimente come Peisistratos e suo figlio erano visti come tiranni dagli ateniesi. I lavori ripresero nel 175 a.C. ma furono interrotti 10 anni dopo quando l’architetto romano Cossuzio morì. Sotto l’imperatore Hardian nel 132 a.C., il tempio fu finalmente completato e dedicato a Zeus Olimpios.il tempio si erge oggi per lo più come un ricordo della storia greca, ma ne rimangono solo 15 delle 104 enormi colonne, ognuna delle quali si erge per 17 metri in aria e un tempo circondava una cella dove un tempo erano collocate due grandi statue.

5.Erechtheum

L’Erechtheus o Erechtheion è un tempio in marmo pentelico. La sua costruzione risale al 421 e al 405 circa, quando il precedente tempio di Atena fu distrutto dall’invasione persiana. L’Erechtheum era un tempo un santuario dedicato ad Atena Polias, Eretteo e Poseidone.I visitatori possono accedere al santuario di Atena attraversando il portico orientale.Il portico settentrionale conduce alla cella occidentale, il portico delle Cariatidi si trova attraverso il portico meridionale, dove si trovano le sei figure femminili drappeggiate che sostengono la trabeazione, che è la caratteristica più caratteristica dell’Erechtheum.

4.Antica Agorà

Situata a nord-ovest dell’Acropoli, l’antica Agorà di Atene era un tempo un mercato e un centro civico. La gente si riuniva qui per curiosare tra i vari tipi di merci, ma era anche un luogo dove incontrarsi e parlare di politica, affari, attualità e natura dell’universo e del divino. L’antica democrazia greca può essere fatta risalire a questo luogo antico. Affacciato sull’Antica Agorà dalla sua posizione elevata sulla collina di Agoraios Kolonos, il Tempio di Efesto fu costruito nel V secolo a.C. Simile nello stile ma più piccolo del Partenone, il tempio è costituito da 34 colonne doriche che sostengono un tetto ancora parzialmente intatto.è il tempio meglio conservato di tutta la Grecia grazie alla sua conversione in chiesa nel VII secolo.

3. Plaka

Una delle attrazioni turistiche più popolari di Atene è il quartiere di Plaka, che si trova sotto l’Acropoli e si estende fino a Syntagma.Questo villaggio è quasi come un’isola all’interno della città, ed è il modo perfetto per vivere l’autentica cultura greca.La zona è piuttosto privata e vanta uno scenario davvero unico con diversi caffè, alberi antichi, baldacchini a foglia verde e passerelle in pietra.La zona è famosa per il cibo, i negozi di boutique e i caffè. Lungo Kydathineon Street, i visitatori trovano il Museo Ebraico, il Museo di Arte Popolare e la Saita Taverna, che serve deliziosi bakalairo e altre carni alla griglia.

2.Partenone

Il Partenone è l’edificio più famoso di Atene e di tutta la Grecia, si erge maestoso in cima all’Acropoli ed è considerato l’epitome dell’architettura dorica, il più semplice degli stili architettonici greci. Il tempio fu costruito in onore della dea Atena Partenone, patrona di Atene, per ringraziarla di aver protetto la città durante le guerre persiane. Situato sul sito di un antico tempio di Atena, il Partenone era considerato completato nel 438 a.C., quando Atene era al suo apice.

1.Acropoli

Nessuna visita ad Atene è completa senza una visita all’Acropoli, la collina più famosa della capitale greca.è impossibile non visitare questo punto di riferimento poiché qui si trovano molte importanti rovine greche, tra cui un’antica cittadella per la quale prende il nome.sebbene alta solo 156 metri, l’Acropoli è considerata il punto più alto nello spirito della cultura greca antica. Dal Partenone in cima, i viaggiatori possono ammirare i monumenti costruiti sui suoi fianchi e su un’Atene più moderna.Gli edifici su questa collina sono considerati una grande fusione di architettura e ambiente naturale.

Quali sono le attrazioni di Atene che considerate più interessanti?

Ir arriba