8 migliori gite di un giorno da Atene

Dall’Acropoli che ancora oggi domina lo skyline della città all’antica Agorà dove passeggiavano Socrate e Platone, Atene è un luogo dove il passato è sempre presente.

Come principale punto d’ingresso alla Grecia, la capitale del paese funge da trampolino di lancio per le escursioni fuori città.Le escursioni giornaliere da Atene vanno dalle gite nei luoghi vicini come il Tempio di Poseidone alle crociere giornaliere verso le coinvolgenti isole del Golfo Saronico.Ecco uno sguardo alle più popolari escursioni giornaliere da Atene .

Mappa delle escursioni giornaliere da Atene

Migliori escursioni organizzate

  • Delphi Day Trip da Atene – 1056 recensioni
  • Grecia Hydra, Poros, e Egina Cruise da Atene, Opzione VIP – 893 recensioni
  • Cape Sounion e Tempio di Poseidone Viaggio di mezza giornata da Atene – 436 recensioni
  • Micene e Epidauro Viaggio di un giorno da Atene – 293 recensioni

8. Antica Corinto

Situata sullo stretto istmo che unisce il Peloponneso alla Grecia continentale, l’antica città di Corinto è stata oggetto di scavi dal 1892, I reperti archeologici del sito si estendono per molti secoli e spaziano da splendidi esempi di ceramica greca antica a colorati mosaici romani. Le attrazioni principali del sito includono i resti di un tempio greco classico ad Apollo che risale al VI secolo a.C. C.e la piattaforma di Bema da cui San Paolo ha orato prima del governatore romano nel 52 d.C.

Arrivare all’antica Corinto

  • In autobus, ci vogliono circa 90 minuti per arrivare dal centro di Atene a Corinto, e gli autobus partono molto regolarmente dal terminal degli autobus di Kifissos. Una volta arrivati, troverete lo spettacolare sito che si trova proprio davanti a voi.
  • Il modo più semplice per visitare l’Antica Corinto è quello di andarci in auto; questo significa che non dovrete spostarvi con i mezzi pubblici o preoccuparvi di arrivare e tornare. Da Atene, ci vuole solo un’ora di macchina per arrivarci, perché l’A8 vi porterà fino in fondo. Rimanete su di essa in direzione ovest, uscendo da Atene, e girate solo quando vedete le indicazioni per l’Antica Corinto; troverete il sito a breve distanza. Un bonus della guida è che potrete facilmente visitare alcuni degli altri luoghi di interesse di Corinto, o anche partire per esplorare le vicine Micene, Epidauro e Nauplia.

7.Aegina

La vicinanza dell’isola di Egina ad Atene la rende una destinazione popolare sia per i locali che per i turisti. I traghetti aliscafi dal Pireo portano i visitatori ad Egina in soli 40 minuti. Famosa per le sue belle spiagge e i pistacchi, Egina ha anche diverse importanti rovine che riflettono la ricchezza e l’importanza dell’isola come potenza marittima nel 7° e 6° secolo a.C. Il Tempio di Afaea, progettato ad arte, divenne uno dei soggetti preferiti dagli artisti neoclassici e romantici del XIX secolo che consideravano la bellezza del tempio alla pari con il Partenone di Atene.

Arrivare ad Egina

  • Per raggiungere la gloriosa isola di Egina da Atene, bisogna prima di tutto dirigersi verso il porto del Pireo, che si trova a soli 25 minuti di metropolitana dalla capitale.Durante i mesi estivi, i traghetti raggiungono il porto di Agia Marina, più vicino a tutte le principali attrazioni turistiche, mentre il resto dell’anno raggiungono solo la città di Egina, quindi da lì dovrete prendere un autobus o un taxi per raggiungere il Tempio di Aphaea.
  • Un’altra opzione per visitare Egina è quella di iscriversi a una visita guidata che vi porterà anche alle vicine isole dell’Idra e Poros. Con il tempo libero su ogni isola, potrete esplorarle nel vostro tempo libero. Le viste da bordo della barca sono mozzafiato, mentre si sfiorano le scintillanti onde del Golfo Saronico.Vedi i prezzi delle recensioni di viaggio.

6.Micene

I personaggi dei racconti di Omero sulla guerra di Troia sembrano prendere vita nell’antica Micene, situata a sud-ovest di Atene. Scavate per la prima volta dall’archeologo tedesco Heinrich Schliemann nel 1874, le rovine di una cittadella in cima alla collina erano un tempo la casa dell’età del bronzo del leggendario Agamennone e di sua moglie Clitennestra. Mentre i tesori dorati di Micene sono stati portati al Museo Archeologico Nazionale di Atene, i visitatori possono ancora camminare attraverso la famosa Porta dei Leoni, salire nella cisterna segreta del sito ed esplorare le tombe reali di tholos, gigantesche strutture di pietra a forma di alveare costruite tra il 1500 e il 1650 a.C. C.TGG_022

Arrivare a Micene

  • Situata a circa 120 chilometri a sud-ovest di Atene, Micene impiega circa due ore per arrivare con i mezzi pubblici e gli autobus partono una volta all’ora dal terminal degli autobus di Kifissos.
  • Un’altra opzione è quella di arrivarci in auto; anche se questo significa che potrete visitare tutti i luoghi incredibili vicino a Micene – come Epidauro, Nauplia e l’antica Corinto – dovrete pagare un pedaggio per usare l’autostrada per andare e tornare da lì; basta uscire da Atene sulla A8 e seguire la bella strada costiera fino alla periferia di Corinto, dove dovrete svoltare sulla A7.
  • Per i visitatori interessati a conoscere il più possibile l’affascinante storia dell’Antica Grecia, non c’è niente di meglio di una visita guidata. Con una guida professionale che vi accompagnerà, imparerete tutto su Micene e sui suoi incredibili monumenti – come la Porta dei Leoni e la Tomba di Agamennone – prima di partire alla scoperta del fantastico teatro di Epidauro e dell’affascinante villaggio sul mare di Nauplio. Con così tanto incluso nel tour, è una giornata ricca di azione, tanto istruttiva e interessante quanto divertente e divertente.Vedi i prezzi delle recensioni di viaggio.

5.Epidauro

Un grande teatro all’aperto è la principale attrazione del comune di Epidauro.Immerso tra dolci colline, l’anfiteatro da 14.000 posti a sedere risale al IV secolo a.C. L’acustica del teatro è talmente perfetta che ancora oggi è considerato un luogo privilegiato per le produzioni teatrali. Epidauro si distingue anche per il Tempio di Asklepios, situato a nord del teatro, uno dei più famosi centri di guarigione del mondo antico, dove i pazienti passavano la notte nella grande sala da letto, in attesa che il dio della guarigione li visitasse nei loro sogni.Il santuario comprende resti di bagni greci, stanze per medici e un’ampia palestra.

Arrivare a Epidauro

  • Arrivare a Epidauro con i mezzi pubblici è relativamente semplice; diversi autobus partono ogni giorno dal terminal degli autobus di Kifissos, nella parte occidentale della città. Una volta scesi, troverete l’affascinante sito archeologico che si trova davanti a voi.
  • Guidare fino a Epidauro è un po’ più veloce a circa un’ora e 40 minuti.Andando in macchina potrete visitare i vicini siti di Nauplia, Micene e l’antica Corinto, se ne avete voglia. Dal centro di Atene, dirigetevi ad ovest sulla A8 e rimanete su di essa fino a poco prima di Corinto. A questo punto volete svoltare sulla EO10 in direzione sud; questa vi porterà direttamente a Epidauro. Qui, potete parcheggiare al sito archeologico ed esplorarlo a piedi.
  • Un bel modo per vedere il più possibile questa bellissima parte della Grecia in un giorno è quello di partecipare ad una visita guidata che vi porterà a Epidauro, Micene e Nauplio. Con viste spettacolari come la Tomba di Agamennone, la Porta dei Leoni e, naturalmente, il teatro antico di Epidauro, è una giornata incredibile che vi lascerà sbalorditi da quanta storia la Grecia ha da offrire in su.Vedi i prezzi delle recensioni di viaggio.

4. Nafplio

A due ore di macchina da Atene si trova Nafplio (o Nafplion), un villaggio situato in una splendida posizione nella regione del Peloponneso, nel sud della Grecia, con le sue belle stradine strette e le eleganti case veneziane, la città di mare si estende nel porto su un promontorio collinare che si affaccia sul Golfo Argolico. La vista incredibile del porto e della città è un motivo sufficiente per visitare Nauplia, ma ci sono anche diverse fortezze veneziane che meritano di essere viste, tra cui il piccolo castello di Boúrtzi del XV secolo, costruito su una piccola isola della baia. La fortezza di Palamídhi, molto più grande del XVIII secolo, che si affaccia su Nauplio, è la meglio conservata del suo genere in Grecia, ed è accessibile in auto o salendo i 999 ripidi gradini di pietra che portano in cima.

Arrivare a Nauplia

  • Il modo più semplice per arrivare a Nauplia con i mezzi pubblici è andare al terminal degli autobus di Kifissos, nel centro della città, e salire su un autobus per il delizioso villaggio. Una volta arrivati, Nauplia è molto facile da percorrere a piedi; è abbastanza compatta, e tutte le attrazioni non sono troppo distanti l’una dall’altra.
  • In auto, ci vogliono circa due ore per arrivare a Nauplio, e le indicazioni sono semplici da seguire.basta uscire da Atene verso ovest e prendere la A8 fino a Corinto.qui, svoltare sulla A7 e seguirla fino a dopo Micene, quando dovreste vedere i cartelli che vi portano a Nauplio.Dopo aver esplorato il villaggio a vostro piacimento, assicuratevi di fermarvi a Micene o all’antica Corinto sulla via del ritorno, perché entrambi hanno delle rovine incredibili da visitare.
  • Se avete poco tempo a disposizione, potreste prendere in considerazione una visita guidata che non solo vi porterà a Nauplia, ma anche ai siti archeologici mozzafiato di Epidauro e Micene, con una guida esperta a disposizione, verrete via avendo imparato molto sulla storia greca; ogni luogo che visiterete appare ancora più incredibile dell’ultimo. Vedi i prezzi dei viaggi.

3.Capo Sounion

Situato a breve distanza in auto ad est della capitale, Capo Sounion è una delle destinazioni più popolari per le gite di un giorno da Atene.In cima al promontorio sulla punta della penisola dell’Attica si trovano le rovine del Tempio di Poseidone, costruito nel V secolo per rendere omaggio al dio del mare. Il tempio greco è un luogo imperdibile per i turisti dal 1810, quando Lord Byron ha inciso il suo nome in una delle 15 colonne originali del santuario. Il luogo è più visitato al tramonto, quando il tempio splende dorato dai raggi del sole al tramonto.

Arrivare a Cape Sounion

  • Con i mezzi pubblici, ci vuole circa un’ora e mezza per arrivare a Cape Sounion dal centro di Atene; gli autobus partono ogni ora o due da Pedion Areos. Il viaggio in autobus vi porta attraverso un paesaggio incantevole, e una volta arrivati a Cape Sounion, tutto è a breve distanza a piedi.
  • Guidarci da soli è un po’ più veloce a circa un’ora e 15 minuti, e avete un paio di percorsi diversi tra cui scegliere. Potete andare al vicino Pireo e prendere la strada costiera E091, un po’ più lunga ma più panoramica, lungo la strada costiera, fino a Capo Sounion, oppure dirigetevi a est di Atene e prendete la A6 in direzione sud.Una volta visto Capo Sounion, vale la pena fermarsi in alcuni dei piccoli villaggi e delle spiagge che si trovano nelle vicinanze.
  • Molte persone che vogliono visitare Capo Sounion da Atene scelgono di fare una visita guidata, perché questo è un modo semplice per vedere uno dei monumenti più fotografati del paese. Il famoso Tempio di Poseidone si trova in un bellissimo scenario. Oltre a conoscere la sua storia affascinante, potrete anche esplorare le rovine da soli e godere di una vista mozzafiato sul Mar Egeo. Hydra

    Premiata per il suo carattere incontaminato, l’isola di Hydra offre agli amanti delle gite di un giorno una piacevole pausa dal trambusto della vita ad Atene.I veicoli a motore sono off limits a Hydra, il che rende l’isola il luogo perfetto per godersi un po’ di riposo e tranquillità.A parte il giro occasionale con gli asini, camminare è il principale mezzo di trasporto dell’isola. Le belle dimore del 18° secolo lungo il lungomare sono le principali attrazioni dell’isola e l’esplorazione della bellissima architettura rende l’isola una piacevole attività turistica. Conosciuta come comunità di artisti fin dagli anni ’60, le ripide strade di pietra di Hydra sono fiancheggiate da studi, gallerie, negozi di artigianato e bar.

    Arrivare a Hydra

    • Per arrivare a Hydra con i mezzi pubblici, bisogna prima raggiungere il porto del Pireo, che si trova appena fuori dalla capitale.Basta salire sulla metropolitana nel centro di Atene; questo vi porterà lì in circa 25 minuti. Dal Pireo, quattro traghetti al giorno partono per Hydra, e il viaggio dura meno di due ore mentre si sfreccia sulle scintillanti acque del Golfo Saronico. Una volta arrivati, dovrete esplorare la bellissima isola a piedi, in quanto non sono ammesse auto sull’Hydra.
    • Un’altra opzione per visitare Hydra è una visita guidata che include anche la visita a Poros e Egina, altre due bellissime isole greche; ognuna di esse ha il suo aspetto e la sua atmosfera unici. Oltre a questo, uno spettacolo di folclore tradizionale greco viene eseguito sulla barca, in modo da poter acquisire una comprensione più profonda e l’apprezzamento per la ricca cultura e il patrimonio del paese.Vedi viaggio recensioni prezzi.

    1.Delfi

    L’antico sito di Delfi è meglio conosciuto come il luogo dove per millenni, una successione di oracoli interpretato messaggi degli dei per il beneficio di coloro che cercano la saggezza. Distribuita sulle pendici del Monte Parnaso a nord-ovest di Atene, Delfi è un enorme sito che comprende un teatro e uno stadio dove ogni quattro anni si tenevano i Giochi di Pythia. I visitatori si avvicinano al sito dell’oracolo attraverso un sentiero lastricato fiancheggiato da resti di monumenti, statue e strutture amministrative coperte di iscrizioni. Il vicino Museo Archeologico di Delfi espone una grande quantità di manufatti in bronzo, sculture, fregi e ceramiche scavate nel sito.Da Atene ci vogliono circa 3 ore per arrivare qui in autobus, quindi la maggior parte delle persone opta per un viaggio organizzato.

    Arrivare a Delfi

    • Situata a nord-ovest di Atene, Delfi è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, e una serie di autobus diretti partono ogni giorno dal Terminal B della stazione degli autobus. Durante l’estate, gli autobus del mattino sono spesso piuttosto pieni di turisti, quindi è una buona idea prenotare un posto a sedere in anticipo. Tutto sommato, dovrebbero volerci circa tre ore per arrivare. Una volta arrivati, troverete l’incredibile sito archeologico che si trova davanti a voi.
    • In auto, ci vogliono circa due ore e mezza per arrivare a Delfi da Atene.Dal centro della città, si vuole prendere la E75 in direzione nord-est e rimanere sull’autostrada fino a quando non si gira lentamente verso ovest.A Kastro, girare sulla EO48 – questo vi porterà fino a Delfi.Dopo questo, tutto quello che dovete fare è parcheggiare l’auto e godervi la storia fantastica tutto intorno a voi.
    • Se siete interessati a saperne di più sull’affascinante passato di Delfi, una visita guidata potrebbe essere la cosa giusta per voi. Con una guida esperta che vi accompagnerà, imparerete tutto sui miti e le leggende che girano intorno al sito. Il Tempio di Apollo e il Museo Archeologico di Delfi sono solo alcuni dei punti salienti che potete aspettarvi di vedere.
Ir arriba