13 Regioni più belle della Grecia

Situata nel sud-est dell’Europa, la Grecia è composta da una penisola continentale molto montuosa e collinare e da migliaia di isole. Questi mini paradisi sono sparsi nei mari Ionio, Myrtoan ed Egeo, e ci sono oltre 13.500 chilometri di coste da esplorare.

Mentre alcune parti del paese ospitano gole drammatiche e cime montuose mozzafiato, altre sono costituite da una campagna tranquilla e da bellissime spiagge. Ovunque si vada, ci si imbatte in un’abbondanza di luoghi di interesse storico, rovine archeologiche e affascinanti città e villaggi che mostrano l’antico passato del paese.

Tracia occidentale

Situata nel nord-est del paese, la Tracia occidentale è così chiamata perché si trova vicino alla Tracia orientale, che fa parte della Turchia. Anch’essa si trova accanto alla Bulgaria e presenta un mix unico di culture e religioni; la sua posizione strategica fa sì che vi siano molti siti archeologici interessanti e antichi edifici risalenti agli antichi Greci, ai Bizantini e agli Ottomani.

Immersa tra i tranquilli fiumi Nestos ed Evros e i delta incontaminati e incontaminati che si estendono intorno ad essi, la regione ha una natura incantevole: la bella catena montuosa del Rokapi è segnata da gole e valli che lentamente lasciano il posto a una costa panoramica.

Mentre le città e i villaggi incantevoli sono disseminati intorno ai suoi diversi paesaggi, sono le città di Alexandroupolis, Didymoteicho e Stravoupoli che attraggono il maggior numero di visitatori, anche i siti archeologici di Anastasioupoli e Abdera sono molto popolari.

Macedonia

La più grande regione di tutta la Grecia, la Macedonia, comprende gran parte dei regni settentrionali del paese. È in questa parte della Grecia che la maggior parte dell’antico regno di Macedone è stata trovata una volta, quindi viaggiando in giro, troverete molti monumenti ad Alessandro Magno.

Mentre gran parte della regione è abbastanza montuosa, sono le belle coste, le spiagge e le città di mare della Macedonia che attraggono il maggior numero di visitatori. La maggior parte dei turisti si dirige verso le tre strette penisole della Calcidica o verso la zona circostante il Monte Olimpo, da cui è possibile scalare la leggendaria montagna.

Qui c’è storia ad ogni angolo; le antiche città di Kavala e Veria meritano di essere visitate, mentre la vivace capitale della regione, Salonicco – anche la seconda città più grande del paese – è anch’essa deliziosa da visitare: per i meravigliosi paesaggi montani e le rovine archeologiche, molte persone si dirigono verso Drama, mentre il Monte Athos e le sue comunità monastiche fanno anch’esse un viaggio interessante.

La Tessaglia confina ad ovest con la catena montuosa del Pindo. Le sue due principali città, Trikala e Larissa, si trovano su una pianura bassa che conduce alle montagne costiere di Ossa e Pelio e allo scintillante Mar Egeo. Nonostante sia stata governata dagli Ottomani per più di quattrocento anni, in Tessaglia c’è ben poco da mostrare in termini di edifici o monumenti.

L’attrazione principale della regione sono gli incredibili monasteri in cima alle montagne di Meteora, di una bellezza mozzafiato. Lo splendido scenario del Lago Plastira e del Parco Nazionale di Olympos attira anche una buona parte dei visitatori, che vengono per le fantastiche escursioni e i panorami fotogenici. L’età dell’oro olandese, o l’arte russa del XIX secolo a cui siete interessati, il Museo Statale dell’Ermitage è semplicemente

Grazie ai suoi terreni fertili, la Tessaglia è ricca di paesaggi pittoreschi, con terreni agricoli tentacolari che lasciano il posto a spettacolari montagne e incantevoli villaggi. Le pittoresche città di mare di Amaliapolis e Agria dovrebbero essere presenti in qualsiasi itinerario di viaggio.

Epiro

Adagiato tra la catena montuosa del Pindo e il Mar Ionio, l’Epiro confina con l’Albania nel nord-ovest della Grecia. La maggior parte del suo territorio è coperta da montagne e foreste, con i fiumi Vjose e Acheron che lo attraversano, e valli e gole drammatiche da esplorare, come la spettacolare Gola di Vikos.

Mentre l’interno è molto alpino per quanto riguarda il clima e la topografia, la costa è benedetta da calde temperature mediterranee, e ospita molti affascinanti villaggi di pescatori, come Ammoudia, Parga e Syvota.

C’è un sacco di storia da scoprire in tutta la regione, con la fantastica città murata di Ioannina e il Ponte di Arta tra le sue principali attrazioni. Nel comune di Zagori, troverete montagne mozzafiato, foreste infinite e gole impressionanti.

Grecia Centrale

La Grecia Centrale è delimitata su tre lati dall’acqua; il Mar Ionio si trova a ovest, il Golfo di Corinto a sud e il Mar Egeo a est. Nonostante la sua lunga linea costiera, la regione è molto montuosa, con un numero di cime che incombe fino a oltre 2.000 metri.molti laghi scintillanti e fiumi gorgoglianti si trovano nascosti nella sua pittoresca campagna.

Oltre alle tranquille città di mare di Itea, Galaxidi e Messolonghi, ci sono molti altri luoghi interessanti da visitare, tra cui le rovine di Delfi e il monastero di Ossios Loukas.

Anche la grande isola di Eubea fa parte della Grecia centrale; anch’essa ha dei bellissimi paesaggi da vedere. Le gloriose montagne si trovano vicino alla sua costa frastagliata, e le città di Chalcis ed Eretria ospitano diversi siti archeologici interessanti.

Attica

Sede della capitale della nazione, l’Attica è la regione più popolosa del paese, mentre Atene, con i suoi monumenti, i suoi musei e le sue incantevoli attrazioni storiche è l’indubbio punto culminante della zona.

Situata su una penisola che si affaccia sul Mar Egeo, l’Attica ospita una serie di bellissime montagne; queste contrastano deliziosamente con le pianure basse che ospitano la maggior parte della popolazione della regione e con la costa panoramica che è delimitata da acque così invitanti.

Oltre alla capitale, una delle principali attrattive è la Riviera di Atene, che va dal porto del Pireo fino a Sounio, lungo questo tratto di costa si trovano spiagge, località balneari e una pletora di ristoranti, bar e alberghi.

Peloponneso

Questa grande penisola nel sud della Grecia è separata dall’Attica e da Atene dallo storico canale di Corinto che scorre tra di loro. La regione è ricca «, ‘

Un luogo affascinante da visitare, la lunga costa del Peloponneso è costellata da bellissime baie, porti e città e villaggi sul mare.Nauplia, Pylos, Koroni e Karamata meritano tutti una visita, mentre nell’interno, Argo e Sparta vantano una moltitudine di monumenti storici.

Il Peloponneso, che offre una combinazione perfetta di storia, cultura e natura mozzafiato, è un’ottima destinazione per le vacanze: le calde acque che circondano la penisola permettono di fare fantastiche nuotate, windsurf e vela, mentre le valli del fiume Lousios e del fiume Neda si prestano perfettamente alle escursioni.

Isole Ionie

Le Isole Ionie, che si estendono da Ereikousa e Corfù a nord-ovest del Mar Ionio fino a Citera e Antikythera a sud, sono incantevoli da visitare; ognuna ha la sua atmosfera e la sua energia.

Rinomate per le loro deliziose spiagge di sabbia e le acque cristalline, le isole sono piene di una natura bellissima. Ci sono anche molte città storiche da esplorare, dato che un tempo le isole erano occupate dai veneziani, inglesi e francesi, con la città di Corfù, Zante e Argostoli tra le più popolari.

Mentre le «Sette Isole» di Corfù, Paxos, Leucade, Ithaki, Cefallonia, Zante e Citera sono le principali che tutti visitano, ci sono molte altre isole minori che vale la pena di visitare, con molte gemme nascoste da scoprire.

Le Cicladi

Anche se lo splendido arcipelago è composto da oltre 2.200 isole e isolotti, solo 33 di essi sono effettivamente abitati.

Situato nella parte meridionale del Mar Egeo, l’arcipelago è facilmente visitabile in barca da Atene, e molte persone si spostano da un’isola all’altra. Le isole sono molto impressionanti; molte di esse sono piuttosto aride e rocciose, e fanno risaltare i villaggi in cima alle montagne di un bianco abbagliante contro il fondale scuro.

Anche se le isole iconiche di Santorini e Mykonos sono giustamente le principali attrattive, ci sono molte altre grandi isole in offerta; le formazioni rocciose vulcaniche di Milos, il sito archeologico di Delos e le spiagge di Paros sono tutte attrazioni degne di nota.

Dodecaneso

0

Più vicino alla Turchia che alla Grecia continentale, il Dodecaneso è un fantastico gruppo di isole situate nel Mar Egeo sud-orientale.

Governate in varie epoche dai Romani, dagli Ottomani e dagli Italiani, le isole vantano una serie di siti archeologici. Le loro incantevoli città e i loro villaggi sono ricchi di un’incredibile varietà di stili architettonici, con alcuni luoghi più turistici nella natura e altri più tranquilli, rilassati e autenticamente greci.

Il Dodecaneso, con il suo paesaggio generalmente splendido, attira folle di visitatori che vengono per le spiagge pittoresche e il clima piacevole. Le isole di Kos, Kalymnos e Symi sono molto apprezzate, e le acque scintillanti che le circondano offrono una vasta gamma di sport acquatici.

Creta

La più grande delle isole greche – e una delle più grandi di tutto il Mediterraneo – Creta si trova a sud del Peloponneso e ha oltre mille chilometri di deliziose coste da esplorare.

Mentre l’isola ha certamente più della sua giusta quota di spiagge gloriose, Creta è in realtà la patria di una serie di paesaggi diversificati, con montagne frastagliate, gole drammatiche e Nascosti in questa splendida campagna, si trovano numerosi siti archeologici, rovine fatiscenti e città e villaggi storici che mostrano la storia antica di Creta, con tutti i popoli, dai minoici e veneziani agli ottomani e romani che hanno governato l’isola in un punto o nell’altro.

Grazie al suo inebriante mix di storia, cultura e natura, Creta è una destinazione alla moda. Ogni estate, i visitatori affollano le deliziose città di Heraklion, Chania e Rethymnon, che vantano così tante incredibili attrazioni. Il Palazzo minoico di Cnosso e la scenografica isola di Spinalonga sono solo due delle attrazioni da non perdere.

Egeo settentrionale

Anche se distanti tra loro, le isole dell’Egeo settentrionale sono spesso raggruppate insieme e abbracciano principalmente la costa occidentale della Turchia e le coste della Grecia nord-orientale. Lesbo è la più popolare tra i visitatori stranieri: essendo meno conosciute di molte altre isole della Grecia, sono molto più tranquille e rilassanti da visitare, offrendo un lato più autentico del paese.

Dato che le isole sono state stabilmente insediate per circa settemila anni, c’è un sacco di storia in cui immergersi. Ovunque si vada, ci si imbatte in imponenti rovine e siti archeologici, con basiliche cristiane affiancate ai resti di templi dell’antica Grecia.

Il paesaggio varia notevolmente da un’isola all’altra; Agios Efstratios è piuttosto arido e vulcanico, mentre altri come Thanos sono più verdi, montuosi e pieni di baie e spiagge bellissime. In generale, le isole dell’Egeo settentrionale si prestano perfettamente a tutti i tipi di attività all’aria aperta; il nuoto, lo snorkeling e la vela sono molto popolari, mentre i loro interni montuosi sono ideali per gli escursionisti e gli scalatori.

Sporadi

Ricoperte da bellissimi boschi, con montagne ricoperte di foreste che digradano dolcemente verso bellissime spiagge e incantevoli villaggi di pescatori, le meravigliose Isole Sporadi sono molto fertili. Si trovano appena al largo della costa orientale nel Mar Egeo.

Grazie al suo scenario indimenticabile, l’arcipelago merita una visita se ne avete la possibilità. Offre un’alternativa più tranquilla e pacifica a molte delle isole più popolari della Grecia, con molti villaggi e città da visitare – ognuna con le sue spiagge idilliache e il pittoresco porto.

Mentre Skiathos è la più conosciuta – e quindi la più affollata – sia Alonnisos che Skopelos ospitano alcune splendide coste e spiagge bellissime. Skyros vanta anche alcuni impressionanti paesaggi di montagna.

la più grande di tutto il Mediterraneo – Creta si trova a sud del Peloponneso e ha più di mille chilometri di deliziose coste da esplorare.

Mentre l’isola ha certamente più della sua giusta quota di spiagge gloriose, Creta è in realtà la patria di una serie di paesaggi diversificati, con montagne frastagliate, gole drammatiche e vigneti tentacolari, tutti da scoprire. La regione è ricca di rovine fatiscenti e di siti archeologici,

Ir arriba