Come è il tempo, il clima e la geografia di Ibiza

Meteo e clima

Miglior tempo per visitare

Con un clima mediterraneo, Ibiza gode di inverni miti e estati caldi che possono vedere temperature superiori a 30ºC (86ºF) e una media di oltre 11 ore di sole al giorno. La pioggia tende a cadere nei mesi invernali più freddi tra ottobre e dicembre, anche se le docce occasionali non sono insolite in nessun periodo dell’anno.

L’alta stagione corre da giugno a settembre, quando le temperature sono al loro più alto, e questo È il momento migliore da visitare per la famigerata vita notturna o le vacanze in spiaggia Ibiza. Per evitare la folla, visitare a maggio o ottobre quando il tempo è ancora soleggiato, la pioggia è rara, ma la stagione delle feste deve ancora iniziare o sta arrivando a chiudere.

In inverno, la temperatura raramente Gocce sotto il 0ºC (32ºF). Da novembre ad aprile, la temperatura media diurna è di circa 15ºC (59ºF). Tuttavia, quando il sole esce, questo può salire rapidamente a 25ºC (77ºF).

Abbigliamento richiesto

Luce a pesi medi e impermeabili Se visitare nella stagione più wettest tra ottobre e dicembre , con indumenti più caldi occasionalmente necessari per serate più fredde. Luglio e agosto sono particolarmente caldi in modo da impacchi per la giornata e vestiti aderenti per la sera.

Geografia

Ibiza è 571 kmq (220 miglia /miglia), rendendolo il Terzascita più grande delle Isole Baleari, un arcipelago al largo della costa della Spagna che include Mallorca, Minorca, Ibiza ( Eivissa ) e Formentera. Si trova nel Mar Mediterraneo, a 75 km (46,6 miglia) ad est della penisola iberica, a 82 km (51 miglia) a sud-ovest di Maiorca e 87 km (55 miglia) dalla costa Alicante.

Nonostante solo Misurando circa 35 km (21 miglia) in lunghezza del suo punto più lungo, e solo 20 km (12 miglia) in larghezza, Ibiza vanta due catene montuose, entrambi coperti da boschi grossi spessi e resistenti che hanno ispirato i primi invasori greci di nominare Ibiza e la vicina Formentera l’Islas Pitiusas (isole di alberi di pino). I Pitiusas sono circondati da oltre 60 piccole isolette, come S’ESPARDELL, S’SPalmador e Penjats tra Ibiza e Formentera, Es Vedrá, Es Vedranell, S’ESPARTAR, BOSC, BLEDES e Conillera nel sud-ovest e Tagomago nel nord-est.

Il punto più alto di Ibiza è Atalaya di Sa Talaiaiasa de Sant Josep, a 475m (1.561ft), mentre la terra a sud è il punto più basso ed è composto da padelle sale che sono state sfruttate fin dall’antichità e continuare ad essere sia un’industria che un’attrazione turistica. Le colture più comuni coltivate sono olive, fichi e mandorle. La costa lunga, spesso robusta è piegata con una miscela di spiagge sabbiose, ciottoli, rocce e scogliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *