12 Attrazioni turistiche top a Verona

Verona è per gli innamorati, soprattutto per gli amanti del Romeo e Giulietta di Shakespeare: qui i viaggiatori possono vedere la casa dove è nata la Giulietta che ha ispirato la commedia, la tomba dove è sepolta e, nel mezzo, possono visitare la chiesa dove Shakespeare ha sposato la coppia sfortunata, ma Verona è molto più di una commedia sugli innamorati contrastati. Tra le attrazioni turistiche di Verona ci sono maestose cattedrali, importanti palazzi, castelli, antichi ponti romani e uno dei più magnifici giardini rinascimentali italiani. Questa città del nord Italia è, infatti, un’incantevole città piena di rovine romane ed edifici gotici. Come lo stesso Bardo avrebbe potuto dire, «hie thee thee to Verona».

I migliori tour organizzati

  • Verona City Hop-on Hop-off Tour – 141 recensioni
  • Verona Old Town and Opera Small Group Walking Tour – 74 recensioni
  • Verona Small-Group Bike Tour – 65 recensioni
  • Verona Small-Group Food Walking Tour – 62 recensioni

12. Porta Borsari

Ai tempi degli antichi romani, Porta Borsari era la porta attraverso la quale i viaggiatori entravano nella città di Verona, ma era anche il punto in cui i viaggiatori pagavano una tassa per entrare e uscire dalla città. Oggi questa porta del I secolo, che fungeva anche da fortezza con torri di avvistamento, è un po’ in rovina, ma ne rimane ancora abbastanza per immaginare quanto doveva essere grande.Oggi è visibile solo la facciata in pietra calcarea, perché i visitatori non possono entrare.

11. Giardino Giusti

Le siepi basse e ordinate in forme simmetriche sono intervallate da alberi alti e slanciati, fontane, grotte che riecheggiano e statue del Giardino Giusti, un giardino cinquecentesco che è uno spettacolo da non perdere, tanto che il Giardino Giusti è considerato uno dei migliori esempi di giardino rinascimentale italiano del paese. Anche i visitatori che non hanno il pollice verde possono apprezzare il fatto che alcune delle piante originali sono ancora rigogliose.

10. Piazza dei Signori

Piazza dei Signori è una piazza chiave del centro storico di Verona, circondata da edifici notevoli, tra cui i palazzi di Ragione e Consignorio e la Chiesa di Santa Maria Antica, che all’inizio era il centro politico e amministrativo di Verona. Piazza dei Signori è anche il luogo principale per vedere ed essere visti a Verona, soprattutto il mercoledì sera.una raffica di attività come suonare la chitarra e ballare il flamenco si svolge allora.

9.Duomo di Verona

Semplice è nell’occhio di chi guarda, ma semplice può diventare complicato quando viene applicato al Duomo di Verona. L’esterno in marmo bianco e rosa è romanico, quindi più semplice di molte altre grandi cattedrali, con un orologio sopra l’ingresso anteriore; l’interno, con le sue cinque campate, le tre navate e i pavimenti in marmo bianco e rosa, sembra cavernoso e ornato, ma, ancora una volta, non così ornato come alcune cattedrali.Il Duomo di Verona, formalmente noto come Cattedrale di Santa Maria Matricolare, fu consacrato nel 1187.

8.Torre dei Lamberti

Chi avrebbe mai potuto immaginare che qualcosa costruito nel 1172 avrebbe continuato ad essere la struttura più alta di Verona. L’onore va alla Torre dei Lamberti che, con i suoi 84 metri di altezza, offre una vista panoramica della città; solo l’altezza della torre era unica quando fu costruita, in quanto le torri erano comuni aggiunte alle case medievali: Matangona, che suonava al termine della giornata di lavoro e fungeva anche da allarme antincendio, e Rengo, che suonava in tempo di guerra.Oggi i visitatori hanno due modi per salire sulla torre: la tradizionale scalinata o l’ascensore.

7. Castelvecchio

I progettisti di Castelvecchio lo costruirono con tre scopi: primo, doveva essere una fortezza per proteggere i veronesi; secondo, era un palazzo per una famiglia benestante e, infine, essendo costruito su un fiume, doveva fornire una via di fuga in caso di caduta della fortezza. Castelvecchio è una massiccia struttura simmetrica in mattoni rossi, con sette torri e tetti merlati, situata sul fiume Adige; il ponte di collegamento sul fiume fu distrutto durante la seconda guerra mondiale, ma in seguito ricostruito; oggi è un museo, con 29 sale piene di dipinti, armi e sculture dal 1300 al 1700.

6.Casa di Giulietta

In un paese noto per il romanticismo, il romanticismo è ciò che attira la maggior parte dei visitatori alla Casa di Giulietta, la casa del XIII secolo dove, secondo quanto riferito, nacque la Giulietta di Shakespeare. Si ipotizza che la vera Giulietta abbia vissuto nella casa, anche se un tempo apparteneva a una famiglia Cappello, e questo non dissuade i turisti dall’affollarsi nella casa dove hanno realizzato il balcone dove il Romeo di Shakespeare ha promesso l’amore eterno a Giulietta, senza dubbio il balcone più fotografato del mondo. Anche il fatto che il balcone sia stato aggiunto nel XX secolo non disturba i turisti: all’interno della casa i visitatori troveranno il letto e i costumi del sontuoso Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli del 1968, ma non molto altro.

5.Ponte Pietra

Firenze ha il suo Ponte Vecchio e Venezia, il Ponte di Rialto. A Verona, l’imperdibile Ponte Pietra, costruito intorno al 100 a.C., è considerato uno dei più importanti monumenti romani di Verona. Costruito intorno al 100 a.C., è considerato uno dei più importanti monumenti romani di Verona. Il ponte è colorato con mattoni rossi e pietre bianche, e riflette vari stili architettonici a seconda di quando è stato lavorato.», ‘Una parte del ponte è stata distrutta dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, ma successivamente restaurata con materiali originali.

4.Chiesa di Sant’Anastasia

Non troppo lontano dal Ponte Pietra si trova il più famoso e importante edificio religioso gotico di Verona: Chiesa di Sant’Anastasia.La costruzione durò 100 anni, a partire dal 1280, ma la facciata esterna rimane oggi incompiuta.l’interno della basilica è a dir poco maestoso, con 12 enormi colonne di marmo che sostengono il soffitto.opere di alcuni dei migliori pittori veronesi impreziosiscono l’interno, con 16 altari e cappelle.Cercate il famoso affresco di Pisanello, «San Giorgio e la Principessa» nella cappella Pellegrini.un campanile iniziato con quattro campane, oggi ne ha nove scampanate.

3.Basilica di San Zeno Maggiore

La Basilica di San Zeno Maggior non è la più grande o la più importante chiesa cattolica di Verona, ma potrebbe essere la più visitata. Anche questa chiesa romanica, modello per le successive chiese romaniche veronesi, si presta bene da sola: le sue porte di bronzo sono famose a Verona, e ha un grande rosone soprannominato la «ruota della fortuna». All’interno si trovano affreschi del XIII e XIV secolo e una cripta con le spoglie di San Zeno, il santo del IV secolo da cui prende il nome la basilica.

2.Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe esiste fin dai tempi degli antichi romani, quando serviva come foro con le corse dei carri. Oggi è un vivace mercato dove gli acquirenti possono acquistare non solo erbe aromatiche, ma anche altri prodotti freschi della fattoria. E’ un buon posto per i viaggiatori che vogliono organizzare un pranzo al sacco prima di visitare la vicina Torre dei Lamberti. Al centro della piazza si trova una fontana medievale, sormontata da una statua della Vergine di Verona. Alcuni edifici hanno affreschi sulle facciate.

1.Arena di Verona

Non molti viaggiatori possono dire di aver partecipato a un evento in un anfiteatro romano vecchio di 2000 anni, ma i visitatori di Verona possono farlo.Questo anfiteatro all’aperto, il terzo più grande d’Italia, è stato sede di eventi dal trentesimo anno. La sua forma ellittica esalta l’acustica, rendendolo ideale per eventi musicali, dai concerti pop alle opere di Puccini. Ogni estate l’arena ospita un festival lirico di fama mondiale, dove gli appassionati dell’opera lirica illuminano l’arena con piccole candele.

Ir arriba