10 Attrazioni turistiche più importanti di Nizza

In perfetto equilibrio tra una località balneare e una città cosmopolita, Nizza è la base ideale per una vacanza in Costa Azzurra. Meta di viaggio popolare sin dalla fine del XVIII secolo, la città vanta un clima mediterraneo mite, una ricca cultura, un vivace centro storico e un litorale pittoresco costeggiato da grandi alberghi. La luce soffusa ma intensa della città, l’architettura affascinante e i mercati colorati hanno attratto a lungo gli artisti, tra cui Matisse e Chagall, e ci sono più musei a Nizza che in qualsiasi altra città francese eccetto Parigi.

Per una città con radici che risalgono al IV secolo a.C., Anche a Nizza c’è un’atmosfera sorprendentemente contemporanea, grazie ai recenti sforzi per modernizzare le infrastrutture della città: da un sistema di trasporti aggiornato a piazze pedonali con negozi e ristoranti, Nizza è facile da attraversare, da esplorare e da assaporare. Ecco uno sguardo alle principali attrazioni turistiche di Nizza:

I migliori tour organizzati

  • Monaco e Eze Gita di un giorno in piccolo gruppo a Nizza – 672 recensioni
  • Provenza Campagna Provenza Gita di un giorno in piccolo gruppo a Nizza – 486 recensioni
  • Gita di un giorno in piccolo gruppo a Nizza in Costa Azzurra con Monaco, Cannes – 429 recensioni
  • Monaco e Eze Piccolo Gruppo Viaggio di mezza giornata da Nizza – 237 recensioni

10. Monastero di Cimiez

Monastero ancora funzionante nel sobborgo nizzardo di Cimiez, il Monastère de Cimiez fu fondato nel IX secolo dai monaci benedettini. Situato nei pressi di un agglomerato di rovine romane e del Musée Matisse, è un’antica chiesa e un museo che ospita opere d’arte e documenti dal XV al XVIII secolo, tra cui tre opere dipinte dai fratelli Bréa nel 1400. Con vista panoramica su Nizza e sulla Baie des Anges, il monastero offre anche splendidi giardini e il cimitero dove è sepolto l’artista Henri Matisse.

9. Promenade du Paillon

La Promenade du Paillon, di recente apertura, è un ampio viale che si estende dalla Promenade des Anglais al Théâtre National de Nice, progettato dall’architetto paesaggista Michel Pena e che segue il percorso del fiume Paillon, coperto alla fine del XIX secolo. Il lungomare è caratterizzato da parchi giochi per bambini, spazi verdi, giardini e un’enorme piscina riflettente dotata di 128 getti d’acqua e fontane che spruzzano l’acqua in modo casuale.

8. Musée Marc Chagall

Situato nel sobborgo collinare di Cimiez, al confine settentrionale di Nizza, il Musée Marc Chagall ospita una delle più grandi collezioni di opere dell’artista russo-francese modernista.creato durante la vita di Chagall, il museo è stato progettato per mostrare la sua serie di 17 dipinti della serie Message Biblique raffiguranti scene della Bibbia.Chagall ha anche creato il colorato mosaico all’aperto che si affaccia sul laghetto del giardino. Più di 800 opere di Chagall sono state aggiunte alla collezione dall’apertura del museo nel 1973.

7.Cattedrale ortodossa russa

La Cathédrale Orthodoxe Russe St-Nicolas è la più grande del suo genere in Europa occidentale e, con la sua facciata ornata e le cupole a cipolla blu sormontate dalle croci d’oro scintillanti, è probabilmente anche la più bella. Completata nel 1912, la cattedrale fu costruita per ospitare il crescente numero di aristocratici russi che svernavano a Nizza. La costruzione della cattedrale è stata finanziata dallo zar Nicola II in memoria del suo erede, Nicola Alexandrovitch, morto a Nizza nel 1865.

6.Museo Matisse

Una villa del XVII secolo sulle colline di Cimiez, nella parte nord di Nizza, ospita un’ampia collezione di opere dell’artista francese Henri Matisse. L’artista venne a Nizza per la prima volta nel 1917 e vi rimase fino alla sua morte, avvenuta nel 1954, trascorrendo gli ultimi anni della sua vita in un edificio situato di fronte al luogo che sarebbe diventato il Musée Matisse. Inaugurato nel 1963, il museo ospita centinaia di dipinti, guazzi, disegni, stampe e sculture del maestro francese, e presenta una vasta collezione di oggetti personali appartenuti a Matisse.

5.Place Massena

Il centro culturale di Nizza, la Place Masséna è la piazza più grande della città e il principale luogo d’incontro per gli eventi comunitari e i festival stagionali.Dopo aver ricostruito un sistema di trasporto tranviario, la piazza è stata designata come zona pedonale, ed è stata installata un’installazione artistica dell’artista spagnolo Jaume Plensa, composta da sculture in cima ad alti pilastri sparsi per la piazza, una grande fontana con una statua di Apollo al centro della piazza.

4.Colline du Chateau (Collina del Castello)

Piccoli resti della fortezza medievale che un tempo custodiva la Vieux Ville di Nizza dall’alto di una collina rocciosa, ma il luogo dove si trovava la Colline du Château attira ancora i visitatori. Oltre alle mura diroccate del castello, c’è una cascata, diversi caffè, un’area giochi per bambini e un cimitero che vale la pena esplorare.

3.Cours Saleya

Un’ampia passeggiata situata nel centro storico di Nizza, il Cours Saleya è il luogo dei famosi mercati all’aperto della città. Un tempo parco per i ceti alti di Nizza, è ombreggiato da alberi e circondato da palazzi del XVIII secolo, molti dei quali oggi ospitano pub e ristoranti che servono cucina nizzarda. I venditori vendono fiori freschi di falco e producono qui ogni mattina, dal martedì alla domenica. Nelle vicinanze si trova l’edificio in pietra gialla dove Matisse visse e dipinse dal 1921 al 1938.

2.Vieux Nice

Conosciuto anche come Vieux Ville, il centro storico di Nizza si estende dai piedi della collina del castello fino alla Place Masséna, la piazza principale della città.Un labirinto di stradine strette punteggiate da ampie passeggiate, il quartiere medievale evoca il periodo storico in cui Nizza fu alleata degli stati indipendenti italiani. Le strade sono fiancheggiate da strutture ornate da facciate in stile italiano, vernice dorata sbiadita e tetti in tegole rosse, mentre molti edifici ospitano negozi e ristoranti per i turisti, il Vieux Nice è ancora oggi una delle zone migliori per assaggiare i dolci della regione e le pizze alla nizzarda.

1.Promenade des Anglais

Il lungomare che costeggia la Baie des Anges deve la sua esistenza ai turisti britannici che per primi popolarono Nizza come meta di vacanze all’inizio del XVIII secolo.Quando i tempi duri dell’economia portarono a Nizza un afflusso di persone in cerca di lavoro, alcuni ricchi inglesi proposero di pagarli per creare una passerella lungo la spiaggia rocciosa. Oggi è una delle più famose passeggiate sul mare del Mediterraneo, fiancheggiata da palme, capanne sulla spiaggia, caffè chic e hotel di lusso.L’attrazione più conosciuta di Nizza, passeggiare lungo la Promenade des Anglais è la quintessenza dell’esperienza rivierasca da non perdere.

Ir arriba