10 Principali attrazioni turistiche a Kyoto

Per più di mille anni, Kyoto è stata la capitale del Giappone, non è stata la più grande città della nazione, ma è una delle più storiche. Mentre l’architettura completamente moderna è visibile in tutta Kyoto, solo una piccola esplorazione rivelerà un mondo di antichi punti di riferimento e templi.

Best Organized

  • Kyoto in One Day Tour con il Castello di Nijo e il Tempio Kiyomizu – 584 recensioni
  • Kyoto Wakwak-kan Cerimonia del tè giapponese con un maestro del tè – 116 recensioni
  • Kyoto Maiko Performance con cena e bevande Kaiseki – 81 recensioni
  • Kyoto Cooking, Sake Tasting, Nishiki Food Market Walking Tour – 71 recensioni

10. Castello di Nijo

Quando la maggior parte delle persone immagina i castelli, si immaginano i palazzi gotici in pietra che si trovano in Europa. A Kyoto, invece, il castello di Nijo è in legno. Il design è molto insolito, essendo composto da due anelli concentrici, con un cortile circolare tra i due. Il castello di Nijo è stato costruito nel XVII secolo e tutti i signori feudali del Giappone occidentale sono stati chiamati a contribuire al finanziamento della sua costruzione.il palazzo stesso è fatto di cipresso e la foglia d’oro è ampiamente utilizzata nell’arredamento.non dimenticate di guardare in alto quando ammirate il castello, perché alcuni dei soffitti sono punteggiati di mosaici in oro.

9. Tempio di Ryoanji

Ryōan-ji è un tempio Zen a nord di Kyoto, uno dei pochi esempi rimasti di una forma d’arte conosciuta come paesaggio arido, o kare-sansui. Quest’arte è un tipo di giardino Zen che presenta un letto di piccoli ciottoli lisci e alcune formazioni rocciose più grandi e caratteristiche. Il tempio stesso risale all’XI secolo ed è servito da mausoleo a diversi imperatori giapponesi dopo la loro scomparsa; sebbene queste tombe siano ancora visitabili, sono i grandi giardini rocciosi a ricevere la maggiore attenzione da parte dei visitatori provenienti da tutto il Giappone e anche dal resto del mondo.

8.Foresta di bambù di Arashiyama

Arashiyama è un quartiere alla periferia occidentale della città, dove si possono trovare una serie di templi e punti di riferimento. Una delle attrazioni più popolari del quartiere, tuttavia, è senza dubbio la famosa foresta di bambù, un’esperienza sorprendente, quasi surreale, dove si può stare accanto a migliaia, o forse milioni di steli di bambù verde che crescono verso il cielo. Per finire, la foresta di bambù di Arashiyama ospita un certo numero di scimmie che sono molto amichevoli e che verranno ad accogliervi mentre passeggiate lungo il boschetto.

7.Tempio di Sanjusangendo

Sanjūsangen-dō, o Tempio di Sanjusangendo, è un incredibile punto di riferimento buddista a Kyoto.Costruito nel XII secolo, il tempio era un tempo sede di tornei di tiro con l’arco e persino di duelli che da allora sono diventati una leggenda giapponese. Di particolare rilievo man mano che ci si avvicina al tempio saranno le 28 sculture di divinità guardiane, che hanno origine nell’induismo. Il tempio nel suo complesso ospita più di 1.000 statue, di cui alcune alte più di 3 metri.

6.Cammino dei Filosofi

Il Cammino dei Filosofi è un semplice sentiero pedonale che costeggia un canale di Kyoto. Ai lati della passerella si trovano alberi di ciliegio, che conferiscono al percorso un aspetto mistico e particolarmente scenografico. Il Cammino dei Filosofi è più breve di due miglia, ma passa accanto ad alcuni importanti santuari e templi. Un’iconica filosofa giapponese di nome Nishida Kitaro camminava quotidianamente lungo questo tratto come forma di meditazione, da cui il nome del Cammino della Filosofa, ma non è necessario essere filosofi per ammirare il panorama, ottenere grandi foto dei ciliegi e vedere una serie di attrazioni turistiche a Kyoto nel giro di un’ora di cammino.

5. Gion District

Il distretto di Gion è stato un luogo storico e iconico nel cuore di Kyoto già nel Medioevo, oggi, sulle rive del fiume Kamo, è uno dei pochi posti rimasti a Kyoto, e anche in Giappone, dove è possibile partecipare ai tradizionali riti delle case da tè o persino vedere le geishe. Gion è il luogo dove prenotare un servizio completo di tè tradizionale o anche un pasto, perché è possibile organizzare un’udienza privata con maiko o geiko, i due tipi di hostess e intrattenitori giapponesi conosciuti comunemente come geisha.

4. Tempio di Ginkakuji

Se Kinkakuji è il Padiglione d’Oro, allora Ginkakuji è il Padiglione d’Argento.Il Tempio di Ginkakuji è un altro progetto zen che fu completato nel 1490.Originariamente, la struttura doveva essere una sorta di villa per pensionati, ma dopo la morte del proprietario passò di mano e divenne tempio. Il tempio vanta due piani, ma in realtà non è d’argento. In origine c’erano progetti per decorare l’esterno con foglia d’argento, ma questi progetti sono andati in fumo. Il soprannome Silver Pavilion, tuttavia, continua a vivere nonostante la sua attuale tonalità.

3.Kiyomizu-dera

Kiyomizu-dera è un tempio buddista che risale all’ottavo secolo.Gli edifici attuali del tempio, tuttavia, sono stati costruiti principalmente nel 16° secolo.sorprendentemente, non un solo chiodo è stato utilizzato nella sua costruzione, basandosi invece su una complessa e avanzata lavorazione del legno e abilità architettoniche.c’è una cascata all’interno del complesso del tempio, che è da dove proviene il nome Kiyomizu-dera.un antico rituale relativo al tempio è l’idea che saltare quasi 10 metri (30 piedi) dal palcoscenico avrebbe esaudito il desiderio del saltatore. A causa di alcuni morti, questa pratica è stata vietata nel tempio.

2.Santuario Fushimi Inari

È possibile che il Santuario Fushimi Inari sia il punto di riferimento più impressionante di tutta Kyoto. In realtà, non si tratta di un unico santuario, ma del santuario della testa (taisha) di 32.000 santuari Inari in tutto il Giappone, che si estende per 230 metri (750 piedi) sulla collina alle sue spalle, con centinaia di torii (cancelli) di colore rosso vivo. Si potrebbero facilmente trascorrere diverse ore a piedi sul pendio della collina, ammirando la splendida vista della città di Kyoto e camminando attraverso i torii, che appaiono luminescenti al sole del tardo pomeriggio. Questo santuario ha ancora un incredibile significato religioso e personale per i residenti locali. Durante il Capodanno giapponese, milioni di persone verranno a porgere i loro omaggi.

1.Golden Pavilion

Uno degli edifici più famosi di tutto il Giappone è il Golden Pavilion, meglio conosciuto dalla gente del posto come Kinkakuji.Questo tempio del buddismo zen era originariamente una struttura privata, ma verso la fine del XIV secolo è stato convertito in un tempio: Samurai, Zen e Shinden.La colorazione gialla e oro, per non parlare dell’ornamento in bronzo brillante della fenice all’apice del tetto, contribuisce a dare il nome al Padiglione d’Oro.intorno al tempio ci sono bellissimi giardini curati, alcuni dei quali sono progettati per mostrare l’armonia tra il cielo e la terra.

Ir arriba