12 Cose migliori da fare a Nikko, Giappone

Situata a circa due ore a nord di Tokyo, nella prefettura di Tochigi, la piccola città di Nikko è una delle mete turistiche più popolari del paese, e a ragione. Nascosta tra le montagne con le foreste che la circondano, Nikko ospita numerosi ed imponenti santuari scintoisti e templi buddisti, che espongono alcuni dei migliori esempi di arte e architettura del periodo Edo.

Oltre alle sue numerose attrazioni storiche e culturali, Nikko è rinomata per i suoi splendidi paesaggi montani. Le foreste circostanti sono piene di cascate scintillanti, laghi scintillanti e sorgenti calde e fumanti da esplorare. Mentre la maggior parte delle persone le visita solo come gita di un giorno dalla capitale della nazione, vale la pena trascorrere qualche giorno a Nikko per vedere tutti i fantastici siti storici e le meraviglie naturali che ha da offrire.

12. Ponte di Shinkyo

Ampiamente considerato uno dei tre ponti più belli di tutto il Giappone, Shinkyo è situato in un luogo incantevole con fitte foreste su entrambi i lati del fiume Daiya che scorre sotto di esso.

Questo perché il ponte fa parte del Futarasan jinja – un santuario scintoista – e questo significa che anche Shinkyo stesso è considerato sacro. Oggi, a un piccolo prezzo, i visitatori possono passeggiare sul ponte e scattare foto del paesaggio perfetto mentre si dirigono verso i santuari.

11.Piazza del Mondo Tobu

Vantando non solo la Statua della Libertà ma anche la Torre Eiffel e la Grande Sfinge di Giza, Piazza del Mondo Tobu è un’ottima occasione per trascorrere una giornata in famiglia. Il parco a tema ha oltre un centinaio di repliche e modelli di edifici famosi in tutto il mondo, con meraviglie architettoniche provenienti da America, Asia, Egitto, Europa e Giappone in mostra.

Mentre sono ovviamente versioni in miniatura di luoghi come il Duomo di Milano, lo Skytree di Tokyo e la Cattedrale di San Basilio, alcuni dei modelli si trovano a più di 20 metri di altezza.Uno dei periodi migliori dell’anno da visitare è tra novembre e marzo, quando l’intero parco e i suoi numerosi modelli sono splendidamente illuminati da faretti e luci a LED.

10.Tamozawa Imperial Villa Memorial Park

Costruita nel 1899 come rifugio estivo per l’imperatore Taisho, la Villa Imperiale di Tamozawa è stata utilizzata in seguito anche come nascondiglio per l’imperatore Hirohito durante la Seconda Guerra Mondiale; oggi le sue numerose sale e i suoi giardini sono stati trasformati in un meraviglioso museo e parco commemorativo, che offrono uno sguardo affascinante su come viveva la famiglia imperiale.

Le 106 stanze della Villa Imperiale di Tamozawa presentano un’architettura deliziosa, con i periodi Edo, Meiji e Taisho tutti rappresentati. È uno dei più grandi edifici in legno rimasti in tutto il paese. Mentre si gironzola per l’enorme complesso, si trovano molte mostre ed esposizioni che descrivono la vita e i tempi degli imperatori, così come le magnifiche opere artigianali esposte.

9. Taiyuinbyo Shrine

Immerso nella foresta, il Santuario di Taiyuinbyo offre una vista spettacolare con la sua elaborata architettura e le sue sontuose decorazioni.Dedicato a Iemitsu, il terzo shogun Tokugawa, il santuario è unico nel suo genere, poiché il suo tempio principale si affaccia in direzione nord-est verso il Santuario di Toshogu. Anche se questa è tradizionalmente considerata una direzione sfortunata, è stato fatto per rendere omaggio e mostrare rispetto a suo nonno, Tokugawa Ieyasu – il fondatore della dinastia – che è sepolto nelle vicinanze.», ‘

Anche se non si può entrare nella sala principale del tempio o nel suo mausoleo, è possibile vederli dall’esterno, ed entrambi mostrano alcuni fantastici elementi buddisti e scintoisti. Due delle caratteristiche più impressionanti del Santuario di Taiyuinbyo sono i maestosi Karamon e le porte di Nitenmon, entrambi decorati in modo intricato, con molte incredibili sculture in mostra.

8.TGG_014

Formatosi nel corso di millenni dal fiume Kinugawa che lo attraversa, il Ryuokyo Canyon vanta alcuni dei paesaggi più drammatici della regione. Splendidamente incorniciato dalle pareti scoscese di Ryuokyo, le acque verde smeraldo del fiume serpeggiano attraverso il Nikko National Park, con affioramenti rocciosi che spuntano qua e là.

Il paesaggio soprastante non è meno spettacolare, poiché le lussureggianti foreste che scendono dai fianchi delle montagne circostanti minacciano di inghiottire il canyon. Un ottimo modo per vedere il Ryuokyo Canyon è quello di camminare lungo il sentiero panoramico lungo sette chilometri che va da Kawaji Onsen a Kinugawa Onsen, per poi godersi un rilassante bagno in una delle loro meravigliose sorgenti termali.

Mentre il canyon è una meraviglia da ammirare in qualsiasi periodo dell’anno, vale la pena di visitarlo soprattutto in autunno, quando il fogliame delle foreste circostanti è un mix ipnotico di gialli, rossi e aranci.

7. Cascata di Ryuzu

Cascando giù per circa 200 metri di gradini di pietra, ‘Dragon’s Head Waterfall’ – come viene chiamata in inglese – è così chiamata per via della caratteristica roccia che si trova vicino al suo piede e divide le cascate in due. Situata appena a monte del lago Chuzenji sul fiume Yukawa, la cascata di Ryuzu è un’attrazione popolare sia tra gli abitanti del luogo che tra i turisti, e c’è un delizioso sentiero lungo il quale si può passeggiare che offre una fantastica vista sulle cascate.

Mentre molte persone vengono qui in autunno, quando la foresta circostante è inondata di colori diversi, è altrettanto ammaliante visitarla a maggio, quando le sue azalee rosse sono in fiore.

6. Cascate dello Yudaki

Provenienti dal lago Yunoko, le acque gelide delle Cascate dello Yudaki scendono per circa 70 metri lungo il fianco della montagna prima di livellarsi e trasformarsi nel fiume Yugawa. Nonostante l’aspetto ghiacciato dei getti d’acqua spumeggianti che compongono le cascate, il suo nome in giapponese in realtà significa «cascata d’acqua calda».

Dal basso, c’è un eccellente punto panoramico dal quale si può ammirare le cascate di Yudaki e vederlo in tutto il suo splendore. Proprio accanto al suo bacino in fondo c’è il fantastico sentiero naturale dell’altopiano di Senjogahara da esplorare; questo vi porta lungo le rive del fiume e attraverso alcune meravigliose paludi e foreste.

5.Lago Chuzenji

Situato a oltre 1.200 metri sul livello del mare, il lago più alto del Giappone attira da tempo i visitatori sulle sue rive con il suo clima fresco, gli stupendi paesaggi e la ricchezza di attività all’aperto. Circondato su tutti i lati da fitte foreste che si affollano intorno alla riva del lago, le acque azzurre del lago Chuzenji sono dominate dal Monte Nantai, un vulcano considerato sacro.

Mentre i boschi ombrosi e i pendii delle montagne permettono di fare delle splendide escursioni, nascondono anche alcuni luoghi interessanti, come il Santuario di Futara, il Tempio di Chuzenji e il Parco Memoriale della Villa dell’Ambasciata Italiana. In cima a tutto questo, le spettacolari Cascate di Ryuzu e le Cascate di Kegon sono solo una breve escursione rispettivamente a nord e a est del lago.

Per godere della migliore vista sul lago, i visitatori possono fare una panoramica gita in barca sulle sue tranquille acque o un breve viaggio in funivia fino al belvedere dell’altopiano di Akechidaira.

4.Il Parco Nazionale Nikko

Fondato nel lontano 1934, il Parco Nazionale Nikko comprende molti dei luoghi più spettacolari della regione, con il lago Chuzenji, le cascate di Ryuzu e le cascate di Kegon, che si trovano tutte all’interno dei suoi confini; le sue numerose montagne, laghi, fiumi e foreste offrono numerose opportunità ricreative, con escursioni, sci e campeggio particolarmente popolari.

Oltre alle sue numerose meraviglie naturali, il Nikko National Park vanta anche una serie di importanti e impressionanti santuari scintoisti e templi buddisti, con Rinno-ji e Toshogu che sono i più maestosi del lotto.Con così tanti incredibili paesaggi e significative attrazioni storiche in mostra, non dovrebbe essere una sorpresa sapere che è ampiamente considerato uno dei migliori e più belli parchi nazionali del Giappone.

3. Edo Wonderland Nikko Edomura

Offrendo uno sguardo affascinante sulla vita e la cultura del Giappone durante il periodo Edo (1603 – 1868), Edo Wonderland Nikko Edomura è un parco a tema culturale divertente e festoso che è una giornata perfetta per tutta la famiglia. Non appena si mette piede nel parco, si ha subito la sensazione di aver fatto un passo indietro nel tempo; i grandi edifici governativi e le residenze dei samurai prima che tutti espongano l’architettura del Periodo Edo.

Oltre a questo, tutto il personale indossa un abbigliamento tradizionale e rievoca il comportamento dei cittadini di quel periodo. Mentre si va in giro – con i propri vestiti o in costume – ci si può cimentare nel tiro con l’arco, nel lancio del shuriken e nell’essere ninja. C’è sempre qualcosa da fare nel parco, sia che si tratti di uno spettacolo o di una sfilata nelle sue strade dell’epoca Edo o di uno spettacolo oiran in uno dei sette teatri tradizionali.

2.Kegon Falls

Torreggiando a quasi cento metri di altezza, Kegon è la più famosa delle cascate di Nikko ed è addirittura classificata tra le tre cascate più belle di tutto il Giappone. Come tale, è certamente da non perdere quando si visita la città. Situata all’estremità orientale del lago Chuzenji, Kegon Falls si trova in un punto panoramico con alberi che si affollano tutt’intorno ed è vista al meglio dalla piattaforma di osservazione che si trova di fronte.

Mentre il suo abbagliante e luminoso getto d’acqua bianco è senza dubbio lo spettacolo principale, ci sono in realtà 12 cascate più piccole che si trovano lungo la stessa parete rocciosa.L’autunno e l’inverno sono due periodi dell’anno particolarmente belli per visitare Kegon Falls in quanto è circondata dai colori brillanti del fogliame o congelata completamente solida e scintillante nella luce.

1. Toshogu

Il più esteso ed elaborato dei molti santuari scintoisti di Nikko e dei templi buddisti, il complesso di santuari Toshogu è il punto culminante dei viaggi di molte persone in città.Comprende una dozzina di edifici diversi, ognuno più imponente del precedente, il complesso è dedicato a Tokugawa Ieyasu – il fondatore dello shogunato Tokugawa.

Mentre il suo mausoleo è decorato in modo molto semplice, il resto degli edifici presenta un’architettura assolutamente stupefacente, con elementi scintoisti che si integrano perfettamente con le caratteristiche buddiste. Tra gli edifici più notevoli del complesso ci sono la sua fantastica pagoda a cinque piani e il grande e imponente Yomeimon Gate.

Con favolosi intagli e strutture intricatamente decorate ovunque si guardi, Toshogu è davvero una festa per gli occhi, perché c’è così tanta arte e bellezza da ammirare.

Ir arriba