10 Principali attrazioni turistiche a Bruxelles

Di sicuro, i viaggiatori che si recano a Bruxelles, la capitale del Belgio, non mancheranno di cose da fare e da vedere. La città è un vero e proprio buffet di attrazioni e suoni. Ha splendide chiese gotiche e una varietà di altri edifici medievali. Le attrazioni turistiche storiche di Bruxelles si fondono bene con le attrazioni del 21° secolo. Ci sono molti bei musei e gallerie, statue storiche e bei parchi verdi.

I visitatori possono fare shopping fino a quando non cadono in una galleria coperta del 19° secolo. E, ultimo ma non meno importante, i buongustai potranno gustare le delizie gastronomiche della città, tra cui i famosi cioccolatini belgi.

Best Organized

  • Tour Gand e Bruges Full-Day Tour da Bruxelles – 2402 recensioni
  • Tour Lussemburgo Full-Day da Bruxelles – 581 recensioni
  • Brussels Chocolate Walking Tour con Workshop, Degustazioni – 549 recensioni
  • Brussels Hop-On Hop-Off Tour – 540 recensioni

10. Notre Dame du Sablon

Notre Dame du Sablon è una bella chiesa gotica cattolica del 15° secolo situata nello storico quartiere Sablon di Bruxelles, conosciuta anche come Nostra Signora del Sablon, i parrocchiani della chiesa includevano la nobiltà e i reali del Belgio. In effetti, alcuni reali sono sepolti nella cappella di Sant’Orsola, una chiesa di colore grigio-bianco, famosa per le sue bellissime vetrate che vengono illuminate dall’interno di notte, e per le due cappelle barocche con i simboli funebri scolpiti nel marmo e la statua di Sant’Orsola. Hobart che una volta fu rubata da Anversa e riconquistata da Bruxelles nel 1348.

9. Mini Europe

Una visita alla Mini Europe può ricordare a molti il vecchio film «Se è martedì, deve essere il Belgio», in cui i viaggiatori fanno il Grand Tour d’Europa in pochi giorni. Alla Mini Europe, però, possono vedere il meglio del continente in poche ore. Un tour della Mini Europe porterà i visitatori dalle gondole di Venezia al Big Ben di Londra. In tutto, la Mini Europe offre 350 ambientazioni in miniatura che esplorano il meglio dell’Europa.

8. Museo dello Strumento Musicale

Il Museo dello Strumento Musicale è una visita obbligata per chiunque suoni uno strumento musicale o semplicemente ami la musica.il museo ospita più di 1.100 strumenti musicali, dall’antico al moderno. Considerato uno dei più importanti musei di strumenti musicali del mondo, il museo ospita anche una sala da concerto in un edificio in stile Liberty e Neoclassico dal design unico. Le esposizioni comprendono tastiere, tipi di musica dal medioevo al XIX secolo e strumenti meccanici ed elettronici. La galleria più popolare è caratterizzata da strumenti musicali tradizionali provenienti da tutto il mondo. Qui i visitatori potrebbero essere sorpresi di sapere che gli scozzesi non sono stati gli unici a suonare la cornamusa.

7. Galeries Royales Saint-Hubert

I clienti che hanno qualche euro in più saranno tentati di spenderli alle Galeries Royales Saint-Hubert, un centro commerciale unico vicino alla Grand Place. Costruito in stile Cinquecento italiano, gli edifici sono sormontati da un tetto di vetro, così gli acquirenti non dovranno preoccuparsi di bagnarsi in caso di maltempo. La sezione principale è conosciuta come Galerie de la Reine, con le sue cioccolaterie, le boutique e un vasto assortimento di ristoranti. La galleria commerciale attira sei milioni di persone all’anno.

6. Mont des Arts

I gatti possono avere nove linee, ma il Mont des Arts, una collina nel centro di Bruxelles, sta dando loro filo da torcere. Un tempo era un quartiere densamente popolato, gli edifici sono stati abbattuti; il terreno è rimasto vuoto per molti anni, poi è stato realizzato un giardino, ma anche questo è stato abbattuto per far posto agli edifici, tra cui la Biblioteca Reale e il Palazzo dei Congressi, e oggi un nuovo giardino condivide lo spazio con gli edifici. Il Manneken Pis è senza dubbio il punto di riferimento più visitato di Bruxelles, mentre i visitatori possono saltare molti dei bei musei, ma nessuno lascia Bruxelles senza aver visitato il Manneken Pis: una fontana d’acqua unica nel suo genere, con un bambino nudo che urina in una fontana. La statua non è sempre nuda, tuttavia, perché ha un guardaroba che farebbe ingelosire i Kardashian: ha 900 costumi che vengono cambiati frequentemente. I visitatori possono vederli al Museo della Città. La piccola statua in bronzo è stata divertente sia per i residenti che per i visitatori fin dai primi anni del 1600, anche se si parla di una statua del genere uno o due secoli prima.

4. La Cattedrale di Bruxelles

La Cattedrale di Bruxelles, formalmente conosciuta come la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, è una struttura davvero magnifica. La parte principale di questa chiesa cattolica risale all’XI secolo, mentre le torri sono state costruite nel XIII secolo. Nel complesso, ci sono voluti circa 300 anni per costruire questa imponente chiesa di pietra. Chiamata come i santi patroni del paese, è la chiesa principale del Belgio. I visitatori rimarranno impressionati dalle bellissime vetrate, in particolare quelle di Bernard van Orley, un pittore del XVI secolo. La finestra del Giudizio Universale è illuminata dall’interno di notte.

3. Municipio

Mentre molte città si affrettano a costruire municipi moderni, la città di Bruxelles rimane con il suo municipio gotico dell’inizio del XV secolo.è l’ultimo edificio medievale rimasto sulla Grand Place. Il vecchio municipio è decorato con 137 statue di personaggi importanti, come nobili e santi, nella storia della città. I visitatori potranno vederne solo delle copie, dato che gli originali si trovano nel vicino museo cittadino. L’edificio è sormontato da un’elegante guglia che a sua volta è sormontata da una statua dell’arcangelo Michele alta 5 metri.

2. Atomium

A prima vista, l’Atomium sembra una ruota panoramica dell’era spaziale, ma l’aspetto può trarre in inganno. Questo simbolo di Bruxelles rappresenta in realtà una porzione di un cristallo ionico ingrandito 185 miliardi di volte. Costruito nel 1958 come padiglione principale per la fiera mondiale di Bruxelles, è stato nominato dalla CNN l’edificio più bizzarro del mondo nel 2013. Ma la bellezza è negli occhi di chi guarda, e i belgi lo amano. L’Atomium è composto da nove sfere, solo sei delle quali sono aperte al pubblico.un ascensore porta le persone in cima alla struttura, ma per il resto i visitatori viaggiano tra le sfere su scale mobili.

1. Grand Place

La Grand Place è davvero grandiosa. Come piazza centrale della città, è uno dei punti di riferimento più visitati, sede di due delle principali attrazioni di Bruxelles, il Municipio e il Museo della Città, oltre che di ex palazzi delle corporazioni. Conosciuta anche come Grote Markt, la Grand Place era un importante mercato che risale al X secolo.la grande piazza è riempita da un tappeto di fiori ogni due agosto.oggi è fiancheggiata da molti caffè, il che la rende un buon posto per assaggiare i cibi tradizionali di Bruxelles, come le moules (cozze), le cialde e le patatine fritte, che hanno origine in Belgio, non in Francia.

Ir arriba