10 Attrazioni più popolari a Bruges

Una delle città più belle d’Europa, Bruges (Brugge in olandese) è un mix magico di architettura medievale, strade acciottolate e piazze da cartolina, tutte attraversate da ampi e sereni canali. Con la sua collezione di musei impressionanti, birrerie storiche, cioccolatieri di fama mondiale, hotel di charme e gustosi ristoranti, non c’è da stupirsi che la città sia la destinazione più popolare del Belgio. Che si tratti di acquistare il perfetto pezzo di pizzo fatto a mano o di ammirare le opere d’arte di un pittore fiammingo del XV secolo, le attrazioni di Bruges offrono esperienze memorabili per ogni viaggiatore.

I migliori tour organizzati

  • Zeebrugge a Bruges Round- Servizio navetta di viaggio – 282 recensioni
  • Fiandre Campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale Tour da Bruges – 144 recensioni
  • Bruges Highlights Hidden Gems Private Tour con una guida locale – 37 recensioni
  • Tour medievale privato con una guida locale a Bruges – 10 recensioni

10. Choco-Story

Come complemento alle numerose cioccolaterie di Bruges, il museo Choco-Story fornisce ai visitatori numerose informazioni sulla prelibatezza, tra cui uno sguardo alla storia della trasformazione della fava di cacao in una gustosa delizia. Le mostre di questa popolare attrazione di Bruges raccontano la scoperta del cacao nelle Americhe ed esaminano come il nuovo cibo ha guadagnato popolarità in Europa. Anche l’arte della produzione del cioccolato è in mostra, con dimostrazioni dal vivo che offrono ai visitatori l’opportunità di assaggiare i risultati sul posto. Il museo per famiglie comprende anche la caccia al cioccolato per bambini.

9. Groeningemuseum

Gli amanti dell’arte troveranno un tesoro di capolavori fiamminghi nel rinomato Groeninge Museum. Le collezioni comprendono dipinti di Jan van Eyck, che ha trascorso i suoi ultimi anni di vita e di lavoro in città. Con la sua attenzione ai dettagli e l’alto grado di realismo, il suo dipinto della Madonna con il Bambino illustra il contributo di questo abile artista allo sviluppo della pittura ad olio. Tra gli altri pittori rappresentati in questo museo da non perdere ci sono Hieronymus Bosch, Hugo Van Der Goes e Hans Memling. Minnewater

I canali di Bruges sono noti per il loro dolce scorrere, e non c’è posto migliore per godersi la bellezza della città riflessa sulle acque tranquille che sulla riva del Minnewater, un ampio canale conosciuto come il Lago dell’Amore. Il soprannome deriva dalla storia di una ragazza di nome Minna, morta nel tentativo di fuggire da un matrimonio combinato tra le braccia del suo amante Stromberg. La leggenda locale dice che gli amanti che attraversano il ponte del lago vivranno l’amore eterno. Un tempo bacino dove ormeggiano navi e chiatte, il lago rettangolare fa ora parte del Minnewaterpark, uno spazio verde pubblico che comprende anche resti di rovine di castelli.

7. Onze Lieve Vrouwekerk

La struttura più alta di Bruges e una delle più suggestive, la Chiesa di Nostra Signora è un edificio medievale con una guglia centrale in mattoni che domina la città. Onze Lieve Vrouwekerk è nota soprattutto per la statua della Madonna con il Bambino in marmo bianco, l’unica opera di Michelangelo a lasciare l’Italia durante la vita dell’artista. L’imponente scultura si trova su una pala d’altare nella navata sud della cappella. L’abside della chiesa è il luogo di riposo finale di Carlo il Temerario e di Maria di Borgogna. Le effigi in bronzo dell’ultimo duca Valois di Borgogna, sua figlia, adornano le tombe di marmo.

6. Ten Wijngaerde

Fondato nel 1245, il «Princely Beguinage Ten Wijngaerde», comunemente chiamato Begijnhof, è l’ultimo beguinage sopravvissuto a Bruges. Anche se il tranquillo complesso non è più la casa dei beguinage, si erge come un sereno ricordo delle donne religiose che un tempo vivevano qui senza prendere i voti. Oggi, Ten Wijngaerde è un convento benedettino dove i visitatori possono passeggiare tra le strutture imbiancate di bianco, lo spazio verde centrale e la chiesa del XIII secolo.’, ‘

5. De Halve Maan Brewery

Un tour di 45 minuti del museo della Birreria De Halve Maan offre ai visitatori uno sguardo all’interno delle tecniche di produzione della birra che hanno reso il Belgio uno dei migliori paesi produttori di birra al mondo. Il biglietto d’ingresso nominale comprende una bottiglia gratuita della birra bionda Bruges Zot o della Straffe Hendrik ad alto contenuto alcolico. I visitatori possono degustare altre varietà al bar o al ristorante del birrificio.

4. Basilica del Santo Sangue

L’estrazione principale presso la Heilig-Bloedbasiliek del XII secolo, situata in piazza Burg, è un frammento di stoffa che si crede sia stata macchiata con il sangue di Cristo. La leggenda vuole che la reliquia sia stata ottenuta durante la seconda crociata a Gerusalemme. Racchiusa in una fiala di cristallo custodita in un cilindro dorato, viene esposta ogni venerdì in un tabernacolo d’argento nella cappella al piano superiore, pesantemente ristrutturata, che è ornata da murales e vetrate colorate. La cappella inferiore, ben conservata e ben conservata, è un bell’esempio di architettura romanica.

3. Campanile di Bruges

Questo campanile medievale risale al 1240, costruito all’epoca in cui Bruges era uno dei principali protagonisti dell’industria del tessuto, è stato ricostruito dopo essere stato distrutto da un incendio 40 anni dopo, con altri incendi avvenuti nei secoli successivi. Le campane suonano ancora oggi dalla torre.salendo il gradino 366 per raggiungere l’orologio del campanile, i visitatori vengono premiati con una vista panoramica della città.

2. Markt of Bruges

Poche piazze europee vantano tanti caffè, negozi e tesori architettonici come la piazza principale di Bruges. Dal 958, questa piazza sovradimensionata è il principale mercato e centro amministrativo della città. Mentre la maggior parte delle strutture in piedi oggi risale al XIX secolo, il campanile del XIII secolo noto come Belfort risuona ancora oggi. Molti degli edifici a capanna che costeggiano i lati ovest e nord della piazza sono ricostruzioni di tradizionali palazzi delle corporazioni. Al Markt si possono fare gite in carrozza trainata da cavalli per gite di mezz’ora.

1. Canali di Bruges

A causa dei suoi canali, Bruges è spesso chiamata «La Venezia del Nord». Nel Medioevo il fiume Reie era stato trasformato in una rete di canali che permetteva ai commercianti di portare i loro prodotti nelle grandi Sale d’acqua del Mercato. Oggi un giro in barca su questi famosi canali è un ottimo modo per vedere alcuni dei luoghi più belli di Bruges. Tra tutti i canali, il Groenerei (il ‘canale verde’) è il più romantico, meglio visibile da Peerdebrug (Ponte dei Cavalli); guardando verso Meebrug, il canale è fiancheggiato da alberi e rampicanti, eleganti palazzi seicenteschi e case di elemosina e sormontato dalla torre della cattedrale.

Ir arriba