Storia, lingua e cultura del Madagascar

Storia del Madagascar

Fino all’invasione francese del 1895, per la maggior parte del XIX secolo il Madagascar era stato un regno, anche se storicamente era stato governato da una varietà di alleanze. Rimase una colonia francese fino al raggiungimento della piena indipendenza nel 1960, seguendo una sanguinosa rivolta 13 anni in precedenza.

Per la maggior parte dei prossimi 40 anni, l’ex militare Didier Ratsiraka ha tenuto potere imporre il proprio marchio di Christian-Marxism Fino a quando le sue politiche hanno causato un collasso economico spettacolare.

Nei primi anni 2000, un uomo d’affari ed ex sindaco di Antananarivo – Marc Ravalomanana – ha assunto la presidenza dopo aver raggiunto una vittoria elettorale stretta, che Ratsiraka ha inizialmente rifiutato di accettare.

Seguì sette anni di impressionante crescita economica per il Madagascar sotto la leadership di Ravalomanana, accompagnata da un ampio sviluppo come il bilanciere. La comunità internazionale è stata colpita dalla determinazione del Presidente di triplicare le aree protette del paese a circa il 10%.

Purtroppo, durante il suo secondo termine in ufficio, ha iniziato a abusare della sua posizione per guadagno personale e pubblico Parere girato contro di lui. Un giovane ex DJ di nome Andry Rajoelina ha colto l’occasione per rovesciare il ravalomanana in un colpo di stato d’état. Rajoelina costrette con successo Ravalomanana in esilio e nominata leader.

Tra il 2009 e il 2014, il Madagascar non ha avuto un governo riconosciuto a livello internazionale. La maggior parte degli aiuti internazionali è stata fermata, gli standard di vita in tutto il paese sono diminuiti, l’economia è tornata e la situazione di sicurezza peggiorata.

L’obiettivo dichiarato di Rajoelina era quello di organizzare elezioni democratiche, ma presto divenne chiaro che non aveva intenzione di dare alimentazione. Durante quei cinque anni ha trascinato i suoi piedi e deliberatamente deragliare i piani ogni volta che le date elettorali sono state fissate, mentre si affrettavano attraverso cambiamenti costituzionali che lo avrebbero favorito come un candidato presidenziale.

Alla fine si rese conto che la comunità internazionale non avrebbe mai accettato Lui come il legittimo presidente, anche se dovesse vincere elezioni democratiche libere ed equa. Decise di cambiare virata e proporre un candidato proxy chiamato Bery Rajaonarimampianina.

Le elezioni sono andate avanti alla fine del 2013 e il Rajaonarimampianina ha vinto, avendo passato somme d’annaffiatura degli occhi – pensiero di essere provenienti dalla vendita di vaste quantità di grandi quantità di Legname di palissandro registrato illegalmente in Cina – sulla campagna. Ha assunto la presidenza nel gennaio 2014, con Rajoelina che dichiara successivamente la sua intenzione di correre per il presidente in futuro.

Lo sapevi?

• In molte regioni, Savika – Wrestling – Wrestling – È una ricreazione popolare.

• Il lamba, il vestito nazionale del Madagascar, è una lunghezza rettangolare di stoffa avvolta intorno alla parte superiore del corpo. La lamba cerimoniale può essere fatta di pelle di seta o di mucca, ma quelle di tutti i giorni sono più propensi a essere pelle di cotone, bestia o rafia.

• Libertatia, forse una colonia anarchica fittizia formata da pirati, potrebbe essere basata su Nosy Boroha, una piccola isola al largo della costa nord-orientale del Madagascar.

Cultura del Madagascar

Religione in Madagascar

Circa il 52% Segui le credenze animiste mentre circa il 41% sono cristiani Il resto è musulmano.

Convenzioni sociali in Madagascar

Le persone malgasie sono estremamente ospitali e accoglienti con uno stile comunicativo rinfrescante a talvolta che a volte può confinare direttamente. Una stretta di mano è la solita forma di saluto tra gli estranei che si incontrano per la prima volta. Se incontra un amico, allora tre baci sulla guancia vanno bene.

Accordi e riunioni possono soffrire a causa di un atteggiamento rilassato verso l’orologio. L’abito è casual, ad eccezione degli hotel e dei ristoranti eleganti in cui sono consigliati abiti leggeri. Si noti che gli indumenti in stile militare dovrebbero sempre essere evitati, come indossato può portare ad arresto. Ristoranti e bar sono utilizzati per intrattenere, con inviti a una casa di famiglia che richiede un buon grado di conoscenza personale. Un invito a partecipare a una celebrazione speciale è un grande onore. Atti di gentilezza dovrebbero essere ricompensati con un regalo, ma mai soldi. Il rispetto dovrebbe essere offerto ai tanti tabù locali ( Fady ) del malgascio – questi sono vari comportamenti che non dovresti fare. Sebbene questi possano cambiare dalla tribù per tribù e persona a persona (cerca di essere informato su ciò che saranno prima di viaggiare in una nuova area sull’isola), alcuni Fady sono imposti a livello nazionale. Gli esempi includono non indicare alle tombe e non uccidendo un lemure propithecus.

Photography: Istituti militari, aeroporti o di polizia non dovrebbero essere fotografati.

Lingua in Madagascar

L’inglese non è ampiamente parlato. La malgascia (che è legata all’indonesiano) e al francese sono le lingue ufficiali. I dialetti locali sono anche comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *