Scopri la ricchezza storica, linguistica e culturale dell’Irlanda del Nord

Storia dell’Irlanda del Nord

Divisioni settarie tra i suoi cattolici e protestanti La storia della storia dell’Irlanda del Nord, dove enormi murali raffigurano i conflitti passati e presenti, ma sempre più documentano la pace e la diversità culturale.

Nel 17 ° secolo, le cosiddette piantagioni dell’Ulster hanno visto i coloni dei Presbyterian scozzesi arrivano nella regione, sebbene i monarchi inglesi prima e dopo la posassero rivendicarono, spesso spietatamente.

La partizione 1920 dell’Irlanda ha dato a domicilio Le sue sei contee nord-orientali e ha creato lo stato libero irlandese (ora la Repubblica sovrana dell’Irlanda) governata da Dublino. Ciò rimane la causa principale della violenza etno-nazionalista che oscurava l’Irlanda del Nord per gran parte del XX secolo. Il periodo più freddo-guidato, dal 1968 al 1998, è noto come i problemi.

Gli anni ’70 hanno portato il disturbo civile, l’internamento, le truppe per le strade e le campagne di bombardamento che si sono diffuse in tutto il Regno Unito prima che i negoziati di pace siano iniziati a metà degli anni ’90. L’accordo del Venerdì Santo (ufficialmente l’accordo di Belfast) è stato firmato il 10 aprile 1998 e l’Assemblea dell’Irlanda del Nord è stata istituita nel 1998.

Rappresentanti di tutte le parti hanno preso parte e, sebbene l’Assemblea sia stata in gran parte sospesa dal 2000 Al 2007, un incontro storico tra Gerry Adams del Sinn Repubblicano Féin e Ardent Nazionalista Ian Paisley del Partito del DEMOCRIACIONIST hanno avuto luogo nel 2007 mentre l’Assemblea è stata restaurata.

Purtroppo, mentre la vita va in modo relativamente pacificante, Sarebbe falso rivendicare le cicatrici dei problemi sono completamente guariti. Le tensioni sociali hanno sollevato periodicamente le loro teste dal momento che il restauro dell’assemblea, in particolare nel dicembre 2012 e all’inizio del 2013, quando una decisione di limitare il numero di giorni la bandiera dell’Unione volò al di fuori di Belfast City Hall è stato incontrato con dimostrazioni violente. L’Assemblea dell’Irlanda del Nord è stata nuovamente sospesa nel 2017 e rimane così dopo i disaccordi politici e le dimissioni di Martin McGuinness.

Lo sapevi?

• Dopo aver sofferto 33 attacchi di bombe durante i problemi, l’Hotel Four-Star Europa BELFAST continua ad essere conosciuto come l’hotel più bombardato in Europa.
• Scultura di Louise Walsh, monumento al lavoratore della donna sconosciuta Sulla grande Victoria Street a Belfast è una testimonianza dei diritti delle donne.
• L’aeroporto di Belfast City è stato ribattezzato nel 2006 in onore del calcio Eroe George Best.

Cultura dell’Irlanda del Nord

Religione nell’Irlanda del Nord

Prevalentemente cristiano (Chiesa dell’Irlanda, Irlanda, Cattolico Romano, Presbyterian, Metodistist), Musulmani considerevoli, Sikh, Ebraici e minoranze indù. Circa il 15% della popolazione non ha alcuna religione (o non dichiarata).

Convenzioni sociali nell’Irlanda del Nord

A causa della situazione politica ancora sensibile nell’Irlanda del Nord, i visitatori dovrebbero evitare di esprimere dogmatici opinioni su argomenti politici o religiosi. Allo stesso tempo, è importante non superare i rischi coinvolti nel visitare il paese, che per i turisti sono molto sottili.

Handshaking è consuetudine quando viene introdotto a qualcuno per la prima volta. Allo stesso modo, le cortesie sociali “normali” dovrebbero essere osservate quando si visita la casa di qualcuno e un piccolo regalo come fiori o cioccolatini saranno sempre apprezzati. È una pratica standard di attendere fino a quando tutti sono stati serviti prima di mangiare.

In termini generali, gli irlandesi sono rinomati per la loro congenità, buonumore e natura facile, e il pub rimane forse l’ambiente ideale in cui avere una vera sensazione per il polso della nazione. Il fumo è vietato in tutti gli spazi pubblici recintati, tra cui pub, bar e ristoranti.

Lingua in Irlanda del Nord

Italiano. La lingua irlandese (gaelica) è parlata da una minoranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *