15 Le più affascinanti piccole città della Svezia

La Svezia è conosciuta come una terra di buon design nella natura incontaminata – e non c’è paese più riconoscibile delle sue piccole città: dai villaggi di pescatori con i tradizionali cottage in legno alle piazze medievali piene di stradine tortuose, il paese scandinavo è una miniera d’oro di castelli, chiese e ville su uno splendido sfondo di campi coltivati, spiagge e montagne.

Dalla sua lontana Lapponia ghiacciata a nord e perennemente innevata, patria dei sami, ai suoi mari scintillanti e al patchwork di isole nel sud, vi portiamo in un viaggio attraverso le più affascinanti cittadine della Svezia – e perché dovreste visitarle proprio ora.

15.Marstrand

Nel 1200 d.C., l’insediamento balneare di Marstrand – che prende il nome dall’isola su cui si trova, Marstrandsön – viene spesso ancora definito dagli svedesi come «città», nonostante abbia una popolazione di poco più di 1.000 abitanti. È tuttavia sede della fortezza di Carlsten della metà del XVII secolo, che prende il nome dal re di Svezia Karl X Gustav, una chiesa medievale del XIV secolo, ed è un rinomato centro per la vela e le competizioni veliche, che ospita la Match Cup Sweden (parte del World Match Racing Tour).Marstrand è conosciuta come un parco giochi per celebrità e ricchi residenti svedesi, che vengono in estate per il mare, lo shopping e la vita notturna.

14. Vadstena

Nella Svezia sudorientale, situata sulla riva meridionale del Vättern – il lago più grande del paese e il sesto più grande d’Europa – si trova la città di Vadstena. È famosa per alcune cose: un castello, costruito nel 1545 come fortezza prima di diventare un castello reale abitabile nel 1660, e poi caduto in disgrazia e utilizzato per il deposito del grano (oggi museo); il municipio di Vadstena – il più antico della Svezia; un’abbazia del XIV secolo fondata dalla Santa Brigida svedese; e una piazza medievale tanto bella quanto antica.

13.Karlskrona

Fondata nel 1680 come base navale per la protezione dalle invasioni e dalle incursioni dal sud, Karlskrona è oggi conosciuta come l’unica città barocca della Svezia, con i suoi edifici e la sua struttura rimasti praticamente intatti dalla sua fondazione. L’edificio centrale della città è la chiesa Fredrikskyrkan, costruita nel 1690; altre chiese della città sono la Chiesa della Santissima Trinità dell’inizio del XVIII secolo (costruita per gli abitanti tedeschi della città) e la più tradizionale Amiralitetskyrkan, che è anche la più grande chiesa in legno della Svezia.

12.Kiruna

Kiruna è unica nel suo genere in quanto è attualmente in fase di trasferimento, poco a poco, in una nuova località a 3 chilometri a est – a causa della miniera di Kiirunavaara che sta letteralmente minando la città. Si dà il caso che sia anche la città più settentrionale della Svezia, ed è un ottimo posto per vedere lo splendore dell’aurora boreale, oltre che una comoda porta d’ingresso al vicino Parco Nazionale di Abisko; inoltre, il primo Icehotel al mondo è stato costruito a circa 11 miglia a nord di Kiruna. Nel 2001 l’elegante ed elegante chiesa gotica in legno della città è stata votata come l’edificio preferito dalla Svezia prima degli anni ’50, ed è un’icona di Kiruna.

11.Alby

Situato sull’isola di Öland, il piccolo Alby è la patria di una ricca storia. Sparpagliati in giro ci sono antichi cerchi di pietra in piedi – indicativi di luoghi di sepoltura; nelle vicinanze si trova l’anello dell’età del ferro di Eketorp; ci sono anche edifici medievali, come ponti in pietra, e una serie di iconiche case in legno del XVII secolo. Alby è un affascinante cocktail di eredità che gli amanti della storia non vorranno perdersi.

10.Gammelstaden

Nel nord della Svezia, vicino alla città di Luleå, si trova la città di Gammelstaden.’, ‘La chiesa luterana, con la sua torre quadrata e il grande tetto spiovente, si trova al centro di 424 casolari tradizionali in legno, dipinti con la quintessenza del rosso Falu svedese; è la più grande chiesa medievale di qualsiasi tipo nella regione più settentrionale e scarsamente popolata del Norrland. È forse l’esempio meglio conservato di quante città un tempo fossero presenti in tutta la Scandinavia.

9.Nora

Arrivare a Nora è come fare un passo indietro nel tempo: è la sede di molte delle caratteristiche case tradizionali svedesi in legno, risparmiate dalla distruzione a causa di incendi o demolizioni.18 La poetessa svedese Anna Maria Lenngren, poeta del secolo scorso, una volta disse della città: «Så liten stad, så mycket smak» – o in inglese: «Una città così piccola, con così tanto sapore». Le case iconiche sono nascoste in pittoresche stradine acciottolate che rendono l’esplorazione della città del XVII secolo una gioia. Nella sua posizione centrale (vicino alla città di Örebro), e a sole due ore e mezza di treno da Stoccolma, Nora è una destinazione popolare per i turisti.

8.Ystad Dove soggiornare

Situata nella contea di Skåne (o Skania) più meridionale della Svezia, la città di Ystad è una città antica – risalente all’XI secolo, la storia di questo luogo risale a quasi un millennio fa. Oltre ad essere la casa del detective di fantasia Kurt Wallander, Ystad è conosciuta come meta turistica per i suoi edifici storici, molti dei quali – tra cui il grande municipio – circondano la Stortorget o piazza principale. A est di Ystad si trova il monumento megalitico di Ales Stenar, costituito da 59 grandi massi che formano una nave di pietra.

7.Mariefred

A un’ora da Stoccolma, Mariefred è una città molto bella. Qui si possono scoprire molti edifici in legno del XVIII secolo, dalle tradizionali case estive alla sua vecchia stazione ferroviaria in legno – oggi museo, con i treni a vapore che fanno ancora una bella figura per i turisti. Mariefred vantava anche l’unico monastero certosino della Scandinavia, ma è stato abbattuto – ora la chiesa parrocchiale della città si trova nella sua posizione precedente.

6. Molle

Questa città costiera sulla costa sud-occidentale della Svezia è stata per lungo tempo una località balneare molto popolare e oggi non è più vera. Con un porto panoramico pieno di negozi e caffè pittoreschi (le cialde qui sono molto raccomandate), Mölle ha iniziato la sua vita come vivace villaggio di pescatori, ma ben presto si è guadagnata la sua fama; è qui che alla fine del XIX secolo è iniziato il bagno misto – scandaloso per i tempi – che ha dato vita a Mölle anche come centro di intrattenimento erotico, oggi, naturalmente, è visitata soprattutto per la sua posizione pittoresca.’, ‘

5.Simrishamn

La pittoresca città costiera di Simrishamn si trova nella parte meridionale della Contea di Skåne e fa parte dell’antica parte sud-orientale della contea, Österlen. Nelle vicinanze di Simris si trova non solo un’antica chiesa risalente al 1100, ma anche le Simris Runestones dell’XI secolo: misteriose pietre in piedi con iscrizioni runiche in lingua nordica.

4.Jokkmokkk

La città di Jokkmokkk si trova nell’estrema provincia della Lapponia settentrionale della Svezia e ha la neve e il clima adatto. Ciononostante, o forse proprio per questo motivo, la città è un luogo pittoresco da visitare, con case di legno e paesaggi bellissimi. C’è un museo dedicato al popolo sami, una chiesa gotica del XIX secolo incredibilmente bella, oltre a una tradizione ininterrotta di 400 anni nel mercato di Jokkmokkk, che si svolge il primo giovedì di febbraio di ogni anno e che attira migliaia di persone, ospitando concerti, scambi commerciali e mostre, ed è importante per il popolo sami.

3.Visby Where to Stay

Visby è nota per le sue mura medievali ben conservate, costruite come fortificazioni che comprendevano anche torri difensive e chiese – anche se oggi sono per lo più in rovina. Situata sull’isola di Gotland nel Mar Baltico, Visby faceva parte della Lega Anseatica medievale, una confederazione di corporazioni e città di mercato unite per scopi commerciali e difensivi. La sua piazza principale o Stora Torget è circondata da strade acciottolate collegate tra loro ed è fiancheggiata da caffè – perfetto per guardare il mondo che passa in questa pittoresca città costiera.

2. Sigtuna

La piccola Sigtuna si trova a nord di Stoccolma e rivendica il titolo di città più antica della Svezia ancora esistente: fu fondata nel 980 dal re svedese Erik Segersäll. Questo insediamento millenario è oggi noto per il suo bellissimo centro medievale, con i tradizionali edifici in legno occupati da graziosi negozi e ristoranti lungo stretti vicoli tortuosi e le rovine in pietra delle chiese medievali. La sua strada principale – chiamata Stora Gatan – è anche la più antica della Svezia e risale ai tempi del regno di Re Erik Segersäll.

1.Trosa

L’immagine perfetta di Trosa ha un omonimo piuttosto divertente: in svedese la parola trosa è come «panties» in inglese – ma a quanto pare la gente del posto ha già sentito tutte le battute. Almeno per una parte dell’anno, alcuni di questi abitanti sono in realtà delle celebrità svedesi (tra cui l’ex membro degli Abba Benny Andersson) che qui hanno delle case estive – spesso lungo le beate rive del fiume Trosa.Conosciuta come città fin dal XIV secolo, Trosa è famosa per il suo grazioso centro cittadino con un mix di locali che vanno dal trendy al tradizionale.