10 Laghi più belli in Svezia

Secondo la maggior parte delle stime, la Svezia ospita appena meno di 100.000 laghi, quindi non importa dove i vostri viaggi vi porteranno all’interno dei confini del paese, non sarete mai lontani da uno.

Molti sono tra i più grandi in Scandinavia e in Europa, e non sorprende che gran parte della ricreazione durante tutto l’anno sia goduta dai centri abitati locali intorno a questi abbondanti e scenografici specchi d’acqua.

Grazie alla sua vicinanza al Circolo Polare Artico, il paese vive inverni rigidi, e molti dei laghi in Svezia sono coperti da lastre di ghiaccio spesse un metro per gran parte dell’anno, ma a differenza di molti luoghi dove le cose si fermano durante l’inverno, questo non è necessariamente il caso della Svezia.

10.Lago Asnen

Situato nella regione centro-meridionale della Svezia, tra la costa del Baltico e quella del Mare del Nord, il lago Asnen è noto soprattutto per l’arcipelago di oltre 1.000 isole che ne punteggiano la superficie.

Il lago si trova vicino all’area di protezione della fauna selvatica di proprietà privata del Getna Gard, uno dei più grandi santuari ornitologici della Scandinavia, ed è quindi uno dei preferiti dagli appassionati di bird-watching e dai fotografi naturalistici.Gli appassionati di uccelli dovranno portare il loro binocolo e i libri di identificazione degli uccelli e pianificare di trascorrere un periodo di tempo decente in questa meravigliosa riserva.

Conosciuto per le lussureggianti foreste verdi che coprono gran parte del litorale durante i mesi primaverili ed estivi, il lago è anche un labirinto di corsi d’acqua che serpeggiano tra le isole, rendendo relativamente facile per kayakisti, pagaiatori e pescatori trovare baie e tratti di litorale non affollati.

La zona è nota anche per la sua fauna selvatica; lontre, alci e falchi pescatori sono abbastanza comuni, soprattutto nelle zone meno affollate del lago.

9. Lago Akkajaure

Anche se tecnicamente è un bacino artificiale, il lago Akkajaure è uno dei più grandi del paese. Si è formato all’inizio del XX secolo quando è stata completata la costruzione della diga di Suorva attraverso le sorgenti del fiume Lule.

È uno dei laghi più profondi della Svezia, e poiché viene utilizzato per generare elettricità per la campagna circostante, il suo livello dell’acqua oscilla molto.

Situato nella regione nord-occidentale del paese, a circa 50 chilometri dal Mare di Norvegia, il lago Akkajaure offre ai visitatori alcuni dei panorami alpini più belli e senza ostacoli che si possano trovare in tutto il paese.

La pesca, il canottaggio e il nuoto sono le attività estive preferite, ma l’autunno e l’inverno arrivano presto a causa della sua posizione settentrionale, quindi familiarizzate con le stagioni prima di prendere accordi.

8. Lago Hornavan

Situato nella zona centro-nord del paese tra la Norvegia e il Golfo di Botnia, il lago Hornavan si trova all’estremità nord della catena di laghi a forma di dito che si estende lungo il confine occidentale della Svezia con la Norvegia, ed è unico in quanto è quasi circondato da alcuni dei parchi nazionali più popolari del paese.

Essendo il lago più profondo della Svezia, il lago Hornavan è stato formato eoni fa dai ghiacciai che scavano grandi voragini nella terra. Come la maggior parte dei laghi del paese, la maggior parte dell’acqua dolce proviene dallo scioglimento dei ghiacciai che avviene durante la breve stagione primaverile ed estiva.

Ci sono molte possibilità di alloggio in riva al lago durante tutto l’anno.Per coloro che vogliono godersi le escursioni in gruppo o le visite guidate, ce ne sono molte disponibili, tra cui alcune avventure selvagge molto rustiche, perfette per i giovani (o per i più giovani nel cuore), in forma e senza paura.

Questo è il luogo perfetto da aggiungere al vostro itinerario se siete alla ricerca di un po’ di tempo all’aria aperta per esplorare i luoghi selvaggi della Svezia e vedere la fauna endemica.

7.Lago Tornetrask

Uno dei laghi più grandi e settentrionali del paese, tradotto in inglese, il lago Tornetrask significa ‘Lago della palude’. Questo termine improprio è più per la terra morbida e spugnosa che lo circonda, non perché sia torbida e primordiale come pensiamo alle paludi in Europa e in Nord America.

L’estremità meridionale del lago fa parte del Parco Nazionale di Abisko, che attira visitatori da tutta la Scandinavia e dal continente, e spesso rimane coperto di ghiaccio da novembre a giugno, quando si scongela brevemente.

A seconda delle condizioni dell’atmosfera, è uno dei posti migliori del paese per assistere all’Aurora Boreale – o aurora boreale – uno spettacolo davvero incredibile che non dovrebbe mancare durante la visita della zona.

Le attività ricreative invernali includono la pesca sul ghiaccio, le slitte trainate da cani e le spedizioni guidate in campeggio.

6. Lago di Siljan

La bellezza paesaggistica del lago di Siljan si trova principalmente nelle dolci colline e nelle foreste che arrivano fino al bordo dell’acqua intorno a gran parte del suo perimetro.

Situato nella provincia di Dalarna, nel centro del paese, si trova a quasi sette miglia di distanza nel suo punto più largo, il che lo rende molto più pieno e meno stretto della maggior parte dei laghi svedesi.

L’isola di Solleron, nell’angolo nord-ovest del lago, è una delle principali destinazioni per gli sportivi, gli amanti della natura e gli amanti della vita all’aria aperta, soprattutto nei mesi primaverili ed estivi. Le pittoresche cittadine lungo le sue rive sono particolarmente note per la loro architettura unica, le strade strette e il fascino del vecchio mondo, che fanno sentire la maggior parte dei visitatori come se avessero fatto un passo indietro nel tempo di un secolo o due.

5.Lago Hjalmaren

Con le sue numerose isole, le acque limpide e la vicinanza a Stoccolma, il lago Hjalmaren è una delle destinazioni ricreative più popolari del Paese.

Gran parte del terreno che circonda il lago è costituito da foreste e campi pittoreschi. Il terreno sottomarino di molte baie e insenature del lago è caratterizzato da acque relativamente poco profonde, vegetazione fitta e rocce e tronchi sporgenti, che lo rendono l’habitat perfetto per la selvaggina da penna come il luccio – che cresce in proporzioni epiche.

Anche se non vedrete montagne sullo sfondo del lago Hjalmaren, la pianura del terreno offre vaste distese di vista su laghi e foreste senza ostacoli; gli ampi spazi aperti danno una sensazione di relax e libertà.

4.Lago Storsjon

Tra tutti i laghi svedesi, il lago Storsjon è tra i più conosciuti, soprattutto perché si dice che sia la casa di una creatura leggendaria chiamata il Mostro del Lago Storsjon.

Chi ha affermato di averlo visto dice che è lungo circa 20 piedi, con un lungo collo e un corpo grigio-verde – simile all’iconico mostro di Loch Ness in Scozia.

Circondato da dolci colline, penisole boscose e imponenti montagne spesso innevate all’orizzonte, il lago Storsjon è uno degli specchi d’acqua più suggestivi del paese.È un’altra delle zone preferite dai pescatori, che vengono in cerca del suo luccio, del walleye e della trota – sia d’estate che d’inverno, quando la pesca sul ghiaccio diventa popolare.

3.Lago Malaren

Spesso indicato con il suo nome inglese Lake Malar, Malaren è il terzo più grande dei laghi svedesi. Poiché si trova a pochi chilometri a ovest di Stoccolma, è anche uno dei più visitati: in passato il lago faceva parte del Mar Baltico, ma l’abbassamento del livello dell’acqua nel decimo e nell’undicesimo secolo lo ha reso permanentemente senza sbocchi sul mare.

Anche se la maggior parte del terreno intorno al lago è boscoso, ci sono alcuni campi da golf che offrono un sorprendente contrasto con il paesaggio naturale fatto dall’uomo.

Il lago è anche conosciuto per i suoi ponti unici e spesso fotografati e per le piccole città e i resort che punteggiano le sue rive alberate.

2. Il lago è conosciuto anche per i suoi ponti unici e spesso fotografati e per le piccole città e i resort che punteggiano le sue rive alberate. Lago Vanern

Con i suoi castelli sulle sue rive che risalgono al XIII secolo, il lago Vanern e l’area circostante sono stati importanti per l’economia e la crescita della Svezia per secoli; molti dei villaggi vicini dipendono ancora oggi dalla pesca come principale mezzo di sostentamento.

È il più grande lago della Svezia e si trova proprio al centro del paese lungo la linea est-ovest tra Oslo e Stoccolma.

Nel corso del 1800, una serie di chiuse e canali sono stati costruiti per facilitare il trasporto delle materie prime da una parte all’altra del paese.

Il terreno quasi pianeggiante intorno al lago e le sue numerose baie, isole e penisole, lo rendono uno dei più pittoreschi. È particolarmente noto per i suoi meravigliosi tramonti, quindi programmate una visita pomeridiana, se vi va di visitarlo.

1.Lago Vattern

Dotato di fari panoramici, grandi aree di terreno agricolo sporgenti verso l’interno e ampi tratti di spiaggia di sabbia bianca, il lago Vattern è probabilmente il più panoramico di tutti i laghi svedesi.

Sebbene sia un titolo rivendicato da più di alcuni dei laghi del paese, per la sua innegabile bellezza e la sua posizione relativamente centrale, è possibile che dopo una gita al lago Vattern non ci sia bisogno di visitare molti altri laghi.

La famosa città di Hjo, sulla sponda occidentale del lago, è una delle poche rimaste del suo genere.Costruita quasi interamente in legno, la spoglia ma estetica architettura in stile nordico è la preferita da turisti, fotografi e artisti. La pittoresca cittadina è un luogo imperdibile per chi è interessato a vivere il fascino del vecchio mondo svedese. È vicina ad alcune spiagge che sono popolari per fare il bagno e prendere il sole, e sono gratuite per tutti.

Sono disponibili tour a vapore sul lago, così come i pedalò, che sono un modo popolare per spostarsi, vedere i luoghi e fare un po’ di esercizio.