10 Parchi Nazionali più belli Svezia

I meravigliosi paesaggi naturali della Svezia vanno dalle remote tundre artiche alle profonde gole vulcaniche e ai vasti paesaggi marini.Preparatevi a immergervi nella natura selvaggia dei più bei parchi nazionali svedesi.

La terra, spesso fredda ma rigogliosa, è ricca di una fauna unica e interessante, ed è compito dei parchi nazionali svedesi proteggere e preservare questa ecologia per le generazioni future.i parchi nazionali coprono vaste aree di terreno, raggiungendo spesso zone estremamente remote del paese. Molti dei parchi nazionali offrono ai visitatori la possibilità di vivere l’affascinante paesaggio, con sentieri ben segnalati lungo i crinali e fino alla cima delle vedette.Quando la neve è troppo fitta sul terreno, viaggiare con le slitte trainate dai cani o con le racchette da neve è l’unico modo per viaggiare.

Carta dei parchi nazionali in Svezia

Il fantastico spettacolo dell’aurora boreale si può osservare nella natura selvaggia dei parchi, dove vivono orsi, linci e aquile, e c’è la possibilità di pernottare nei rifugi della fauna selvatica del parco. L’estate nelle zone più meridionali della Svezia significa paesaggi verdeggianti con cascate impetuose, laghi, e campeggi in antiche foreste. Questi sono i tipi di paesaggi che fanno viaggi indimenticabili, dove le liste dei secchi vengono spuntate e si vedono cose che non avreste mai immaginato di vedere.

10.Parco nazionale del Muddus

Se siete alla ricerca di un po’ di pace e tranquillità, allora dovreste andare in questo parco nazionale; si dice che il Muddus sia il posto più tranquillo di tutta la Svezia. Il paesaggio del parco è vario – dal fiume Muttosädno, che si snoda dalla terra paludosa a sud fino alla cascata del Muddus, al Måskosgårsså box canyon, una stretta gola che sembra una feritoia nel terreno. Le escursioni nel parco offrono l’opportunità di seguire le antiche rotte migratorie oltre i vecchi insediamenti, e le capanne che sono aperte tutto l’anno per i visitatori per trascorrere la notte. L’autunno nel parco è particolarmente magico, con l’arrivo di nebbie misteriose e uno spettro di rossi arrugginiti e di auburni mentre le foglie cambiano colore.

9.Parco nazionale di Farnebofjarden

Sagomato dal fiume Dalälven che lo attraversa, il Parco nazionale di Färnebofjärden – con le sue rapide e le sue ampie baie – è uno scenario sublime per far prosperare pesci, uccelli e piante. Il paesaggio del parco è fortemente influenzato dalle inondazioni primaverili, che contornano e alimentano il terreno, creando un habitat unico di pianure alluvionali, paludi fluviali, prati verdi e vecchi boschi. Oltre 205 specie di uccelli vivono all’interno del Färnebofjärden – che è una grande attrazione per molti visitatori – così come cervi, alci, linci e castori. Con l’inondazione della terraferma, appaiono le isole, e il modo migliore per esplorarle è noleggiare una canoa e attraversare i corsi d’acqua.Trovate il luogo ideale per accamparvi sul bordo dell’acqua e pescare nell’abbondante fiume – oppure cercate di catturare una trota salmonata nel rough delle rapide del Gysinge.

8.Parco Nazionale Kosterhavet

L’unico parco marino in Svezia, il Parco Nazionale Kosterhavet è un paradiso per la fauna e la conservazione della costa. Il parco confina con la Norvegia e con il suo paesaggio atlantico, offrendo un’incredibile varietà di oltre 6.000 tipi diversi di fauna marina, tra cui il corallo d’acqua fredda.I turisti sono attratti dal parco per sperimentare la strana e serena distesa naturale.Il modo migliore per vedere questo paesaggio è il kayak in autunno, quando si potrebbe avere la possibilità di avvistare alcune foche.Il kayak permette inoltre ai visitatori di raggiungere le piccole e remote isole dove le foche prendono il sole.», ‘In estate il mare è abbastanza caldo per lo snorkeling, che apre il mondo sottomarino – oppure si può fare una gita in barca nelle zone più lontane.

7.Parco nazionale di Stenshuvud

Scogliere scoscese, fitte foreste e spiagge sabbiose costituiscono l’allettante Parco nazionale di Stenshuvud.una bellissima parte della costa svedese, il parco è perfetto per le escursioni. Uno dei migliori percorsi attraverso il parco vi porta dal livello del mare fino al belvedere alto 100 metri, dove la vista dei tramonti è incantevole.Le escursioni attraverso il parco sono contrassegnate da colori per la difficoltà.Riposatevi in cima alle cime per un po’, ascoltate il canto degli uccelli e godetevi la vista del mare.La spiaggia è un luogo popolare per gli amanti del sole e per le famiglie nei mesi estivi; è ideale per le giornate trascorse a sdraiarsi, a fare picnic, a giocare in surf o a nuotare. Questo è il tipo di paesaggio che, durante i mesi estivi, quando il sole splende, potrebbe sembrare di essere su una spiaggia in un luogo tropicale, ma questo parco svedese più meridionale è più di una bella spiaggia; le foreste del parco ospitano una grande varietà di piante, tra cui specie rare come la fragola arida. Il centro visitatori offre informazioni e consigli su come identificare la fauna e la flora.

6.Tiveden National Park

Perdersi nella natura e vivere la campagna svedese in questo parco collinoso e montuoso che è stato plasmato per millenni dai ghiacciai.Con foreste profonde che chiedono solo di essere esplorate e laghi blu scintillanti per nuotare, Tiveden è come un parco giochi per gli eco-esploratori. Il parco non è affollato di turisti e si presenta come una zona remota e lontana, anche se facilmente raggiungibile attraverso l’autostrada. Per gli amanti del campeggio questo parco è un sogno: montare la tenda nei mesi estivi, passare la notte sotto le stelle e svegliarsi al sorgere del sole sul lago.

5.Parco nazionale di Padjelanta

Tradotto come «la terra più alta» nella lingua nativa di Lulesámi, Padjelanta è il parco nazionale più grande della Svezia.le possibilità di escursioni sono diverse e relativamente facili.c’è la possibilità di provare brevi escursioni di mezza giornata, o di tentare un trekking più lungo con pernottamento e pernottamento nei rifugi del parco. Padjelanta è famosa per la sua variegata e abbondante vegetazione, che si può osservare lungo i sentieri, ma anche per le numerose specie di uccelli che vivono nel parco, dalla potente aquila reale al delicato piviere dorato europeo, tra gli altri. Gli scalatori che percorrono i difficili percorsi sul versante della montagna dentellata sono ripagati da una vista mozzafiato sui grandi laghi di Virihávrre, Vastenjávrre e Sáluhávrre, che insieme sono stati insigniti del titolo di più bei paesaggi della Svezia.

4.Parco Nazionale di Skuleskogen

Montagne, boschi, mari e laghi – Il Parco Nazionale di Skuleskogen non finisce mai di stupire.L’estate a Skuleskogen si apre in un paesaggio marino baltico scintillante e in una natura rigogliosa e rigogliosa.I sentieri che attraversano il parco conducono i visitatori attraverso i resti di una foresta costiera secolare, boschi verdeggianti, ruscelli e tundra rocciosa per rivelare panorami sorprendenti su tutto il territorio. I visitatori hanno la possibilità di trascorrere la notte in una delle capanne di tronchi all’interno dei confini del parco. Rimanere la notte significa più tempo per godersi l’escursione a un ritmo più lento, oltre a svegliarsi per l’alba sopra le cime degli alberi. La cosa migliore è che le baite sono libere da usare – basta assicurarsi di fare il check-in al centro visitatori quando si arriva per la prima volta.l’inverno è nevoso e freddo, ma con il ghiaccio la bellezza del parco si rivela in un delicato paese delle meraviglie di pini innevati e laghi ricoperti di ghiaccio.

3.Parco Nazionale Sarek

Come un’immagine da un altro pianeta, le frastagliate valli glaciali del Parco Nazionale Sarek, le cime seghettate e i fiumi tumultuosi sono una sfida per molti visitatori. Questo remoto parco nazionale è incredibilmente appartato e offre agli escursionisti avventurosi la possibilità di avventurarsi in un paesaggio punteggiato di orsi bruni, linci e alci gigantesche, mentre i rapaci girano in cerchio sopra di loro. Non ci sono molti sentieri segnalati attraverso il parco, quindi gran parte di esso rimane intatto. Ma le cime montuose non sono del tutto inaccessibili e, con l’aiuto di una guida della natura selvaggia, la meraviglia di Sarek può aprirsi. È ancora possibile avvistare i villaggi degli indigeni Sami all’interno dei confini del parco, dove vivono e praticano da migliaia di anni le usanze tradizionali.è un parco per esploratori intraprendenti, ma tutto il duro lavoro del trekking attraverso la tundra innevata si ripaga facilmente con uno scorcio di aurora boreale.

2. Tyresta National Park

Tyresta si trova alla periferia di Stoccolma ed è molto popolare tra gli amanti delle escursioni giornaliere dalla città.essere a portata di mano di una grande città significa che Tyresta è il luogo perfetto per insegnare ai visitatori a rispettare la natura e a godere dell’ambiente esterno.il paesaggio della rift valley del parco è l’habitat ideale per molte specie di animali che vivono all’interno delle foreste primordiali che ricoprono i pendii. Alcuni dei pini dei confini del parco hanno più di 400 anni, uno spettacolo incredibile per i visitatori, con sentieri che si snodano tra i laghi e lungo i crinali, c’è una selezione di sentieri di varia difficoltà, il che significa che il bellissimo paesaggio è accessibile a molti.Tyresta Village è una città affascinante e ben conservata del XVIII secolo che funge da porta d’ingresso al parco – è un luogo eccellente per saperne di più sui sentieri escursionistici e sulla fauna selvatica indigena.

1.Parco Nazionale di Abisko

Il magnifico paesaggio di Abisko è in realtà uno dei parchi nazionali più facili da raggiungere in Svezia. Situato nella Lapponia svedese, il parco è un habitat magico e vario che comprende fiordi e cascate, foreste e montagne innevate. Le attività del parco sono una grande attrazione per i numerosi turisti che vengono a provare le escursioni a piedi sulle colline ondulate, lo sci di fondo e persino la slitta trainata dai cani. Nei mesi estivi le temperature rimangono relativamente fresche, ma la luce del sole 24 ore su 24 offre la possibilità di fare escursioni a piedi tutto il giorno se la gente lo desidera. Il paesaggio cacofonico del parco ospita una fauna incredibile: la volpe artica, le renne, gli alci, i lemming e persino i ghiottoni vivono tra le foreste boreali e le pianure innevate.