Dove alloggiare alle Bahamas: I migliori posti e hotel

Conosciuto ufficialmente come Commonwealth delle Bahamas, questo arcipelago atlantico di 700 isole si trova a nord di Cuba e a est dello stato americano della Florida. Il nome stesso ‘Bahamas’ evoca visioni di paradiso – sabbia bianca, palme e mari turchesi – e sono beatamente accurate.

È facile capire perché i corsari e i pirati amavano queste isole durante l’età dell’oro della pirateria. Con così tante isole, insenature segrete, fitte foreste e molti porti naturali, le Bahamas hanno fornito loro posti dove nascondersi e fare scorta di provviste. Per contrastare i pirati che navigavano da queste parti, il governo britannico ha ufficialmente trasformato le Bahamas in una colonia nel 1718.

Mappa delle Bahamas

Oggi ci sono città sparse nelle centinaia di isole che compongono le Bahamas, alcune delle quali hanno tutti i comfort che si possono desiderare, soprattutto per una fuga sulla spiaggia, con negozi per immersioni e fast-food che rendono alcuni luoghi il mix perfetto di convenienza e fuga tropicale. Ma in tutte le Bahamas troverete città più piccole e luoghi più semplici dove soggiornare: qualsiasi cosa cerchiate in un rifugio alle Bahamas, la troverete sicuramente. Quindi, gettate lo sguardo su alcuni dei più bei luoghi di soggiorno alle Bahamas – la vostra fetta di paradiso vi aspetta!

Nassau

Nassau è la capitale dell’arcipelago delle Isole Bahamas. Più moderna e come un centro urbano che in qualsiasi altro luogo delle Bahamas, ci sono anche edifici storici che riflettono il passato coloniale britannico. Situata sull’isola di New Providence, Nassau è dove atterra la maggior parte dei voli internazionali, e dove molti turisti alle Bahamas iniziano il loro viaggio.

Nassau è dove si trova Cable Beach, dove si può prendere il sole, fare snorkeling o sguazzare in mare. Questo insediamento offre ai visitatori la possibilità di fare tutte le solite cose che si associano a una vacanza al mare, ma anche di essere facilmente raggiungibili per fare shopping, ristoranti e bar, oltre a campi da golf e musei.

Quando si tratta di trovare un posto dove alloggiare a Nassau, c’è una selezione di opzioni di alloggio, dai resort di fascia alta alle locande più convenienti.

Freeport

Situato sull’isola occidentale di Grand Bahama, nella sezione nord-est del Commonwealth dell’isola, Freeport è uno dei luoghi più vicini a Miami che si possono raggiungere alle Bahamas. Infatti, qui troverete un altro aeroporto, il Grand Bahama International Airport, il che significa salire e scendere da quest’isola, e raggiungere Freeport è abbastanza semplice.

Una destinazione popolare a sé stante, e il secondo insediamento più grande delle Bahamas, Freeport vanta un sacco di opzioni di intrattenimento.ci sono locali notturni, bar, ristoranti e casinò da godere in questa città.

Per chi vuole uscire nella natura che circonda questa città caraibica, Grand Bahama vanta tre parchi nazionali: chi ha un budget limitato troverà una scelta di alloggi, dagli affitti privati agli hotel e resort a prezzi vantaggiosi.

George Town

George Town si trova sull’isola di Great Exuma, a sud-est di New Providence Island, ed è la capitale dello stato di Exuma. C’è un edificio governativo rosa e bianco che si dice sia stato modellato sul modello dell’edificio governativo di Nassau.

L’area ha una storia interessante, tra cui 17 ° secolo swashbucklers, che ha utilizzato il porto naturale di George Town acque profonde. C’è anche la laguna di acqua salata del Lago Vittoria, situata dietro la chiesa imbiancata a calce e risalente al 1802, dove si possono osservare i pescatori che portano le loro ultime catture.

La sistemazione a George Town è tutta una selezione di resort e alloggi di bassa qualità.», ‘Ma se volete qualcosa tutto per voi, sono disponibili anche affitti privati.

Harbour Island

Nel nord dello stato di Eleuthera, costituito dalla lunga isola di Eleuthera stessa, si trova il piccolo isolotto di Harbour Island, un luogo molto pittoresco da visitare, con sabbia rosa e polverosa che si estende per tre miglia, e case dipinte a pastello che orlano strette viuzze traboccanti di fiori.

Harbour Island è un luogo alla moda per trascorrere del tempo alle Bahamas; non è insolito vedere volti famosi – tra cui attori e modelle – in vacanza su questa piccola isola.La vita locale è dominata da famiglie che risalgono al primo insediamento dell’isola, aggiungendo un’ulteriore sensazione di piccolo centro.

Ci sono alcuni incredibili hotel in cui soggiornare ad Harbour Island.Piccoli, sì, ma assolutamente incantevoli.Non sono economici, ma di sicuro offrono un’esperienza.

Marsh Harbour

Una piccola città sull’isola di Great Abaco, Marsh Harbour è in realtà il centro commerciale delle isole Abaco e il terzo insediamento più grande delle Bahamas.C’è anche un altro aeroporto internazionale per rendere più facile arrivare qui.

La città offre tutto ciò che ci si aspetta: bancomat, grandi magazzini, fast-food e ristoranti locali. C’è una selezione di alloggi a prezzi accessibili nei dintorni di Bay Street sul lungomare di Marsh Harbour, così come alcune località balneari e ville.

Marsh Harbour e la zona circostante è anche un luogo popolare per il kayak; da qui, si può andare in kayak a The Marls, completo di appartamenti con mangrovie e un sacco di fauna selvatica.

Treasure Cay

A nord dell’isola di Great Abaco, su una piccola penisola, si trova il Treasure Cay, dove troverete una selezione di belle spiagge che si snodano lungo la costa del cay. C’è tutta una serie di servizi, come il campo da golf Treasure Cay (tra gli altri), negozi per immersioni, noleggio auto e scooter, oltre a un porto turistico.

Quest’area è stata in qualche modo sviluppata ed è sede di una comunità di espatriati. Ciononostante, Treasure Cay ospita grandi resort per soggiorni all-inclusive, ma ci sono anche alcuni alloggi più piccoli.

Verso l’estremità nord di Treasure Cay, i visitatori curiosi potrebbero inciampare sulle rovine di Carleton, il primo insediamento degli Abaco.

Eleuthera Island

L’isola di Eleuthera è davvero un’isola lunga, che si estende da Gregory Town a nord fino a Bannerman Town – dove si trova Lighthouse Beach – all’estremo sud. Questo è il posto dove venire per sfuggire agli orpelli della vita quotidiana, scambiando lo stress con la sabbia rosa cipriata.

Fondata nel 1648 da un gruppo di coloni britannici che chiamarono l’isola Eleuthera – che significa «Libertà» in greco antico – questi stessi coloni diedero anche alle Bahamas la sua costituzione!

Relativamente poco sviluppate rispetto ad altre zone delle Bahamas, le spiagge appartate qui sono lambite da acque dolci; ci sono baie mozzafiato da scoprire, e avventure naturali da vivere per un tempo incredibile.hotel e piccole locande sono distribuiti lungo tutta l’isola, che è più bassa rispetto ad altre zone ed è tutto sulla vita semplice.

Ir arriba