Sono queste le destinazioni più sottovalutate in Francia?

A volte le persone possono essere snob quando viaggiano: Questo è particolarmente vero quando si tratta di Francia.certo Parigi è grande e Nizza è bella, ma ci sono molte altre destinazioni in Gallia che sono degne del nostro tempo e della nostra attenzione.è in queste destinazioni sottovalutate che vedrete paesaggi mozzafiato, villaggi pittoreschi e splendide cattedrali. Chissà, andando lì potreste contribuire a far sì che queste destinazioni meno conosciute in Francia diventino il prossimo hot spot turistico.

10.Nimes

Mentre le rovine romane si trovano in tutta la Francia, un buon posto per vedere quelle più famose è Nimes.Ha così tante rovine, che a volte viene chiamata la Roma francese.L’anfiteatro, costruito nel primo secolo, è l’arena meglio conservata in Francia; oggi è usato come arena per la corrida. Un edificio moderno, progettato dall’architetto del XX secolo Kisho Kurokawa, ha la forma di un emiciclo che ricorda l’anfiteatro.

9.Etretat Where to Stay

L’Inghilterra può avere le bianche scogliere di Dover, ma oltre la Manica, la Francia ha le bianche scogliere di Etretat. Queste scogliere sono la principale rivendicazione della fama di Etretat e sono state aiutate a raggiungere questo status da molte arti impressioniste, tra cui Claude Monet, che le ha dipinte. Scolpite dal vento, dall’acqua e dall’erosione, queste scogliere stanno a guardia dell’acqua in Normandia, e le forze dell’erosione sono anche responsabili della creazione di tre archi lungo le scogliere. Gli aviatori potrebbero voler vedere il punto in cui due volatori francesi stavano tentando di fare una traversata non-stop dell’Atlantico nel 1927 nel White Bird.

8.Toulouse

Wow! L’università di Tolosa, fondata nel 1229, ha 103.000 studenti, ma è solo la quarta più grande in Francia.Se venite a Tolosa per vedere l’università, noterete sicuramente l’architettura unica della città. Tolosa è soprannominata la Ville Rose o Città Rosa perché gli edifici sono fatti di mattoni di terracotta rosa.Mentre vi si trova, potreste voler visitare il più grande edificio romanico rimasto in Europa, la Basilica di St. Semin.Inoltre, non perdetevi il Canal du Midi, che attraversa Tolosa mentre collega il fiume Garonna al Mar Mediterraneo. Il canale è considerato uno dei più importanti progetti di costruzione del XVII secolo.

7.Dijon

Velocemente, nominate la senape più famosa del mondo.Se avete detto «Dijon», andate dal capoclasse.Questa gustosa senape prende il nome dalla città in cui è stata inventata nel 1858.Ma la senape non è l’unica delizia che questa città dell’est della Francia ha da offrire. Digione ha molte chiese che riflettono una varietà di stili architettonici nel corso dei secoli, tra cui Notre Dame de Dijon, St. Philibert, St. Michel e la Cattedrale di Digione con la sua cripta millenaria.Una delle cose più singolari sono i tetti realizzati con tegole colorate e smaltate che sono disposte in motivi geometrici.

6.Annecy

Annecy è conosciuta come la «Perla delle Alpi francesi». Quando la visiterete, capirete presto il perché.la città si trova in un ambiente che può essere descritto solo come incredibilmente bello.’, ‘A volte viene chiamata la «Venezia delle Alpi» perché vi passano tre canali e un fiume. Annecy è una destinazione per tutto l’anno con lo sci in inverno e l’escursionismo in estate. Ogni volta che ci si reca, si vuole trovare il tempo per vedere il Palais de l’Isle, un castello che è stato la sede del governo ginevrino fino al 1815, oggi ospita un museo di storia locale.

5.Arles Dove soggiornare

Un tempo dimora del maestro artista Vincent van Gogh, Arles è una città provenzale di remota tranquillità e di straordinaria bellezza.Una delle maggiori attrazioni della città è costituita dai resti superstiti dell’architettura romana, tra cui l’Anfiteatro Romano.Questa grande arena serve oggi come sede di corride, festival e altri eventi speciali. Altre strutture gallo-romane significative sono il Teatro Classico, il Criptoportico, l’Obelisco e la Chiesa di Saint Trophime.

4.Corsica

La Corsica è un’isola del Mediterraneo più vicina all’Italia che alla Francia, il che può spiegare alcune delle differenze tra la Francia continentale e l’isola.Gli isolani parlano prima di tutto il corso e poi il francese.Anche se fanno parte della Francia da più di 200 anni, hanno mantenuto le loro vecchie abitudini. Il paese ha un interno selvaggio; il Parc Naturel Régional de Corse è un buon posto per ammirare le montagne più alte dell’isola e diverse specie di animali protetti.Oltre alla natura abbondante, l'»isola della bellezza» offre anche graziose città costiere, grandi spiagge e affascinanti villaggi in cima alle colline.

3.Biarritz Where to Stay

A pochi chilometri dalla Spagna, nel cuore dei Paesi Baschi francesi, Biarritz è una tranquilla ma elegante località balneare. La spiaggia principale, Grand Plage, è molto affollata in estate, ma c’è anche una lunga spiaggia per surfisti sul Boulevard du Prince de Galles, chiamata Cote de Basque. Lungo la baia principale si trova la notevole formazione rocciosa della città, la Roccia della Vergine, che è collegata alla terraferma da un vecchio ponte di ferro costruito da Gustav Eiffel.

2.Colmar

Comar non ha sempre fatto parte della Francia.A volte l’Alsazia, dove si trova Colmar, è appartenuta alla Germania.Per questo motivo vedrete un’architettura dall’aspetto molto germanico mescolata a quella francese.Ne è un esempio l’Eglise Saint-Martin del XIII secolo, nota per le sue prime vetrate, le numerose cappelle gotiche e le sculture. La chiesa si trova nella Città Vecchia di Colmar, un luogo pittoresco in cui trascorrere il vostro tempo. Seguite le strette stradine acciottolate fino alle case a graticcio e vedrete le case con i balconi decorati lungo il percorso. Potreste anche imbattervi in statue che ornano i marciapiedi.

1.Avignone

Situata sul fiume Rodano, Avignone ha un centro storico fatto apposta per vagabondare. Una delle attrazioni principali sono gli edifici papali che furono utilizzati tra il 1309 e il 1327 quando i papi vivevano qui al posto di Roma. Qualche anno più tardi un papa acquistò la città, che rimase sotto il controllo della chiesa fino al XVIII secolo. Naturalmente, vorrete vedere il Palazzo dei Papi e i bastioni che circondano la Città Vecchia. Potrete trascorrere il vostro tempo in questa città medievale assaggiando le specialità locali ad Halle, un grande mercato coperto, per poi rilassarvi durante una crociera sul Rodano.

Ir arriba