19 Cose incredibili da fare all’Avana

Con un’atmosfera d’altri tempi, le strade coloniali dell’Avana hanno sicuramente visto giorni migliori, anche se questo non fa altro che aumentare il fascino. Gli edifici colorati della capitale cubana potrebbero essere coloratissimi anche solo con un po’ di vernice, ma questo probabilmente non farebbe altro che diminuire l’atmosfera che l’Avana ha nei carichi a secchiello.

I visitatori si divertiranno con la ricchezza di edifici storici in mostra. Le sue piazze panoramiche sono un luogo delizioso dove trascorrere la giornata, guardando il trundle di Cadillac e ascoltando la salsa che ipnoticamente suona nell’etere.

Un tempo un focolaio rivoluzionario, L’Avana attrae oggi più della sua giusta quota di turisti, e i visitatori vengono invariabilmente impressionati dall’arte e dall’architettura della città.

Con sole, rum e salsa, le strade panoramiche dell’Avana sono inebrianti. Ecco alcune delle cose da non perdere quando si è appesi all’Avana.

19. Museo del Ron Havana Club

Rinomato in tutto il mondo per il suo rum, il Museo del Ron che si trova all’Havana Club vi insegnerà come viene distillato – potrete anche fare qualche prova di gusto.

Le cantine di invecchiamento della casa di città coloniale sono bellissime. La vostra guida vi mostrerà come la canna da zucchero si trasforma nella potente bevanda tanto amata da molti.

Con mostre sulla storia del rum a Cuba, il museo è interessante da visitare anche se non siete appassionati di rum.

18. Playas del Este

Situato a poco meno di 20 chilometri dall’Avana Vecchia, Playas del Este è un ottimo posto se volete uscire dalla città e rilassarvi sulla spiaggia al sole.

Anche se le spiagge sono incantevoli, c’è un’aria un po’ decadente su Playas del Este e sugli hotel in stile sovietico che si trovano qui.

Un luogo autentico senza arie e grazie, Playas del Este è il posto dove ci si dirige all’Avana se si vuole andare in spiaggia.

17. Museo de la Revolucion

Situato in un bellissimo edificio che un tempo era il Palazzo Presidenziale, il Museo de la Revolucion vi insegnerà tutto quello che c’è da sapere sulla Rivoluzione Cubana che ha così plasmato la storia dell’isola.

Il Museo de la Revolucion è un museo affascinante da visitare, anche se mancano purtroppo le spiegazioni in inglese.

Le eleganti sale del palazzo ospitano cimeli della rivoluzione, come il fucile e il berretto di Che Guevara. Fuori c’è lo yacht Granma, che ha portato i rivoluzionari dal Messico a Cuba.

16. Plaza de la Revolucion

Circondata da edifici governativi grigi e grigi degli anni Cinquanta, questa enorme piazza è stata concepita dall’urbanista francese Jean Claude Frostier e costruita sulla collina di Loma de los Catalanes durante l’epoca di Batista.

È stata la sede di molte delle principali celebrazioni ed eventi legati alla Rivoluzione Cubana. È qui che Fidel Castro – il Comandante – ha tenuto molti dei suoi comizi politici, portando la rivoluzione al popolo.

Il nome «Plaza De La Revolucion» è quindi molto appropriato. Difficile non notare il gigantesco memoriale di Fidel Castro che è decorato sul lato di un edificio o quello altrettanto grande di Camilo Cienfuegos. A nord c’è il gigantesco monumento a José Marti, precedente alla rivoluzione.

15. El Capitolio

Quando si guarda El Capitolio per la prima volta, si potrebbe avere il sospetto nascosto di averlo già visto prima – sarebbe corretto, in quanto è modellato sul famoso Capitol Building degli Stati Uniti.

Divertente, i cubani lo hanno reso appena un po’ più grande di quello degli Stati Uniti, solo per mostrare quello che la Rivoluzione cubana era capace di fare: mentre una volta era la sede del governo, ora ospita l’Accademia delle Scienze di Cuba.

Uno dei punti di riferimento più riconoscibili e famosi della città, sicuramente passerete da El Capitolio ad un certo punto quando visiterete L’Avana.

14. La Cabana (Fortaleza de San Carlos de la Cabaña)

Con un belvedere che si affaccia sull’Avana, la storica Fortaleza de San Carlos de la Cabana (per dare al forte il suo titolo completo) è uno dei luoghi migliori in cui recarsi se si è alla ricerca di un glorioso tramonto.

Completato nel 1774, il complesso del forte è enorme. Le fortificazioni un tempo ospitavano Fidel e Raul Castro, che furono imprigionati qui, e Che Guevara in seguito lo utilizzò come suo quartier generale.

Mentre guardate il tramonto sul mare, non vi allarmate se sentite i cannoni sparare; vengono sparati ogni giorno alle 21.00 per avvicinare un’altra fantastica giornata all’Avana.

13. Cementerio de Cristobal Colon

Con oltre 800.000 tombe, il cimitero – che prende il nome da Cristoforo Colombo – è affascinante da visitare. Le elaborate tombe sono splendidamente scolpite e sono opere d’arte a sé stanti.

Realizzate in pietra bianca abbagliante, ci sono circa 500 mausolei principali.

Uno dei più importanti cimiteri dell’America Latina per l’architettura esposta e per i personaggi illustri che vi sono sepolti, come Beatriz Allende e Alejo Carpentier, Cementario de Cristobal Colon è molto più di un semplice cimitero.

12. Castello di Morro

A guardia dell’ingresso della Baia dell’Avana, il Castello di Morro fu costruito nel 1589. Nel corso della sua storia, gli spagnoli, gli inglesi e i cubani lo hanno usato per proteggere e controllare l’Avana.

Con il suo fossato asciutto, i cannoni e le mura ben conservate, è un luogo interessante per passeggiare. Nella caserma si può vedere come avrebbero vissuto i soldati.

Dai suoi bastioni si gode di una bella vista sul mare e sull’Avana stessa. Il Castello di Morro è una popolare attrazione turistica dell’Avana con una ricca storia da esplorare.

11. Camera Obscura

Situata in un angolo di Plaza Vieja, Camera Obscura vanta una delle viste più uniche e affascinanti dell’Avana.

Più che un punto di vista tradizionale, si ha una vista a 360 gradi dell’Avana Vecchia attraverso un’immagine dal vivo che viene proiettata su uno schermo scuro; il dispositivo ottico che lo facilita è stato inventato da Leonardo Da Vinci.

Guardare la gente che si muove nella vita quotidiana tra la ricchezza degli edifici storici è un’esperienza accattivante e rende Camera Obscura degna di essere visitata.

10. Fusterlandia

Ora paradiso degli artisti, la Fusterlandia è la creazione di Jose Fuster, che ha trasformato il suo quartiere nel mondo colorato che vediamo oggi.

Partendo dalla decorazione del suo studio, l’artista cubano si è presto messo a lavorare sugli edifici, le fermate degli autobus, le fontane e le panchine della comunità; ora tutto è ricoperto di piastrelle e di arte ingenua, che sembra deliziosamente infantile e fantasiosa.

Girovagare è una delizia per i sensi. La zona attira ora molti turisti, ma anche altri artisti, che vengono qui per aprire un negozio e aggiungere le proprie opere d’arte. La magia è nell’aria in Fusterlandia.

9. Plaza de Armas

La più antica piazza della città, Plaza de Armas, è così chiamata perché qui si praticavano le esercitazioni militari. Ora è un luogo tranquillo, pieno di palme, che ospita un mercato giornaliero di libri usati.

Circondata da grandi edifici risalenti alla fine del 1700, il centro della piazza ospita una deliziosa statua in marmo dell’eroe rivoluzionario cubano Carlos Manuel de Cespedes.

Per una piacevole pausa dalle visite al caldo sole dell’Avana, sdraiati all’ombra delle palme di Plaza de Armas vi rinfrescheranno e vi lasceranno pronti a vedere altri splendidi panorami della città.

8. Museo Hemingway Finca Vigia

Costruita nel 1886 su una collina fuori dall’Avana, la Finca Vigia fu la casa del famoso romanziere Ernest Hemingway. Da allora è stato trasformato in un delizioso museo sulla sua vita e le sue opere.

È stato a Finca Vigia che ha scritto molti dei suoi libri più famosi, come Il vecchio e il mare e Per chi suona la campana. Il museo ha molti cimeli interessanti in mostra.

Con una fantastica vista dell’Avana, merita una visita; molte delle stanze sembrano quasi identiche a come Hemingway le ha lasciate.

7. Plaza de San Francisco de Asis

Prende il nome dal convento francescano che fu costruito qui, Plaza de San Francisco de Asis risale al 1575 e iniziò come piazza del mercato, per poi continuare ad ospitare combattimenti tra galli e giochi di carte durante il periodo coloniale.

L’ampia piazza è fiancheggiata da imponenti edifici che un tempo ospitavano i più ricchi dell’Avana. Oggi vi si trovano numerosi ristoranti.

La Basilica barocca del XVIII secolo è l’indubbio punto culminante. Dall’alto della sua alta torre si gode una splendida vista sulla piazza.

6. Museo Nacional de Bellas Artes

Il Museo Nazionale delle Belle Arti è una delizia per chi ama passeggiare. Ospita un’ampia collezione d’arte cubana che va dal periodo coloniale fino ai giorni nostri.

Situata in un palazzo sontuoso, la collezione d’arte presenta alcuni deliziosi dipinti paesaggistici e religiosi, oltre a opere iperrealiste delle generazioni successive, con pezzi di Rene Portocarrero e Wilfredo Lam tra i più popolari.

All’ingresso del museo si trova l’intrigante scultura modernista Forma, Espacio y Luz di Rita Lonja. Il quadro surrealista Cuento rumano di Rafael Moreno è solo una fantastica opera d’arte da tenere d’occhio.

5. Cattedrale dell’Avana

Bella da vedere, la Cattedrale dell’Avana domina la Plaza de la Catedral in cui si trova. La cattedrale fu completata nel 1777.

Due campanili asimmetrici fiancheggiano la facciata barocca della cattedrale e vari elementi neoclassici sono stati aggiunti nelle ristrutturazioni successive. La cattedrale ospitava le spoglie di Cristoforo Colombo fino al loro trasferimento a Siviglia.

L’interno è altrettanto bello, con affreschi sopra l’altare. La scultura di San Cristoforo del 1632 è una delle opere d’arte più impressionanti del sito.

4. Plaza Vieja

Quando Plaza Vieja fu inaugurata nel 1559, era conosciuta come Piazza Nuova, anche se il peso del tempo lo rende uno dei luoghi più storici dell’Avana Vecchia.

Plaza Vieja è circondata da deliziose facciate coloniali risalenti a varie epoche. Le meravigliose dimore barocche cubane si trovano accanto ad eleganti edifici in stile art nouveau.

A suo tempo, ha ospitato di tutto, da esecuzioni e corride a feste e mercati brulicanti. I bar, ristoranti e caffè che si trovano in Plaza Vieja la rendono un luogo popolare da visitare.

3. El Malecon

Si estende per oltre otto chilometri, El Malecon è il lungomare principale dell’Avana. Passeggiare lungo il lungomare mentre si guarda il mare scintillante è un modo delizioso per trascorrere un pomeriggio.

Poiché è stato costruito lentamente nel corso di 50 anni, gli edifici e i quartieri che si attraversano cambiano sottilmente, riflettendo i diversi periodi di tempo in cui sono stati costruiti.piccoli caffè e bar di salsa si trovano lungo la spianata.

Con la vecchia Cadillac e i pescatori che costeggiano il lungomare, El Malecon è un luogo panoramico con molto carattere.i tramonti sono particolarmente splendidi, come i gialli vividi, i rossi e gli aranci dipingono gli edifici con il caldo bagliore del sole.

2. Plaza de la Catedral

Prende il nome dall’enorme cattedrale che ne domina un lato, Plaza de la Catedral è una delle piazze principali dell’Avana ed è un luogo vivace e frequentato da turisti e locali.

Un tempo paludosa, la piazza è stata anche un arsenale navale nel corso della sua lunga storia; ora, grandiose dimore che hanno visto giorni migliori fiancheggiare la piazza; c’è un fascino fatiscente in essa.

Oltre ai ristoranti affollati di gente, qui si trova anche il meraviglioso Museo d’Arte Coloniale. Uno degli edifici più grandi è il Palacio del Conde Lombillo, giustamente chiamato Palacio del Conde Lombillo, che si affaccia su una statua di Antonio Gades – un famoso ballerino di flamenco.

1. La Habana Vieja

Uno dei più grandi centri coloniali dell’America Latina, La Habana Vieja è il luogo dove la città ha messo radici per la prima volta nel 1519. Girovagare per il centro storico dell’Avana è un’esperienza magica; edifici dai colori vivaci vi accolgono ovunque andiate e, anche se la maggior parte di essi ha sicuramente visto giorni migliori, questo non fa che aumentare il fascino.

Perdersi tra le strade tortuose è un must quando si è in città; incontrerete sicuramente una pletora di luoghi incantevoli che non troverete in nessuna guida.

Ir arriba