Come è il clima, il clima e la geografia del Pakistan

Meteo e clima

Il miglior tempo per visitare

Pakistan ha tre stagioni: l’inverno (da novembre a marzo) è caldo e raffreddato dalle brezze marine sulla costa; L’estate (da aprile a luglio) ha temperature estreme e la stagione dei monsoni (luglio a settembre) ha le precipitazioni più alte sulle colline. Karachi ha poca pioggia. Il riscaldamento globale sta iniziando a diventare evidente in Pakistan con inverni più caldi, scioglimento glaciale e un leggero tuffo in temperatura nei mesi estivi.

Il momento migliore per visitare il Southern Pakistan è tra novembre e marzo, quando i giorni sono freschi e chiaro. Il momento migliore per visitare il Nord Pakistan, per il trekking, è da aprile a ottobre; Al di fuori di questi mesi sarà nevoso e molto difficile raggiungere molti posti montuosi. Tieni presente che il monsone gioca con il viaggi con il viaggio in Pakistan e non deve essere preso alla leggera, come abbiamo assistito di recente con le devastanti inondazioni del 2010, che erano i peggiori in 80 anni.

Abbigliamento richiesto

Indossare leggeri, con abbigliamento più caldo, compresi basi-strati e wollens, per aree montane in inverno. I buoni stivali da trekking sono un must per gli esploratori di montagna, come stanno camminando polacchi e termali. I visitatori possono acquistare calze e maglioni di lana ad un ottimo prezzo nei bazar del Pakistan, ma potrebbero non essere all’altezza degli standard occidentali e saranno abbastanza pesanti.

Rainwear è consigliato per la stagione dei monsoni quindi se devi trascorrere qualsiasi momento nelle città durante questo periodo, non escludere la possibilità di portare con stivali di Wellington mentre la pioggia può essere torrenziale con conseguente con conseguente corsie. È più facile acquistare i necessari Shalwar Kameez (pantaloni tunica e larghi) quando atterrerai in Pakistan – questo è essenziale per le donne e facoltativo, ma consigliabile per il calore più di ogni altra cosa, per gli uomini. Nel calore intenso potrebbe essere tentato di perdere gli strati – per quanto riguarda le dogane locali, e di risparmiarti molestie e disapprovazione indesiderati, è molto più saggio coprire in cotone fluenti freschi e bianchi, come il Pakistanis, mantenendo così il sole Anche spento.

Geografia

Pakistan ha confini a nord con l’Afghanistan, ad est con l’India e ad ovest con l’Iran; Il mare arabo si trova a sud. Nel nord-est è il territorio contestato di Jammu e Kashmir, delimitato dall’Afghanistan, dalla Cina e dall’India. La terra copre un enorme 796.090 kmq (305.058 miglia Sq) che lo rendono oltre tre volte la dimensione del Regno Unito.

Pakistan comprende sei regioni distinte. C’è l’area del montagna settentrionale che ha un’elevata concentrazione di cime della mascella, e alcuni dei più grandi ghiacciai al di fuori delle regioni polari – infatti cinque sono oltre 45 km (28 miglia) in lunghezza – così come la gamma Himalaya che Include il favoloso Parbat Nanga, che si trova un enorme 8.125 m (26.657ft) alto. Le altre regioni sono composte dall’altopiano settentrionale, che è efficacemente le pianure in fondo alle catene montuose, le montagne occidentali, l’altopiano del Balochistan (che è collinando e molto scarsamente popolato), il deserto sud-orientale che si estende nel Rajasthan in India e La pianura del fiume Indus, che è all’interno di Sindh e il Punjab (“Punjab” significa letteralmente cinque acque, con nome dall’INDU e sono quattro affluenti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *