15 Attrazioni turistiche più importanti in Romania

Se pensate che la Romania sia solo vampiri in agguato in castelli oscuri, in attesa di colpire turisti ignari, ripensateci. I vampiri della Transilvania incombono grandi, naturalmente, ma la Romania è molto di più del Conte Dracula di Bram Stoker e del suo Palazzo Brukenthal. La Romania ha la sua parte di castelli medievali, ma ha anche un bel paesaggio alpino che offre lo sci in inverno e l’escursionismo in estate. Ha dei villaggi pittoreschi e delle chiese dipinte che sono impressionanti.altrettanto impressionanti sono i milioni di uccelli che si possono trovare nel Delta del Danubio dove il fiume si svuota nel Mar Nero.Una panoramica delle principali attrazioni turistiche in Romania:

15.Chiese di legno di Maramures

Quando i governanti stranieri di Maramures si rifiutarono di lasciare che il popolo costruisse chiese di pietra di lunga durata, si rivolsero invece al legno. Hanno costruito circa 300 chiese in legno in un periodo di 200 anni; solo circa 100 di queste chiese sono ancora oggi in uso. Queste strutture gotiche sono per lo più ortodosse, ma ci sono alcune chiese cattoliche greche. Le chiese, di solito con campanili alti e sottili, riflettono un grado avanzato di falegnameria. Sono semplici ed eleganti allo stesso tempo. I murales dipinti a mano decorano l’interno di molte chiese.

14.Vaser Valley Forestry Railway

Fate un viaggio indietro nel tempo mentre attraversate le foreste dei Carpazi su un treno a vapore.Lungo il fiume Vaser, la Vaser Valley Forestry Railway è in funzione dal 1932, quando veniva utilizzata per trasportare i tronchi dalla foresta al mulino. Oggi, trasporta anche i turisti che amano il romanticismo dei vecchi treni a scartamento ridotto che viaggiano attraverso i graziosi paesaggi alberati.La corsa si ferma a Paltin, dove si hanno due ore di tempo per godersi il paesaggio e un pranzo al sacco.

13.Delta del Danubio

Se siete amanti della natura, concedetevi una pausa al Delta del Danubio, il più grande delta del fiume conservato in Europa; la parte più grande si trova in Romania. Assicuratevi di portare con voi un binocolo, perché questo è un paradiso per l’osservazione della fauna selvatica, soprattutto degli uccelli. Gli uccelli si affollano qui da lontano, dall’Egitto e dalla Cina, per riprodursi o svernare. Troverete anche animali selvatici come gatti selvatici, lupi e occasionalmente cinghiali.

12.Poiana Brasov

Quando vi stancate di cercare i vampiri, considerate Poiana Brasov per un cambiamento di ritmo. È la stazione sciistica più popolare in Romania che attira anche gli sciatori di tutta Europa. Situata nei Carpazi, la stazione sciistica ha sette piste che offrono una combinazione di 25 km (15 miglia) di sci. La stazione ospita anche gare di sci alpino e di pattinaggio artistico. Dopo una giornata sulle piste, riscaldatevi con un tradizionale vin brulé o provate un po’ di tuică, una bevanda a base di prugna e pepe speziato.

11.Castello di Corvin

Il Castello di Corvin è un’imponente struttura medievale, gotica, considerata il più imponente castello medievale della Romania.è anche conosciuto come Castello di Hunyad, dal nome dell’alto funzionario che lo ha costruito.Il Castello di Corvin è un castello fiabesco al quale si accede da un ponte di legno che porta una statua di San Giovanni Nepomuceno, il patrono dei ponti.Un corvo che indossa un anello d’oro è un simbolo del castello del XV secolo.Vedi anche la fossa degli orsi e la prigione dove la gente veniva torturata.

10.Monastero di Sucevita

Il monastero di Sucevita è architettonicamente unico, non c’è dubbio su questo.in qualche modo la miscela di stile gotico e bizantino, più le chiese dipinte della Moldavia si fondono in un edificio spettacolare. La parte anteriore è cilindrica, sormontata da un tetto conico, mentre la parte posteriore è rettangolare e sormontata da una piccola torre. All’interno, troverete murales dipinti dei primi del 1600 e coperture tombali ricamate con filo d’argento. Il monastero, situato nel nord-est della Romania, è considerato una delle più importanti chiese dipinte della Moldavia.

9. Il monastero, situato nel nord-est della Romania, è considerato una delle più importanti chiese dipinte della Moldavia. Salina Turda

Se vi sentite come se lavoraste in una miniera di sale in casa, allora dovreste sentirvi a vostro agio a Salina Turda.La miniera di sale, che risale al XVII secolo, veniva utilizzata per tutto, da un centro di stoccaggio del formaggio a un rifugio antibomba nella seconda guerra mondiale dopo che gli scavi si erano interrotti nel 1932.Oggi è stata trasformata in un incredibile parco a tema fantascientifico. Situato nella contea di Ciuj, Salina Turda è stato definito uno dei luoghi sotterranei più cool del mondo. Quando lo visiterete, scenderete a circa 120 metri (400 piedi) prima di raggiungere il paese delle meraviglie sommerso. Una volta dentro, troverete un anfiteatro, una pista da bowling, un lago sotterraneo con barche a prua e persino una ruota panoramica.

8. Alpi della Transilvania

Le Alpi della Transilvania, conosciute anche come i Carpazi meridionali, non sono alte come le Montagne Rocciose o l’Himalaya, di solito sotto i 2.000 metri di altitudine.L’eccezione è il Monte Moldoveanu, a 2.544 metri, il punto più alto della Romania.Le aspre montagne, punteggiate da prati pieni di pecore con fiori selvatici, offrono delle belle escursioni in estate e lo sci in inverno. Le montagne frastagliate, punteggiate da prati pieni di pecore con fiori selvatici, offrono un’ottima possibilità di fare escursioni in estate e di sciare in inverno. 7.Chiesa fortificata di Biertan

La Chiesa fortificata di Biertan si erge a testa in giù sopra gli altri edifici di Biertan, in origine era una chiesa cattolica costruita quando la regione apparteneva all’Ungheria. Costruita in stile tardo gotico, è una delle più grandi chiese fortificate della Romania. La chiesa è nota per le sue torri, tra cui una usata per conservare il cibo durante gli assedi e un’altra per imprigionare i mariti che volevano il divorzio.

6. La chiesa è nota per le sue torri, tra cui una usata per conservare il cibo durante gli assedi e un’altra per imprigionare i mariti che volevano il divorzio.

6. La chiesa è una delle più grandi chiese fortificate della Romania. Piata Mare

Circondata da edifici medievali, la Plata Mare, o Piazza Grande, come viene chiamata in inglese, è un luogo da non perdere nella città transilvana di Sibiu.La piazza ha avuto il suo inizio come mercato dei cereali all’inizio del XV secolo.Qualche decennio più tardi, l’edificio della Gilda dei sarti è salito, seguito da case, una chiesa gesuita e il Palazzo Brukenthal.La Piazza Grande era un luogo di incontri pubblici, tra cui feste e decapitazioni.», ‘Era il luogo dove si vedevano i facinorosi mentre venivano esposti nella «gabbia dei pazzi».

5.Cimitero dell’allegria

L’allegro cimitero della città di Sapanta non è un normale cimitero ordinario, ma una galleria d’arte popolare, con lapidi colorate, croci e statue che celebrano la vita dei defunti. Questa tradizione colorata è iniziata con un ragazzo di 14 anni che ha iniziato a intagliare croci nel 1908, aggiungendo poesie e dipingendo un ritratto del defunto sulla croce; a volte ha anche dipinto come sono morti. Lo sfondo di tutto è di un blu intenso, con altri colori che simboleggiano la vita, la morte e la fertilità.

4.Castello di Peles

Il castello di Peles non ha una storia di assedi e guerre, ma ha qualcosa che gli altri castelli europei non hanno: una bellezza spettacolare, seduto come su una collina dei Carpazi. Questo castello neorinascimentale è stato costruito dal re Carol I, che vi soggiornò negli anni Sessanta del XIX secolo. L’aspetto fiabesco è considerato uno dei castelli più belli d’Europa: una collezione di 4.000 pezzi di armi riflette gli interessi militari del re, mentre una sala cinematografica decorata con affreschi riflette gli interessi artistici della regina. Il primo film mostrato in Romania è andato in onda qui.

3.Palazzo del Parlamento

In un paese dove abbondano gli edifici medievali, non c’è nulla di medievale nel Palazzo del Parlamento della capitale Bucarest, un complesso completamente moderno che è considerato il più grande edificio amministrativo del mondo. Ci sono voluti 20.000 lavoratori, che hanno lavorato 24 ore su 24, 13 anni per costruirlo. È una meraviglia architettonica che coinvolge 700 architetti e specialisti del design. Il palazzo è un’attrazione turistica popolare tra gli stranieri, ma non tanto tra la gente del posto, poiché è stato costruito dall’odiato leader della Romania, Nicolae Ceaușescu.

2. Sighisoara Historic Center

Se avete preconcetti su come era la vita medievale, il centro storico di Sighisoara li soddisferà sicuramente.la città vecchia di Sighisoara è sicuramente medievale al suo meglio.fondata dai Sassoni della Transilvania del 12° secolo, Sighisoara è un grande esempio di città medievale fortificata. È il luogo di nascita di Vlad l’Impalatore, l’ispirazione per il Dracula di Bram Stoker.Sighisoara celebra il suo medioevo ogni luglio con un festival che include gruppi rock.

1.Bran Castle Where to Stay

Il castello di Bran è spesso associato a Dracula come la sua casa, anche se non c’è alcuna indicazione che l’autore Bram Stoker conoscesse questo castello medievale. Il castello, un punto di riferimento rumeno, ha una qualità fiabesca, sbirciando da una collina boscosa vicino a Brasov in Transilvania. Con radici che risalgono al 13° secolo, questo castello medievale è oggi un museo che espone arte e mobili raccolti dalla regina Maria ed è anche sede di un museo all’aperto con edifici rurali rumeni provenienti da tutto il paese.