15 Principali attrazioni turistiche a San Pietroburgo

Rinomata per la sua eleganza e la sua imponenza, San Pietroburgo è ricca di un’architettura mozzafiato, con palazzi maestosi e cattedrali che si spintonano per lo spazio accanto ai suoi numerosi canali e corsi d’acqua. Situata alla foce del fiume Neva sulle rive del Golfo di Finlandia, è la seconda città più grande della Russia dopo Mosca.

Fondata da Pietro il Grande nel 1703, per secoli è stata la capitale dell’Impero Russo. Tutti, da artisti e architetti a compositori, scienziati e scrittori, sono stati attratti dalle sue rive. Questo ha trasformato la città in una potenza culturale, con fantastiche collezioni d’arte che si trovano accanto a opulenti teatri d’opera che ospitano balletti di livello mondiale, musica classica e spettacoli teatrali.

Soprannominata la «Città delle Notti Bianche» per le sue interminabili giornate estive, San Pietroburgo e la sua sorprendente varietà di musei, monumenti storici e palazzi è magica da visitare in qualsiasi periodo dell’anno.

15. Museo Faberge

Situato nello splendido Palazzo Shuvalov, questo meraviglioso museo ospita la più ampia collezione di opere del famoso gioielliere russo Peter Carl Faberge, da cui prende il nome.Con oltre 4.000 opere d’arte, le sue raffinate sale e le sofisticate gallerie mostrano di tutto, dalle porcellane e dipinti agli oggetti in bronzo, argento e oro intagliati e decorati.

I punti salienti del museo sono le nove uova di Pasqua imperiali che lo stesso Faberge ha creato per Alessandro III e Niccolò II, gli ultimi due zar russi.

14.Monastero di Alexander Nevsky

Il monastero di Alexander Nevsky, che si estende su un vasto sito, è uno dei più importanti centri spirituali della Chiesa ortodossa russa ed è ancora oggi in uso. Fondato da Pietro il Grande nel 1710, si trova nel luogo in cui si dice che Alessandro Nevskij – un ex principe e ora patrono della città – abbia sconfitto gli svedesi in battaglia nel 1240.

Il monastero e il suo terreno verdeggiante, che comprende due belle chiese barocche, la neoclassica Cattedrale della Santissima Trinità e una serie di tombe decorate di famosi personaggi russi, sono certamente affascinanti da esplorare.

13.Museo Statale Russo

Occupando un intero lato di Piazza delle Arti nel centro di San Pietroburgo, il Museo Statale Russo è un luogo favoloso in cui recarsi se si vuole saperne di più sull’arte russa. Fondato nel 1895, il museo si trova nell’enorme Palazzo Mikhailovsky, che di per sé è un’opera d’arte: l’edificio neoclassico ospita numerose sale e gallerie di grande pregio.

A partire dalle opere d’arte e dalle icone di ispirazione bizantina del XII secolo, la collezione completa vi conduce in un incredibile viaggio attraverso i secoli, con opere socialiste-realiste in mostra accanto a ritratti di principi e a epici dipinti paesaggistici.Spesso trascurato a favore dell’Ermitage, il Museo Statale Russo vale la pena di controllare se siete interessati all’arte.

12. Isola di New Holland

Costruita nel 1719, l’isola artificiale di New Holland è così chiamata perché i corsi d’acqua e i canali che la circondano la fanno sembrare appena spuntata da Amsterdam.l’isola triangolare è nata quando il canale dell’Ammiragliato e il canale di Kryukov sono stati scavati per collegare il fiume Moika al fiume Neva – e per estensione, il Golfo di Finlandia. L’isola è stata scavata per collegare il fiume Moika al fiume Neva e, per estensione, al golfo di Finlandia, e percorrendo i sentieri ben segnalati è un modo rilassante per trascorrere la giornata e i visitatori sono sicuri di tornare a casa stanchi ma felici di tutte le bellezze che hanno visto e ci sono un sacco di belle foto da scattare qui.

3.Cerro Tronador

La montagna più alta della regione, il Cerro Tronador torreggia a 3.470 metri di altezza e ospita otto ghiacciai che sono

Un tempo cantiere navale e base navale, New Holland Island è stata ristrutturata negli ultimi anni e oggi vanta numerose gallerie d’arte, caffè e ristoranti.

11.Museo d’arte contemporanea di Erarta

Se siete interessati all’arte russa contemporanea, allora il Museo di Erarta è il luogo dove andare; la sua vasta collezione si sviluppa su cinque piani all’interno di un imponente edificio sull’isola Vasilyevsky. Oltre alla sua favolosa collezione permanente, il museo ospita regolarmente anche mostre temporanee, oltre a mostre e performance. Teatro Mariinsky

Una delle più prestigiose istituzioni culturali del paese, il Teatro Mariinsky, è uno dei più prestigiosi teatri di opera e balletto da quando è stato fondato nel 1859. Una cornice adatta a tutti i ballerini, cantanti e musicisti di fama mondiale che si sono esibiti sul suo palcoscenico nel corso dei decenni, la sala da concerto riccamente decorata è davvero una delizia per gli occhi.

Intitolato alla moglie dello zar Alessandro II, il Teatro Mariinsky è uno dei posti migliori di San Pietroburgo per assistere a uno spettacolo, insieme al Teatro Mikhailovsky.

9.Palazzo Yusupov

Conosciuto anche come Palazzo Moika, grazie alla sua posizione sulle rive dell’omonimo fiume, Yusupov è uno dei posti migliori da visitare se volete vedere come vivevano gli aristocratici nella Russia imperiale. Mentre il suo esterno è abbastanza semplice, oltre al suo colore giallo pastello, l’interno è semplicemente sbalorditivo da esplorare: le sue numerose sale sono decorate solo con i migliori mobili, opere d’arte, affreschi e arazzi che il denaro può comprare.

Costruito negli anni Settanta del XVII secolo e intitolato alla ricca famiglia nobile russa che lo possedeva, il colossale palazzo vanta anche un teatro privato, oltre a tutte le sue ricchezze, il Palazzo Yusupov è famoso per l’assassinio di Grigori Rasputin, il mistico russo che si credeva avesse influenza sullo zar Nicola II, avvenuto nel 1916.

8.Edificio dello Stato Maggiore

Il Palazzo dello Stato Maggiore è uno dei monumenti architettonici più famosi della città e si affaccia sia sul Museo dell’Ermitage che sul Palazzo d’Inverno. Progettato da Carlo Rossi, l’elegante edificio neoclassico fu costruito tra il 1819 e il 1829, e le sue due ali sono separate da un maestoso arco trionfale.

Eretto per commemorare la vittoria della Russia sulla Francia napoleonica nel 1812, con alcune meravigliose statue appollaiate sulla sua sommità, un tempo sede dello Stato Maggiore delle forze armate russe, l’ala orientale del bellissimo edificio fa ora parte del Museo di Stato dell’Ermitage e ospita una straordinaria serie di opere d’arte.

7.Fortezza di «, ‘È dalle sue fortificazioni difensive a forma di stella che la città si sviluppa lentamente intorno ad essa. Occupando una posizione prominente sulle rive del fiume Neva, la fortezza ha molti edifici favolosi da esplorare, come il Bastione di Trubetskoy e la magnifica Cattedrale di Pietro e Paolo.

Oltre alle sue affascinanti attrazioni storiche e alle interessanti mostre che si riferiscono alla rivoluzione russa e alla Russia imperiale, la fortezza ospita anche una serie di festival, eventi e concerti durante l’anno, oltre a ciò, la spiaggia di sabbia che si trova ai piedi delle sue mura è un luogo popolare per prendere il sole quando il sole splende.

6.Cattedrale di Sant’Isacco

Una delle più grandi cattedrali del mondo di qualsiasi denominazione, la gigantesca dimensione di Sant’Isacco è sicuramente sbalorditiva da vedere; la sua enorme cupola dorata è visibile quasi ovunque a San Pietroburgo. Ci sono voluti 40 anni per costruirla, ma ai progetti originali si sono aggiunti disegni più grandi e più elaborati: oltre 100 colonne massicce sono state erette accanto a diverse altre cupole più piccole.

All’interno è ancora più impressionante, poiché i bellissimi rilievi, i mosaici e l’iconostasi ricoprono ogni superficie immaginabile. La Cattedrale di Sant’Isacco, pur essendo ancora oggi officiata, è stata trasformata in museo nel 1931 dal governo sovietico e lo è ancora oggi.

5.Cattedrale Navale di Kronstadt

Costruita tra il 1903 e il 1913, la Cattedrale Navale di Kronstadt è unica e insolita per il suo design: combina l’architettura neo-bizantina e romanica con varie caratteristiche russe. Situata sulla piccola isola di Kotlin che si trova nel Golfo di Finlandia, la scintillante cattedrale bianca è stata finanziata dalla marina russa ed è dedicata ai marinai caduti di tutto il mondo.

Mentre la sua bella cupola e la sua facciata sono deliziose da ammirare, il suo interno cavernoso non è meno impressionante, come i grandi lampadari e i mosaici guardano verso il basso i suoi pavimenti in marmo e le colonne.

4.Parco del Palazzo di Caterina

Situato a circa 30 chilometri a sud della città, il mozzafiato Palazzo di Caterina è il luogo dove gli zar russi venivano a rilassarsi e distendersi durante i mesi estivi. Lo stile grandioso e fiammeggiante del palazzo risale al 1752, quando l’architetto Bartolomeo Rastrelli ridisegnò e ridipinse l’edificio originale, intonacandolo con elaborati stucchi. Il palazzo rococò è davvero spettacolare.

All’interno ci sono numerose sale da ballo sontuose da esplorare: la Golden Enfilade delle cabine è il fiore all’occhiello, mentre la Sala dell’Ambra e la Sala Grande sono da non perdere, mentre la Sala dell’Ambra e la Sala Grande sono da non perdere. Il palazzo, che prende il nome da Caterina I che lo ha commissionato, è situato in alcuni giardini fantastici e paesaggistici, perfetti per una passeggiata rilassante dopo tutto lo splendore travolgente che avete appena visto.

3.G_022

Un tempo cantiere navale e base navale, New Holland Island è stata ristrutturata negli ultimi anni e oggi vanta numerose gallerie d’arte, caffetterie e ristoranti.

11.Museo d’arte contemporanea di Erarta

Se siete interessati all’arte russa contemporanea, allora il Museo di Erarta è il posto giusto per voi; la sua vasta collezione si sviluppa su cinque piani all’interno di un imponente edificio sull’isola Vasilyevsky. Con circa 2.800 opere d’arte, le sue ampie gallerie ospitano grafica, installazioni e sculture, con una pletora di dipinti esposti.

Oltre alla sua favolosa collezione permanente, il museo ospita regolarmente anche mostre temporanee, oltre a spettacoli e performance. Splendidamente allestito e presentato, le sue brillanti opere d’arte e il suo elegante design inaugurano una nuova «Era» dell'»Arte», ed è questo che dà al museo il suo nome.

10.Mariinsky Theater

Palazzo Grande Peterhof

Commissionato da Pietro il Grande per eclissare la Reggia di Versailles con la sua opulenza e grandiosità, il Palazzo Grande Peterhof ne fa certamente un buon uso. Coprendo un’area considerevole, la sua serie di palazzi e giardini sono semplicemente incantevoli da percorrere, con la bellezza, l’arte e la natura in mostra ovunque si guardi.

Costruito tra il 1709 e il 1756, ogni nuova aggiunta, palazzo o edificio era più grande dell’ultimo. Ogni architetto ha aggiunto le proprie caratteristiche, con la Sala del Trono e la Sala Chesme, due dei più finemente decorati del lotto. Tutto intorno ai palazzi si trova un’abbagliante serie di giardini paesaggistici completi di fontane, cascate, aiuole e statue.

Da non perdere quando a San Pietroburgo, il Gran Palazzo Peterhof si guadagna pienamente il soprannome di ‘Versailles russa’ ed è altrettanto splendido in termini di ciò che offre.

2.Chiesa del Salvatore sul Sangue

La Chiesa del Salvatore sul Sangue di San Pietroburgo, che sembra uscita da una favola, assomiglia molto alla famosa Cattedrale di San Basilio a Mosca. Costruita tra il 1883 e il 1907 a un prezzo colossale, la splendida chiesa fu eretta in memoria dello zar Alessandro II, che nello stesso luogo fu ferito a morte dagli anarchici.

L’interno è maestoso quanto il suo fantastico esterno; ogni superficie è rivestita di sorprendenti mosaici di santi e icone; dopo essere stata saccheggiata durante la rivoluzione russa, usata come obitorio nella seconda guerra mondiale e come magazzino di verdure in epoca sovietica, la Cattedrale della Resurrezione di Cristo – per darle il titolo ufficiale – è stata fortunatamente riportata al suo antico splendore.

1.Museo Statale dell’Ermitage

Il secondo museo d’arte più grande del mondo dopo il Louvre di Parigi, la vasta collezione del Museo Statale dell’Ermitage è notevolmente distribuita in cinque edifici e 360 stanze nel centro di San Pietroburgo. Fondato da Caterina la Grande, appassionata collezionista d’arte, l’enorme numero di dipinti, sculture e antichità è stato aggiunto da vari zar, e fu Nicolas I ad aprirli al pubblico nel 1852.

In seguito alla rivoluzione russa, molte collezioni private furono sequestrate, il che non fece che aumentare ulteriormente il numero di opere d’arte. Oggi, il Museo di Stato dell’Ermitage ha circa tre milioni di opere d’arte nella sua collezione. Con nomi rinomati come Da Vinci, Rembrandt, Picasso e van Gogh in mostra, vagare per le sue gallerie è davvero una delizia: si potrebbero trascorrere giorni, se non settimane, cercando di vedere tutto.

Che si tratti di arte preistorica, del Rinascimento italiano, dell’età dell’oro olandese o dell’arte russa del XIX secolo, il Museo di Stato