9 Regioni più belle della Cina

La Cina è il secondo paese più grande del mondo e ospita una pletora di ambienti naturali diversi da esplorare. Da alcune delle montagne più alte che la terra ha da offrire in Tibet, fino agli aspri deserti della provincia dello Xinjiang ad ovest, i paesaggi della Cina sono variegati e mozzafiato.

Tutto ciò che riguarda le regioni più belle della Cina è fatto in superlativi. La costa del Pacifico di questo gigantesco paese si estende per ben 9.000 miglia e vanta il secondo e sesto fiume più lungo del mondo – lo Yangtze e il Fiume Giallo. A sud ci sono foreste subtropicali e imponenti catene montuose. Tutta questa natura, unita a una delle culture più antiche del mondo, fa della Cina una destinazione da sogno.

Cina nord-orientale

Conosciuta storicamente come Manciuria Interna, e un tempo territorio imperiale giapponese del Manchukuo, la Cina nord-orientale confina con la Russia, la Corea del Nord e la Mongolia; il cuore di quest’area è la pianura della Cina nord-orientale, la più estesa pianura del Paese, con un’altitudine inferiore ai 200 metri – un’enorme area di terreni agricoli, zone umide e paludi.

La città di gran lunga più grande di questa regione è l’avamposto ghiacciato di Harbin, noto per il suo festival del ghiaccio, dove un’abbagliante serie di sculture è illuminata da un arcobaleno di luci, ma anche qui c’è molta natura da esplorare. La spiaggia rossa, incredibilmente vivida, all’estuario del fiume Liaohe – così chiamata per l’alga rossa che colora le secche – ospita specie rare di uccelli e altri animali selvatici.

Una visita a Xuexiang, con tanto di gite in slitta trainata da cavalli, è un modo eccellente per vivere i sette mesi di inverno qui vissuti. Ma per un’esperienza più selvaggia, provate la splendida catena montuosa del Changbaishan – patria delle tigri siberiane e dei leopardi Amur.

Cina settentrionale

La Cina settentrionale è probabilmente il cuore della Repubblica Popolare Cinese. Con l’agricoltura ancora praticata alla maniera comunista, e la centrale elettrica di Pechino che si trova qui, questa è ancora una parte influente del paese, ed è anche storicamente importante; la coltivazione del riso è stata evidenziata qui già 9.000 anni fa.

Andate nella natura selvaggia della Cina settentrionale e godetevi l’abbondanza di paesaggi incredibili: visitate Longqing Gorge per un giro in barca in mezzo alla quintessenza di paesaggi pittoreschi che urlano automaticamente «Cina», con picchi calcarei e acque serpeggianti.

Il Grand Canyon di Jingdong è un luogo avventuroso; fate escursioni, arrampicatevi su alte vette e attraversate il fiume su audaci ponti sospesi. Per uno dei migliori punti panoramici della Cina settentrionale, provate il monte Miaofeng, con le sue cime frastagliate che superano i 1.300 metri, le scogliere che provocano vertigini e le caverne intricate da esplorare, è un luogo mozzafiato.

Cina nordoccidentale

La Cina nordoccidentale, che si estende da Xi’an e i suoi guerrieri di terracotta a est fino alla provincia occidentale dello Xinjiang, è un’area davvero vasta. È una regione selvaggia, dove la Via della Seta è passata per centinaia di anni. Solo il quattro per cento della popolazione cinese vive qui, tra deserti, montagne e pianure aperte.

Per sentire davvero la natura selvaggia, un viaggio a Dunhuang sarebbe una buona idea.Qui si può intravedere il famoso Crescent Lake e l’enorme Singing Sand Dune.questo posto è tutto un paesaggio desertico, questo è sicuro.

Altrove, nella provincia del Qinghai, c’è il Chaka Salt Lake con la sua superficie a specchio.lo Shaanxi è la patria della terrificante Huashan Mountain.la provincia del Gansu è un mix di cime frastagliate, canyon desertici e tratti di sabbia senza fine, ancora delimitata sul bordo settentrionale dalla Grande Muraglia. Uno dei luoghi più belli da vedere in questo luogo è la montagna a strisce arcobaleno del Parco geologico nazionale di Zhangye Danxia.

Cina sud-occidentale

Alcune delle zone più famose della Cina formano la regione della Cina sud-occidentale – Tibet, Yunnan, Guizhou e Guangxi, con Chongqing e Sichuan in buona misura. Questa è una delle regioni paesaggisticamente più famose che la Cina ha da offrire – e la porta d’accesso al sud-est asiatico.

Uno dei luoghi più famosi è Tiger Leaping Gorge, vicino a Lijiang nello Yunnan, che offre un trekking sublime. Tutta la provincia dello Yunnan, infatti, è una regione montuosa che chiede solo di essere esplorata.

Entrate nell’Himalaya nel Parco Nazionale dei Tre Fiumi Paralleli, di una bellezza sconvolgente, dove passano lo Yangtze, il Mekong e Salween Rivers. Il Tibet è il più drammatico, tuttavia, questo è il Tetto del Mondo, dove si può camminare attraverso il Parco Nazionale di Qomolangma fino al campo base tibetano del Monte Everest.

Cina centro-meridionale

Per un’altra delle quintessenze dello scenario che ci si aspetta dalla Cina, un viaggio nella regione centro-meridionale del Paese darebbe risultati perfetti. Un’area senza sbocco sul mare famosa per la sua agricoltura, è anche qui che si possono vedere alcuni dei luoghi più enigmatici del paese.

Nella provincia di Hunan, potrete rifarvi gli occhi sugli spettacolari pilastri di pietra arenaria di Wulingyuan – 3.000 per la precisione.Quest’area panoramica è composta da quattro parchi nazionali – Zhangjiajie National Forest Park, Tianzi Mountain Nature Reserve, Yangjiajie Scenic Area, e Suoxi Valley Nature Reserve. Questo scenario ha dato ispirazione al pianeta alieno nel film Avatar.

La provincia di Hubei è il luogo in cui si trova l’ambiziosa diga delle Tre Gole sul fiume Yangtze. L’intera area è bellissima, con gole uniche e imponenti che offrono uno sfondo scintillante, ma il progetto della diga artificiale, anche se un po’ terrificante, è comunque impressionante.Un viaggio a Wudangshan offre vecchi edifici fatiscenti, arti marziali, taoismo e migliaia di cime con ruscelli che serpeggiano al di sotto.

Cina meridionale

La regione della Cina meridionale ospita probabilmente uno dei paesaggi più famosi non solo in Cina, ma in tutto il mondo. Nella provincia di Guangxi, in una piccola città chiamata Yangshuo, si può fare una gita in barca lungo il fiume Li.

La vicina Guilin offre anche quel paesaggio carsico, con meraviglie da percorrere a piedi e da ambiguare – come l’incredibilmente sagomata Moon Hill.A solo un paio d’ore da Guilin ci sono le drammatiche terrazze di riso da cartolina a Longji, dove le risaie curvilinee scendono in una serie di colline sovrapposte per un effetto meraviglioso.

Una delle tre città più grandi della Cina, Guangzhou, si trova qui, al confine con Hong Kong a sud.Ma l’isola più grande della Cina, Hainan, è una provincia in sé e per molti è un po’ un mistero: qui si possono trovare colline lussureggianti, barriere coralline e giardini botanici in un ambiente tropicale.

Cina orientale

Storicamente, dove la Cina della dinastia Qing è stata costretta ad aprire porti come Qingdao, Shanghai e Xiamen (alias Amoy) a ovest, la Cina orientale è ora una delle regioni più fiorenti della Cina. Luoghi come Suzhou sono molto visitati per i loro giardini classici, per esempio, e così pure il Lago Occidentale, nel centro di Hangzhou.

Ma per la natura più selvaggia, dirigetevi nella contea di Anji, nella provincia di Zhejiang, dove si estende una foresta di bambù di 235 miglia quadrate. Il lago Tai, uno dei più grandi laghi della Cina, presenta oltre 90 isole ed è collegato a Pechino dal famoso Canal Grande – il canale più antico del mondo.

Il Monte Wuyi è una zona panoramica nella provincia del Fujian. È un antico paesaggio vulcanico con masse di gole e grotte, e ampie opportunità di vedere dall’alto le improbabili curve del fiume Nine Bend River.

Special Administrative Regions

Le Special Administrative Regions (Regioni Amministrative Speciali) della Cina sono ex possedimenti coloniali che sono stati accolti di nuovo a braccia aperte.

Conosciute più per le loro caratteristiche urbane che per la loro natura, queste regioni straordinarie sono molto più di quanto non sembri.

Hong Kong

Composta dalla grande isola di Hong Kong, dai Nuovi Territori della terraferma e da molte altre isole più piccole, questa regione è molto di più dei grattacieli e del luccichio delle luci al neon.

Visitate le paludi Mai Po Marshes in Deep Bay (New Territories) per vedere gli uccelli migratori intorno alle paludi e alle pianure fangose; cercate di avvistare una rara spatola dalla faccia nera.C’è più fauna selvatica a Repulse Bay, a sud dell’isola di Hong Kong, orlata da montagne lussureggianti e case tradizionali.

L’isola di Lamma è attraversata da buoni sentieri escursionistici e spiagge, mentre il Dragon’s Back Trail si snoda ad archi con viste mozzafiato sulla baia di Tai Long Bay e il Lantau Peak sull’isola di Lantau vanta un’incredibile alba.

Ma uno dei modi migliori per vedere la bellezza di Hong Kong è fare un’escursione nella selvaggia penisola di Sai Kung. Con appena una strada in vista, sarà difficile credere che ci sia una vivace metropoli a due passi.

Macau

Molto più piccola della vicina Hong Kong, è facile pensare a Macau come il centro del gioco d’azzardo cinese. Per certi versi, lo è: guadagna più del doppio di quanto faccia Las Vegas con i suoi casinò. Ma lontano dalle slot machine e dai tavoli da gioco, c’è ancora un po’ di bellezza naturale che si trova qui.

Coloane Island è il posto dove andare se avete voglia di fare un’escursione a Macau.Vantando otto chilometri di sentieri per escursioni, è qui che potete arrampicarvi sulla cima dell’Alto de Coloane per una vista scintillante del Mar Cinese Meridionale. Sempre sull’isola di Coloane c’è la spiaggia di Hac Sa Beach, così come il Seac Pai Van Nature Walk e il River Trail.

Altrove, c’è l’Hac Sa Reservoir County Park.Saltate su un pedalò e passeggiate in un’atmosfera rilassata e familiare – perfetto per una facile fuga dallo sfarzo e dal cemento della città.