5 Regioni più belle del Brasile

Il Brasile è un gigante sudamericano, è di gran lunga il più grande paese del continente ed è il quinto più grande del mondo, e ospita alcune delle città più popolose e famose del mondo; diciamo Rio de Janeiro, e tutti possono immaginare questa rinomata megalopoli sulla spiaggia.

22

È anche dove si trovano vaste zone della foresta pluviale amazzonica. La natura è ampia e onnicomprensiva in Brasile, da porzioni della più grande e indomabile foresta pluviale della Terra a potenti cascate come le cascate di Iguaçu, un vero e proprio crogiolo di culture e biodiversità che si traduce in un paese ricco di lingue, cucine e paesaggi.

Nord

La regione più settentrionale del Brasile è poco sviluppata rispetto al resto del paese. Aspettatevi una natura selvaggia; qui ci sono paludi, spiagge e, più famosa, la foresta pluviale amazzonica.

La più grande foresta pluviale del mondo, vi si può accedere principalmente attraverso lo stato brasiliano di Amazonas. Manaus, la capitale dello stato, è un buon punto di partenza e il luogo per i viaggi a monte della foresta pluviale.

Para, il secondo stato più grande del paese, comprende anche molta foresta pluviale. Qui si trova Belem – la capitale dello stato e la sua città più grande – e qui iniziano e finiscono i viaggi su e giù per il Rio delle Amazzoni. La cucina di Para ha una grande influenza indigena; i buongustai dovrebbero provare gli intriganti sapori del tucupí – una sorta di sugo amaro che va in molti piatti – così come la manioca, la carne di maiale e l’intruglio di riso che è la maniçoba.

Amapa, che confina a nord con la Guyana francese, è anch’essa costituita da foreste pluviali; infatti, circa il 70% dell’intero stato è costituito da foreste pluviali inesplorate; le sue coste sono costituite da spiagge incontaminate e contengono un’alta percentuale di paludi brasiliane.

Nord-Est

Nel Nordest del Brasile, sarete ancora lontani dalle città più belle e fantasiose più a sud, ma i centri urbani lungo le coste di questa regione non sono certo da annusare.

Un esempio è Recife, una grande e vivace città, capitale dello stato di Pernambuco, nota per la sua atmosfera amichevole e le sue belle spiagge, ma altrettanto rinomata per il suo centro storico e per essere la sede della più antica sinagoga delle Americhe.

Appena a sud di Recife si trova il bellissimo Maceio. Qui ci sono grattacieli, alberghi, mangrovie, strade fiancheggiate da palme e una fetta di sabbia lunga e larga su cui giocare. Fortaleza, capitale dello stato di Cerea, è più a nord e una delle città più grandi del Brasile. Per le spiagge, Fortaleza è da non perdere, mentre Salvador, capitale di Bahia, è nota per la sua architettura coloniale.

Qui la natura abbonda. Il nord-est vanta uno scenario in stile giurassico nell’incredibile Parco Nazionale della Chapada Diamantina, e lo splendido arcipelago di Fernando de Noronha, appena al largo della costa di Natal. TGG_022

Central West

L’unica regione senza sbocchi sul mare del Brasile, il Central West è composto da tre stati (Mato Grosso, Mato Grosso do Sul e Goiás) e dal Distretto Federale, dove si trova la capitale del paese, Brasilia.», ‘Gli appassionati di strane architetture e città pianificate potranno godersi un viaggio qui.

Lontano dall’architettura, Bonito è il luogo dove andare per una natura davvero incredibile. Conosciuta come i «Caraibi del Centro Ovest» questa parte del Brasile è famosa per i suoi sistemi fluviali sottomarini e altri corsi d’acqua dolce che permettono lo snorkeling, il nuoto e molte esplorazioni.

Il Pantanal, la più grande zona umida del mondo, è probabilmente l’attrazione naturale più famosa in questa regione. Per un altro scenario di grande suggestione, fate un salto nel Parco Nazionale della Chapada dos Guimarães.luoghi drammatici come le singolari cascate del Véu de Noiva rendono quest’area ricca di opportunità fotografiche.

Situato nello stato di Goias, il parco nazionale, per la maggior parte, comprende il bioma del cerrado – un’area del Brasile centrale che è un mix di ecosistemi, dalle foreste di gallerie alle zone umide della savana. Particolarmente bella è la Valle di Maytrea.

Sud-Est

La regione del Sud-Est del Brasile è la potenza culturale ed economica del Paese: tre delle sue quattro città più grandi si trovano qui, ognuna più famosa la successiva – Belo Horizonte, San Paolo e – naturalmente – Rio de Janeiro.

Rio, come è più comunemente conosciuta, è la sede del più grande Carnevale del mondo. Le strade esplodono di vita e di colore per segnare l’inizio della Quaresima, con sfilate, balli e allegria generale all’ordine del giorno.

Spiagge famose come Ipanema e Copacabana ospitano, sotto le sue caratteristiche cime calcaree, gli amanti del sole e i posatori, tutti sorvegliati dal Cristo Redentore. Nel frattempo, San Paolo è costellata di grattacieli e di architetture neogotiche, e Paraty vanta una selezione di architetture coloniali ben conservate e secolari.

Lontano dalla sua ricca e rinomata costa, il sud-est è punteggiato di bellezze naturali.le Agulhas Negras nel Parco Nazionale di Itatiaia sono un insieme frastagliato di cime drammatiche. Il Parco Statale di Pedra Azul – nello stato di Espirtu Santo – vanta la bellissima e giustamente chiamata Pedra Azul o ‘Roccia Blu’ stessa.

Sud

Gli stati di Rio Grande do Sul, Santa Catarina, e Paraná costituiscono la regione che è il Sud del Brasile. Situato ovviamente nella parte più meridionale del paese, qui troverete diversità sia nella natura che nella cultura.

Andate a Santa Catarina e troverete spiagge fantastiche. Florianopolis, la capitale dello stato, si trova per la maggior parte sull’isola di Santa Catarina ed è famosa per le sue spiagge, come la Praia dos Ingleses.

Al nord, invece, il Paranà, culturalmente vario, contiene alcune fette veramente aspre del mondo naturale. La foresta atlantica delle Riserve del Sud-Est è dove le antiche foreste nascondono guglie scoscese, mentre ad ovest di questo stato si trovano le famose cascate di Iguaçu; con oltre 2.700 chilometri di lunghezza, questa cascata è più ampia sia del Niagara che di Victoria.

Altre cascate, come la Cascata do Caracol, si trovano nel Rio Grande do Sul. Ma questo stato meridionale è anche la patria di culture che non si possono considerare «brasiliane». Con il patrimonio tedesco e italiano, le lingue parlate qui conservano i vecchi dialetti europei, mentre le sue città assomigliano a volte a borghi bavaresi – basta guardare Nova Petrópolis.

Ir arriba