Precauzioni sanitarie in Namibia

* Un alto rischio di malaria è presente nella striscia di Caprivi, Kavango e Kunene River Regions durante tutto l’anno. Il rischio è molto basso nel resto della Namibia, quindi i visitatori che prevedono di visitare Windhoek, Walvis Bay, e Sossusvlei non hanno bisogno di prendere tablet anti-malarico.

** Non c’è rischio di febbre gialla in Namibia. Tuttavia, i viaggiatori (oltre 9 mesi di età) che arrivano in Namibia dai paesi con il rischio di febbre gialla devono produrre un certificato di vaccinazione.

Assistenza sanitaria

Namibia dispone sia di strutture sanitarie pubbliche che private, compresi gli ospedali distrettuali, i centri sanitari e i punti di sensibilizzazione, con quest’ultima diffusione ai piccoli villaggi. La maggior parte delle strutture private si trovano a Windhoek mentre Safari Logge tende ad offrire assistenza medica di base. I pazienti che richiedono assistenza urgente vengono spesso trasferiti a Windhoek o in alcuni casi, in Sud Africa. Di conseguenza, l’assicurazione di viaggio è essenziale.

Mentre la Namibia non è tormentata dalle malattie tropicali che affliggono i suoi vicini, la sua sezione settentrionale (la striscia di Caprivi, Kavango e Kunene Regions) portano il rischio di malaria. La dissenteria (più spesso vista nei campeggiatori che non ha trattato correttamente trattato il loro rifornimento idrico) può anche verificarsi. Si consiglia un kit di pronto soccorso per coloro che pianificano di guidare lunghe distanze o rimanere in un’area remota.

HIV /AIDS rimane un problema in Namibia, con l’8,3% della sua popolazione che vive con la malattia nel 2020 , la maggior parte dei quali sono giovani adulti femminili. Ma gli sforzi del governo sono ammirevoli e il paese ha sostanzialmente ridotto il tasso di incidenza dell’HIV in modo significativo nel corso degli anni.

Cibo e bevande

Acqua del rubinetto in Namibia è clorata e sicura da bere, Soprattutto nelle città, ma potrebbe causare lievi upset addominali ai viaggiatori con stomaci sensibili. Nelle aree remote in cui si consigliano le fonti d’acqua soggette a contaminazione, si raccomanda l’acqua in bottiglia.

Carne locale, pollame e frutti di mare sono sicuri da mangiare, a condizione che siano cotti e serviti a caldo. I frutti devono essere pelati e verdure devono essere lavati in acqua pulita.

altri rischi

epatite A, tetano e tifoi sono spesso raccomandati per i viaggiatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

title precauzioni speciali
febbre gialla no * *
typhoid si
tetanus
rabbia a volte
malaria sì *
hepatite A
diftheria yes