10 Luoghi da visitare in Oman

Ai margini della penisola arabica si trova il Sultanato dell’Oman.Spesso trascurato dai viaggiatori, l’Oman è una destinazione esotica piena di attrazioni e città incredibili.La capitale del Moscato è di gran lunga la destinazione più popolare, ma contiene solo una piccola parte di ciò che rende grande l’Oman.

Se siete entusiasti dei paesaggi desertici, delle incredibili catene montuose, dei forti storici e delle calde spiagge durante tutto l’anno, allora fate dell’Oman la prossima destinazione della vostra lista dei luoghi da visitare in Oman:

Mappa dell’Oman

10.Misfat al Abryeen Dove soggiornare

Mentre le città più grandi dell’Oman possono apparire molto contemporanee, i villaggi più piccoli come Misfat al Abryeen aiutano a catturare un’atmosfera più tradizionale. Questo villaggio di montagna è costituito da edifici in pietra nei toni dell’arancione e del marrone, e può assomigliare più a un villaggio di montagna italiano che a qualcosa che ci si potrebbe aspettare di trovare nella penisola arabica.Misfat al Abryeen, tuttavia, è un bellissimo esempio della vita di montagna in Oman. Una strada ripida conduce in cima alla montagna, e si può camminare tra gli edifici per ammirare banani e vegetazione lussureggiante. C’è un’antica torre di guardia sopra il villaggio che si può salire per vedere Misfat al Abryeen così come i campi circostanti e le dighe piene d’acqua.

9.Masirah Island Where to Stay

Appena al largo della costa dell’Oman si trova l’isola di Masirah, una destinazione unica per i viaggiatori in cerca di sole, spiagge, fauna e storia.l’isola di Masirah ospita una base aerea dell’Oman, ma le città sono relativamente piccole. A Masirah Island, i passatempi principali includono il nuoto, il controllo dell’abbondanza di naufragi appena fuori dalla costa e l’osservazione delle oltre 30.000 tartarughe che appaiono ogni anno nella stagione della cova.

8.Bahla Where to Stay

Un’altra incredibile destinazione in Oman è la città di Bahla, situata nell’Oman settentrionale. Bahla è una sorta di oasi nel deserto, ed è stata per secoli un punto di sosta per i viaggiatori.Bahla si trova a soli 40 km da Nizwa, e vanta anche uno spettacolare e storico forte. Il forte di Bahla risale al 13° secolo, quando era ampiamente sotto il controllo della tribù dei Banu Nebhan. Oltre ad esplorare il forte di Bahla, si possono vedere le mura della città, che sono fatte di adobe e si estendono per quasi sette miglia di lunghezza.Se siete nel mercato dei souvenir, Bahla è ampiamente conosciuta per la sua impressionante selezione di ceramiche locali.

7.Salalah Dove soggiornare

Nell’Oman meridionale si trova Salalah, una destinazione a volte conosciuta come la seconda città di Moscato.Salalah è oggi particolarmente importante perché è la casa ancestrale del sultano Qaboos, il sultano regnante in Oman dal 1970. Visitando Salalah, potrete ammirare l’incredibile Palazzo Qaboos, e potrete apprezzare l’architettura più antica della Città Vecchia, conosciuta come Haffa.Fate un ulteriore passo indietro nel tempo visitando il sito archeologico di Al Baleed.Salalah è conosciuta per il suo commercio di incenso, quindi assicuratevi di prenderne un po’ come souvenir dal souk della Haffa. Da giugno ad agosto, le nuvole monsoniche provenienti dall’India portano una pioggia costante nella zona e, di conseguenza, la regione costiera intorno a Salalah si trasforma in un’oasi verde con cascate e ruscelli stagionali.

6.Jebel Akhdar

Jebel Akhdar può essere tradotto in Green Mountain, ed è una parte delle Al Hajar Mountains.Non aspettatevi una tradizionale cima di montagna, e non lasciatevi ingannare dal termine verde. La regione di Jebel Akhdar è una regione prevalentemente calcarea, e contiene il punto più alto di tutto il paese dell’Oman. Anche se non è coperta da foreste lussureggianti, l’altitudine rende le temperature più fresche e la crescita più agricola rispetto al deserto sottostante. L’area è ora protetta, e si può camminare attraverso bellissime terrazze e persino avvistare alberi carichi di frutta. L’escursionismo potrebbe non sembrare un’attività attraente nei deserti dell’Oman, ma è il passatempo perfetto a Jebel Akhdar.

5.Ras al Jinz

Sulla punta più orientale dell’Oman si trova Ras al Jinz, una riserva di tartarughe che aiuta a popolare e proteggere le tartarughe marine dell’Oceano Indiano. Se la visita avviene durante l’estate, o tra i mesi di maggio e ottobre, è possibile vedere i nidi di tartarughe lungo la spiaggia e persino guardare le tartarughe cuccioli che si schiudono e si dirigono verso l’oceano. Visitare la riserva delle tartarughe è possibile come gita di un giorno a Muscat, ma la maggior parte dei visitatori sceglie di passare la notte nel resort e di visitare altre attrazioni come il Turtle Visitor Center e il Museo delle Tartarughe.

4.Fiordi di Musandam

La penisola di Musandam è la parte più settentrionale dell’Oman ed è separata dal resto del Paese dagli Emirati Arabi Uniti. I fiordi di Musandam si estendono a nord e offrono viste spettacolari. Se visitate i fiordi di Musandam, i punti salienti possono includere cose come gite in barca per esplorare le coste e le cime che si innalzano dall’acqua, avvistare i delfini da un Dhow, o una tradizionale barca dell’Oman, e fare immersioni in mare.La popolazione è scarsa e la fauna selvatica in abbondanza, rendendo questa regione uno dei luoghi migliori da visitare in Oman per gli amanti della natura.

3.Wahiba Sands

Nel centro dell’Oman, le dune del deserto si estendono per chilometri e creano quella che viene chiamata la Wahiba Sands. È qui che vive il popolo beduino, ed è una meta di viaggio popolare per chi è alla ricerca del vero, autentico e tradizionale Oman. Sperimentate lo stile di vita nomade nelle Wahiba Sands unendovi ad un tour che vi permette di cavalcare sul dorso di un cammello e di accamparvi nel deserto sotto le stelle. La città di Ibra è la principale porta d’accesso alle Wahiba Sands, ed è qui che iniziano molte visite guidate.

2.Nizwa Where to Stay

Nel sesto e settimo secolo, la città di Nizwa è stata la capitale dell’Oman. Oggi la città è conosciuta soprattutto per il suo incredibile forte, costruito nel XVII secolo sotto la direzione del Sultano Bin Saif Al Ya’ribi, ma alcune parti del forte risalgono al IX secolo. Il forte ha anche alcuni interessanti meccanismi di difesa, tra cui trappole per il miele e finestre dalle forme insolite per sparare ai nemici in avvicinamento.Il forte è anche un museo, che mostra la vita del XVII secolo in Oman.Mentre siete a Nizwa, potete anche visitare il souk, o mercato all’aperto, così come l’insolito mercato delle capre che si tiene due giorni alla settimana nel centro della città.

1.Muscat Where to Stay

Se visitate un solo posto in Oman, è probabile che sia Muscat.Questa città ospita forti, palazzi, musei e mercati, offrendo qualcosa per tutti. Mentre non si può visitare l’interno del Palazzo Reale di Qasr Al Alam, ci si può dirigere verso il porto per avere una vista ravvicinata della straordinaria struttura.A guardia del palazzo ci sono i forti gemelli di Al Jalali e Al Mirani, che sono stati convertiti in musei e sono aperti al pubblico. I viaggiatori non musulmani possono anche visitare la splendida Moschea del Sultano Qaboos Grand Mosque nella maggior parte delle mattine, ammirando caratteristiche come un enorme lampadario di cristallo, pannelli murali di marmo e il secondo tappeto persiano più grande del mondo.

Quale destinazione ritenete sia il posto migliore da visitare in Oman?

Ir arriba