10 Attrazioni top a Ho Chi Minh City

Ho Chi Minh City, ex Saigon, è la più grande città del Vietnam e un vivace mix di vecchio e nuovo: per esempio, i visitatori di questa città troveranno sia eleganti centri commerciali che mercati all’antica affollati di bancarelle che vendono una vertiginosa gamma di prodotti artigianali locali e cibo di strada.

Ho Chi Minh è anche sede di un gran numero di pagode e templi, oltre che di siti storici come i tunnel del Cu Chi (anche se si trovano in un quartiere rurale lontano dal centro e non elencati qui) che sono stati utilizzati dai guerriglieri Viet Cong per spostarsi sotto la città durante l’Offensiva del Tet.Una panoramica di altre attrazioni turistiche meno famose ma altrettanto affascinanti di Ho Chi Minh City:

I migliori tour organizzati

  • Cu Chi Tunnel da Ho Chi Minh City in motoscafo – 334 recensioni
  • Ho Chi Minh City Street- Food Walking Tour a piedi con cena – 106 recensioni
  • Mekong Delta Small-Group Full-Day Experience by Speedboat – 75 recensioni
  • Half-Day Small-Group Ho Chi Minh City Tour – 47 recensioni

10. Binh Tay Market

Come il Ben Thanh, il Binh Tay Market offre un sacco di un po’ di tutto, compresi i prodotti freschi e l’artigianato locale. Il Binh Tay Market si trova nella zona di Chinatown di Saigon ed è in realtà un centro di distribuzione di molti articoli di abbigliamento e cibo di Saigon, così i visitatori possono scoprire che alcuni degli articoli disponibili nelle centinaia di bancarelle del mercato possono essere in vendita solo ai grossisti. I visitatori che arrivano al Binh Tay Market la mattina presto possono avere la possibilità di curiosare tra i prodotti alimentari freschi disponibili nel «mercato umido» all’aperto, tra cui pesce e prodotti ittici. Saigon Opera House

Questo elegante edificio, noto anche come Teatro Municipale di Ho Chi Minh City, è stato completato nel 1897 e progettato dall’architetto francese Ferret Eugene.Non sorprende quindi che l’Opera House di Saigon assomigli in qualche modo al Petit Palace di Parigi, costruito nello stesso anno.Dal momento della sua apertura fino al 1955, questa struttura da 800 posti a sedere ha fornito intrattenimento ai coloni francesi. Ma poi, nel 1956, il governo vietnamita ha iniziato ad utilizzare la struttura per la sua Casa dell’Assemblea inferiore. Solo nel 1975 il bellissimo edificio è stato nuovamente utilizzato per il suo scopo originale. Anche se il Teatro dell’Opera di Saigon non è tecnicamente aperto al pubblico per le visite, chiunque voglia vedere l’interno di questo splendido edificio può farlo acquistando un biglietto per uno spettacolo.

8. Pagoda dell’Imperatore di Giada

Questa piccola pagoda è stata costruita nel 1909 dalla comunità cantonese del Vietnam ed è uno dei siti più interessanti della città; è anche conosciuta come la Pagoda della Testuggine perché nel cortile del tempio c’è uno stagno pieno di tartarughe. Oltre ad essere una popolare attrazione turistica di Ho Chi Minh City, questo è anche un tempio funzionante, quindi è tipicamente animato da attività e la sua aria è piena di profumo di incenso che brucia.

7.Bitexco Financial Tower

Quando il piano di 68 piani, 262 metri (859 piedi) di altezza Bitexco Financial Tower è stato completato nel 2010, è diventato l’edificio più alto del Vietnam. Oggi, il suo Sky Deck, che si trova al 49° piano, è una popolare attrazione turistica di Ho Chi Minh City, dove i visitatori possono godere di una straordinaria vista a 360 gradi della città e del fiume Saigon. La Bitexco Financial Tower ha due ristoranti al 50° e al 51° piano che offrono anche una splendida vista sulla zona circostante.Inoltre, questo grattacielo è famoso per essere la sede della Bitexco Vertical Run in cui i concorrenti corrono dall’atrio allo Sky Deck.Un’altra caratteristica unica: l’elisuperficie di questa torre non si trova sul tetto come nella maggior parte degli edifici, ma su sbalzi del 52° piano.

6. Dong Khoi Street

Per chi cerca le migliori esperienze di shopping e di ristorazione a Saigon, Dong Khoi Street è il luogo dove andare: questa strada ospita eleganti edifici coloniali antichi, boutique di lusso, famosi negozi di marca, deliziosi caffè e ristoranti e hotel di lusso. Alcuni degli edifici più noti di questa strada sono il Teatro dell’Opera, l’Ufficio Postale Centrale di Saigon e la Cattedrale di Notre Dame. Il famoso Givral Café, che era stato un punto di ritrovo popolare nella zona fin dagli anni ’50, si trova anch’esso in Dong Khoi Street, ma non è la struttura originale.quell’edificio, che era stato un punto di ritrovo popolare per giornalisti, fotografi e scrittori internazionali durante la guerra del Vietnam, è stato demolito nel 2010.ora un nuovo Givral ha aperto un nuovo Givral vicino alla posizione originale.

5. Ben Thanh Market

Il mercato di Ben Thanh è pieno di bancarelle dove i visitatori possono acquistare souvenir a buon mercato e artigianato locale, ma questo vivace mercato non è solo per i turisti, ma è anche il luogo in cui la gente del posto fa acquisti per le loro necessità quotidiane, tra cui prodotti, caffè e abbigliamento. Per le migliori offerte, però, è importante che i visitatori confrontino i prezzi e che contrattino con i venditori prima di acquistare gli articoli.Il mercato di Ben Thanh, costruito nel 1870, è anche un ottimo posto per gustare i cibi locali del Vietnam. Di notte, le bancarelle al coperto del Ben Thanh Market chiudono, ma i dintorni si animano di ristoranti e bancarelle all’aperto che vendono vari prodotti aperti alla folla serale.

4.Saigon Central Post Office

Il Saigon Central Post Office non è solo una splendida costruzione, ma è anche una delle strutture più antiche di Ho Chi Minh. La costruzione di questo edificio, progettato da Gustave Eiffel, è iniziata nel 1886. L’atrio di questo grandioso edificio presenta diverse mappe dipinte e, in fondo alla grande sala, c’è anche un mosaico dell’ex presidente del paese, Ho Chi Minh.Questo edificio, che presenta un elegante soffitto a volta alto, un bellissimo pavimento piastrellato e cabine telefoniche all’antica, è un vero e proprio ufficio postale funzionante ed è gratuito da visitare. La Cattedrale di Saigon Notre Dame

La Cattedrale di Saigon Notre Dame, che si trova nel Distretto 1, è probabilmente il simbolo più famoso di Ho Chi Minh City e, con i suoi due alti campanili, è sicuramente uno dei più visibili.La cattedrale fu costruita tra il 1863 e il 1880 su un sito dove un tempo sorgeva una pagoda vietnamita. Tutti i materiali per la Cattedrale di Saigon Notre Dame in mattoni rossi sono stati importati dalla Francia. Per molti anni è stata conosciuta come la Chiesa di Saigon, ma poi, nel 1962, la struttura è stata elevata a basilica. Anche il suo nome è stato cambiato in Basilica Cattedrale di Saigon Notre Dame in quel momento, ed è diventata anche la cattedrale principale del paese.

2.Palazzo dell’Indipendenza

Progettato dall’architetto Ngô Viết Thụ, questa proprietà era un tempo la casa e il luogo di lavoro del Presidente del Vietnam del Sud. Oggi, il Palazzo dell’Indipendenza, chiamato anche Palazzo della Riunificazione, è un punto di riferimento storico che appare quasi congelato nel tempo.Infatti, due dei carri armati che furono coinvolti nella presa di potere originale rimangono ancora sul terreno e una replica di elicottero si trova sul tetto dell’edificio. Inoltre, le stanze sono state conservate nel loro stile di fine anni ’60, anni ’70.Ci sono anche molte attrazioni interessanti in questo edificio di cinque piani, tra cui un seminterrato bunker che dispone di un labirinto di tunnel e un centro di telecomunicazioni.

1. War Remnants Museum

Questo museo offre agli occidentali una visione diversa della guerra del Vietnam rispetto a quella che sono probabilmente abituati a sentire e vedere.Il War Remnants Museum, aperto intorno al 1975, era originariamente chiamato la Casa delle Esposizioni per i crimini degli Stati Uniti e dei burattini. La maggior parte degli oggetti esposti in questo museo sono legati alla guerra del Vietnam, ma ce ne sono anche alcuni dedicati alla prima guerra d’Indocina. All’esterno sono esposti veicoli corazzati americani, pezzi d’artiglieria e armi di fanteria.