10 Attrazioni più popolari a Belgrado

Con il suo passato turbolento e devastato dalla guerra, Belgrado è come una fenice che risorge dalle ceneri per diventare una delle più calde capitali europee di oggi.Belgrado, che ospita due milioni di persone, è una bella città che si trova alla confluenza del Danubio e del fiume Sava.Vi consigliamo di passeggiare lungo le rive del fiume, magari fermandovi per un drink o per un pasto in un battello fluviale trasformato in ristorante prima di visitare le attrazioni di Belgrado. La capitale serba sta rapidamente diventando nota come centro di festival internazionali; ne ospita più di 100 all’anno, di sicuro ce ne sarà uno ogni volta che la visiterete.

10.Torre Avala

La Torre Avala, costruita nel 1965 e distrutta dai bombardamenti NATO sulla Serbia nel 1999, è stata ricostruita nel 2010, diventando la torre delle telecomunicazioni più alta dei Balcani.la torre originale, con un ponte di osservazione, era un motivo di orgoglio per la regione. Con i suoi 206 metri di altezza, è la quinta struttura più alta della Serbia; si può letteralmente vedere per miglia e miglia dal ponte di osservazione.

9.Casa dei Fiori

Josip Broz Tito ha guidato i partigiani jugoslavi nella seconda guerra mondiale, diventando poi presidente della Jugoslavia. Per un po’ di tempo i fiori hanno circondato la sua tomba, dando origine al nome di Casa dei Fiori; i fiori non ci sono più, sostituiti da rocce bianche; è stato costruito nel 1975 come giardino d’inverno per Tito, che ha scelto di essere sepolto qui; il mausoleo oggi fa parte del Museo di Storia Jugoslava.

8.Torre dei Giardini

La Torre dei Giardini non è che una costruzione giovane rispetto ai monumenti antichi o medievali; è stata costruita nel 1896, ma è impressionante come qualsiasi cosa costruita secoli prima.è anche conosciuta come la Torre del Millennio o la Torre di Janos Hunyadin, un eroe ungherese morto più di 400 anni fa sul sito di una fortezza precedente. Originariamente una delle cinque torri costruite dagli ungheresi per celebrare i 1000 anni di dominio nella regione, il punto di riferimento si trova a Zemun, a 20 km da Belgrado.

7.Museo Nikola Tesla

Oltre un secolo fa, Nikola Tesla ha dato energia elettrica, inventando il sistema di corrente alternata, la bobina elettrica e gli oggetti correlati.Generazioni successive, queste invenzioni avrebbero portato a un’auto che porta il suo nome, l’auto elettrica Tesla. Il Museo Nikola Tesla contiene migliaia di documenti, libri, fotografie e disegni relativi al suo lavoro di elettrificazione del mondo.Il museo ospita anche mostre interattive, tra cui modelli computerizzati delle sue invenzioni.

6.Crkva Svetog Marka

Crkva Svetog Marka, o Cattedrale di San Pietroburgo. Situata nel centro di Belgrado, nel quartiere del parco Tašmajdan, è una delle chiese più grandi del Paese; non troppo lontano si trova l’edificio del Parlamento… Sopra l’ingresso esterno della chiesa si trova il mosaico dell’apostolo Marco, da cui prende il nome la chiesa.», ‘

5.Knez Mihailova Street

Ogni città ne ha una: una strada che trasuda fascino, è fiancheggiata da edifici storici ed è il luogo in cui gli acquirenti fanno affari. A Belgrado, questa strada è Knez Mihailova Street, che prende il nome da un principe serbo. Tra gli edifici storici lungo il suo percorso ci sono l’Hotel Srpska Kruna, costruito nel 1869; case private a 46, 48 e 50 Knez Mihailova, che risalgono al 1870, e Greca Kraljica, un caffè in un edificio del 1835.

4.Tempio di Santa Sava

Con una cupola alta 134 metri (440 piedi), il Tempio di Santa Sava domina lo skyline di Belgrado. Per renderlo ancora più alto, la cupola è sormontata da una croce d’oro alta quasi 12 metri (40 piedi). La più grande chiesa ortodossa in uso oggi, è dedicata a San Sava, un importante personaggio medievale che ha fondato la chiesa ortodossa serba. Si trova sull’altopiano di Viacar, dove si pensa che sia sepolto San Sava. La costruzione della chiesa in marmo bianco e granito è iniziata nel 1935, si è fermata durante la seconda guerra mondiale ed è ripresa nel 1985. Anche se ancora oggi è in costruzione, è già una delle attrazioni più popolari di Belgrado.

3.Ada Ciganlija

Ada Ciganlija è un’isola con una penisola artificiale nel fiume Sava/Lago che attraversa il centro di Belgrado.Con le sue belle spiagge e le sue strutture sportive, Ada attira più di 100.000 visitatori al giorno durante l’estate. Soprannominata «il mare di Belgrado», la penisola di Ada è piena di fitte foreste che assomigliano a una zona selvaggia, quindi potreste vedere cervi, conigli e volpi.Nella parte settentrionale si trovano le case-battello, un rifugio per il fine settimana per i residenti di Belgrado.Ada Ciganlija è il sogno di ogni atleta, con decine di strutture sportive che vanno dal tennis al rugby al canottaggio, con impianti artificiali per lo sci alpino e lo snowboard.

2. Via Skadarlija

La via Skadarlija non è molto lunga, solo 400 metri, ma è la strada più famosa di Belgrado, situata nella Città Vecchia, che collega il viale Despot Stefan con la via Dusanova. La strada è fiancheggiata da edifici d’epoca. Con un’atmosfera bohémien, via Skadarlija è considerata la versione di Belgrado di Montmartre a Parigi, infatti, nel XIX secolo era conosciuta come il quartiere degli zingari. È un luogo dove i poeti si riuniscono per le Serate di Skadarlija nella casa del poeta Dura Jaksic e dove il Teatro di Strada dei Bambini si esibisce in spettacoli circensi.I ristoranti e i caffè all’aperto accolgono i commensali, comprese le celebrità, provenienti da tutto il mondo.

1.Fortezza di Belgrado

A causa della sua posizione strategica difensiva, fin dal Neolitico la gente viveva alla confluenza dei fiumi Sava e Danubio. Poi si insediarono gli invasori, prima i Celti e poi i Romani, che qui costruirono una palizzata, seguiti dagli Unni e dai Goti, ma nel XV secolo fu un capo serbo a rafforzare le fortificazioni. La fortezza è straordinariamente intatta e occupa gran parte della zona. Oltre alle fortificazioni, l’area ufficiale della fortezza comprende una chiesa, un museo e diversi parchi popolari.