10 Parchi Nazionali più belli della Namibia

Con paesaggi mozzafiato, bellissimi paesaggi desertici e desolati e un’abbondanza di fauna selvatica, la Namibia è una destinazione che sicuramente stupirà e ispirerà ogni visitatore.Spesso trascurata rispetto al Kenya e al vicino Sudafrica, il paese merita di essere visitato per i suoi incredibili parchi nazionali.una terra di bellezze naturali, ci sono una moltitudine di luoghi incredibili da vedere e i turisti si innamoreranno rapidamente dei meravigliosi paesaggi in mostra. Dal trekking attraverso i canyon alla guida attraverso i parchi nazionali della Namibia, passando per il deserto del Namib; questo paese così vario e suggestivo vi affascinerà sicuramente.

10.Mangetti National Park

Per un piccolo parco, Mangetti ha molto da offrire: un tempo dedicato all’allevamento di specie rare e in via di estinzione, è stato trasformato in un parco nazionale nella speranza di attirare turisti nella zona. Con un’incredibile varietà di animali all’interno del parco, vale certamente la pena di uscire dai sentieri battuti e di immergersi nei paesaggi incontaminati e meravigliosamente selvaggi di Mangetti: in questo punto caldo di biodiversità, elefanti e rinoceronti si aggirano nella savana e si riuniscono in abbeveratoi insieme ad una pletora di altri animali, grandi e piccoli. Casa del rarissimo cane selvatico, Mangetti si sente come un angolo di mondo inesplorato e crogiolarsi nella natura selvaggia sembra un’avventura in sé.

9.Khaudum National Park

Immerso nel nord-est della Namibia si trova il parco nazionale isolato e relativamente piccolo di Khaudum.Raramente visitato dai turisti, la sua posizione remota è perfetta per chi è alla ricerca di un viaggio tranquillo e pacifico nella natura. Il parco nazionale è costituito principalmente da foreste di acacie secche e savane, con un paio di fiumi che si prosciugano al di fuori della stagione delle piogge, e poiché il parco non è recintato, gli animali sono liberi di seguire le loro rotte migratorie naturali e quindi vanno e vengono tra il parco e il vicino Botswana. Con grandi branchi di elefanti, giraffe, leoni, leopardi, leopardi e altro ancora, si è certi di avere una grande esperienza di osservazione della fauna selvatica con la natura incontaminata tutto intorno a voi e solo gli animali per la compagnia.

8. Parco Nazionale del Dorob

Le infinite sabbie del Parco Nazionale del Dorob colpiranno sicuramente ogni visitatore con la loro natura mutevole e la loro bellezza naturale.Allungandosi davanti a voi, le sabbie compromettono la parte centrale del deserto del Namib che abbraccia la costa della Namibia. Anche se le dune rendono l’esplorazione impressionante, il parco ha molto di più da offrire con le antiche pitture rupestri di San e gli abbondanti punti di pesca, solo alcune delle attrazioni che costringono i turisti a visitare. Con oltre 270 specie di uccelli diversi, il parco attira anche gli appassionati di birdwatching che li guardano volteggiare tra le dune e sopra le onde dell’oceano.

7.Bwabwata National Park

Piuttosto unico per un parco nazionale, Bwabwata ha in realtà oltre 5000 residenti che vivono all’interno dei suoi confini. Con le dune di sabbia basse, i boschi e le pianure alluvionali, all’interno del parco ci sono diversi ecosistemi che ospitano un’ampia varietà di animali. Situato in un crocevia migratorio tra l’Angola e il Botswana, il parco nazionale ha quindi un numero variabile di animali che lo attraversano a seconda del periodo dell’anno.Con elefanti, bufali e zebre che popolano le praterie e coccodrilli e ippopotami che si riuniscono intorno ai fiumi e alle pianure alluvionali; vederli nel loro habitat naturale è sempre una delizia.

6.Nkasa Rupara National Park

I visitatori di questo parco devono essere davvero ben preparati poiché la mancanza di strutture, unita al terreno desolato e difficile, rende difficile la navigazione. Per coloro che si avventurano qui, tuttavia, il parco nazionale vale la pena, e saranno ampiamente ricompensati in termini di tutti i meravigliosi panorami che ci sono da vedere. La più grande zona umida del paese, Nkasa Rupara, si anima davvero durante la stagione delle piogge, quando il fiume Kwando scorre e fa esplodere le sue rive, durante questo periodo, la vegetazione lussureggiante abbonda e una moltitudine di animali scende sulla zona. Le zone umide sono certamente un viaggio di scoperta memorabile: enormi stormi di uccelli volano in alto, mentre un gran numero di bufali li attraversano e sguazzano nell’acqua.

5.Parco nazionale del Mudumu

Uno dei cinque parchi nazionali della zona, la principale attrazione del Parco nazionale del Mudumu è il suo ambiente incontaminato che fiorisce all’arrivo delle piogge. Situato sulla pianura alluvionale del fiume Kwando, è più secco del Nkasa Rupara e, di conseguenza, più facile da navigare. Con la sua abbondante fauna selvatica e la presenza di numerosi grandi predatori come leoni e leopardi, il parco permette di esplorare in modo deliziosamente selvaggio, mentre grandi branchi di elefanti si aggirano nel parco e, con oltre 430 specie di uccelli che popolano la zona, c’è sempre qualcosa di nuovo da vedere. Negli ultimi anni, giraffe e antilopi sono state reintrodotte nel parco, il che non fa che aumentare la ricchezza degli animali esposti.

4.Skeleton Coast National Park

Dichiarato come una delle ultime frontiere selvagge del mondo, il nome del Parco Nazionale della Skeleton Coast è pieno di presagi. Con il teschio e i cartelli con le ossa incrociate che a volte vi avvertono di non andare oltre, la natura inesorabile e la desolazione del parco offre tuttavia uno scenario spettacolare: i relitti di navi arrugginite costeggiano la costa e creano uno scenario inquietante ma stranamente pittoresco. Il clima spietato dell’Atlantico, freddo e pericoloso, unito alle nebbie costiere e alle correnti diaboliche, hanno reso la costa della Namibia uno specchio d’acqua insidioso per la navigazione. Le catene montuose e i canyon spalancati permettono di fare trekking mozzafiato e con elefanti, rinoceronti e leoni nel parco; di sicuro non vi annoierete mai quando visiterete questo parco nazionale unico nel suo genere.

3. Tsau //Khaeb National Park

Questo ampio parco è come la natura è stata concepita; selvaggia, incontaminata e bellissima.», ‘Con una pletora di specie vegetali, Tsau //Khaeb rappresenta in modo impressionante il 25% dell’intera flora della Namibia. I suoi paesaggi mozzafiato costituiti da pianure sabbiose, giganteschi archi rocciosi e catene montuose ne fanno un parco incantevole da esplorare. Le scoperte non sono mai lontane e in questo ambiente generoso abbondano orici, springbok e foche. Inoltre, appena al largo della costa, balene e delfini nuotano tra le diciassette isole che il parco comprende.

2.Namib-Naukluft National Park

Originariamente creato dai tedeschi per formare un cuscinetto contro l’invasione degli interessi britannici, il Namib-Naukluft National Park si è ampliato nel corso degli anni fino a diventare la più grande area protetta della nazione. Protetti all’interno dei suoi confini ci sono alcuni luoghi meravigliosi che è sufficiente vedere se si sta visitando la Namibia. Con antichi siti archeologici che risalgono a più di 200.000 anni fa, una ricchezza di abbondante fauna selvatica e paesaggi ipnotici ultraterreni; questo parco nazionale ha certamente qualcosa che attirerà tutti. Forse lo spettacolo più famoso di tutta la Namibia sono le imponenti dune di sabbia di Sossusvlei. Sotto il cielo perfettamente blu, le bellissime dune di sabbia rossa fanno da sfondo agli alberi neri appassiti e bruciati che emergono dalle sabbie bianche sottostanti. Il mosaico di colori contrastanti è indefinitamente notevole e un must da non perdere nel paese.

Anche i meravigliosi canyon di Sesriem sono fantastici da esplorare, così come le catene montuose all’interno dei parchi: come nel Parco nazionale di Skeleton Coast, numerosi relitti di navi sono disseminati lungo la costa, a testimonianza del potere brutale e inesorabile dell’oceano appena al largo della costa. Un po’ lo specchio dell’oceano in termini di ambiente ostile, il deserto arido e arido è ora sede di alcune città abbandonate che rendono interessante l’esplorazione, dato che i loro ex abitanti si sono a lungo allontanati.

1.Etosha National Park Where to Stay

L’attrazione turistica più popolare del paese, Etosha è ampiamente considerata il miglior parco nazionale della Namibia. Con un’impressionante varietà di animali selvatici nel parco, i fortunati visitatori possono intravedere il raro e minacciato rinoceronte nero e il più comune rinoceronte bianco. Di notte, gli animali affollano la pozza d’acqua dell’Okaukuejo e questo rende l’osservazione ipnotizzante e indimenticabile; elefanti e leoni emergono nell’area illuminata intorno alla piscina per bere nel loro pieno d’acqua dolce. Con il significato di «Great White Place» nella lingua locale, l’Etosha era un tempo parte di un enorme lago che si è prosciugato da tempo. Ora, l’Etosha Pan è di un bianco polveroso per via della sua natura salina. Con branchi di elefanti e impala che prendono a calci la polvere vorticosa e leoni che si aggirano nella savana; l’Etosha sarà per sempre impressa nella vostra mente.

Mappa dei parchi nazionali della Namibia

Ir arriba